TRENORD = Trenitalia + LeNord

Nuove imprese, gare, orari, contratti di servizio, personaggi

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
marco
**
**
Messaggi: 1832
Iscritto il: lun 29 dic 2003 15:51

Re: TRENORD = Trenitalia + LeNord

#17746 Messaggio da marco » mer 07 nov 2018 15:38

Io ormai non penso più!

Del resto quando un'azienda da mesi sopprime nell'80% dei giorni lavorativi un Milano-Varese alle 18.02 o nel 50% dei giorni un Milano-Arona alle 18.49 o un Milano-Gallarate-Luino alle 18.06, treni che caricano centinaia/migliaia di pendolari e che dovrebbero far concorrenza ad una A8 con 4 corsie perennamente in coda in entrata/uscita da Milano, beh, una povera Aln che faceva Cuneo-Mondovì fa veramente sorridere....

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2085
Iscritto il: ven 29 dic 2006 18:57

Re: TRENORD = Trenitalia + LeNord

#17747 Messaggio da Andmart » mer 07 nov 2018 16:13

pietrotico ha scritto:
mer 07 nov 2018 15:28
Andmart. Ora non esagerare.
Non esagero affatto. Faccio semplicemente affidamento a ciò che mi hanno riferito le mie fonti, che hanno sbirciato la proposta di TN.
E quindi riconfermo il taglio sulle linee S afferenti a Milano, sia in termini di periodicità sia in termini di sistematicità (leggi buchi d'orario con cadenzamenti sputtanati). Esattamente l'opposto che un sistema si trasporto pubblico moderno ed efficiente dovrebbe proporre in una delle più grandi metropoli italiane con la più alta domanda di mobilità.
pietrotico ha scritto:
mer 07 nov 2018 15:28
Che taglino in certe relazioni onestamente ci sta (non si può trasportare aria). Dubito che taglino sulle linee S (al limite forse nelle ore serari dove forse il treno è meglio che non ci sia visto ciò che trasporta). Il punto non è trasportare persone, ma gente pagante (e in certe ore sulle S viaggia il peggio del peggio).
Questo è esattamente il pensiero di molti dipendenti FNM ramo Saronno assunti nei magnifici anni '70/'80: anche l'espressione "trasportano aria" è una loro invenzione (chissà se hanno mai pensato di registrare il marchio). Il treno serve solo in punta, deve trasportare i pendolari e gli scolari. Nelle ore di morbida, nei festivi ed alla sera il treno non serve perché non ci sono pendolari.
Bello, ma non funziona. Non funziona perché costruisce una ferrovia costruita su misura sui pendolari, che è un ferrovia povera, impoverita e sottoutilizzata. Basta girare nell'Europa (non quella che confina col Nord Africa) per capirlo ed apprezzare la differenza, per capire com'è strutturata una moderna ferrovia suburbana che funziona. Che poi, anche il concetto dei "pendolari" con le fasce lavorative di oggi andrebbe almeno ridiscusso. Ma se uno vive ancora negli anni '70/'80 il servizio può tranquillamente terminare alle 19.
Il fatto che si voglia tornare a questo laddove negli ultimi 15-20 anni si era fatto un considerevole salto di qualità nella programmazione del servizio arrivando ad avvicinarsi agli elevati standard qualitativi dell'Europa seria è davvero molto triste. Che poi ci si arrivi perché l'azienda titolare del Contratto di Servizio non è in grado di onorarlo è davvero ridicolo.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38653
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: TRENORD = Trenitalia + LeNord

#17748 Messaggio da E412 » mer 07 nov 2018 16:19

Il problema è che:
1) i pendolari possono anche avere orari part-time, o opportunamente modificati, o potrebbero aver semplicemente voglia di fermarsi per un aperativo o una cena, senza dover usare l'auto.
2) non sono comunque assolutamente capaci di trasportare i pendolari 'canonici' negli orari 'canonici' da 'pendolari canonici', visto che in quelle fasce orarie causano disastri a ripetizione.

Il vantaggio (tutto per loro) dell'approccio che propongono è che puoi legare il giro materiale al giro personale, anziché dover fare il contrario, e che puoi mandare in officina del materiale durante le ore diurne, mentre con un sistema esteso il periodo ottimale, oltre alla normale turnazione con mptc programmmata, sarebbe la notte.
Ma tanto parliamo di Milano, il materiale in officina non ce lo mandano lo stesso e la produzione delle officineè demenziale.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

100valli
^_^
^_^
Messaggi: 16
Iscritto il: lun 25 giu 2018 8:47

Re: TRENORD = Trenitalia + LeNord

#17749 Messaggio da 100valli » mer 07 nov 2018 17:16

Andmart ha scritto:
mer 07 nov 2018 16:13
Bello, ma non funziona. Non funziona perché costruisce una ferrovia costruita su misura sui pendolari, che è un ferrovia povera, impoverita e sottoutilizzata. Basta girare nell'Europa (non quella che confina col Nord Africa) per capirlo ed apprezzare la differenza, per capire com'è strutturata una moderna ferrovia suburbana che funziona. Che poi, anche il concetto dei "pendolari" con le fasce lavorative di oggi andrebbe almeno ridiscusso. Ma se uno vive ancora negli anni '70/'80 il servizio può tranquillamente terminare alle 19.
Il fatto che si voglia tornare a questo laddove negli ultimi 15-20 anni si era fatto un considerevole salto di qualità nella programmazione del servizio arrivando ad avvicinarsi agli elevati standard qualitativi dell'Europa seria è davvero molto triste. Che poi ci si arrivi perché l'azienda titolare del Contratto di Servizio non è in grado di onorarlo è davvero ridicolo.
:=D>: :=D>: :=D>:

marco
**
**
Messaggi: 1832
Iscritto il: lun 29 dic 2003 15:51

Re: TRENORD = Trenitalia + LeNord

#17750 Messaggio da marco » mer 07 nov 2018 17:17

Comunque ha ragione Piuri, in Lombardia circolano troppi treni.
Ad esempio da Milano a Sesto Calende, Arona, Vergiate, Somma Lombardo etc (paesini eh, senza industrie, senza nulla...) anche 3 h di buco la mattina.
E di casi così, vedi la Verona, ce ne sono n.
Allegria!!

pietrotico
**
**
Messaggi: 6410
Iscritto il: mer 16 set 2009 18:35
Località: Lecco

Re: TRENORD = Trenitalia + LeNord

#17751 Messaggio da pietrotico » mer 07 nov 2018 19:09

Premesso che io ho fatto una valutazione sulla mia linea (dove gli orari festivi ribadisco sono una scelta che ha anche lati positivi e anzi per me sono maggiori di quelli negativi) dissento sul fatto che in Europa gli orari delle S siano sempre gli stessi anche nei festivi. Non è così soprattutto nelle ore notturne e di prima mattina e anche serali (questo va detto per onestà). Io sarei per un cadezamento orario nei festivi sulle S milanesi (anche questo per me è un buon compromesso). Eventualmente si potrebbe pensare a servizi semiorari solo nelle tratte più frequentate (anche questo visto fare in Europa).
Possiamo poi anche scherzare su chi ha inventato il termine trasportiamo aria, ma se persone che lavorano sulla stessa tratta da 20 anni mi dicono che certi treni da anni trasportano aria tendo a crederci.

Avatar utente
saphire73
**
**
Messaggi: 2648
Iscritto il: mer 26 gen 2005 9:47

Re: TRENORD = Trenitalia + LeNord

#17752 Messaggio da saphire73 » mer 07 nov 2018 19:55

Ma hai mai provato a vedere quanto caricano i treni "sfortunati" che girano con cadenza oraria su Arona? Ben più di un autobus (come vuol far credere trenord) ad ogni ora... perché gli orari dei pendolari sono cambiati. mentre piuri e l'asse di spadi sono rimasti al 19 secolo..
Personalmente mi aspetto una diminuzione dei passeggeri doppia rispetto al taglio di cui si parla da giorni (tra il 3 ed il 10% dei km-treno)...
Ma l'importante è non assumere e tagliare corse. Così l'asse di spadi e i sindacati sono felici, regione risparmia qualche spicciolo ed i pendolari tormano sulle loro automobili fiammanti!

ssb
**
**
Messaggi: 2583
Iscritto il: mar 09 dic 2014 18:24

Re: TRENORD = Trenitalia + LeNord

#17753 Messaggio da ssb » mer 07 nov 2018 22:05

pietrotico ha scritto:
mer 07 nov 2018 19:09
Premesso che io ho fatto una valutazione sulla mia linea (dove gli orari festivi ribadisco sono una scelta che ha anche lati positivi e anzi per me sono maggiori di quelli negativi) dissento sul fatto che in Europa gli orari delle S siano sempre gli stessi anche nei festivi. Non è così soprattutto nelle ore notturne e di prima mattina e anche serali (questo va detto per onestà). Io sarei per un cadezamento orario nei festivi sulle S milanesi (anche questo per me è un buon compromesso). Eventualmente si potrebbe pensare a servizi semiorari solo nelle tratte più frequentate (anche questo visto fare in Europa).
Possiamo poi anche scherzare su chi ha inventato il termine trasportiamo aria, ma se persone che lavorano sulla stessa tratta da 20 anni mi dicono che certi treni da anni trasportano aria tendo a crederci.
Consiglierei un ripassino del sito di Stagni alla voce “orario cadenzato”.

giorgiostagni
**
**
Messaggi: 1017
Iscritto il: gio 19 ago 2010 22:22
Località: Milano
Contatta:

Re: TRENORD = Trenitalia + LeNord

#17754 Messaggio da giorgiostagni » mer 07 nov 2018 22:37

1. Il treno compete con il traffico privato, ed è oggettivamente avvantaggiato dalla congestione stradale.
Nei festivi, di massima, la congestione c'è meno, quindi la competizione è più a sfavore del treno.

2. Il tempo di attesa deve essere inferiore al tempo di viaggio. Non è scritto da nessuna parte ma è logica e buon senso.
Sui servizi suburbani il tempo di viaggio è poco, quindi anche il tempo di attesa deve essere poco. Da qui nasce la frequenza 30' (oltre che ovviamente per poter trasportare tutti nelle fasce di punta, ma sono due fenomeni diversi)

1+2. Se nei festivi metto la frequenza 60 (o addirittura 120: va detto che ad esempio sull'SFM piemontese è così) ottengo un servizio che costerà anche meno ma è largamente inefficace, perché nessuno aspetta 60 minuti per farne 15 di viaggio. Salvo che proprio non possa farne a meno, va in macchina. Quanto meno fino alla prima fermata di metrò.

Si può scegliere che vada bene così, privilegiare il costo sull'efficacia. Ma basta saperlo ben chiaro, e non raccontare favole.

Se poi, come in questo specifico caso, non è affatto un problema di costo, perché il Contratto di servizio è (ovviamente) del tutto finanziato, traete voi le conclusioni.

Avatar utente
gr 625-076
**
**
Messaggi: 1144
Iscritto il: sab 08 ott 2005 18:21
Località: in transito sulla Mi-VR

Re: TRENORD = Trenitalia + LeNord

#17755 Messaggio da gr 625-076 » gio 08 nov 2018 9:12

Mia personalissima idea su tutto questo disastro: Trenord è morta e il TPL ferroviario lombardo collasserà a breve.
Piuri (ex Arriva) è stato messo proprio per raggiungere questo scopo. Togliere servizi su ferro e metterli su gomma è il primo passo.
Tutto in linea con il progetto di FNM di diventare un tycoon dei trasporti su gomma (vedi le recenti acquisizioni nel settore (ha acquisto varie aziende in fallimento nell'area Milanese , oltre ad ATV verona, e altre linee venete)
Io la vedo così: Trenitalia voleva continuare ad investire su ferro in lombardia, FNM no, da qui il conflitto e le note vicende su chi deve avere il 51%. Fontana e Terzi, mettendo Piuri AD di trenord, hanno dato cartabianca a FNM a portare a casa il suo progetto. Fare fallire Trenord, e raccogliere le ceneri sotto forma di nuovi utenti su linee Bus.

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 13722
Iscritto il: sab 26 apr 2008 12:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: TRENORD = Trenitalia + LeNord

#17756 Messaggio da UluruMS » gio 08 nov 2018 10:11

pietrotico ha scritto:
mer 07 nov 2018 19:09
Possiamo poi anche scherzare su chi ha inventato il termine trasportiamo aria, ma se persone che lavorano sulla stessa tratta da 20 anni mi dicono che certi treni da anni trasportano aria tendo a crederci.
The big problem è che sono le stesse persone che nei convegni escono fuori snocciolando dati, che solo il 45% dei passeggeri di Tremortacciloro sono pendolari con orari "fissi".
Sono le stesse persone che, porcazza la miseria, sono convinte che Trenord esiste per far lavorare loro e non per trasportare persone.
Sono le stesse persone che per dimostrare che una linea trasporta aria costruiscono il turno a cazzo, non so perchè stupidi o in malafede.
Come se, non ci fosse un servizio Torino-Napoli AV, ma a Milano, Bologna, Firenze e Roma si dovesse cambiare treno
"Ingegné, io mi licenzio!"
"Ma..perché? non si trova forse bene qui?"
"No, è che da me le littorine vanno a nafta; se lo vuole il carbone se lo cavi fuori lei..."

Avatar utente
furkpass
*
*
Messaggi: 716
Iscritto il: mar 15 dic 2009 12:41

Re: TRENORD = Trenitalia + LeNord

#17757 Messaggio da furkpass » gio 08 nov 2018 10:30

com'è la situazione delle associazioni che potrebbero protestare contro questo piano e queste misure? Ci sono associazioni di pendolari e viaggiatori forti che possano muoversi in maniera convincente? Il comune di Milano cosa ne pensa?

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38653
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: TRENORD = Trenitalia + LeNord

#17758 Messaggio da E412 » gio 08 nov 2018 10:38

Al comune di Milano frega niente (anche perché di ambientalismo vero di media si capisce molto poco).
Le associazioni di pendolari sono ovviamente in disaccordo, ma non hanno grande visibilità e non possono fare granché. Alla fin fine, è sempre l'azienda che ha il coltello dalla parte del manico.

Ps: ieri sono riusciti nell'intento di fare il 2091 facendolo partire dopo il 2093. Ma con il 10923 soppresso. L'utilità sfugge, ma è Trenord...

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2085
Iscritto il: ven 29 dic 2006 18:57

Re: TRENORD = Trenitalia + LeNord

#17759 Messaggio da Andmart » gio 08 nov 2018 10:51

furkpass ha scritto:
gio 08 nov 2018 10:30
Ci sono associazioni di pendolari e viaggiatori forti che possano muoversi in maniera convincente? Il comune di Milano cosa ne pensa?
Pare che ci aveva avvallato tale piano "lacrime&sangue" sia rimasto sorpreso delle proteste già sorte ed ancora di più intimorito dalle interrogazioni presentate dalla stessa maggioranza di governo in Regione.

Segno che qualcosa la protesta popolare la può fare.

Resta comunque una situazione brutta, incasinata e non di semplice soluzione.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38653
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: TRENORD = Trenitalia + LeNord

#17760 Messaggio da E412 » gio 08 nov 2018 11:17

Premesso che io ci spero, resto però dell'idea che la soluzione finale sarà semplice: ingoieremo il rospo velenoso e la pillola lassativa.

A margine, pare sia stato avvistato un altro prestante mezzo dell'infornata Tontinelli/Battisti. Trattasi ovviamente di mezzo di trazione modernissimo, talmente moderno che pare funzioni addirittura ad elettricità.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti