A proposito di gite in treno od in bus

Nuove imprese, gare, orari, contratti di servizio, personaggi

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7898
Iscritto il: lun 26 gen 2004 13:09
Località: Terzo - Montabone

Re: A proposito di gite in treno od in bus

#1336 Messaggio da Cinghiale » mar 30 apr 2019 8:40

Grande Puffo ha scritto:
lun 29 apr 2019 8:48
E come si dovrebbe muovere una comitiva di 200 persone che voglia andare, per esempio, da Cassine a Spotorno? Secondo te TI gli fa un treno riservato?
Per duecento persone si può valutare se aggiungere vetture in composizione a treni ordinari oppure organizzare un treno riservato: un tempo, il treno speciale era cosa comune per comitive di questa consistenza numerica. Nel caso di specie, locomotore e quattro vetture o, più banalmente, due complessi Minuetto accoppiati avrebbero fatto viaggiare più comodamente, più velocemente ed in sicurezza quei viaggiatori.

Avatar utente
Grande Puffo
***
***
Messaggi: 11406
Iscritto il: mer 28 gen 2004 13:06
Località: Torino / Traves in estate

Re: A proposito di gite in treno od in bus

#1337 Messaggio da Grande Puffo » mar 30 apr 2019 8:54

Il prezzo?
DAL 30/05/07 COMPARE DEL CHEESEBURGER ®
DAL 25/04/09 SVACCATO IRREVERSIBILE
Arena si è arenata. E direi, con quel nome...
10/11/2018 SI TAV a Torino, io c'ero!!!

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 8274
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: A proposito di gite in treno od in bus

#1338 Messaggio da simplon » mar 30 apr 2019 10:09

Per Cinghiale il prezzo non conta, basta il dogma di fede.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

il vergognoso
*
*
Messaggi: 384
Iscritto il: ven 22 ago 2014 16:26

Re: A proposito di gite in treno od in bus

#1339 Messaggio da il vergognoso » mar 30 apr 2019 10:28

Nei primi anni '90 ricordo di aver visto di persona una intera carrozza riservata aggiunta al (da nni defunto,sigh!) Bern/Genève - Ventimiglia via Domodossola-Arona-Novara-Alessandria-Genova. La riservazione era per un nutrito gruppo di giovani e meno giovani svizzeri, e riguardava il percorso Bern-Genova P.P.
Erano altri tempi... Oggi chiedere un treno intero riservato per un gruppo che sale a Cassine e scende a Spotorno (con traccia apposita, invio materiale apposito, impegno PdM e PdB apposito, ecc.) è utopia.
p.s. non dico che sia giusto così, ma che cozza contro la realtà...

215.005
*
*
Messaggi: 268
Iscritto il: dom 05 mar 2006 19:27
Località: Torino

Re: A proposito di gite in treno od in bus

#1340 Messaggio da 215.005 » mar 30 apr 2019 11:46

Invece nello stesso perido io ero sotto le armi e, a parte la tradotta militare da Diano Marina a Torino (via Savona-Ceva-Bra, che ci mise ben sette ore!), già il viaggio da Torino a Pinerolo lo facemmo (in 120) sul regionale pieno zeppo di pendolari che tornavano a casa. Immaginate...

Tutti i viaggi successivi o in bus verdeoliva o - più comunemente - in ACM, ma per gli spostamenti in treno, sempre convogli ordinari, anche per andare a fare i campi a Teulada, e gli unici posti riservati erano per gli ufficiali: gli altri tutti in piedi, con esplicito divieto di togliere posti a sedere ai civili. Neppure la naja faceva già più aggiungere vetture...

Avatar utente
edmonson
**
**
Messaggi: 1753
Iscritto il: gio 04 set 2008 16:50
Località: Albisola Capo

Re: A proposito di gite in treno od in bus

#1341 Messaggio da edmonson » mar 30 apr 2019 12:00

Cinghiale ha scritto:
mar 30 apr 2019 8:40
Grande Puffo ha scritto:
lun 29 apr 2019 8:48
E come si dovrebbe muovere una comitiva di 200 persone che voglia andare, per esempio, da Cassine a Spotorno? Secondo te TI gli fa un treno riservato?
Per duecento persone si può valutare se aggiungere vetture in composizione a treni ordinari oppure organizzare un treno riservato: un tempo, il treno speciale era cosa comune per comitive di questa consistenza numerica. Nel caso di specie, locomotore e quattro vetture o, più banalmente, due complessi Minuetto accoppiati avrebbero fatto viaggiare più comodamente, più velocemente ed in sicurezza quei viaggiatori.
200 persone ci stanno su un qualsiasi treno ordinario, specialmente su linee come la AL - SV. Nel tuo esempio, per Spotorno occorrerebbe un cambio, cosa che per me, come ho già detto in passato, è assimilabile ad una sosta in autogrill con il pullman. Il prezzo? Quello di un biglietto regionale scontato del 10%.

Avatar utente
aln668.1207
**
**
Messaggi: 3571
Iscritto il: sab 23 giu 2007 21:17
Contatta:

Re: A proposito di gite in treno od in bus

#1342 Messaggio da aln668.1207 » mar 30 apr 2019 21:03

Non tutti i treni ammettono il biglietto comitiva scontato.
Si può fare il biglietto di gruppo, ma lo sconto è applicato solo per treni in fascia oraria di scarsa affluenza.
Qualcuno mi deve delle scuse. Chi vuole intendere intenda.

Avatar utente
Ugo Fantozzi
*
*
Messaggi: 765
Iscritto il: mer 20 lug 2016 21:41

Re: A proposito di gite in treno od in bus

#1343 Messaggio da Ugo Fantozzi » gio 09 mag 2019 22:27

“Agrivarese in città”, quest’anno chi arriva in treno vince
Quella di domenica 5 maggio sarà un’edizione di “Agrivarese in città” all’insegna della sostenibilità, e per questo Camera di Commercio attraverso la sua azienda speciale Promovarese ha fatto un grande sforzo sul piano della mobilità sostenibile, insieme all’amministrazione comunale e associazioni di categoria e in collaborazione con altri enti e organismi del territorio.

Quest’anno è stato infatti sottoscritto un accordo con Trenord per garantire un biglietto a prezzo agevolato durante la giornata dell’evento, partendo dalle varie stazioni della Lombardia, e in più, grazie a Tilo, sarà facile raggiungere Varese anche dal Canton Ticino. Per chi verrà in treno sarà possibile inoltre partecipare al concorso “Agrivarese in città 2019: vieni in treno e vinci!”.

Per partecipare basterà recarsi al punto informativo di piazza Monte Grappa ed esibire il biglietto con il quale si è raggiunta la sede dell’evento e si riceverà una cartolina da compilare con i propri dati. Entro il 20 maggio ci sarà l’estrazione di 10 vincitori, a cui andrà un buono acquisto del valore di 150 euro da spendere in una delle imprese agricole partecipanti ad Agrivarese in città.

Una volta arrivati in città, come già lo scorso anno, i Varese Tourist Angels accompagneranno i visitatori in una curiosa passeggiata in centro città alla scoperta dell’antico mercato delle granaglie, della storia dei macellai del centro storico, e delle più singolari abitudini alimentari dei varesini dei secoli scorsi. Il percorso attraversa il centro storico con partenza da piazza Monte Grappa e termina ai Giardini Estensi.

Varese Tourist Angels è un’iniziativa che ormai da tre anni vede Camera di Camera di Commercio e Regione Lombardia, con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Territoriale, operare con un progetto innovativo sul versante della valorizzazione turistica. Dopo un percorso di formazione, gli studenti degli istituti superiori, affiancati da guide professionali, svolgono attività di supporto negli InfoPoint della rete territoriale e in occasione di eventi turistici in ambito sportivo e culturale.

Non mancherà poi, neppure quest’anno, l’apertura al pubblico del rifugio antiaereo che si trova sotto la collina dei Giardini Estensi. L’iniziativa all’interno di Agrivarese in città è di amministrazione comunale e Gruppo Speleologico Prealpino e alle 9 di domenica 5 maggio prenderanno il via le visite al bunker da cui si accede da via Lonati, di fronte al parcheggio ACI.

Non occorre la prenotazione: sarà sufficiente presentarsi, registrarsi e ritirare l’opuscolo illustrato e descrittivo del rifugio. Si prenderà quindi parte a uno dei vari gruppi, composti da 5 a 20 persone, che verranno creati al momento e accompagnati da una guida.

La visita, a offerta libera, richiederà circa venti minuti e permetterà di osservare la struttura dall’interno, con i vari dettagli legati alla sua realizzazione: il tutto rigorosamente autentico e risalente al 1944. In occasione della giornata di Agrivarese in città, all’interno del rifugio verrà anche allestita una mostra con reperti bellici, risalenti al primo e secondo conflitto mondiale.

Per tutte le informazioni sul concorso e le attività della giornata è possibile visitare il sito ufficiale di Agrivarese in città.
https://www.luinonotizie.it/2019/04/26/ ... nce/225483
Più bimodali per tutti!
Bimodale in servizio intercity: http://www.jarnvag.net/images/bild/vagn ... 150401.jpg

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7898
Iscritto il: lun 26 gen 2004 13:09
Località: Terzo - Montabone

Re: A proposito di gite in treno od in bus

#1344 Messaggio da Cinghiale » ven 10 mag 2019 8:28


Avatar utente
Grande Puffo
***
***
Messaggi: 11406
Iscritto il: mer 28 gen 2004 13:06
Località: Torino / Traves in estate

Re: A proposito di gite in treno od in bus

#1345 Messaggio da Grande Puffo » ven 10 mag 2019 10:58

Ottime iniziative, lo fanno anche al Salone del Libro di Torino, ma servono per i viaggiatori in proprio.
DAL 30/05/07 COMPARE DEL CHEESEBURGER ®
DAL 25/04/09 SVACCATO IRREVERSIBILE
Arena si è arenata. E direi, con quel nome...
10/11/2018 SI TAV a Torino, io c'ero!!!

Avatar utente
derit
**
**
Messaggi: 1111
Iscritto il: sab 10 gen 2009 14:14
Località: Settimo Torinese

Re: A proposito di gite in treno od in bus

#1346 Messaggio da derit » ven 10 mag 2019 14:54

A proposito di salone del libro.
In questi giorni ho visto parecchi classi di scuole elementari partire per il salone da Settimo.
Tempo in treno: 15 min + 10 scarsi di metro o poco più di 20 minuti scendendo a Lingotto ed entrando dall’accesso stazione in Fiera
Tempo in autobus: almeno 45 minuti

Tutti in bussssss
#IdoneoInLotta

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 17285
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: A proposito di gite in treno od in bus

#1347 Messaggio da Ae 4/7 » gio 23 mag 2019 18:13

A parte il fatto che si siano dimenticati di scendere (panico! :mrgreen: ), degno di nota che la scolaresca di Montreux sia andata alle Cinque Terre in treno...
Montreux (VD)22 mai 2019 06:37; Act: 22.05.2019 06:37 Print
«Quand le train est reparti, il y a eu des cris»
par Francesco Brienza - Cinq écoliers sont restés prisonniers de l'EuroCity qui les ramenait d'un voyage d'études en Italie, vendredi soir. Sur le quai, c'était la panique.

[...]

Les parents trépignaient à la gare de Montreux (VD), vendredi soir, vers 20 heures. Ils étaient là pour accueillir leurs enfants de 11e année harmos (14-15 ans), de retour après une semaine de voyage d'études aux Cinque Terre, en Italie.
[...]
https://www.20min.ch/ro/news/vaud/story ... --24082894
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

delmo 349
**
**
Messaggi: 4043
Iscritto il: ven 25 ago 2006 16:59
Località: Loano, Western Liguria

Re: A proposito di gite in treno od in bus

#1348 Messaggio da delmo 349 » lun 03 giu 2019 16:17

probabilmente l'uso aprioristico del bus è prerogativa dell'area torinese; qui sui regionali vedo spesso e volentieri piccole scolaresche di una o due classi (troppo pochi probabilmente per affittare un pullman da 50) dirette a varie destinazioni per uscite didattiche, la settimana scorsa due classi scese a... Borgio Verezzi..

Avatar utente
marzi
*
*
Messaggi: 785
Iscritto il: lun 09 nov 2015 21:37

Re: A proposito di gite in treno od in bus

#1349 Messaggio da marzi » lun 03 giu 2019 17:54

Io ho fatto le scuole a Torino e sono sempre andato in gita in treno, tranne in posti dove il treno non c’è proprio, tipo il Roero.
Sempre in treno, in tram o in pullman

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7898
Iscritto il: lun 26 gen 2004 13:09
Località: Terzo - Montabone

Re: A proposito di gite in treno od in bus

#1350 Messaggio da Cinghiale » gio 06 giu 2019 7:35


Rispondi