Gruppo FS vuole acquistare ANAS e ATAC

Nuove imprese, gare, orari, contratti di servizio, personaggi

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
Avatar utente
e656
**
**
Messaggi: 3872
Iscritto il: lun 22 dic 2003 8:39
Località: Roma

Gruppo FS vuole acquistare ANAS e ATAC

#1 Messaggio da e656 » sab 02 apr 2016 11:25

http://www.repubblica.it/economia/2016/ ... ef=HREC1-3

sarà un'idea vincente o un suicidio ?
ai posteri l'ardua sentenza ...

Avatar utente
Giorgio Iannelli
**
**
Messaggi: 1606
Iscritto il: dom 07 feb 2010 19:26
Località: Bari Lamasinata
Contatta:

Re: Gruppo FS vuole acquistare ANAS e ATAC

#2 Messaggio da Giorgio Iannelli » sab 02 apr 2016 11:46

Aggiungi anche FSE....
Giorgio Iannelli

Gallery su Flickr

spo
*
*
Messaggi: 494
Iscritto il: mer 13 ott 2010 21:21

Re: Gruppo FS vuole acquistare ANAS e ATAC

#3 Messaggio da spo » sab 02 apr 2016 12:52

In realtà per Atac, leggevo giorni fa, che l'intenzione era di prendere la gestione del TPL romano, ma non di rilevare l'azienda con il mega debito che ha....

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 19:21

Re: Gruppo FS vuole acquistare ANAS e ATAC

#4 Messaggio da luca295 » sab 02 apr 2016 13:07

Ma infatti tutto l'articolo e' disseminato di cavolate. E' stato chiaramente scritto da qualcuno che non ne capisce nulla.
Comunque, Mazzoncini ha assokutamente dichiarato che Fsi non ha alcuna intenzione di rilevare societa' fallimentari ( come Atac) ma che viceversa e' assolutamente interessata ad acquisire Tpl sussidiato, spingendo appunto affinche' venga messo a gara. Cosa non semplice nel caso di Atac per la sotuazione del comune di Roma, e per il fatto che in risanamento in questo caso piu che in altri non puo' che passare da un grosso cambiamento anche a livello di personale dipendente, cosa contro cui si muoveranno di sicuro i sindacati.

Avatar utente
e656
**
**
Messaggi: 3872
Iscritto il: lun 22 dic 2003 8:39
Località: Roma

Re: Gruppo FS vuole acquistare ANAS e ATAC

#5 Messaggio da e656 » sab 02 apr 2016 18:43

che FS non prenda quel cesso di ATAC ma il servizio TPL non ci piove .. mi ha stupito l'accostamento ad ANAS .. scoop o l'articolista fuma roba di pessima qualità ?

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 19:21

Re: Gruppo FS vuole acquistare ANAS e ATAC

#6 Messaggio da luca295 » sab 02 apr 2016 18:50

Secondo me la seconda. Mazzoncini non ne ha mai parlato.
Probabilmente esiste un piano per far diventare l'Anas un'azienda , analoga a Rfi nel settore ferroviario....

Avatar utente
dolomiten
*
*
Messaggi: 551
Iscritto il: lun 16 apr 2012 15:18
Località: Arco Alpino

Re: Gruppo FS vuole acquistare ANAS e ATAC

#7 Messaggio da dolomiten » sab 02 apr 2016 19:27

...lo Stato che compra (o che vende) lo Stato..... sempre affascinante ::-?: :roll:

Avatar utente
sandro.raso
**
**
Messaggi: 5368
Iscritto il: lun 10 nov 2008 15:43

Re: Gruppo FS vuole acquistare ANAS e ATAC

#8 Messaggio da sandro.raso » sab 02 apr 2016 21:35

Avendo avuto mio papà buonanima che ha lavorato in ruolo nell'ANAS per ben 41 anni, dal 1948 al 1989, e prima ancora vi aveva già lavorato come avventizio, non posso che essere indignato di queste manovre finanziarie che nulla hanno a che vedere con la costruzione e manutenzione delle strade.
Al contrario la manutenzione è ormai quasi tutta affidata alle imprese appaltatrici, con i risultati che chiunque può constatare da solo.
Immagine

