Ferrovia Genova Casella

Nuove imprese, gare, orari, contratti di servizio, personaggi

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 1778
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Ferrovia Genova Casella

#2116 Messaggio da Andmart » gio 16 nov 2017 14:42

Tutti i treni era riferito all'ambito FGC.

Aspirante Capotreno
^_^
^_^
Messaggi: 22
Iscritto il: sab 06 mag 2017 9:54

Re: Ferrovia Genova Casella

#2117 Messaggio da Aspirante Capotreno » gio 16 nov 2017 15:00

ahhhh, ok grazie.

Avatar utente
superP
**
**
Messaggi: 1601
Iscritto il: mer 04 mar 2009 8:36
Località: Provincia di Genova

Re: Ferrovia Genova Casella

#2118 Messaggio da superP » ven 17 nov 2017 6:06

Articolo sulla FGC su TP di novembre

Avatar utente
tof63
*
*
Messaggi: 839
Iscritto il: gio 01 gen 2004 21:32
Località: Torino
Contatta:

Re: Ferrovia Genova Casella

#2119 Messaggio da tof63 » ven 17 nov 2017 12:23

superP ha scritto:
ven 17 nov 2017 6:06
TP di novembre
Cosa sarebbe TP? (Scusa la mia ignoranza)
Luigi Cartello

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 1778
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Ferrovia Genova Casella

#2120 Messaggio da Andmart » ven 17 nov 2017 12:27

Intende Tecnica Professionale.

Sul numero di questo mese vi è un articolo di 8 pagine scritto da un appassionato che illustra il piacere/le emozioni di una gita sulla FGC.
Non è però un articolo tecnico, come magari uno si aspetterebbe di trovare in quella rivista, ma più turistico...

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7409
Iscritto il: lun 26 gen 2004 12:09
Località: Terzo - Montabone

Re: Ferrovia Genova Casella

#2121 Messaggio da Cinghiale » sab 18 nov 2017 8:30

Rivista, almeno un tempo, scritta in Italiacano e dai contenuti sciatti.

Avatar utente
quattroe28
***
***
Messaggi: 14182
Iscritto il: mar 24 gen 2006 21:34
Località: sull'Arno nei pressi di dove entro il 2018 la tramvia avrebbe dovuto attraversarlo
Contatta:

Re: Ferrovia Genova Casella

#2122 Messaggio da quattroe28 » lun 20 nov 2017 10:31

ovviamente andmart si riferiva a "tutti i treni" "della Genova - Casella"...
Finalmente avremo i binari Daucus per i treni metropolitani a Statuto, ma purtroppo non il tram a Gavinana
cari forumisti.... potreste smetterla di scrivere quell'orrore di "bho" e ritornare al classico ed esatto "boh"????????

Avatar utente
TheSim656
*
*
Messaggi: 436
Iscritto il: dom 26 feb 2012 14:10
Località: Genova

Re: Ferrovia Genova Casella

#2123 Messaggio da TheSim656 » ven 29 dic 2017 20:48

Apprendo con piacere che è tornata a Casella a seguito del restauro la storica vettura A2 (ex Ora-Pedrazzo).. una bella notizia, era una vita che non la vedevo

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 1778
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Ferrovia Genova Casella

#2124 Messaggio da Andmart » sab 30 dic 2017 10:03

Confermo: qui ci sono alcune immagini ed una breve spiegazione della storia del mezzo nonché dei lavori fatti.

Dovrebbe essere accessibile a chiunque, anche ai non registrati a FB.

https://www.facebook.com/amicifgc/posts/951636715004903

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7409
Iscritto il: lun 26 gen 2004 12:09
Località: Terzo - Montabone

Re: Ferrovia Genova Casella

#2125 Messaggio da Cinghiale » sab 30 dic 2017 16:16

Ben si prepara a celebrare il novantennale.

marchetti625
*
*
Messaggi: 163
Iscritto il: mar 15 nov 2005 23:43
Località: roma

Re: Ferrovia Genova Casella

#2126 Messaggio da marchetti625 » mar 09 gen 2018 21:41

Sono felice che la A2 sia stata finita e riconsegnata alla ferrovia per riprendere il suo servizio! Appena potrò ne farò la sua conoscenza con molto piacere :ciao: Un caro saluto ad Andmart che si è prodigato non poco per questa ricostruzione! :D

Max RTVT

marchetti625
*
*
Messaggi: 163
Iscritto il: mar 15 nov 2005 23:43
Località: roma

Re: Ferrovia Genova Casella

#2127 Messaggio da marchetti625 » mar 09 gen 2018 21:42

In particolare la A2 farà uno splendido paio con la AB03! :ciao:

Max RTVT

Avatar utente
fab
**
**
Messaggi: 8483
Iscritto il: ven 02 dic 2005 16:58
Località: Milano - Sori (GE)

Re: Ferrovia Genova Casella

#2128 Messaggio da fab » mar 09 gen 2018 21:47

Andmart ha scritto:
sab 30 dic 2017 10:03
Confermo: qui ci sono alcune immagini ed una breve spiegazione della storia del mezzo nonché dei lavori fatti.

Dovrebbe essere accessibile a chiunque, anche ai non registrati a FB.

https://www.facebook.com/amicifgc/posts/951636715004903
Ci sono alcune cose che non mi quadrano.

È stata accantonata a fine anni ‘90? Quindi quella che ho preso io intorno al 2002/3 era la A1? Adesso quindi farà solo storico?
fab® Post fata resurgo

"Miser chi mal oprando si confida
ch'ognor star debba il maleficio occulto"
(L. Ariosto)

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 1778
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Ferrovia Genova Casella

#2129 Messaggio da Andmart » mer 10 gen 2018 15:06

fab ha scritto:
mar 09 gen 2018 21:47
Ci sono alcune cose che non mi quadrano.

È stata accantonata a fine anni ‘90? Quindi quella che ho preso io intorno al 2002/3 era la A1?
Quadra tutto. :wink:

L'A2 fece il suo ultimo collaudo annuale USTIF, annotato in libretto, nel marzo 1996. Questo però non vuol dire che si sia fermata entro il marzo dell'anno successo, poiché dal 1 gennaio 1997 la linea passò sotto la gestione FS (ai sensi della legge 422/97) e durante tale periodo i collaudi con USTIF vennero sospesi. Però un documento ufficiale sui rotabili, datato marzo 1998, sancisce il fatto che l'A2 è definitivamente fuori servizio: dunque dovrebbe essere andata fuori servizio tra marzo '96 e marzo '98. Poi magari si può anche recuperare la data più precisa, ma non credo sia così fondamentale... ::-?:
Per la cronaca anche l'A1 a marzo 1998 era dichiarata come utilizzabile solo come "locomotore di soccorso, mezzo di trazione per treni cantiere, riserva", segno che era agli sgoccioli anche lei. E si fermò effettivamente nel 1999. Del resto in quel periodo c'erano le moderne FIREMA appena consegnate o in corso di consegna...
Poi l'A1 venne sottoposta a riparazioni (anche presso un'officina esterna), cannibalizzando anche diversi componenti dall'A2 e tornò in servizio il 24 ottobre 2000. L'A2, ridotta sostanzialmente ad un guscio privato di molte apparecchiature, non rientrò più servizio sino ad oggi. Rimase sempre accantonata a Manin (su carrelli di fortuna) sino al 2010. Nel 2008 venne fatto un primo bando per il suo ripristino storico, aggiudicato nel 2009 ad una ditta del basso Piemonte che andrà fallita un anno dopo circa, giusto dopo aver preso in consegna il rotabile. :cry:

Nel periodo nel quale è rimasta nello stabilimento abbandonato, ossia dal 2010 al 2015, assieme agli altri mezzi ivi presenti, è stata depredata di tutto. All'A2 sono stati portati via molti pezzi in rame/ottone, incluse parti del controller difficili da ricostruire e che hanno reso il ripristino funzionale del mezzo ancora più complicato del previsto. Sono scomparse anche cose di poco valore, come i respingenti ed le relative cuffie: un pezzo di ferraccio che in quanto tale non vale nulla, mentre dal punto di vista funzionale non è una questione così banale perché i respingenti del ridotto non sono proprio tutti uguali ma ogni tipologia di rotabile ha il suo. Quello che non è stato portato via, spesso è stato fatto a pezzi brutalmente per cercare se dentro vi fosse materiale di valore. Mancava solo che le dessero fuoco, poi il quadro di devastazione sarebbe stato totale. :cry:

