Trenitalia DPN/I – Scenario servizio post ETR1000

Nuove imprese, gare, orari, contratti di servizio, personaggi

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 16218
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Trenitalia DPN/I – Scenario servizio post ETR1000

#1441 Messaggio da Tz » mer 02 gen 2019 19:25

Ma quanti ce ne sono... però per le storiche del Piemonte non si vede 'na cippa ! :lol: :lol: :lol: :wall: :shoot:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
dedorex1
**
**
Messaggi: 6512
Iscritto il: mer 28 set 2005 16:48
Località: Milano

Re: Trenitalia DPN/I – Scenario servizio post ETR1000

#1442 Messaggio da dedorex1 » gio 03 gen 2019 7:31

massimo ha scritto:
mer 02 gen 2019 14:18
quindi immagino la stessa o quasi disponibilità in percentuale di mezzi di italo.
Immagini male perchè molti treni sono delle generazioni precedenti a quelli attuali e quindi hanno percorrenze nettamente inferiori, causa manutenzioni maggiori e più complicate, come ti è stato già detto. Inoltre la percorrenza media è legata anche alla velocità media del servizio e ovviamente farli su storica con tante fermate è nettamente diverso che farli su AV.
A me sembrano tanti sia per l'AV che per il resto,
a TI evidentemente no, e fino a quando non confronti con il servizio offerto, il tuo commento resta un po' da bar, soprattutto considerando che il servizio offerto cresce in media di un 2-3% annuo
oppure se hai un sacco di soldi disponibili rottami tutto il vecchio
e questo secondo che logica? hai dei treni già comprati, che bene o male fanno il loro lavoro, perchè TI dovrebbe rottamarli? Non ti garantiranno percorrenze elevatissime come le ultime generazioni, ma sempre cassa generano
secondo me i mezzi bastano ed avanzano.
Ripeto, bastano e avanzano per cosa che non metti un numero sul servizio effettuato? Inoltre sarebbe allora meglio spenderli in Alitalia secondo te?
Adoratore della fu Trimurti DelrioCascettaGentile
Fondatore del DelrioSantoSubito Club (NB iscrizioni attualmente sospese per previsto taglio contributi TPL 2017)

Avatar utente
massimo
**
**
Messaggi: 1928
Iscritto il: ven 20 ott 2006 12:35
Località: Roma

Re: Trenitalia DPN/I – Scenario servizio post ETR1000

#1443 Messaggio da massimo » gio 03 gen 2019 9:09

Sai posso anche immaginare male e fare discorsi da bar ma i dubbi mi restano, tu ne sai sicuramente molto più di me ma anche io nel mio piccolo confrontandomi con vari addetti ai lavori riesco a farmi delle idee, faccio alcuni piccoli esempi, vero che parliamo di materiale di generazione più vecchia ma credo vanno prese decisioni in alcuni casi più rapide, 6 anni fermo per incidente il 485-36, ristrutturazione dei 485 bagni inclusi da fare non in tempi biblici come gli attuali, 460 che cadono a pezzi già da tempo e non si prendono decisioni al riguardo, i 470 boooh. Materiale AV spesso utilizzato in modo confuso e sostituito con quello che si ha a disposizione esempio chiaro che il materiale non abbonda,
Qualche sera fa parlando con un tecnico Alstom addetto alla manutenzione dei 600 a Roma preoccupato anche della morte certa dello stabilimento di Savigliano tra non molto (i francesi ti comprano si portano a casa loro la tecnologia di loro interesse e poi ti chiudono) mi ha detto che i 600 viaggiano al limite della possibilità mentre i 485-460 che fanno in casa TI hanno disponibilità diverse pur avendo incrementato il personale con nuove giovani leve a causa di indisponibilità di materiale di ricambio, in pratica si tende a rattoppare.
Tempi di riparazione e restyling biblici dei mezzi non sono più accettabili, i fermi in officina devono essere ridotti al minimo e concludo dicendo che si potrebbe fare molto di più anche se molto è stato già fatto, questo è quello che mi riferiscono vari addetti ai lavori.

Avatar utente
RegioAV
**
**
Messaggi: 5044
Iscritto il: mar 06 gen 2015 15:17

Re: Trenitalia DPN/I – Scenario servizio post ETR1000

#1444 Messaggio da RegioAV » gio 03 gen 2019 10:01

Eh signora mia.

Cioè Trenitalia non riesce a stare dietro alla domanda e arriva lui che spiega come si dovrebbe fare e che i treni avanzano.

Amministratore Delegato subito!
Delriosantosubito
Delrio Ministro forever

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 14488
Iscritto il: sab 26 apr 2008 12:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: Trenitalia DPN/I – Scenario servizio post ETR1000

#1445 Messaggio da UluruMS » gio 03 gen 2019 10:08

Gli ETR500 sono 62; 59 con Trenitalia, 2 con RFI e 1 con Mercitalia. La gara per manutenzione non era 8+4?
Gli ETR400 per TI dovrebbero divenire 64;di cui 6 in configurazione Francia; ipotizzato un sessantacinquesimo per RFI nel caso che l'esperimento merci coi 500 abbia successo e si convertano altre rimorchiate oggi non usate in servizio passeggeri.
Gli ETR470 vanno tutti in Grecia
Gli ETR460 hanno un futuro nebuloso, forse cannelllo, forse vendita
E414, 401 e 402 hanno un futuro radioso con gli IC al momento, con un monte produzione di oltre 45Gm
Fare una RG ai 460/70/85 richiede 13 settimane, figuriamoci un revamp.
Per un treno di generazione corrente basta 1/3, oltre ad avere un produttività che può arrivare al doppio.
Tutti i treni AV viaggiano al limite delle percorrenze contrattuali previste, o quasi.
Il problema coi 600/610 deriva dalla incorporazione di Alstom in Siemens e dalla gamma prodotti sovrabbondante in ETR ed EMU: almeno la linea di produzione Velaro o(e) Pendolino va alienata per gli AV, mettendo già in dubbio anche il Velaro Novo. E su questo ci sono ampie diatribe.
Le varie IF che usano i Pendolini sono già state leste a chiedere assicurazioni concrete, ovvero o garanzia di ricambi per 30 anni, o cessione di tutta la tecnologia e brevetti a produttori in grado di produrli, o congruo indennizzo per la mancanza di ricambi e sostituzione anticipata dei rotabili.
🙈🙉🙊

fab
**
**
Messaggi: 9081
Iscritto il: ven 02 dic 2005 17:58
Località: Milano - Sori (GE)

Re: Trenitalia DPN/I – Scenario servizio post ETR1000

#1446 Messaggio da fab » gio 03 gen 2019 10:10

Quindi i 460 non riescono a sbatterli in Grecia? E dei 485 che ne sarà?
fab® Post fata resurgo

"Miser chi mal oprando si confida
ch'ognor star debba il maleficio occulto"
(L. Ariosto)

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 14488
Iscritto il: sab 26 apr 2008 12:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: Trenitalia DPN/I – Scenario servizio post ETR1000

#1447 Messaggio da UluruMS » gio 03 gen 2019 10:20

Sui 460 appunto il futuro è nebuloso; tizi strani affermarono che potrebbero venire ibridati coi 470 convertiti ai 25kV, ma pure che vengono venduti, etc etc
🙈🙉🙊

Vivalto
**
**
Messaggi: 8624
Iscritto il: lun 04 apr 2005 2:36

Re: Trenitalia DPN/I – Scenario servizio post ETR1000

#1448 Messaggio da Vivalto » gio 03 gen 2019 10:24

Il problema sui 485 (15) e sui 600 (12) è che sono un numero esiguo, tra l'altro minacciati dalla possibile cessione da parte di ALSTOM del filone pendolino, con la fusione con SIEMENS.

In primis, TI fece l'enorme stupidagine, di non eseguire l'opzione sia per i 610 che per i 600 con in aggiunta da parte di ALSTOM delle penali per i ritardi nella consegna. Ad oggi avremmo un parco più ampio e adatto alla rete AV, con penziali assi maggiormente sfruttati dove il rango P fa la differenza.

Iniziamo ad identificare dove farebbe la differenza:
1) Genova - La Spezia - Pisa - Firenze CM - Roma - Napoli (Frequenza possibile ogni 120') Etr600 a 7 vetture
2) Ravenna/Rimini/Ancona/Perugia - Orte - Roma - Napoli (Frequenza possibile ogni 120') Etr600 a 7 vetture
3) Roma - Caserta - Foggia - Bari - Lecce/Taranto (frequenza possibile ogni 120') Etr600 a 9 vetture
4) Roma - Napoli - Reggio Calabria (frequenza possibile ogni 120') Etr600 a 7 vetture
5) Roma - Napoli - Metaponto - Taranto (frequenza possibile ogni 240') Etr600 a 7 vetture
6) Napoli - Roma - Verona - Bolzano/Bergamo/Vicenza (frequenza ogni 60') Etr600 a 9 vetture
7) Roma - Pescara (frequenza possibile ogni 240') Etr600 a 7 vetture
8) Milano/Torino/Venezia/Bolzano/Verona/Bologna - Lecce/Taranto (frequenza ogni 60') Etr600 a 9 vetture
9) Roma - Sicilia (frequenza possibile ogni 120') Etr600 a 4 vetture+Etr600 a 4 vetture
10) Catania - Palermo/Palermo - Messina/Messina - Siracusa (Frequenza possibile ogni 120') Etr600 a 4 vetture
11) Palermo/Siracusa/Reggio Calabria - Bari Via Villa SG - Mileto - Lamezia TCLE - Castiglione Cosentino - Sibari - Metaponto - Taranto (frequenza possibile ogni 240')
12) Reggio Calabria - Crotone via villa SG - Mileto - Lmaezia TCLE - Catanzaro Lido (Frequenza possibile ogni 120') Etr600 a 4 vetture
13) Marseille/Nice Ville - XXmiglia - Milano (frequenza possibile ogni 120') Etr610 versione ITA-FRA-BEL-OLA 7 vetture
14) Milano - Parigi/Lyon (frequenza possibile ogni 120') Etr610 versione ITA-FRA-BEL-OLA 7 vetture
15) Muenchen - Bolzano - Verona - Milano/Venezia Etr610 (Frequenza possibile ogni 120') Etr610 Vers ITA-AUS-SVI-GER 7 vetture
16) Wien - Innsbruck - Verona - Bolzano - Milano/Bologna/Roma (Frequenza possibile ogni 120') Etr610 Vers ITA-AUS-SVI-GER 7 vetture

Vivalto
**
**
Messaggi: 8624
Iscritto il: lun 04 apr 2005 2:36

Re: Trenitalia DPN/I – Scenario servizio post ETR1000

#1449 Messaggio da Vivalto » gio 03 gen 2019 10:31

Ulu, riguardo i 400 io sapevo che:
1) TI servizio interno totale 60 + 14 nuovi + 6 opzionali
2) TI Milano - Parigi 6 nuovi + altri 8 opzionali ITA-FRA-BEL (4 coppie iniziali + 1 limitata a Lyon)
3) RFI 1 Etr400 ITA-FRA-BEL-OLA per potersi proporre come leader nella diagnostica multisistema europeo. Indi con la possibilità di effetture diagnostica conto terzi.

Avatar utente
RegioAV
**
**
Messaggi: 5044
Iscritto il: mar 06 gen 2015 15:17

Re: Trenitalia DPN/I – Scenario servizio post ETR1000

#1450 Messaggio da RegioAV » gio 03 gen 2019 10:38

Ma che è sta roba?
Levateje il vino!
Delriosantosubito
Delrio Ministro forever

Avatar utente
massimo
**
**
Messaggi: 1928
Iscritto il: ven 20 ott 2006 12:35
Località: Roma

Re: Trenitalia DPN/I – Scenario servizio post ETR1000

#1451 Messaggio da massimo » gio 03 gen 2019 10:48

@RegioAV mi inchino alla tua onniscienza nel campo ferroviario, tu dovresti proporti non come ad ma come santo subito, nel mio piccolo faccio solo ragionamenti da bar.......

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 14488
Iscritto il: sab 26 apr 2008 12:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: Trenitalia DPN/I – Scenario servizio post ETR1000

#1452 Messaggio da UluruMS » gio 03 gen 2019 10:54

Gli ETR400 Francia possono solo essere 6 per impossibilità al recupero di ulteriori ssb TVM, non più prodotti dal 2012.
6 e non uno di più.
Ciò vale ovviamente per tutte le reti in cui si usa la TVM finché non venga sostituito da ETCS


NB
Come da altri topic SNCF è già partita con i lavori sulla Parigi Lione;
Per i treni nuovi SNCF leva la TVM dai TGV demolendi e gli piazza sui costruendi
🙈🙉🙊

Vivalto
**
**
Messaggi: 8624
Iscritto il: lun 04 apr 2005 2:36

Re: Trenitalia DPN/I – Scenario servizio post ETR1000

#1453 Messaggio da Vivalto » gio 03 gen 2019 10:55

Vi ricordo che quasi ogni cosa detta, eccetto modifica a valle di ci non posso esserne a conoscenza, si sono verificat tutte, comprose l'uso dei 400 sulla to-ve-ts/ud e sulla ts/ud/ve-roma, nonchè l'uso promiscuo di tutto il materiale AV su tutte le linee.
Regio AV, meno professori, più concretezza.

Avatar utente
RegioAV
**
**
Messaggi: 5044
Iscritto il: mar 06 gen 2015 15:17

Re: Trenitalia DPN/I – Scenario servizio post ETR1000

#1454 Messaggio da RegioAV » gio 03 gen 2019 11:39

massimo ha scritto:
gio 03 gen 2019 10:48
@RegioAV mi inchino alla tua onniscienza nel campo ferroviario, tu dovresti proporti non come ad ma come santo subito, nel mio piccolo faccio solo ragionamenti da bar.......
Esatto, fai ragionamenti da bar.
Io invece so di non avere competenze specifiche.
Delriosantosubito
Delrio Ministro forever

Avatar utente
massimo
**
**
Messaggi: 1928
Iscritto il: ven 20 ott 2006 12:35
Località: Roma

Re: Trenitalia DPN/I – Scenario servizio post ETR1000

#1455 Messaggio da massimo » gio 03 gen 2019 12:23

La stessa cosa la sosteneva il mio comandante di battaglione quando ero un misero ufficiale di complemento dell'esercito, scelsi il settore automezzi il più ridotto male in assoluto, in 10 mesi di permanenza su un parco mezzi di 110 unità sono riuscito, organizzando adeguatamente il tutto a passare dal 43% di mezzi atti al servizio al 97%, di conseguenza ritengo che il mio chiacchiericcio da bar abbia sortito degli effetti positivi riconosciuti da tutti. Se vuoi ti spiego in privato il tutto, ora chiudo questa sgradevole e sterile polemica che immagino non interessi ai più.
Sempre disponibile a confronti con tutti dato che lo faccio quotidianamente ma cortesemente sempre se non si ricopre un ruolo dirigenziale in FSI e si portano dati inconfutabili, non accetto lezioni da appassionati come me che esprimono pareri da onniscienti.
Concludo dicendo che ho molti contatti con chi lavora in azienda e pur apprezzando il lavoro svolto in questi ultimi anni ci sono ancora errori che si fanno e non di poco conto, questo a detta di chi ci lavora e nei settori più disparati sia dirigenziali che più in basso.

Rispondi