[ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

Nuove imprese, gare, orari, contratti di servizio, personaggi

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
paolotito1973
*
*
Messaggi: 316
Iscritto il: lun 25 gen 2016 17:08
Località: Genova

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8356 Messaggio da paolotito1973 » ven 21 dic 2018 8:18

215.005 ha scritto:
gio 20 dic 2018 21:08
fab ha scritto:
gio 20 dic 2018 20:18
un minuetto che va otto volte su e giù fra Saluzzo e Savigliano a cosa servirebbe?
A dimostrare che "vedete? noi ci abbiamo provato, ma non lo prende proprio nessuno, la linea è morta e sepolta!" e chiudere definitivamente, e questa volta sul serio, dato che anche la Burgo agonizza...
Può darsi che sia come dici tu….ma per il momento cerchiamo di vedere il bicchiere mezzo pieno per questa riapertura. :wink:

fab
**
**
Messaggi: 8833
Iscritto il: ven 02 dic 2005 17:58
Località: Milano - Sori (GE)

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8357 Messaggio da fab » ven 21 dic 2018 8:49

danieleexpress ha scritto:
gio 20 dic 2018 23:58
fab ha scritto:
gio 20 dic 2018 20:18
Ma precisamente un minuetto che va otto volte su e giù fra Saluzzo e Savigliano a cosa servirebbe?
A portare passeggeri tra Saluzzo e Savigliano con coincidenza per Torino
Eh ok, ma secondo me il contesto meriterebbe di più ::-?:
fab® Post fata resurgo

"Miser chi mal oprando si confida
ch'ognor star debba il maleficio occulto"
(L. Ariosto)

100valli
^_^
^_^
Messaggi: 69
Iscritto il: lun 25 giu 2018 8:47

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8358 Messaggio da 100valli » ven 21 dic 2018 9:03

Il minimo sindacale per fare una cosa sensata sarebbe prolungare questi pochi servizi su Cuneo, tornando almeno in parte al servizio pre-2012.
Se poi Lingotto fosse meglio collegata alla metro, si potrebbe massimo massimo inviare qualche regionale diesel di rinforzo Cuneo-Torino via Saluzzo.
Ci sarebbe già da leccarsi i baffi.

100valli
^_^
^_^
Messaggi: 69
Iscritto il: lun 25 giu 2018 8:47

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8359 Messaggio da 100valli » ven 21 dic 2018 9:05

Ci vorranno anni per riparare le disgrazie di Cota... Non che Balocco si sia particolarmente impegnato, però temo che dopo le regionali dell'anno prossimo lo rimpiangeremo...

giorgiostagni
**
**
Messaggi: 1065
Iscritto il: gio 19 ago 2010 22:22
Località: Milano
Contatta:

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8360 Messaggio da giorgiostagni » ven 21 dic 2018 13:15

Avevo detto "finché non vedo, non ci credo", e ora ci devo credere :)

Ricordo ai distratti che questa è la prima reale ri-apertura piemontese dopo le chiusure del 2010-2014 (e dovrebbe essere anche la prima in Italia dopo una chiusura esplicitamente giustificata dalla frequentazione troppo bassa, e non da sedicenti lavori o problemi infrastrutturali, come era stato ad esempio per la Cecina-Volterra). Ovviamente in aggiunta alle riaperture come linea turistica a cura di Fondazione (Varallo, Ormea e da ultimo Asti-Castagnole-Nizza).
Ricordo infine che la linea in realtà è sempre rimasta aperta per il servizio merci.
A questo punto, se si escludono le linee infrastrutturalmente "morte e sepolte" come la Santhià-Arona o la Chivasso-Asti, e l'altra in servizio merci (Alessandria-Ovada) rimarrebbe sostanzialmente ancora percorribile l'Aosta-Prè, ma qui nulla si è mai mosso, solo gli studi di consulenza :twisted:
215.005 ha scritto:
gio 20 dic 2018 21:08
A dimostrare che "vedete? noi ci abbiamo provato, ma non lo prende proprio nessuno, la linea è morta e sepolta!" e chiudere definitivamente, e questa volta sul serio, dato che anche la Burgo agonizza...
No, non direi. Si può pensare che l'amministrazione regionale non brilli per iniziativa o capacità, ma a differenza di quando ridussero il servizio sulla Varallo da quattro turni a uno (2013), è ragionevole ritenere che questa volta non ci sia il retropensiero di giustificare la chiusura. In primavera si vota, e la riapertura è chiaramente legata alla propaganda elettorale (cosa di per sé anche legittima, peraltro, e certo non nuova).
Per lo stesso motivo a questo punto darei per scontata la riapertura anche della Mortara-Casale, per identiche finalità.
Poi che cosa succederà in seguito è difficile saperlo.