Dal 2015 è iniziato l'intervento di restauro storico e ricostruzione del mezzo. Un intervento reso complesso, oltre dalla difficile reperibilità di certi componenti e da lavorazioni ormai abbastanza particolari/unice, anche e soprattutto dal quadro normativo in cui ci si doveva muovere nonché dalla necessità di avere un mezzo realmente utilizzabile sulla FGC. In alcuni casi si è dovuto scendere ad inevitabili compromessi tra storicità, funzionalità e sicurezza e secondo me quanto è fatto è un ottimo risultato. :)
marchetti625 ha scritto:
mar 09 gen 2018 21:41
Un caro saluto ad Andmart che si è prodigato non poco per questa ricostruzione! :D
Mi lusinghi: io ed altri dell'Associazione abbiamo fornito parecchia documentazione inedita ed idee utili a ricostruire la livrea ed il posizionamento/forma di diversi particolari al fine di recuperarne la foggia storica e ci abbiamo speso diverso tempo. Ma i meriti di questo restauro sono di ben altre persone. Anzitutto l'Ing. Paolo Gassani, ex Direttore d'Esercizio, ne ebbe l'idea nel 2005: un'idea ardita, perché per come era conciato il mezzo dopo la ricostruzione del 1987/88 farlo storico sembrava una cosa impossibile, soprattutto dovendo sottostare ai dettami della circolare 201/1983 ed altre normative.
Non va poi scordato il ruolo, più recente ed essenziale, dell'Ing. Diego Ricci, attuale Direttore d'Esercizio, che ha avuto le giuste intuizioni sul come fare a farla veramente a livello pratico, nonostante tutti i problemi tecnici e normativi che un restauro come questo imponeva di affrontare... a partire dalla questione dei finestrini! Ed ha anche seguito i lavori giorno per giorno (ben oltre quello che si fa normalmente), dando gli opportuni suggerimenti/valutazioni/riscontri all'appaltatore che in questo lavoro è stato costantemente seguito e mai lasciato da solo (e questo spesso fa la reale differenza, in tutti i lavori ed in tutti gli ambiti :wink: ). In molti nel 2014 dicevano "ormai è impossibile farla storica con tutti i problemi che ci sono" ed invece c'è riuscito!
E poi ovviamente non bisogna dimenticarsi di tutte le altre persone che ci hanno lavorato sia in AMT Genova (incluso il personale d'officina, che ha dovuto fare alcuni interventi ai carrelli e che ora si smazzerà la -mai facile- fase di messa a punto...) che presso la Ditta Esecutrice. Senza ovviamente chi ha aperto il portafogli, ossia la Regione Liguria.
fab ha scritto:
mar 09 gen 2018 21:47
Adesso quindi farà solo storico?
Pur avendo mantenuto pressoché inalterati gli apparati elettrici e pneumatici d'origine, ossia banco con classico "timone" che aziona meccanicamente il controller a camme, invertitore pneumatico, freno a vuoto Hardy con relativa pompa, ecc.. la motrice è attrezzata per il servizio ferroviario regolare (reostato moderno e più funzionale, pantografo modellato sulle forme dell'originale ma più adatto alle moderne catenarie, interruttore principale nuovo, ecc..) e dotata anche di sistema vigilante richiesto dalla recenti modifiche normative (motivo per cui è stato necessario cambiare anche l'interruttore principale).

Sicuramente sarà venduta e sfruttata per i noleggi: chiaramente non (solo) per gli appassionati, ma sono moltissime già oggi le comitive che prenotano il viaggio sulla FGC sui mezzi storici (per questo spesso si vedono anche carrozze storiche in composizione a treni ordinari).

Inoltre ci sarebbe anche la mezza idea di svolgere da orario alcune corse del we, magari in certi periodo dell'anno, con materiale storico proprio come ulteriore attrattiva al viaggio turistico sulla FGC (come fa/facevano sul Renon). E secondo me sarebbe un'ottima iniziativa questa, capace di fornire reale valore aggiunto.

Tra l'altro nei prossimi anni sono previsti interventi di revisione generale di tutti i mezzi storici presenti in FGC, a partire dal 29 passando alla Spoleto A5 e finendo anche con la stessa A1. Questo piano di revisioni (che riguarderà anche l'A6) è finanziato con i soldi "ex-Sirio" e attualmente se ne sta avviando la progettazione.

Avatar utente
fab
**
**
Messaggi: 8483
Iscritto il: ven 02 dic 2005 16:58
Località: Milano - Sori (GE)

Re: Ferrovia Genova Casella

#2130 Messaggio da fab » mer 10 gen 2018 15:44

Andmart ha scritto:
mer 10 gen 2018 15:06
fab ha scritto:
mar 09 gen 2018 21:47
Ci sono alcune cose che non mi quadrano.

È stata accantonata a fine anni ‘90? Quindi quella che ho preso io intorno al 2002/3 era la A1?
Quadra tutto. :wink:
Intendevo ovviamente che non mi ritrovavo di preciso coi miei ricordi, non che le tue informazioni fossero errate. Grazie dell'approfondimento, ero straconvinto di aver preso l'A2 invece era la gemella A1.

Andmart ha scritto:
mer 10 gen 2018 15:06
Sicuramente sarà venduta e sfruttata per i noleggi: chiaramente non (solo) per gli appassionati, ma sono moltissime già oggi le comitive che prenotano il viaggio sulla FGC sui mezzi storici (per questo spesso si vedono anche carrozze storiche in composizione a treni ordinari).
Lo so bene, infatti fu scelta questa soluzione per il raduno Fol-le genovese. Qua in foto un losco figuro alle porte della carrozza storica riservata intento a controllare che non entrassero viaggiatori ordinari sulla carrozza riservata al gruppo :mrgreen:

Immagine


Scusa se chiedo cose ovvie o già dette: ok per l'A2 che farà servizi speciali o qualche festivo, invece la A1 fa servizio ordinario?
fab® Post fata resurgo

"Miser chi mal oprando si confida
ch'ognor star debba il maleficio occulto"
(L. Ariosto)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti