Controlleria sempre più assente?

Nuove imprese, gare, orari, contratti di servizio, personaggi

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
ESCity81
**
**
Messaggi: 3588
Iscritto il: dom 11 ott 2009 17:56

Re: Controlleria sempre più assente?

#1921 Messaggio da ESCity81 » mer 03 gen 2018 9:56

Sui giudici madre-teresa:
i giudici applicano la legge. Capisco che certe scarcerazioni dopo l'arresto siano spunto per titoloni da indignazione sui giornali, ma si tratta di una prassi prevista dalla legge che, appunto, i giudici applicano. Ovvero, l'eventuale problema è la legge, non il giudice.
PENDOLINO ha scritto:
ven 29 dic 2017 10:51

-La maggioranza di stranieri lavora onestamente? Vero. Nessuno obietta.
Qualcuno (non tu) direi che obietta eccome....
PENDOLINO ha scritto:
ven 29 dic 2017 10:51
Ed infatti il problema non è chi lavora onestamente, ma quelle svariate decine di migliaia di sedicenti profughi o avanzi di galera che incidono per quasi cinque miliardi annui sull'ospitalità italiana. Peccato che da qualche mese almeno continui a non volerlo capire.
Io ho capito benissimo, ma senza offesa, forse sei tu che non hai capito bene. I quasi 5 mld/anno sono per TUTTA l'accoglienza, sia dei "buoni" che dei "cattivi". O meglio: ogni anno sbarcano dai 50.000 ai 150.000 migranti/anno. Dentro c'è di tutto, dai profughi di guerra ai semplici migranti economici. Dopo le eventuali operazioni di soccorso, i migranti vengono trasferiti ai CIE dove avviene l'identificazione, quindi chi ha diritto a permanere in Italia o più in generale nella UE va negli appositi centri o raggiunge parenti/amici/ecc., gli altri vengono rimpatriati. Se i non aventi diritto (o coloro che lo perdono) restano in Italia, diventano irregolari e anche per loro scatta il rimpatrio. (questo in teoria, nella pratica sappiamo che i rimpatri attuati sono solo una parte di quelli che dovrebbero essere). Chi va nei centri di accoglienza riceve per qualche tempo vitto e alloggio, una ricarica da 15€ e 2€/giorno (che non sempre vengono loro corrisposti, a volte vengono almeno in parte trattenuti dai gestori dei centri privati) e ha diritto all'assistenza sanitaria (questo anche gli irregolari). Tutto questo costa 4,6 mld/anno. Chiaro che i non aventi diritto hanno un costo, ma esso è solo una quota dei 4,6 mld.
PENDOLINO ha scritto:
ven 29 dic 2017 10:51
In realtà è molto semplice, e non serve un guru della sociologia per capire che il nostro Mustafà di cui sopra, che abbiamo accompagnato in Italia fin dalla battigia libica, una volta esaurita l'ospitalità alberghiera e visto come (non) funzionano i rimpatri, sarà più o meno obbligatoriamente indotto a delinquere nella peggiore delle ipotesi, o a vivere ai margini della società nella migliore.
Non necessariamente. Molti degli stranieri nei centri d'accoglienza seguono corsi di italiano e percorsi di inserimento al lavoro. Molte cooperative sociali attingono da questo bacino per il proprio personale. Sull'argomento non ho dati da linkare; tuttavia è anche vero che in parte dipende dalla volontà della singola persona, e dalle opportunità che trova al termine di questi percorsi e/o del periodo lavorativo, nel 90% dei casi a carattere temporaneo. Inevitabilmente, una parte finisce nella delinquenza ("gestita" anche da italiani) e un'altra emarginata. Per completezza va anche detto che per molti sbarcati l'Italia non è la meta finale, ma la loro destinazione è l'Europa centro-settentrionale, che una part riesce a raggiungere, per vie "legali" o meno.
PENDOLINO ha scritto:
ven 29 dic 2017 10:51
E comincerà (ammesso e non concesso che già non lo faccia) a viaggiare a sbafo sui treni, a coglionare i controllori, e a gridare allo scandalo qualora per questo venisse appellato "Negro di m." trovando sponda nei soliti buonisti da social network che sono parte integrante di questo sfascio.
Non sono buonista e da quelle fogne di social network mi tengo a opportuna distanza di sicurezza, tuttavia l'appellativo "Negro di m." non lo ritengo giustificabile in nessuna situazione. Chi infrange le regole paga per ciò che fa, non in quanto di colore (o disabile/mutilato/meridionale/ecc.ecc.): l'insulto razziale non ha alcuno scopo, se non quello di riscaldare ulteriormente gli animi anche quando sono già abbastanza caldi.
PENDOLINO ha scritto:
ven 29 dic 2017 10:51
-PS1: se l'immigrazione fosse gestita e non subita, avremmo un minimo di selezione all'ingresso.
Le regole di selezione ci sono. Basterebbe farle funzionare e soprattutto dare seguito a tutti i provvedimenti di rimpatrio.
PENDOLINO ha scritto:
ven 29 dic 2017 10:51
Nulla da dire su Higuain e Dybala
Io qualcosina sì, visto che nonostante gli stipendi scandalosi spesso questi simpatici personaggi compiono anche evasioni plurimilionarie (Messi in Spagna il più eclatante).
PENDOLINO ha scritto:
ven 29 dic 2017 10:51
Molto da obiettare sul nostro Mustafà, ma anche su Ahmed che versa un po' di contributi ma che -come scrive pietrotico- ha ottenuto una casa popolare, il cui costo va compreso nel computo.
Esatto. La gestione delle case popolari in Italia non è per niente ottimale (un bando qui in città è finito senza assegnazioni perchè NESSUNO rispettava i parametri, evidentemente definiti senza logica). Ma il valore % di stranieri assegnatari è chiaramente falsato dai lavori in nero: un boomerang, visto che in grandissima parte i datori di lavoro sono italiani.
E comunque non vedo differenze tra la badante ucraina e Ahmed, se entrambi lavorano in nero (anche solo in parte): entrambi pesano sulla società oltre ciò di cui avrebbero diritto.
PENDOLINO ha scritto:
ven 29 dic 2017 10:51
Ma ancora una volta vuoi spostare il tema dall'immigrazione (regolare e che produce utili di bilancio e sociali) di Dybala e del muratore tunisino, all'invasione sponsorizzata da Boldrini e Bergoglio.
La Boldrini non è un campione di simpatia nè l'ho votata; personalmente non mi è simpatico nemmeno Bergoglio e non sono credente: tuttavia devo riconoscere che le loro parole sono state opportunisticamente travisate. Nessuno dei due ha mai detto di appoggiare l'arrivo di delinquenti e simili. Ovviamente.
PENDOLINO ha scritto:
ven 29 dic 2017 10:51
-PS2 La domanda di tz era evidentemente retorica. E la risposta non ha senso, esattamente come non ha senso sottrarre i peperoni dai carciofi o sommare le banane e le pere.
Domanda di TZ:

Ma il bilancio tra ciò che rendono e versano e ciò che ci costa tutta quella massa qual'è ? :lol: :wall:

Risposta:
Contributi vesati 11 mld nel 2016 (fonte Sole24Ore)

Costo accoglienza 4,6 mld stanziati nel 2017 (fonte Matteo Salvini)

Quindi no: non sto sommando mele e peperoni. Tz chiede un bilancio tra ciò che rendono gli stranieri e quello che costa la "massa", come la chiama lui. Mancano i costi sociali, ma allo stesso modo manca il valore prodotto da quei lavori, in termini di contributo diretto (produzione) e indiretto (consumi).
PENDOLINO ha scritto:
ven 29 dic 2017 10:51
-PS3 Che cosa proponi? di ricacciarle a Shanghai?
Perchè no? Non hanno alcuna differenza con lo spacciatore o il ladro irregolare. Il ladro ci fa paura perchè ci coinvolge e danneggia direttamente, ma anche la sartina in nero è un danneggia la società: il suo datore di lavoro grazie al suo lavoro in nero evade le tasse e può permettersi costi inferiori, a danno della collettività e dei dietti concorrenti che lavorano onestamente. Vedere cosa è successo a Prato o in Romagna nel comparto tessile.
Il tutto tralasciando la violazione dei diritti umani che talvolta subiscono queste persone.
DAVIDE - ESCity

qalimero
**
**
Messaggi: 6774
Iscritto il: sab 27 dic 2003 0:15
Località: Toscana

Re: Controlleria sempre più assente?

#1922 Messaggio da qalimero » mer 03 gen 2018 10:13

nella mera valutazione economica occorre vedere quanto si ottiene /perde perché "lo straniero c'è " e quanto si otterrebbe /perderebbe "se lo straniero non ci fosse"

Quello che fornisce una badante al "sistema" è superiore a quanto versa come contributi.
E lo stesso vale per il facchino, l'addetto alla ristorazione, ai servizi di pulizia.

Poi va visto il rovescio della medaglia, ovvero quanti danni arrecano i comportamenti non corretti.
ma anche qui, lavorare in nero non 'è esclusiva scelta e cultura degli immigrati, soprattutto di quelli che intendono perseguire la stabilità: il pochi maledetti e subito riguarda soprattutto chi non vede loro di tornare o chi può fare il pendolare del lavoro (p.e. autisti).

Quella degli alloggi sociali è una nota fonte di polemiche: si chiede che rispettino le leggi, ma poi su loro si intenderebbe non rispettarle.
Come dissi ad un presidente di circolo cattolico che mi ricorda il buon sandro.raso: "Ma se i suoi soci li assumono pagandoli 5 €/h e magari con un fuori busta in nero per gli straordinari, quelli diranno di sì o di no, se l'alternativa è non lavorare o andare a spacciare/rubare? E con uno stipendio ufficiale di 30-35 ore settimanali a 5 €/h a fine mese chi risulta più ricco - l'immigrato con moglie e due figli o il pensionato che ha fatto l'artigiano e viene al circolo?"
La "competitività economica" di certi settori ha ik costo sociale a carico della collettività dei settori più in salute ( o forse più protetti).

Poi, certo, si può anche non fare troppa attenzione ad un "neg... di mer..", come la si può non fare ad un "tr..ia pomp..ara",
però se uno da di "magrebino coprolita" all'autista di un ambulanza perchè durante un soccorso "non si è qualificato" e "non si ritiene quindi professionale" il suo atteggiamento qualche leggero problemino uno lo deve avere.

Avatar utente
464trenitalia
**
**
Messaggi: 3516
Iscritto il: lun 07 lug 2008 16:38

Re: Controlleria sempre più assente?

#1923 Messaggio da 464trenitalia » mer 03 gen 2018 13:27

Mah una bella settimana di carcere e li passa la voglia m anche le guardie trenord, sui treni vedo io, sono un fallimento perché il ct se ne sta blindato in cabina.
Sicurezza trenord offerta da Regione Lombardia

Avatar utente
PENDOLINO
**
**
Messaggi: 2514
Iscritto il: lun 22 dic 2003 19:18
Località: Rho (MI) - Castelnuovo del Garda (VR)

Re: Controlleria sempre più assente?

#1924 Messaggio da PENDOLINO » mer 03 gen 2018 18:24

Chiamato in causa dal sempre ottimo Qalimero, mi permetto di ribattere punto per punto senza quotazioni per non appesantire il discorso.

Sui giudici madre-teresa non mi interessa più di tanto se rispondono alla legge o alla loro ideologia. Io credo che (tanto per stare in tema) chi non solo sale senza biglietto, ma ha pure da rimostrare al capotreno che fa controlleria, e si permette anche di assalire le forze dell'ordine giunte per identificazione, ed infine causa la soppressione del treno, la pena irrogata dalla nostra toga sia semplicemente ridicola. E da membro del popolo italiano ho semplicemente il ribrezzo a pensare che tale sentenza sia pronunciata anche in nome mio.

Mi confermi (peccato che affermi anche che io non avrei capito) che i cinque miliardi/anno stanziati per l'accoglienza (che non sono bruscolini: leggo stasera su FOL che per il 2018 gli stanziamenti per le "linee metropolitane, regionali, filoviarie e in generale del trasporto rapido di massa" ammontano a molto meno della metà) sono spesi solo per chi andiamo a prendere sui barconi appena partiti da Misurata. Ovviamente non per chi arriva a Fiumicino con il suo regolare biglietto e con i suoi bravi timbri sul passaporto, che troveranno auspicabilmente un lavoro e che pertanto -pure con qualche distinguo- potremmo anche includere nella definizione boldrinian-boeriana di "risorsa". Ti informo peraltro che mi risulta che dal 2017 gli stanziamenti per l'"accoglienza" non includono l'assistenza sanitaria, che è stata messa nel capitolo di spesa corrente del SSN. Posso però concordare che tale spesa non sia particolarmente elevata (avevo letto statistiche ufficiali poco tempo fa; ora non riesco a reperirle) visto che nonostante millantino di scappare dalla guerra dalla carestia ecc. ecc., di fatto la quasi totalità dei "soccorsi" goda di ottima salute.
Concordo con te anche quando affermi che nel calderone dei "migranti" ci sia dentro di tutto, dal profugo al semplice "migrante economico", che in quanto tale non ha titolo alla permanenza in Italia e dovrebbe essere rispedito al domicilio. Giustamente citi la quota di non aventi diritto, omettendo tuttavia di specificare che tale quota sia dell'80%, come dichiarato circa un anno fa dal commissario europeo alla migrazioni citato dalla versione piemontese del più autorevole e sinistroide quotidiano italiano. http://www.lastampa.it/2016/12/09/ester ... agina.html
Pertanto, dei 300mila giunti in Italia fra 2016 e 2017, circa 240000 avrebbero dovuto essere rispediti al mittente.
http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/ ... fresh_ce=1 Questo articolo invece parla di circa 30000 espulsioni. Che fine hanno fatto gli altri 210000??

Giustamente stigmatizzi l'insulto razziale. Io stigmatizzo il comportamento dei viaggiatori che coglionano e pestano i capitreno ed i carabinieri. Francamente dubito che si arrivi all'insulto (Negro di m. o figlio di p. o vaffa per me pari sono) in condizioni di regolare e civile convivenza. Se chi viaggia avesse il biglietto, nessun capotreno dovrebbe alzare la voce.

Sulle regole di selezione sostanzialmente mi dai ragione.

Ma sulla differenza fra la sarta cinese o la badante ucraina non completamente regolari e lo spacciatore tunisino, scusa ma hai toppato alla grande. Perché alla componente di irregolarità che compete ad entrambi in eguale misura, a Mustafà va anche imputato il danno sociale del crimine.
Comunque se vuoi rispedire a Shanghai la sarta irregolare, non ho niente da obiettare. Non sono benaltrista. Gradirei però che pure Mustafà venisse rispedito a Tunisi. O magari che non venisse nemmeno fatto entrare in Italia.

Sulla somma algebrica 11 miliardi - 5 miliardi non ho nulla da aggiungere alla mia opinione che state sottraendo carciofi alla somma di mele e peperoni, e pertanto la confermo e sottoscrivo.

Avatar utente
PENDOLINO
**
**
Messaggi: 2514
Iscritto il: lun 22 dic 2003 19:18
Località: Rho (MI) - Castelnuovo del Garda (VR)

Re: Controlleria sempre più assente?

#1925 Messaggio da PENDOLINO » mer 03 gen 2018 18:26

PS. Chi ha definito marocchino di m. l'autista dell'ambulanza, secondo me è un completo coglione. Punto.

Avatar utente
TOPOBLU
**
**
Messaggi: 1613
Iscritto il: gio 22 giu 2006 0:06
Località: ACQUI TERME

Re: Controlleria sempre più assente?

#1926 Messaggio da TOPOBLU » mer 03 gen 2018 19:10

Io sono abbastanza scettico sui contributi versati, in primis perché non è chiaro a che tipo di contributi si fa riferimento, se quelli degli immigrati che esercitano attività autonoma (artigiani, commercianti, ecc.) o se parliamo dei contributi versati per gli immigrati dipendenti da ditte che operano in Italia. Su questi ultimi poco da dire, anche se più che altro si tratta di contributo dovuti per tre quarti circa dal datore di lavoro che rischia molto se non paga, dal ritiro del DURC a salire. Gli immigrati che si sono aperti un'attività invece si dividono in due categorie: quelli a posto, integrati, niente di diverso da un'analoga impresa di un italiano, e quelli che aprono e chiudono posizioni dopo avere accumulato debiti di ogni ordine e grado con Agenzia delle Entrate, INPS, INAIL ecc. magari in combutta con l'integerrimo imprenditore italiano. Riparto tra le due tipologie? 40% ok, 60% che approfittano dell'italico sistema che permette di delinquere (fiscalmente) senza remore basta non avere nulla di intestato.
La verità risplende nei fatti (C. Olivetti) - La vie est une chasse au bonheur (Stendhal)

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14037
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Controlleria sempre più assente?

#1927 Messaggio da Tz » mer 03 gen 2018 19:58

Ma allora ne rimangono ben pochi a pagarmi la pensione... ::-?: Non certo tutti quelli che vedo bighellonare ovunque mi giro... e sono una marea !
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
PENDOLINO
**
**
Messaggi: 2514
Iscritto il: lun 22 dic 2003 19:18
Località: Rho (MI) - Castelnuovo del Garda (VR)

Re: Controlleria sempre più assente?

#1928 Messaggio da PENDOLINO » mer 03 gen 2018 20:39

Realizzo ora che ho risposto pensando di citare Qalimero, invece era EsCity.
Mi scuso con gli interessati.

daprisse
*
*
Messaggi: 102
Iscritto il: sab 27 mag 2017 8:02
Località: Villach (AT)

Re: Controlleria sempre più assente?

#1929 Messaggio da daprisse » gio 04 gen 2018 8:15

e402a ha scritto:
mer 03 gen 2018 8:26
Mi sorge spontanea una domanda: DAPRISSE, ma sei italiano o austriaco?
Sono austriaco e vivo a Villach ma per diversi motivi (educativi, privati, ...) uso spesso i trasporti pubblico in entrambi le regioni (sia all'interno che transfrontaliero). Secondo me tutt'e due le regioni insomma offrono un servizio buono ed efficiente e le differenze non sono troppo gravi, comunque la frequenza dei controlli mi sembra una delle principali differenze.

Avatar utente
massimo
**
**
Messaggi: 1831
Iscritto il: ven 20 ott 2006 11:35
Località: Roma

Re: Controlleria sempre più assente?

#1930 Messaggio da massimo » gio 04 gen 2018 12:32

Comunque stamane sulla tratta Roma Cassino un controllore zelante ha beccato una persona di colore (spero si possa dire), non aveva titolo di viaggio ed ha iniziato anche a trattare male il controllore che faceva semplicemente il suo dovere, a Roma Termini era in attesa la Polfer che lo ha fermato e poi non so in quanto ho proseguito per il lavoro.

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 14037
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Controlleria sempre più assente?

#1931 Messaggio da Tz » gio 04 gen 2018 12:36

Tranquillo, l'hanno sicuramente sgridato !
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
PENDOLINO
**
**
Messaggi: 2514
Iscritto il: lun 22 dic 2003 19:18
Località: Rho (MI) - Castelnuovo del Garda (VR)

Re: Controlleria sempre più assente?

#1932 Messaggio da PENDOLINO » gio 04 gen 2018 13:59

...quei razzisti! :lol:

Wilson
*
*
Messaggi: 451
Iscritto il: sab 03 set 2011 15:20

Re: Controlleria sempre più assente?

#1933 Messaggio da Wilson » gio 04 gen 2018 16:48

Pdb razzista!! Assolutamente

qalimero
**
**
Messaggi: 6774
Iscritto il: sab 27 dic 2003 0:15
Località: Toscana

Re: Controlleria sempre più assente?

#1934 Messaggio da qalimero » ven 05 gen 2018 9:50

Ma per piacere ...

Certo che si può dire "di colore" - ma è un politically correct ante litteram . derivando da quel coloured affibbiato per esempio ai sangue misto della Provincia del Capo in sudafrica: NON bianchi e NON Bantu.

Si può usare NERI, si può usare AFRICANO (anche se spesso è un afrocaraibico o afroamericano e talvolta un cittadino europeo da generazioni).

Quindi, si può dire che un passeggero nero africano privo di biglietto ha opposto resistenza alla sanzione che il personale di bordo intendeva comminargli per assenza di titolo di viaggio. E che a Roma T.ni una pattuglia Polfer lo ha preso in consegna.
e fino a lì, sarebbe normalità in ogni paese:
passeggero senza biglietto
personale che emette sanzione
passeggero che resiste con atteggiamento offensivo (cosa che non dovrebbe succedere ma succede ad ogni latitudine)
polizia che prende in consegna il trasgressore.
E questo , si noti bene, senza particolarità di razza, religione, sesso, orientamento e stato sociale del viaggiatore.

Semmai è sul dopo, ovvero sulla possibilità che il viaggiatore irrispettoso la prossima volta:

1. faccia lo stesso
2. aggredisca fisicamente il personale
3. sia aggredito dal personale
4. sia senza titolo di viaggio ma non protesti ed accetti la sanzione
5. sia senza titolo di viaggio e sia fatto scendere alla prima stazione
6. sia senza titolo di viaggio e non sia fatto salire
7. abbia il biglietto ancorché di validità ridotta
8. Abbia il biglietto in regola
9. Abbia il biglietto in regola, ma la obliteratrice non funziona davvero ma il personale in quanto nero lo aggredisce
10 in realtà non sia più sul territorio italiano
11. in realtà sia in carcere per reati pregressi.

Avatar utente
sandro.raso
**
**
Messaggi: 5090
Iscritto il: lun 10 nov 2008 14:43

Re: Controlleria sempre più assente?

#1935 Messaggio da sandro.raso » ven 05 gen 2018 10:43

Il fatto è che l'extracomunitario - e la colpa non è certo del personale di controllo nè dei poliziotti, ma sta ben più in alto - nella peggiore (per lui) delle ipotesi se la caverà con pochissimo e sono quasi certo non pagherà nemmeno biglietto e sanzione.
Immagine

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 7 ospiti