Servizi DB-ÖBB in Italia (4)

Nuove imprese, gare, orari, contratti di servizio, personaggi

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
marzi
*
*
Messaggi: 572
Iscritto il: lun 09 nov 2015 21:37

Re: Servizi DB-ÖBB in Italia (4)

#2566 Messaggio da marzi » ven 18 gen 2019 8:39

daprisse ha scritto:Stessa situatione anche in Friuli: chissà perché le Frecce di Trenitalia tra Udine e Venezia non danneggiano il trasporto regionale mentre gli Eurocity di Trenord/ÖBB ancora non trasportano passeggeri su questa tratta?
Tanto le frecce le paga il fvg come i reg
Sempre in treno, in tram o in pullman

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 14069
Iscritto il: sab 26 apr 2008 12:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: Servizi DB-ÖBB in Italia (4)

#2567 Messaggio da UluruMS » ven 18 gen 2019 8:40

Alcuni punti da rammentarsi
-Il limite di velocità della linea lato Italia dipende dal segnalamento in uso;
-ad ÖBB non interessa far riomologare le Taurus per i 200kmh che tanto, anche se le tracce fossero tirate, si tratterebbe di guadagni irrisori ad andare a 180;
-comunque oggi farebbero orario anche con le E636;
-Koralmbahn e semmering base, pur costruite per i 250kmh, saranno esercite a 200; come il Gottardo. Tanto è vero che ÖBB ha acquistato nuovi treni per i 200kmh, affermando che non gli servono i treni da 250
"Ingegné, io mi licenzio!"
"Ma..perché? non si trova forse bene qui?"
"No, è che da me le littorine vanno a nafta; se lo vuole il carbone se lo cavi fuori lei..."

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 14069
Iscritto il: sab 26 apr 2008 12:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: Servizi DB-ÖBB in Italia (4)

#2568 Messaggio da UluruMS » ven 18 gen 2019 11:31

Giovanni P ha scritto:
mer 02 gen 2019 11:14
Non è stato pubblicato un masterplan di RFI per i prossimi anni? Bisognerebbe vedere lì dentro se c'è qualcosa, dopotutto abbiamo finalmente ottenuto il BAcc sulla Verona-Bologna, quindi le cose possono migliorare
http://www.rfi.it/rfi/LA-NOSTRA-AZIENDA ... ommerciale
"Ingegné, io mi licenzio!"
"Ma..perché? non si trova forse bene qui?"
"No, è che da me le littorine vanno a nafta; se lo vuole il carbone se lo cavi fuori lei..."

Avatar utente
2° categoria
^_^
^_^
Messaggi: 84
Iscritto il: lun 18 mar 2013 15:48
Località: dopo il segnale di attenzione a vela romboidale...

Re: Servizi DB-ÖBB in Italia (4)

#2569 Messaggio da 2° categoria » ven 18 gen 2019 14:01

UluruMS ha scritto:
ven 18 gen 2019 8:40
Alcuni punti da rammentarsi
-Il limite di velocità della linea lato Italia dipende dal segnalamento in uso;
-ad ÖBB non interessa far riomologare le Taurus per i 200kmh che tanto, anche se le tracce fossero tirate, si tratterebbe di guadagni irrisori ad andare a 180;
-comunque oggi farebbero orario anche con le E636;
-Koralmbahn e semmering base, pur costruite per i 250kmh, saranno esercite a 200; come il Gottardo. Tanto è vero che ÖBB ha acquistato nuovi treni per i 200kmh, affermando che non gli servono i treni da 250
Rispondendo punto per punto:
1) Il limite di velocità della linea lato Italia non dipende dal segnalamento, quanto dalla tipologia di distanziamento. Per motivi che faccio fatica a comprendere, in Italia è impossibiele superare la velocità di 150 km/h senza RSC, anche se hai 35 km di rettilineo, anche se hai già speso miliardi per costruire una linea ex-novo con caratteristiche da linea ad alta velocità, anche se hai sezioni di blocco lunghe 10 km. Misteri della fede. :?:

2) Ad ÖBB non interessa far ri-omologare le E.190 per i 180/200 km/h puramente per una questione di costi e di tempi di omologazione, oltre al fatto che, con gli attuali apparati tecnologici ed il permeante menefreghismo degli addetti di Rete fognaria, già diventa difficile raggiungere e mantenere i 150. (Rammentiamo i 40 km di codice 180 fisso fra Rovereto e Mezzocorona, dove le velocità di linea oscillano fra i 125 e i 150 km/h a rango C, e l'intera galleria Sciliar sulla linea del Brennero; per non parlare dell'attivazione della RS9C fra Poggio Rusco e San Felice, con un bel codice 180*, della serie: tutto cambia perché nulla cambi.) Sulla questione dei "guadagni irrisori" io non sarei così pessimista, ma bisognerebbe guardare la cosa anche in un ottica post-2020: Firenze è raggiungibilissima in un'ora di viaggio anche via Prato: a 200 km/h rosicchieresti 15 minuti buoni tra Verona e Firenze, per non parlare dei 180 km/h invece degli attuali 115 km/h lungo la Sciliar. Minuto si somma a minuto. :wink:

3) Le tracce sono scandalose. :wall:

4) L'unica critica che, a malincuore, faccio ad ÖBB è quella di aver fatto una "doppia spesa": prima ha acquistato una valanga di E.190 per sopperire alla mancanza e alla obsolescenza del materiale di trazione, poi ha ordinato a Siemens i RailJet, ed infine ha acquistato un'altra valanga di E.1293 per il servizio merci. Non capisco per quale motivo non abbiano deciso di puntare su una piattaforma già collaudata, ed omologata, come quella degli ETR 600, invece di ordinare del materiale rimorchiato, liberando quindi le E.190 per il servizio merci. ::-?:

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 14069
Iscritto il: sab 26 apr 2008 12:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: Servizi DB-ÖBB in Italia (4)

#2570 Messaggio da UluruMS » ven 18 gen 2019 14:13

1: in realtà lo sappiamo perché
2: appunto, non ne vale la pena. Se ci fossero delle tracce decenti oggi i guadagni sarebbero irrisori. Comodo confrontare lo schifo attuale con il meglio possibile domani...Cosa ti fa pensare che domani non terresti orario pure con una E646?
4: perché hanno una politica degli acquisti dei rotabili scandalosa; si fanno tentare da ordini enormi con condizioni capestro per spuntare prezzi individuali più bassi. E poi si accorgono di non avere necessità di tutti quei rotabili, vedi RJ e i Talent 3. E infine puntano a materiale rimorchiato perché avanzano locomotive, anche se le motivazioni della scelta l’avevano esposta bene 3 anni fa:
Composizioni variabili
Disponibilità locomotive
Non necessità di materiale >200kmh
Minore costo a posto offerto
"Ingegné, io mi licenzio!"
"Ma..perché? non si trova forse bene qui?"
"No, è che da me le littorine vanno a nafta; se lo vuole il carbone se lo cavi fuori lei..."

Avatar utente
2° categoria
^_^
^_^
Messaggi: 84
Iscritto il: lun 18 mar 2013 15:48
Località: dopo il segnale di attenzione a vela romboidale...

Re: Servizi DB-ÖBB in Italia (4)

#2571 Messaggio da 2° categoria » ven 18 gen 2019 14:14

UluruMS ha scritto:
ven 18 gen 2019 11:31
Giovanni P ha scritto:
mer 02 gen 2019 11:14
Non è stato pubblicato un masterplan di RFI per i prossimi anni? Bisognerebbe vedere lì dentro se c'è qualcosa, dopotutto abbiamo finalmente ottenuto il BAcc sulla Verona-Bologna, quindi le cose possono migliorare
http://www.rfi.it/rfi/LA-NOSTRA-AZIENDA ... ommerciale
Non mi capaciterò mai della scelta, secondo me alquanto discutibile, di ammodernare la Venezia–Trieste invece della Venezia–Udine. Da una parte hai Treviso, Pordenone e Udine, che sono tre (ex) capoluoghi di provincia e hanno una popolazione fra i 50 000 e i 100 000. Dall'altra hai San Donà, Portogruaro, Latisana e Cervignano... davvero, non ne capisco la logica. Senza contare il fatto che Trieste è raggiungibile anche da Udine via Gorizia. Il bacino di utenza di un collegamento Venezia–Udine–Trieste non è minimamente paragonabile con la porcata degli attuali servizi FR.

Avatar utente
2° categoria
^_^
^_^
Messaggi: 84
Iscritto il: lun 18 mar 2013 15:48
Località: dopo il segnale di attenzione a vela romboidale...

Re: Servizi DB-ÖBB in Italia (4)

#2572 Messaggio da 2° categoria » ven 18 gen 2019 14:16

UluruMS ha scritto:
ven 18 gen 2019 14:13
1: in realtà lo sappiamo perché
Perché RFI fa schifo. Motivazioni tecniche non ne vedo.

Orizzonti
*
*
Messaggi: 662
Iscritto il: gio 14 ago 2008 21:40

Re: Servizi DB-ÖBB in Italia (4)

#2573 Messaggio da Orizzonti » ven 18 gen 2019 14:40

2° categoria ha scritto:
ven 18 gen 2019 14:14
Non mi capaciterò mai della scelta, secondo me alquanto discutibile, di ammodernare la Venezia–Trieste invece della Venezia–Udine. Da una parte hai Treviso, Pordenone e Udine, che sono tre (ex) capoluoghi di provincia e hanno una popolazione fra i 50 000 e i 100 000. Dall'altra hai San Donà, Portogruaro, Latisana e Cervignano... davvero, non ne capisco la logica. Senza contare il fatto che Trieste è raggiungibile anche da Udine via Gorizia. Il bacino di utenza di un collegamento Venezia–Udine–Trieste non è minimamente paragonabile con la porcata degli attuali servizi FR.
La Venezia-Udine-Tarvisio fa parte del Corridoio TEN-T "BalticoAdriatico" pertanto oltre ad investimenti su circolazione merci avrebbero anche finanziamenti EU per ridurre sezioni tra Ud e Ve ed evitare il "tappo" dei regionale, lo stesso accorciando le sezioni tra Ud e la nuova Pontebbana portandola da 180 a 200 kmph. Non so poi se invece il disegno sia quello di velocizzare la Udine-Cervignano una volta raddoppiata facendo fare ai pax diurni Austri-Venezia la linea via Portogruaro (saltando purtroppo Pn, Cg e Tv). Accontentiamoci migliorando l'esistente.

ssb
**
**
Messaggi: 2756
Iscritto il: mar 09 dic 2014 18:24

Re: Servizi DB-ÖBB in Italia (4)

#2574 Messaggio da ssb » ven 18 gen 2019 15:22

2° categoria ha scritto:
ven 18 gen 2019 14:16
UluruMS ha scritto:
ven 18 gen 2019 14:13
1: in realtà lo sappiamo perché
Perché RFI fa schifo. Motivazioni tecniche non ne vedo.
Tecniche no, ma tecnico-normative ne vedo tante. E qui RFI c’entra poco (a meno che l’INFILL200 sia morto per incompetenza loro).

daprisse
*
*
Messaggi: 238
Iscritto il: sab 27 mag 2017 9:02
Località: Villach (AT)

Re: Servizi DB-ÖBB in Italia (4)

#2575 Messaggio da daprisse » ven 18 gen 2019 20:51

UluruMS ha scritto:
ven 18 gen 2019 14:13
4: perché hanno una politica degli acquisti dei rotabili scandalosa
Gli acquisti dei rotabili di ÖBB da sempre sono fortemente legati a questioni politiche, soprattutto per mantenere gli ultimi pochi stabilimenti dei costruttori ferroviari in Austria. Certo che per questo la scelta di ÖBB è molto limitata.
Effettivamente dopo qualche anno se ne sono accorti che avevano ordinato troppe Taurus e da questo fatto è nato il railjet, che oggi purtroppo unisce gli svantaggi degli ETR (tipo composizioni fisse senza possibilità di rinforzarle) con quelli del materiale rimorchiato (tipo accelerazione molto peggiore, la quale servirebbe tantissimo alla lunga percorrenza austriaca con le sue numerose fermate).

Avatar utente
2° categoria
^_^
^_^
Messaggi: 84
Iscritto il: lun 18 mar 2013 15:48
Località: dopo il segnale di attenzione a vela romboidale...

Re: Servizi DB-ÖBB in Italia (4)

#2576 Messaggio da 2° categoria » ven 18 gen 2019 21:03

Ah ma guarda che con il RailJet pare di volare in accelerazione, non c'è proprio confronto tra RJ e composizioni di 9 o 10 vetture dei servizi EC. Comunque sì, gli svantaggi sono, purtroppo, evidenti. Siemens per Siemens, avrei visto molto bene un ICE 4...
Ultima modifica di Fabio il lun 21 gen 2019 18:00, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Rimossa citazione del messaggio precedente

Avatar utente
2° categoria
^_^
^_^
Messaggi: 84
Iscritto il: lun 18 mar 2013 15:48
Località: dopo il segnale di attenzione a vela romboidale...

Re: Servizi DB-ÖBB in Italia (4)

#2577 Messaggio da 2° categoria » ven 18 gen 2019 21:08

ssb ha scritto:
ven 18 gen 2019 15:22
Tecniche no, ma tecnico-normative ne vedo tante. E qui RFI c’entra poco (a meno che l’INFILL200 sia morto per incompetenza loro).
Continuo a non capire, probabilmente per ignoranza mia, quale sia la difficoltà nel mandare un treno a, per esempio, 160 km/h su una tratta in BCA. Ci deve essere un motivo tecnico per cui hanno scelto di ridurre la velocità a 150 km/h sulle linee senza RSC, ma non riesco a capire quale. Dopo tutto, la marcia del treno è (ovviamente) protetta, per il fatto che su quelle linee le boe SCMT sono del tipo commutabile e, quindi, ripetono l'aspetto del segnale invece che lasciarlo dedurre al SSB in base al codice RSC captato. Invece si vedono linee con sezioni di blocco infinite, che avrebbero spazi di frenatura per velocità ben superiori, con segnali di avviso da approcciare a 115 k/h se non disposti al verde. Davvero, faccio veramente fatica a capire il senso di questa restrizione...

daprisse
*
*
Messaggi: 238
Iscritto il: sab 27 mag 2017 9:02
Località: Villach (AT)

Re: Servizi DB-ÖBB in Italia (4)

#2578 Messaggio da daprisse » ven 18 gen 2019 23:07

2° categoria ha scritto:
ven 18 gen 2019 21:03
Ah ma guarda che con il RailJet pare di volare in accelerazione, non c'è proprio confronto tra RJ e composizioni di 9 o 10 vetture dei servizi EC. Comunque sì, gli svantaggi sono, purtroppo, evidenti. Siemens per Siemens, avrei visto molto bene un ICE 4...
Penso che i Railjet siano treni perfettamente adatti ai servizi in Italia, sui servizi in Austria invece su molte tratte secondo me sono la causa principale per tanti problemi. Un Railjet usato come interregionale (per esempio sulla Südstrecke, dove i Railjet fanno ben 13 fermate tra Villach e Vienna, tra cui un paesino come Unzmarkt con neanche 750 abitanti) non mi sembra proprio la soluzione migliore.
Anch'io sono convinto che l'ICE4 sarebbe stata un'alternativa buona ma con le tantissime Taurus che avevano acquistato erano costretti a comprare del materiale rimorchiato.

ssb
**
**
Messaggi: 2756
Iscritto il: mar 09 dic 2014 18:24

Re: Servizi DB-ÖBB in Italia (4)

#2579 Messaggio da ssb » sab 19 gen 2019 0:46

2° categoria ha scritto:
ven 18 gen 2019 21:08
ssb ha scritto:
ven 18 gen 2019 15:22
Tecniche no, ma tecnico-normative ne vedo tante. E qui RFI c’entra poco (a meno che l’INFILL200 sia morto per incompetenza loro).
Continuo a non capire, probabilmente per ignoranza mia, quale sia la difficoltà nel mandare un treno a, per esempio, 160 km/h su una tratta in BCA. Ci deve essere un motivo tecnico per cui hanno scelto di ridurre la velocità a 150 km/h sulle linee senza RSC, ma non riesco a capire quale. Dopo tutto, la marcia del treno è (ovviamente) protetta, per il fatto che su quelle linee le boe SCMT sono del tipo commutabile e, quindi, ripetono l'aspetto del segnale invece che lasciarlo dedurre al SSB in base al codice RSC captato. Invece si vedono linee con sezioni di blocco infinite, che avrebbero spazi di frenatura per velocità ben superiori, con segnali di avviso da approcciare a 115 k/h se non disposti al verde. Davvero, faccio veramente fatica a capire il senso di questa restrizione...
Se n’era parlato altrove qui, non ricordo cosa se n’era concluso. Ho sempre dato per scontato che 150 fosse un limite scelto a priori quando si doveva mettere un limite alla velocità con cui un macchinista può vedere e interpretare correttamente un segnale. In Svizzera è 160 per esempio, ma non è un limite tecnico (se non erro è 160 anche in Germania, 220 in Francia, ma si sa che son pazzi loro :mrgreen: ). Di conseguenza lo si è ereditato anche con SCMT, altrimenti si dovrebbe ammettere (normativamente) che il macchnista può viaggiare a >150 pur senza avere con certezza visto i segnali...

fabribo
**
**
Messaggi: 2393
Iscritto il: lun 22 dic 2003 21:02
Località: Castel Maggiore (Bologna)

Re: Servizi DB-ÖBB in Italia (4)

#2580 Messaggio da fabribo » sab 19 gen 2019 8:55

daprisse ha scritto:
ven 18 gen 2019 23:07
tra cui un paesino come Unzmarkt con neanche 750 abitanti
Al di la del numero di abitanti.... non potrebbe essere questo

https://www.oebb.at/de/dam/jcr:c32c3eed ... kif630.pdf

il motivo della fermata??? :P

Saluti
Fabrizio.
1 Dicembre 2013 : il mio ultimo viaggio da Torino a Bologna sul 2067
22 Dicembre 2003-22 Dicembre 2018 : 15 anni FOL-LI !!!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti