TGV Milano-Parigi

Nuove imprese, gare, orari, contratti di servizio, personaggi

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
settebello
*
*
Messaggi: 625
Iscritto il: sab 20 dic 2003 21:40

Re: TGV Milano-Parigi

#3391 Messaggio da settebello » mar 17 ott 2017 9:20

Direi di si!

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15286
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: TGV Milano-Parigi

#3392 Messaggio da Tz » mar 17 ott 2017 10:12

Per fare quei tempi devi avere le linee di accesso al FBT pronte e fatte come Dio comanda (non porcate all'italiana...) e per gli anni '20 prossimi non saranno sicuramente pronte (se mai si faranno).
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7755
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: TGV Milano-Parigi

#3393 Messaggio da simplon » mar 17 ott 2017 14:14

Parole sante. Ma puoi, anzi, possiamo, essere contenti che non ha preso piede il progetto F.A.R.E.. Vale a dire, prima realizzare le nuove linee di pianura e in un secondo tempo, una volta dimostrata l'utilità e le necessità del tunnel di base, realizzare anche quello. Che è come dire non fare nulla, perché senza tunnel di base non avrebbero avuto senso neppure le linee di pianura che, anzi, sarebbero state un monumento all'inutilità, vero assist ai no tav per dire: vedere, sono soldi buttati. Al contrario, invece, per lo meno salta il "tappo" della montagna.

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15286
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: TGV Milano-Parigi

#3394 Messaggio da Tz » mar 17 ott 2017 14:18

Solo degli idioti potevano pensare di arrivare a 250-300 km/h ai piedi della montagna per poi incominciare a scalarla a 100 km/h o con un merci arrivarci con 2000 t e poi dimezzarlo e metterci la doppia per andar su... :roll:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
Ugo Fantozzi
*
*
Messaggi: 526
Iscritto il: mer 20 lug 2016 21:41

Re: TGV Milano-Parigi

#3395 Messaggio da Ugo Fantozzi » lun 18 giu 2018 10:45

Sono le due «regine dell'alta velocità» al servizio di migliaia di passeggeri tra l'Italia e la Francia. La prima si chiama Stefania, ha 29 anni e un passato da autotrasportatrice. Roberta, la seconda, ha 27 anni e prima di passare alla svolta del ferro era arruolata nell'esercito italiano. Da fine 2017 hanno entrambe cambiato vita trasferendosi a Milano per assumere il posto di comando sui Treni ad Alta Velocità (Tgv) che ogni giorno sfrecciano tra il capoluogo lombardo e Parigi. Una rotta che unisce l'Italia, la Francia e l'Europa, con tanto di traversata delle Alpi, per queste due ragazze nate e cresciute tra il sole e il mare della Campania. Roberta è di Somma Vesuviana. Stefania, invece, viene da Portici, dove nacque la prima ferrovia italiana. «Finché c'è treno c'è speranza», dice all'Ansa questa ex guidatrice di Tir passata al culto del binario dopo un anno e mezzo di formazione e cento giorni di addestramento a bordo. Una scuola estremamente impegnativa, a Napoli, di cui Stefania e Roberta erano le uniche donne su una classe composta da 14 aspiranti macchinisti. «Rispetto ai Tir è tutto un altro mondo, molta più umanità. E anche se avessi famiglia non ci sarebbero problemi perché abbiamo orari di lavoro decisi con largo anticipo», spiega ancora la ragazza di Portici, per cui il treno è stato come «ripartire da zero», ma ne «è valsa la pena».

Due o tre volte a settimana, le due giovani donne, tra cui è nata una profonda amicizia («Ci sentiamo tutti i giorni») si danno il turno sulla linea Milano-Centrale-Paris Gare de Lyon. Loro assicurano il comando nella tratta più suggestiva, quella attraverso le montagne fino a Modane, poi cedono il testimone agli omologhi francesi per riprendere la guida sul treno del ritorno verso la Madonnina. «All'inizio, quando ci davamo il cambio a Modane - ironizza Roberta, la più giovane delle due- i colleghi mi guardavano allibiti: ormai mi hanno ribattezzata la Regina dell'Alta Velocità». Per lei, la tratta più bella comincia «dopo Torino, quando passiamo tra le montagne, con un paesaggio meraviglioso». A volte i passeggeri in stazione la indicano sorpresi: «Guarda c'è una donna al comando!». Uno stupore che la riempie d'orgoglio. Per lei, questo mestiere, è soprattutto una «missione civile», un «servizio per il cittadino», proprio come quando lavorava nel reparto difesa batteriologica dell'esercito, ma anche un modo per «portare gioia» al prossimo senza dimenticare l'imperativo della «sicurezza». Da parte sua, Stefania plaude a quella che considera una «grande crescita professionale» rispetto ai tempi in cui guidava gli autobus sulla Costiera Amalfitana o i Tir attraverso l'Italia e ora sogna un Tgv che da Parigi possa arrivare fino a Napoli, magari ripercorrendo i passi del grande scrittore Stendhal. «I miei genitori sono molto fieri di me, ma un po' tristi che sia partita a Milano. Se in futuro ci sarà un Parigi-Napoli, per andare a trovarli più spesso sarebbe fantastico», confida.
https://www.ilmattino.it/napoli/cronaca ... 92145.html

Beate loro, rimane la curiosità di come abbia fatto a diventare ferroviere da camionista ::-?:

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7613
Iscritto il: lun 26 gen 2004 13:09
Località: Terzo - Montabone

Re: TGV Milano-Parigi

#3396 Messaggio da Cinghiale » lun 18 giu 2018 11:14

L'affermazione secondo la quale la ferrovia è missione civile e servizio per il cittadino, tenendo anche conto dell'età di chi l'ha pronunciata lascia intravvedere un barlume di luce in mezzo all'oscurantismo mercantile odierno.

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15286
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: TGV Milano-Parigi

#3397 Messaggio da Tz » lun 18 giu 2018 11:30

Ugo Fantozzi ha scritto:
lun 18 giu 2018 10:45
Beate loro, rimane la curiosità di come abbia fatto a diventare ferroviere da camionista ::-?:
Sono giovani, basta mandare il CV alla IF e passare la selezione, se prima facevi la camionista o la commessa alla Coop non cambia nulla.... anzi hai più chance se facevi la camionista... :mrgreen: poi vieni inviata alla scuola professionale per conseguire le varie abilitazioni.
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1683
Iscritto il: lun 13 set 2004 13:10
Località: Milano

Re: TGV Milano-Parigi

#3398 Messaggio da Lirex » lun 18 giu 2018 11:33

Tz jr avrebbe avuto due belle colleghe....., ha perso un occasione, invece coi merci, tutti omaccioni....
A parte gli scherzi, sarebbe stato bello se avessero chiesto alle due tizie cosa ne pensano della linea ( a parte il paesaggio, che è bellissimo).

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15286
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: TGV Milano-Parigi

#3399 Messaggio da Tz » lun 18 giu 2018 11:41

In SVI c'ha lavorato meno di 3 mesi... :wink: era "imprestato" a SVI...
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

carloE444
**
**
Messaggi: 1133
Iscritto il: mer 20 gen 2010 19:35

Re: TGV Milano-Parigi

#3400 Messaggio da carloE444 » dom 08 lug 2018 16:53

Qualcuno sa come mai sul sito voyages-sncf gli orari sono validi soltanto fino al 15/7?

Sembra che non sia nemmeno possibile prenotare oltre questa data.


Grazie in anticipo.

dreaad
*
*
Messaggi: 398
Iscritto il: mer 22 dic 2004 22:30
Località: torino

Re: TGV Milano-Parigi

#3401 Messaggio da dreaad » mer 22 ago 2018 13:08

novità sui piani per i futuri treni che, sperabilmente, saranno in servizio dal 2021?

Avatar utente
Ugo Fantozzi
*
*
Messaggi: 526
Iscritto il: mer 20 lug 2016 21:41

Re: TGV Milano-Parigi

#3402 Messaggio da Ugo Fantozzi » mer 22 ago 2018 13:20

Ma intendi SNCF o Trenitalia?

dreaad
*
*
Messaggi: 398
Iscritto il: mer 22 dic 2004 22:30
Località: torino

Re: TGV Milano-Parigi

#3403 Messaggio da dreaad » mer 22 ago 2018 17:17

qualunque delle due.
non vorrei che, alla scadenza del 2021, il servizio cessi.

Avatar utente
Ugo Fantozzi
*
*
Messaggi: 526
Iscritto il: mer 20 lug 2016 21:41

Re: TGV Milano-Parigi

#3404 Messaggio da Ugo Fantozzi » mer 22 ago 2018 17:31

Non credo verrà cessato,anzi sarà potenziato...

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 13784
Iscritto il: sab 26 apr 2008 12:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: TGV Milano-Parigi

#3405 Messaggio da UluruMS » mer 22 ago 2018 17:43

Le cose certe sono che:
SNCF non installerà ETCS ne AI sui TGV-R Italia;
Non ha ordinato 6 Euroduplex (che AI e Ssb ETCS supportante SCMT lo hanno di default) supplementari per sostituire quelli oggi in servizio.
Ipotizzo che usino alcuni degli Euroduplex in consegna, tanto è vero che il dossier per omologazione RFI è ancora attivo
"Ingegné, io mi licenzio!"
"Ma..perché? non si trova forse bene qui?"
"No, è che da me le littorine vanno a nafta; se lo vuole il carbone se lo cavi fuori lei..."

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Dimitrakis, RegioAV e 20 ospiti