Riguardo al numero di corse, il fer5 lo davo per scontato ma anche a me stupisce l'assenza del ritorno studentesco a mezzogiorno. Va detto che con le nuove regole dei contratti di servizio (PEF anziché corrispettivo unitario), i contratti diventano molto meno "a tassametro" rispetto ai vecchi a catalogo, in cui ogni corsa aumentava matematicamente il costo totale. Quindi potrebbe essere che questo servizio, che è verosimilmente molto ottimizzato per l'impresa, esca a costo zero o quasi per le casse pubbliche, all'interno appunto del PEF, mentre magari un servizio articolato su più fasce orarie risultava più costoso.

Infine, riguardo all'AMP, l'Agenzia piemontese, è doveroso riconoscere le capacità della sua componente tecnica, che sicuramente sa bene come si programma un servizio ferroviario. Poi il mandato politico è ovviamente un'altra cosa, con cui è inevitabile dover fare i conti.

andrea83
^_^
^_^
Messaggi: 48
Iscritto il: mer 15 ago 2012 11:01

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8361 Messaggio da andrea83 » ven 21 dic 2018 18:32

A settembre 2019 saranno aggiunte le due coppie mancanti Savigliano-Saluzzo nella fascia oraria di uscita degli studenti. Saranno contestualmente riorganizzati i bus degli studenti afferenti a Savigliano.

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7690
Iscritto il: lun 26 gen 2004 13:09
Località: Terzo - Montabone

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8362 Messaggio da Cinghiale » ven 21 dic 2018 20:03

Sulla Chivasso - Asti, ci sono seri progetti, almeno fino all'interruzione di Brozolo.
LA VOCE ha scritto:
IL CONSIGLIO DELLA CITTÀ METROPOLITANA VUOLE RIATTIVARE IL TRENO FINO A BROZOLO

Il Consiglio metropolitano ha approvato all’unanimità un ordine del giorno con cui si impegna la Sindaca Metropolitana ad operare affinché venga promosso un protocollo d’intesa per la riattivazione della tratta ferroviaria a binario unico Chivasso - Brozolo. Il protocollo dovrebbe coinvolgere la Società RFI, l’Agenzia della Mobilità Piemontese e i Comuni interessati ai lavori necessari al ripristino della ferrovia ed all’effettuazione del servizio sulla linea. Il testo dell’ordine del giorno chiede che vengano identificate le risorse necessarie ad effettuare il servizio all’interno della programmazione triennale dei servizi minimi e che venga stabilito un programma di esercizio cadenzato biorario, con un rinforzo nelle ore di maggiore utilizzo da parte dei pendolari.
Intervenendo in aula la Consigliera delegata Barbara Azzarà, prima firmataria della proposta di ordine del giorno, ha sottolineato che la riapertura della Chivasso-Brozolo è una richiesta del territorio, che i lavori da effettuare sulla linea riguardano soprattutto alcuni Comuni della provincia di Asti e che la linea può essere pronta in tempi brevi, per garantire ai pendolari le coincidenze alla stazione di Chivasso.
Nel testo dell’ordine del giorno si ricorda che l’Agenzia della Mobilità Piemontese ha pubblicato sul proprio sito Internet un documento, che delinea gli interventi necessari al ripristino delle linee sospese, tra cui la ferrovia Chivass o- Asti, specificando in merito che per questa linea è necessario un intervento sulle gallerie di Brozolo e di Cortanze, con un costo stimato in 4 milioni di Euro, oltre alla manutenzione di tutta la linea degli impianti e dei binari. L’Agenzia ritiene percorribile l’ipotesi di una riapertura in due fasi, la prima per ripristinare il servizio da Chivasso a Brozolo e avviare i lavori sulle gallerie di Brozolo e Cortanze, la seconda, al termine dei lavori sulle gallerie, con il ripristino del servizio sull’intera tratta fino ad Asti.

Avatar utente
superP
**
**
Messaggi: 1666
Iscritto il: mer 04 mar 2009 9:36
Località: Provincia di Genova

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8363 Messaggio da superP » sab 22 dic 2018 9:32

215.005 ha scritto:
gio 20 dic 2018 21:08
fab ha scritto:
gio 20 dic 2018 20:18
un minuetto che va otto volte su e giù fra Saluzzo e Savigliano a cosa servirebbe?
A dimostrare che "vedete? noi ci abbiamo provato, ma non lo prende proprio nessuno, la linea è morta e sepolta!" e chiudere definitivamente, e questa volta sul serio, dato che anche la Burgo agonizza...
La Burgo è messa male???

ambro
*
*
Messaggi: 581
Iscritto il: gio 26 mag 2005 23:29
Contatta:

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8364 Messaggio da ambro » dom 23 dic 2018 13:54

Mah, io non darei per "infrastrutturalmente morta e sepolta" la Santhià-Arona, almeno il tratto da Arona a Borgomanero dovrebbe essere agibile visto che nei mesi scorsi a Comignago c'era (o c'è ancora?) la base dei treni cantiere per i lavori sulla Novara-Domodossola, lo stesso dicasi per Cureggio, se non vado errato.
Saluti
Ambrogio

il vergognoso
*
*
Messaggi: 376
Iscritto il: ven 22 ago 2014 16:26

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8365 Messaggio da il vergognoso » dom 23 dic 2018 15:14

Ambrogio, nè a Cureggio nè a Comignago vi è più alcun mezzo per cantiere almeno da inizio novembre. Tuttavia, come dici tu, almeno le tratte Borgomanero-Cureggio e Arona-Comignago sono state un minimo risanate (massicciata rincalzata ed erbacce,cespugli,ecc. tagliati)...ma se anche così non fosse, la Arona-Santhià è la più strategica fra le linee attualmente sospese/chiuse, grazie al suo ruolo di collegamento più breve e diretto fra Torino e il lago Maggiore, e tramite i nodi di Borgomanero e Romagnano anche con il Cusio e la Valsesia

patrick
**
**
Messaggi: 1985
Iscritto il: mar 17 apr 2007 21:57

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8366 Messaggio da patrick » dom 23 dic 2018 15:50

Ieri servizio del tg3 Piemonte delle 14 con Minuetto inaugurale a Saluzzo per le autorità. Si viaggia gratis a gennaio e poi tariffa integrata con il pullman.

215.005
*
*
Messaggi: 236
Iscritto il: dom 05 mar 2006 19:27
Località: Torino

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8367 Messaggio da 215.005 » dom 23 dic 2018 19:17

superP ha scritto:
sab 22 dic 2018 9:32
La Burgo è messa male???
Da quello che riferiscono i notiziari regionali, lo stabilimento di Verzuolo ha grosse difficoltà; vogliono di sicuro chiudere una linea e ridimensionarne almeno un'altra. Lavoratori in agitazione.

La "guerra alla carta" sta facendo le sue vittime.

bpc
*
*
Messaggi: 212
Iscritto il: lun 07 gen 2013 22:36
Località: Piacenza

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8368 Messaggio da bpc » dom 23 dic 2018 20:35

Come vengono gestiti i 2 R periodici 22988 / 22989 rispettivamente XXmiglia-Cn e Cn-XXmiglia? INV separati via Breil il giorno prima / dopo o stesso giorno?

bpc
*
*
Messaggi: 212
Iscritto il: lun 07 gen 2013 22:36
Località: Piacenza

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8369 Messaggio da bpc » dom 23 dic 2018 20:35

Come vengono gestiti i 2 R periodici 22988 / 22989 rispettivamente XXmiglia-Cn e Cn-XXmiglia? INV separati via Breil il giorno prima / dopo ( intendo ovviamente ven e lun in caso di fine settimana ) o stesso giorno?

il vergognoso
*
*
Messaggi: 376
Iscritto il: ven 22 ago 2014 16:26

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8370 Messaggio da il vergognoso » sab 29 dic 2018 11:58

Riguardo l'intervento di Giorgio Stagni, condivido pienamente il legare il ritorno del treno a Saluzzo, e da giugno sulla Mortara-Casale, alle ormai imminenti elezioni Regionali: nel bene e nel male funziona così, e forse non solo in Italia...
Aggiungo: la provincia di Cuneo è quella dell'Assessore Balocco(che fu anche ex-sindaco di Fossano), almeno una linea nella sua provincia doveva riaprirla, si è fatto con quella più breve, "facile"(in quanto mai chiusa e percorsa regolarmente da merci a cadenza almeno bisettimanale) e con una discreta utenza potenziale.
Fra le morte e sepolte, tuttavia, come dice ambro, non inserirei la Arona-Santhià...forse sarò a volte un illuso ottimista, ma "morte e sepolte" mi sta bene per linee come la Busca-Dronero, la Bra-Ceva, la Airasca-Moretta... :ciao:

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 18 ospiti