Controlleria sempre più assente?

Nuove imprese, gare, orari, contratti di servizio, personaggi

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25192
Iscritto il: lun 22 dic 2003 10:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Controlleria sempre più assente?

#1981 Messaggio da paolo656 » ven 12 gen 2018 10:06

Ho capito perfettamente la tua domanda, ma io guardo dal punto di vista del gestore dell'ordine pubblico. Mi interessa solo capire i motivi della scelta fatta e a mio avviso la domanda è mooolto interessante. Il resto si presta a una sottile polemica, che secondo me, nell'interesse anche o soprattutto delle potenziali future vittime, passa in secondo piano.


Per il resto: nel nome del "diritto" si è portati a scontrarsi e anche, in passato, a fare guerre. Non sarebbe meglio cercare di capire se certe sceneggiate sono più fatte per giocare sul tavolo politico che non su quello pratico?

Però resta il fatto che o si riesce a fare una discreta selezione oppure è normale che un Governo decida di evitare che i treni, gli autobus o le strade rischino di diventare "diligenze".

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25192
Iscritto il: lun 22 dic 2003 10:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Controlleria sempre più assente?

#1982 Messaggio da paolo656 » ven 12 gen 2018 15:01

Mi rifaccio proprio alla questione che ho sollevato per capire se la scelta della vittima "debole" sia voluta.

VENEZIA Accerchiata da tre uomini, picchiata e derubata. Giovedì intorno a mezzogiorno, a Mestre, l’ennesima aggressione. A poche ore dalla rapina in un’edicola di via Cappuccina, una donna sordomuta è stata presa a schiaffi e calci e derubata da tre uomini di nazionalità nigeriana mentre percorreva il sottopassaggio ciclopedonale di via Dante. I banditi, dopo averla strattonata e malmenata, le hanno strappato dalle mani il cellulare impedendole, così, di lanciare l’allarme e le hanno portato via la borsetta con all’interno il portafogli e alcuni effetti personali.
---
Gli agenti della questura, una volta ricevuta la segnalazione, si sono messi sulle tracce dei rapinatori, individuandoli e arrestandoli due ore dopo. Si tratta di tre richiedenti asilo senza fissa dimora. La donna è stata medicata al pronto soccorso e dimessa con una prognosi di otto giorni.


http://corrieredelveneto.corriere.it/ve ... e341.shtml

Altro assalto alla diligenza, meglio se costituita da donne e bambini.


Di fronte a questi fatti, non dovreste chiedervi sia quanto ho fatto notare poco sopra sia se non sia totalmente fuorviante parlare sempre e solo di paesi che rifiutano l'accoglienza? non dovreste chiedervi sia sia sostenibile travasare persone in questo modo? invece di aprire fascicoli, perchè l'UE non "apre" seriamente un sistema che faccia pulizia di criminali in arrivo sotto le vesti di richiedenti asilo? se non lo fa, che non si lamenti poi delle posizioni estreme. Chi è causa del suo mal, pianga se stesso. Altro che sbraitare.

fab
**
**
Messaggi: 8770
Iscritto il: ven 02 dic 2005 17:58
Località: Milano - Sori (GE)

Re: Controlleria sempre più assente?

#1983 Messaggio da fab » ven 12 gen 2018 15:58

Sono opinioni rispettabili e (alcune, da ambo le parti) documentate, le vostre, ma terribilmente OT rispetto al caso del CT di Cremona.

Il tale, essendo totalmente fuori di sé, non intendeva essere razzista in senso stretto, ma ha solo cercato l'epiteto più ingiuriante nel caso di specie, visto che la parte razionale l'aveva totalmente abbandonato. Mi viene in mente il caso dei bambini che giocano al campetto, e il proprietario del pallone è stato adottato, senza esserne conscio. Quando egli vuole escludere qualcuno, l'escluso, per la rabbia, per la frustrazione, ecc. inevitabilmente dirà. "sei un bastardo! Un senza genitori! Ti hanno adottato!" poichè identifica chiaramente che nell'ira, saranno quelle le parole che feriranno di più l'interlocutore. Qua è successa la stessa cosa. Poi, entro nell'ambito delle mie supposizioni, essendo il CT già nel limbo dei depennabili a fronte del suo carattere, successo il fatto ne hanno aspettato l'evoluzione per prendere la decisione definitiva: scoppiato il bubbone sui media, quale sia stata lo sappiamo.
fab® Post fata resurgo

"Miser chi mal oprando si confida
ch'ognor star debba il maleficio occulto"
(L. Ariosto)

Avatar utente
PENDOLINO
**
**
Messaggi: 2554
Iscritto il: lun 22 dic 2003 20:18
Località: Rho (MI) - Castelnuovo del Garda (VR)

Re: Controlleria sempre più assente?

#1984 Messaggio da PENDOLINO » ven 12 gen 2018 16:11

qalimero ha scritto:
ven 12 gen 2018 9:32
Non sono in grado di dire se tutti i nostri siano arrivati con documenti regolari.
Non sono in grado di dire se tutti abbiano viaggiato in regola con il biglietto.
Non sono in grado di dire se abbiamo esportato solo brava gente (ma ne dubito)
...
la domanda che pongo: verso i due aggrediti quale sarebbe stata l'empatia di alcuni forumisti salendo in treno - "viaggiatori come gli altri" o "altri due di quei musi neri" ?
Non credo che i nostri emigranti avessero interesse a non avere i documenti in regola per entrare in America. A meno che non avessero qualcosa da nascondere allo Stato Italiano.
Il problema del biglietto per la traversata atlantica avrebbe riguardato eventualmente l'armatore, sicuramente non la US Navy o il governo americano.
Sicuramente non abbiamo esportato solo Joe Petrosino o i genitori di Fiorello La Guardia, ma anche i genitori di Al Capone. Questo a maggiore ragione dovrebbe esserci di monito, per capire che l'immigrazione va gestita e governata, e non subìta. Guarda caso come negli Stati Uniti, che all'epoca erano particolarmente ricettivi (concetto differente da quello buonista di "accoglienza" tanto di moda oggi), e che negli anni a venire non lo sono stati più, perché erano nel frattempo mutate le condizioni socio-economiche.
Ripeto per l'ennesima volta che il problema non è quello degli autentici profughi (sul cui status comunque andrebbe aperta una ampia discussione, e che tendenzialmente potrebbero o vorrebbero rimpatriare una volta esaurita la causa della loro fuga ), ma di quell'80% di clandestini ("migranti economici" secondo un orribile eufemismo politically correct) che non hanno titoli di ingresso, dei quali non riusciamo a sbarazzarci, che causano frizioni sociali evidenti, e che soprattutto drenano una quota importante delle limitate risorse disponibili.

Alla tua domanda sinceramente rispondo così: fino a qualche tempo fa sarei sicuramente intervenuto, e pure in modo energico. Probabilmente oggi invece sarei intervenuto in modo molto più soft. Un po' per evitare "grane" o una coltellata; un po' anche per disillusione.

XauMankib
*
*
Messaggi: 111
Iscritto il: sab 23 set 2017 10:05

Re: Controlleria sempre più assente?

#1985 Messaggio da XauMankib » ven 12 gen 2018 21:48


qalimero ha scritto:@ Pendolino

Però osservo una cosa:

nel fatto citato dal Giornale (noto quotidiano progressista) i 3 criminali (mi pare definizione corretta) hanno ferito e aggredito nei fatti altri due immigrati (Ivoriani)

la domanda che pongo: verso i due aggrediti quale sarebbe stata l'empatia di alcuni forumisti salendo in treno - "viaggiatori come gli altri" o "altri due di quei musi neri" ?
Per me, una persona che é capace, mentalmente, di far agire il proprio corpo a scopo di ferire lucidamente un'altra esemplare della razza umana -e sottolineo lucidamente- é un delinquente.
E questo indifferentemente dal fatto che sia un migrante economico, politico, sociale o capace di proiettarsi nella quarta dimensione per effettuare il teletrasporto Siria-Italia.
Quelle personcine, nere o non nere, hanno ferito una persona, minacciato passeggeri e creato danni ad una proprietà pubblica.
La classificazione razziale é specchio per le allodole.


Avatar utente
44410496
**
**
Messaggi: 1659
Iscritto il: mar 22 set 2009 9:28

Re: Controlleria sempre più assente?

#1986 Messaggio da 44410496 » ven 12 gen 2018 23:51

Qalimero, visto che hai obiettato perchè ho postato l'articolo preso dal quotidiano Il Giornale (che era il primo che avevo sottomano) e che, visto il tuo commento, non gode delle tue simpatie, ti va bene questo?

http://www.ilgiorno.it/lodi/cronaca/bab ... -1.3655059

Baby gang scatena il panico su un treno e in stazione, tre fermi

Aggressioni e rapine: gli indagati sono stati rinchiusi nel carcere di Lodi, uno era irregolare sul territorio italiano

Lodi, 10 gennaio 2018 - Pesanti conseguenze per i tre giovani extracomunitari che ieri hanno scatenato il caos su un treno regionale della linea Milano Piacenza e in stazione a Lodi. Dopo il fermo il flagranza di reato, con le accuse a vario titolo di rapina, tentata rapina e lesioni ad almeno due persone, gli indagati restano nel carcere Cagnola di Lodi a disposizione dell’autorità giudiziaria. Sono accusati di aver rapinato dei soldi un 19enne extracomunitario in viaggio su un treno, accoltellandolo anche a un braccio, tentato di portar via il cellulare a un altro giovane e aggredito tre ragazzi in stazione a Lodi. Il massiccio intervento della polizia, cui sono andati in aiuto anche i carabinieri, non gli ha però permesso di guadagnare la fuga.

Avatar utente
VT98
**
**
Messaggi: 1898
Iscritto il: dom 29 feb 2004 23:15
Località: Vittuone-Arluno

Re: Controlleria sempre più assente?

#1987 Messaggio da VT98 » sab 13 gen 2018 10:30

"Durante l'operazione di fermo, gli uomini dello Sceriffo di Lodi hanno neutralizzato i sospetti che avevano tentato di aggredire gli agenti. I tre cadaveri sono stati portati nel pomeriggio alla Morgue del capoluogo"

Due/tre operazioni del genere e te ne levi di torno una mezza dozzina, finché non capiscono da che parte si alza il Sole. Peccato che rimanga un'utopia.
"Indicare se cieco, sordo, imbecille, scemo di mente o mentecatto"- Censimento del Regno d'Italia - 1871

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7630
Iscritto il: lun 26 gen 2004 13:09
Località: Terzo - Montabone

Re: Controlleria sempre più assente?

#1988 Messaggio da Cinghiale » sab 13 gen 2018 11:05

Lodevole.

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15326
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Controlleria sempre più assente?

#1989 Messaggio da Tz » sab 13 gen 2018 14:28

Bah, non capisco il fine... ci sono tante rive delle line ferroviarie da ripulire dalla vegetazione... li metti in fila, gli dai in mano opportuni attrezzi e gli fai fare il lavoro... ovviamente con i piedi legati tra loro con le catene.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
nicola_luisari
**
**
Messaggi: 1114
Iscritto il: lun 22 mar 2004 16:46
Località: Tra il Kazakhstan e la mia Italia

Re: Controlleria sempre più assente?

#1990 Messaggio da nicola_luisari » dom 14 gen 2018 4:29

E adesso li manterremo a nostre spese per qualche tempo.
Non capisco perche' non gli hanno contestato anche il tentato omicidio.


La palla al piede.....per favore !!
Se fate cosi' i buonisti dovranno spendere un sacco di soldi per radersi ....diventeranno pieni di ciuffi pelosi.
Ciao
Nicola
La disperazione più grave che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile
Corrado Alvaro

qalimero
**
**
Messaggi: 6962
Iscritto il: sab 27 dic 2003 1:15
Località: Toscana

Re: Controlleria sempre più assente?

#1991 Messaggio da qalimero » lun 15 gen 2018 10:25

@ paolo656
Capisco che tu guardi l'evento nella logica del gestore di ordine pubblico.
Capisco che tu , forse influenzato dal punto di vista russo, critichi la UE per le politiche di apertura (forse non disinteressate di alcuni settori economici, forse gestite da elite salottiere).

Ma prova a capire la mia critica al fatto che media e politica non segnalano che tra le vittime spesso ci sono proprio coloro che fanno parte degli "ospiti indesiderati".

@ Pendolino

I documenti non in regola potevano esserlo per vari motivi. Dalla difficoltà a reperirli alla situazione del su a fine ottocento.
E gli USA tuttora hanno una grossa difficoltà nel ricercare un equilibrio tra le varie posizioni. Specie verso gli immigrati latinoamericani.
Poi , se vogliamo metterla sul bilancio economico, sicuri che sia meglio un regime di controllo da limes militare ?
Perché a me non crea problemi il rimpatrio forzato di chi delinque o non si integra, ma devi poterlo gestire con il paese di partenza non è che si può sbarcare in Nigeria con una flotta militare e scaricare la mercanzia sulla spiaggia.


@ 44410496
Non ho problemi a dichiarare che Giornale, Libero (e altri quotidiani) per i titoli e le tesi espsoste , non incontrano la mia simpatia.
Ma a prescindere da questo, nel giornale si evidenziava la provenienza etnica dei malavitosi ma non quella delle vittime. Perché cozzerebbe contro l'assioma (tipico della testata) "Immigrati = Delinquenti".


@ VT98
Mi pare che oltreoceano, dove si vantano di approcci più muscolari dei nostri, le cose non siano così paradisiache come teorizzi tu.


In quanto ai lavori coatti... è una opzione, così come il rimpatrio immediato.

Avatar utente
PENDOLINO
**
**
Messaggi: 2554
Iscritto il: lun 22 dic 2003 20:18
Località: Rho (MI) - Castelnuovo del Garda (VR)

Re: Controlleria sempre più assente?

#1992 Messaggio da PENDOLINO » lun 15 gen 2018 11:10

qalimero ha scritto:
lun 15 gen 2018 10:25

Perché a me non crea problemi il rimpatrio forzato di chi delinque o non si integra, ma devi poterlo gestire con il paese di partenza non è che si può sbarcare in Nigeria con una flotta militare e scaricare la mercanzia sulla spiaggia.
@ 44410496
Ma a prescindere da questo, nel giornale si evidenziava la provenienza etnica dei malavitosi ma non quella delle vittime. Perché cozzerebbe contro l'assioma (tipico della testata) "Immigrati = Delinquenti".
1) Il primo presidio sarebbe di fare una buona selezione all'ingresso. Cosa che per esempio fanno i vituperati Paesi di Visegrad, che di fatto attuano politiche dissuasive verso i clandestini, che invece mancano totalmente in Italia, ove invece l'immigrazione anche clandestina è di fatto incentivata. Prevenire è meglio che curare.
2) se un nigeriano clandestino ("irregolare" secondo la vulgata) malmena qualcuno e oppone pure resistenza alle Forze dell'Ordine, è un delilnquente, Non è un assioma. E' un dato di fatto.
E ho notato che la nazionalità delle vittime viene difficilmente rimarcata, anche quando sono italiane.

Carlomm73
*
*
Messaggi: 551
Iscritto il: lun 01 apr 2013 13:38

Re: Controlleria sempre più assente?

#1993 Messaggio da Carlomm73 » lun 15 gen 2018 11:13

Mi sembra che qui si stia sconfinando nella politica; tornando invece in argomento, come da titolo, Sabato ho sperimentato questa sequenza:

S9 24126 da Milano Forlanini (11:50) a Saronno (arrivo previsto 12:54, reale 13:04 a causa dell'attesa a Seregno del dispari a sua volta in ritardo) non controllato

RE 43 da Saronno (13:13) a Laveno Mombello Nord (14:23) controllato.

Al ritorno

REG 66 da Laveno Mombello Nord (16:38) a Milano Bovisa (18:13) controllato

S13 29161 da Milano Bovisa (18:25) a Milano Dateo (18:42) non controllato

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15326
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Controlleria sempre più assente?

#1994 Messaggio da Tz » lun 15 gen 2018 12:13

qalimero ha scritto:
lun 15 gen 2018 10:25
.... non è che si può sbarcare in Nigeria con una flotta militare e scaricare la mercanzia sulla spiaggia.
Là no, qui sì. ::-?:

:mrgreen:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

qalimero
**
**
Messaggi: 6962
Iscritto il: sab 27 dic 2003 1:15
Località: Toscana

Re: Controlleria sempre più assente?

#1995 Messaggio da qalimero » lun 15 gen 2018 16:19

@ Pendolino

Con filo spinato e calci negli stinchi ai profughi (veri) come fatto con i Siriani?
Loro che strepitano sull'aiuto NATO contro il cattivone russo?
Pliz...


La nazionalità dlele vittime non viene citata perché nella vulgata è un povero onesto italiano aggredito dal migrante clandestino".
Per il reo c'è spesso la sottolineatura, per la vittima no.
Ad onor del vero, c'è anche chi sottolinea la nazionalità dell'eroe o del buon samaritano.
Parliamo anche di questo, chi è più colpevole?

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti