[ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

Nuove imprese, gare, orari, contratti di servizio, personaggi

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7552
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina regione d'Europa

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8236 Messaggio da simplon » sab 10 giu 2017 17:09

Questo anche perché si mettono in campo delle cifre, come gli 800.000 euro per riattivare la Casale-Mortara, senza mai dire chi paga cosa.

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

giorgiostagni
*
*
Messaggi: 967
Iscritto il: gio 19 ago 2010 21:22
Località: Milano
Contatta:

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8237 Messaggio da giorgiostagni » dom 11 giu 2017 7:26

marzi ha scritto:Di fianco alla stazione dove é stato costruito un apposito marciapiede, se non ricordo male.
Sì, si vede anche da Maps.
carloE444 ha scritto:L'impressione, però, è che si parli e si scriva molto ma non ci sia, non solo nessun progetto, ma soprattutto nessuna reale volontà di fare nulla.
Confermo. In alcuni casi stanno letteralmente prendendo in giro i cittadini. In altri aprono la bocca e danno fiato.
Finché non si vede qualcosa di concreto, la cautela è d'obbligo. Qualcuno potrebbe cercare i ritagli di stampa che dicevano "Entro [data di sei mesi successiva] si riapre la Casale-Mortara".
Peraltro nel caso specifico, una proposta economica concreta "Vi chiediamo di pagare questo, a queste condizioni" in Lombardia non è mai arrivata (proposta comunque necessaria perché la linea è di competenza piemontese, per evidenti motivi).
simplon ha scritto:Questo anche perché si mettono in campo delle cifre, come gli 800.000 euro per riattivare la Casale-Mortara, senza mai dire chi paga cosa.
Non sei aggiornato: il gestore dell'infrastruttura ha chiesto in sequenza 0,8, poi 1, poi qualche, poi almeno 6 milioni. Perché "be' sì, con gli anni la linea si è degradata".

il vergognoso
*
*
Messaggi: 365
Iscritto il: ven 22 ago 2014 15:26

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8238 Messaggio da il vergognoso » dom 11 giu 2017 17:42

Ruolo ambiguo,incerto e senza una apparente logica precisa della Regione a parte,c'è anche da considerare il ruolo della politica e delle amministrazioni locali...basta vedere quanto accade nel Piemonte orientale,ove si va dalla protesta per rivalsa politica(Varallo,Borgosesia)ad un mix fra disinteresse,logica "Nimby" e opportunismo(Arona,Stresa,Verbania a cui interessa solo la causa legale contro Trenord ed i collegamenti con Milano e Novara,tanto da/per Torino c'è un "ottimo bus diretto", Castelletto Ticino che si erge sulle barricate paventando "90 merci al giorno terminato il potenziamento della Luino", Borgomanero a cui interessa solo "togliere i PL sempre chiusi", Gattinara che tace e acconsente...

marco
**
**
Messaggi: 1798
Iscritto il: lun 29 dic 2003 14:51

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8239 Messaggio da marco » lun 12 giu 2017 8:29

giorgiostagni ha scritto:
Confermo. In alcuni casi stanno letteralmente prendendo in giro i cittadini. In altri aprono la bocca e danno fiato.
Queste poche parole sono perfette e riassumono realmente la scenetta made by Regione Piemonte.

Avatar utente
Grande Puffo
***
***
Messaggi: 11244
Iscritto il: mer 28 gen 2004 12:06
Località: Torino / Traves in estate

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8240 Messaggio da Grande Puffo » mer 28 giu 2017 8:03

Grande Puffo ha scritto:Forse non tutti i CT ce l'hanno. Io uso abbastanza raramente il treno, 2 o 3 settimane fa un sabato ero andato a prendere mio figlio a Germagnano e c’erano il CT e 2 persone in cabina, ma magari non è sempre così. Chiedo scusa, ho risposto troppo affrettatamente. Di sicuro ci vogliono più macchinisti di prima, poi in dettaglio non ne conosco il motivo. C’è da dire che era un treno in doppia ed il CT era sul secondo ETR. Non so se c’entri. Prima sui treni in doppia od in tripla il macchinista stava in cabina ed il CT ogni tanto faceva un giretto di controllo sul secondo e sul terzo ETR. Adesso pare che non sia più possibile.
Svelato il mistero. Per un certo periodo sono andati con 3 uomini pochi i treni costituiti da doppie di "Belghe" (non provviste di telecamere per il controllo dell'unità accoppiata).
DAL 30/05/07 COMPARE DEL CHEESEBURGER ®
DAL 25/04/09 SVACCATO IRREVERSIBILE
DAL 13/12/09 NO MORETTAV ®
Arena si è arenata. E direi, con quel nome...

Avatar utente
med
**
**
Messaggi: 1025
Iscritto il: dom 10 ott 2004 14:36
Località: Sulla sponda giusta del Ticino

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8241 Messaggio da med » gio 11 gen 2018 13:30

http://www.lastampa.it/2018/01/11/edizi ... agina.html
Così Tz sarà contento, “purtroppo” per lui però si parla anche della riapertura del tronco di linea fino a Mortara...
Cmq, si vede che ci avviciniamo a elezioni eh?
NO SLOT si chiamano TRACCE!!!
Cari forumisti (e moderatori) si scrive Torino - Milano, grazie.

elleci
**
**
Messaggi: 1562
Iscritto il: ven 17 nov 2006 13:38
Località: Torino Porta Susa

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8242 Messaggio da elleci » gio 11 gen 2018 14:35

Non capisco l'accanimento di Balocco nel voler elettrificare linee con così scarso traffico.
COMPARE DEL CHEESEBURGER ®

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7499
Iscritto il: lun 26 gen 2004 12:09
Località: Terzo - Montabone

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8243 Messaggio da Cinghiale » gio 11 gen 2018 15:04

Se l'obiettivo è cadenzamento orario, il traffico non è poi così scarso; inoltre, si possono istituire relazioni dirette tra Vercelli ed Alessandria o financo Savona.

Avatar utente
fab
**
**
Messaggi: 8610
Iscritto il: ven 02 dic 2005 16:58
Località: Milano - Sori (GE)

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8244 Messaggio da fab » gio 11 gen 2018 15:28

Financo Ventimiglia, Nice o Grasse, ma occorre capire cosa sia utile.
fab® Post fata resurgo

"Miser chi mal oprando si confida
ch'ognor star debba il maleficio occulto"
(L. Ariosto)

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7499
Iscritto il: lun 26 gen 2004 12:09
Località: Terzo - Montabone

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8245 Messaggio da Cinghiale » gio 11 gen 2018 15:41

In passato, gli Espressi Savona - Vercelli erano gettonatissimi.

fede8977
**
**
Messaggi: 1562
Iscritto il: mar 28 ott 2008 11:37

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8246 Messaggio da fede8977 » mar 30 gen 2018 10:06

http://www.lastampa.it/2018/01/30/crona ... agina.html

Non è la prima volta che la stazione di Carmagnola è presente nella cronaca per problemi di ordine pubblico da parte di stranieri irregolari e di giovani teppisti, e per gente da far scendere dal treno a forza per mancanza biglietto e reazioni esagerate, come pure Cavallermaggiore e Fossano.

In tutte le stazioni tra Torino e Fossano, tra Fossano e Cuneo e tra Fossano e Mondovì vi è notevole presenza di africani, "sicuramente" dotati di biglietto. Necessaria l'installazione di telecamere (funzionanti) in tutte le stazioni delle tre tratte, anche nelle sale d'attesa.

fede86
*
*
Messaggi: 229
Iscritto il: sab 20 set 2008 12:00
Località: Torino

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8247 Messaggio da fede86 » gio 01 feb 2018 21:01

Scusa dove hai letto che i ragazzi indagati sono africani?
Fan dei finestrini apribili

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7552
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina regione d'Europa

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8248 Messaggio da simplon » mar 13 mar 2018 10:55

da La Stampa

Alessandria vuole più lombardi
“Vivere da noi costa molto meno”

Il sindaco Cuttica: “Un collegamento veloce con Milano è elemento strategico”

La richiesta che potrebbe partire da Alessandria attraverso «chili» di fogli firmati - portati a mano nelle sedi delle due Regioni (Piemonte e Lombardia) dal sindaco e dal presidente della Provincia - è questa: raggiungere Milano in un’ora di treno, invece che in ottanta o novanta minuti, che è la durata attuale minima di un regionale gestito da Trenord.
«Potrebbe» perché in mezzo c’è una consultazione popolare gestita da un’associazione. In sostanza, una petizione, da firmare con tanto di documento d’identità. «I destinatari sono Regione Piemonte, Regione Lombardia e Rete ferroviaria». L’ultima poco c’entra, in realtà l’interlocutore giusto è proprio Trenord, che gestisce la quasi totalità dei treni che collegano Alessandria con Milano, ogni giorno.
«Il collegamento con Milano - ha ricordato il sindaco Gianfranco Cuttica, che per la seconda volta da quando è stato eletto è tornato sul tema - ritengo sia uno degli elementi strategici più importanti per la città. Abbiamo dovuto sospendere per il periodo elettorale, volevamo essere fuori dal “sentiment” politico perché questo è un tema trasversale, che non ha colore. Ci interessa migliorare la condizione del pendolarismo, perché ci sono cittadini che oggi vivono una scomodità terribile. Ci interessa Milano per intercettare l’alta velocità e perché rappresenta il cuore economico e commerciale del Nord Italia». Punta anche all’aumento degli abitanti: «Con un collegamento diretto potremmo attirare l’interesse di chi non vuole abitare a Milano: vivere qui costa molto meno».
Il primo appuntamento per firmare sarà giovedì sera dalle 21 al Teatro Comunale, dove sarà organizzato un incontro-evento della durata di un’ora, ideato dai conduttori di Edicola Signorelli (la trasmissione di rassegna stampa e commento sull’attualità che va in onda sui social ogni mattina), che gestiscono anche la petizione. Lo slogan è «#inunorasolativorrei». Questo, come spiegano dal municipio, «sarà il primo di una serie di incontri pubblici e di azioni di sensibilizzazione informativa nei confronti della comunità alessandrina per sollecitare l’istituzione di una linea ferroviaria diretta tra Alessandria e Milano tendente alla copertura della tratta in un’ora di viaggio».
I moduli saranno scaricabili dal sito internet del Comune di Alessandria, si troveranno in biblioteca e all’Urp (dove si potranno anche riconsegnare firmati). Anche qualche commerciante della città ha aderito e si occuperà di raccogliere i moduli, da consegnare poi nelle mani del sindaco. L’obiettivo minimo? «Superare le 100 mila firme».
L’iniziativa è condivisa e sostenuta dalla Provincia di Alessandria in modo netto. Tanto che il presidente, Gianfranco Baldi, ha annunciato che invierà a tutti i 190 sindaci del territorio la modulistica per partecipare alla petizione, «da pubblicare sui vari siti dei Comuni». «Deve esserci un messaggio chiaro e unitario» ha detto, mentre lamentava i vari disservizi che chi viaggia su Milano con il treno deve sopportare ogni giorno.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 13413
Iscritto il: sab 26 apr 2008 11:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8249 Messaggio da UluruMS » mar 13 mar 2018 11:07

Ma non sono contenti di 74' per Porta Genova?
Se vogliono andare veloci hanno un treno in 38' per Principe o in 56' per Porta Nuova.
Che ci dovranno mai fare a Milano? :mrgreen:
"Ingegné, io mi licenzio!"
"Ma..perché? non si trova forse bene qui?"
"No, è che da me le littorine vanno a nafta; se lo vuole il carbone se lo cavi fuori lei..."

giorgiostagni
*
*
Messaggi: 967
Iscritto il: gio 19 ago 2010 21:22
Località: Milano
Contatta:

Re: [ PIEMONTE ] Servizio regionale (era: Qualcuno fermi la DTR)

#8250 Messaggio da giorgiostagni » mar 13 mar 2018 11:15

simplon ha scritto:
mar 13 mar 2018 10:55
«I destinatari sono Regione Piemonte, Regione Lombardia e Rete ferroviaria». L’ultima poco c’entra, in realtà l’interlocutore giusto è proprio Trenord
Ovviamente l'ultimo è proprio quello sbagliato, per svariati motivi.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Carlosanit, Google Adsense [Bot] e 14 ospiti