Avatar utente
RegioAV
**
**
Messaggi: 4676
Iscritto il: mar 06 gen 2015 15:17

Re: Gruppo FS vuole acquistare ANAS e ATAC

#9 Messaggio da RegioAV » dom 03 apr 2016 8:35

Totalmente? Sei sicuro? E' un male?
Nelle zone che batto io le strade Anas sono le uniche ad essere correttamente manutenute e la differenza rispetto ad altri gestori (province e regioni) è abissale. In particolare in Sardegna, dove le SS sono praticamente tutte in mano ad Anas, la cura e la manutenzione sono stupefacenti.
Delriosantosubito
Delrio Ministro forever

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 19:21

Re: RE: Re: Gruppo FS vuole acquistare ANAS e ATAC

#10 Messaggio da luca295 » dom 03 apr 2016 10:47

dolomiten ha scritto:...lo Stato che compra (o che vende) lo Stato..... sempre affascinante ::-?: :roll:
Infatti non c'e' nessuna compravendita.
L'idea e' semmai di trasformare Anas in una azienda.

Bomby
*
*
Messaggi: 255
Iscritto il: mar 01 ott 2013 19:16
Località: Massa Finalese (MO)

Re: Gruppo FS vuole acquistare ANAS e ATAC

#11 Messaggio da Bomby » dom 03 apr 2016 11:32

OT:
Luca, vai a battere (si scherza, eh! :wink: è che era servita sul piatto d'argento) in tangenziale di Modena, ramo ovest (dall'uscita SS12 fino al raccordo per Sassuolo), che è gestito dall'ANAS. La manutenzione non so chi la faccia, dico solo che è il festival della buca. La situazione cambia in meglio (non dico che non ci siano buche, ma ce ne sono meno) sul tratto gestito dal comune...
FINE OT.
Davide Bombarda

gbelogi
**
**
Messaggi: 5382
Iscritto il: lun 21 ago 2006 19:08
Località: 86% oltre l'Adda 14% Roma

Re: Gruppo FS vuole acquistare ANAS e ATAC

#12 Messaggio da gbelogi » dom 03 apr 2016 11:43

Non è un mistero che la manutenzione delle strade in Italia sia scadente solo per permettere nuovi appalti di manutenzione. Basta vedere la situazione nei nostri vicini Europei, che a parità di condizioni climatiche hanno strade migliori. Perché le strisce pedonali e tutte la segnaletica orizzontale nel Regno Unito durano per anni, mentre in Italia dopo settimane sono già completamente scolorite? "Planned obsolescence" alla perfezione!

Ho visto strade orribili negli USA, ma solo dopo un inverno con metri e metri di neve e moltissime gelate (e poi passano a ripararle con la gomma liquida).

Tornando al tema ATAC, posso confermare per conoscenza diretta che in ATAC ci sono molti autisti che fanno in pieno il loro dovere, ma non sono la maggioranza. Sui dirigenti no comment, andrebbero licenziati tutti (salvo poi riassumere dopo colloquio quelli che sono bravi e capaci).

Il TPL romano lo voglio vedere affidato a una ditta Tetesca di Germania!
100 % Guaranteed Friend of the USA
Italia 2018: piccole isole di buoni risultati economici, efficienza e buone pratiche in un oceano di inefficienza e declino morale ed economico.

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7726
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Gruppo FS vuole acquistare ANAS e ATAC

#13 Messaggio da simplon » dom 03 apr 2016 18:32

Che il passaggio di Anas al gruppo FS sia un'ipotesi concreta o meno questo non lo so, sta di fatto che l'articolo però dice una cosa corretta: Anas viene finanziata con fondi in dotazione dallo stato, non ha una capacità finanziaria autonoma e quindi questi soldi vanno iscritti nel debito pubblico. Con buona pace di Bruxelles. Se per ipotesi si stabilisse che per ogni michetta venduta al supermercato, un centesimo del prezzo va all'Anas, questa uscirebbe dal debito pubblico. Il che non è poco.

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
sandro.raso
**
**
Messaggi: 5368
Iscritto il: lun 10 nov 2008 15:43

Re: Gruppo FS vuole acquistare ANAS e ATAC

#14 Messaggio da sandro.raso » dom 03 apr 2016 21:29

Anche da noi le strade ancora affidate all'ANAS sono le meglio tenute (tanto è vero che proprio oggi ho sentito una notizia di un possibile ri-passaggio all'ANAS di quelle che erano state passate alle Province nel 2000/2001.
Sono anche quelle in cui viene effettuato ancora lo sgombero neve e simili quisquilie: ma quasi tutto con imprese appaltatrici, con interessi diversi.

Ad esempio: in tempo di neve, o di altri disagi, i cantonieri che operano direttamente hanno tutto l'interesse a fare in modo che le operazioni siano condotte con la massima sollecitudine e che la strada venga mantenuta, o rimessa, in condizioni di sicurezza il più presto possibile.
Invece le imprese, pagate ad ore per questi interventi, l'interesse lo hanno a che le operazioni durino il più possibile ed anche con uso di mezzi pesanti non idonei.
Anche nello scorso inverno - che pure si è contraddistinto per la scarsa nevosità - ho visto immagini di sgombero neve effettuate con la lama su un manto di pochissimi centimetri, facendo sprizzare scintille: immagine forse suggestiva ma deleteria per la macchina e soprattutto per l'asfalto.
I cantonieri esperti - finché c'erano - salavano la strada PRIMA della nevicata e partivano con le lame solo a spessore di 10/12 cm e con la lama leggermente sollevata in modo da lasciare quello che in gergo si chiama (o si chiamava) "tacco", che non avendo aderito al fondo grazie al sale, una volta smesso di nevicare veniva ben presto rimosso dallo stesso traffico.

Circa le spese: oggi c'è la "tassa di possesso" destinata alle Regioni, era molto più giusta e congrua la "tassa di circolazione" destinata per l'appunto a coprire i costi della manutenzione delle strade.

Un altro deleterio effetto delle politiche degli ultimi decenni, oltre alla carenza di manutenzione ("festival delle buche") è stato il disastro delle case cantoniere, in qualche caso alienate ma in massima parte abbandonate a se stesse in deleterie condizioni. Per uno come me che in varie case cantoniere è nato ed ha abitato per un bel pezzo, non è un pensiero piacevole.
Immagine

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 19:21

Re: RE: Re: Gruppo FS vuole acquistare ANAS e ATAC

#15 Messaggio da luca295 » lun 04 apr 2016 2:40

simplon ha scritto:Che il passaggio di Anas al gruppo FS sia un'ipotesi concreta o meno questo non lo so, sta di fatto che l'articolo però dice una cosa corretta: Anas viene finanziata con fondi in dotazione dallo stato, non ha una capacità finanziaria autonoma e quindi questi soldi vanno iscritti nel debito pubblico. Con buona pace di Bruxelles. Se per ipotesi si stabilisse che per ogni michetta venduta al supermercato, un centesimo del prezzo va all'Anas, questa uscirebbe dal debito pubblico. Il che non è poco.

s.
Assolutamente, Simplon. Ma appunto l"ignoranza dei giornalisti ( nel frattempo ho gia letto la stessa notizia su diversi giornali) chiede vendetta.

Il "piano" del giverno sembra assolutamente essere quello di sforniciare il costo della manutenzione stradale dal debito pubblico. Ed e' una ottima notizia - benche' di per se significhi solo una contabilizzazione diversa.
Ma questa contabilizzazione potrebbe portarsi dietro anche una razionalizzazione del settore- anche questa buona cosa- come e' succeso nel campo ferroviario. Dove oerlomento oggi buona parte della spesa pubblica non e' piu assorbita dalla spesa corrente e diventa investimento infrastrutturale.

Facendo 2+2 , appare chiaro che se lo stato ha bisogno di piazzare in un contenitore Anas Fsi potrebbe essere il conteninotore giusto - visto che comunque e' una azienda che sta funzionando.
Non volendo, potrebbe darsi che con manovre del genere si riesca a risolvere il nodo Rfi. Da una parte infatti Del Rio vorrebbe scorporarla, perche' mettere la concessione della rete sul mercato azionario pome piu di un interrogativo.
Dall'altro esiste il prpblema del valore di Fsi,che scorpotata da rfi ne perde parecchio- pur NON essendo fonte di reddito.
Mentre Anas potrebbe rappresentare per Fsi un valore analogo - in termini di concessione - e superiore in termini di ricavi netti - senza creare conflitti di interesse operatore servizio/rete .

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti