Russia: cambio scartamento a Brest

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
A. S.
*
*
Messaggi: 133
Iscritto il: dom 25 set 2005 13:07

Re: Russia: cambio scartamento a Brest

#16 Messaggio da A. S. » sab 03 nov 2018 1:17

C'è qualche progetto di passare a sistemi a scartamento variabile tipo quelli del Talgo?
Farebbe risparmiare 4 ore di viaggio.

Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1650
Iscritto il: lun 13 set 2004 13:10
Località: Milano

Re: Russia: cambio scartamento a Brest

#17 Messaggio da Lirex » sab 03 nov 2018 11:32

sulle relazioni Polonia - Ucraina si usano carrozze equipaggiate con assi tipo SW2000 che cambiano scartamento passando su un tratto attrezzato, sulla nuova linea tra l' Azerbaijan e la Turchia si useranno carrozze Stadler con carrelli dotati di assi tipo DBAG/Rafil ( compatibili con i SUW2000), magari in futuro anche le RZD si attrezzeranno..., visto che il sistema è meno complesso del Talgo ( a a quanto pare va pure meglio con la neve....)

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25180
Iscritto il: lun 22 dic 2003 10:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Russia: cambio scartamento a Brest

#18 Messaggio da paolo656 » sab 03 nov 2018 18:56

Ci sono già i Talgo sul Mosca Berlino

daucus
**
**
Messaggi: 8219
Iscritto il: mar 13 apr 2004 15:03
Località: Lontano, molto lontano, dall'Adige, dal Po e dal Piave

Re: Russia: cambio scartamento a Brest

#19 Messaggio da daucus » lun 05 nov 2018 12:15

ste1258 ha scritto:
ven 02 nov 2018 21:11
Vedo che le rotaie sono 2, e i carrelli europei e russi corrono sulle stesse... mi aspettavo di vederne una terza.
I carrelli europei ballano un po' nello scartamento russo, ma ci rimangono dato che la larghezza della ruota è maggiore della differenza tra gli scartamenti in rettilineo.
Messaggio in lingua toscana:
coloro che ignorano le "finezze" di tale lingua sono pregati dall'astenersi da considerazioni sul significato delle parole, che potrebbe essere diverso da quello delle altre lingue
NO moderatori razzisti e ignoranti

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15202
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Russia: cambio scartamento a Brest

#20 Messaggio da Tz » lun 05 nov 2018 13:15

Infatti anche se a velocità basse da Terespol in Polonia a Brest in Bielorussia i treni vengono portati in manovra con carrelli europei sullo scartamento russo.
Ovviamente non si potrebbe fare il contrario... :mrgreen:
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
Aenigmaticus
**
**
Messaggi: 1185
Iscritto il: mer 31 mar 2004 14:48
Località: Milano, a metà strada tra Rogoredo e Porta Vittoria

Re: Russia: cambio scartamento a Brest

#21 Messaggio da Aenigmaticus » lun 05 nov 2018 13:35

Ciao Lirex, su youtube ho visto un breve video nel quale viene mostrato come i carrelli SW2000 possano essere installati anche su vagoni merci; ciò sarebbe utilissimo, soprattutto nell'ottica di servizi merci Europa / Cina, ma mi pare di capire che non ci siano state manifestazioni di interesse da parte delle compagnie ferroviarie interessate.
Forse non vogliono rinunciare ai guadagni derivanti dal servizio di cambio carrelli?
Ultima modifica di paolo656 il lun 05 nov 2018 19:17, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Eliminata citazione inutile

Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1650
Iscritto il: lun 13 set 2004 13:10
Località: Milano

Re: Russia: cambio scartamento a Brest

#22 Messaggio da Lirex » lun 05 nov 2018 15:16

Il problema dei carrelli è quello minore....., nel passaggio Europa-Russia occorre commutare il distributore del freno dalla modalità UIC alla modalità GOST ( freno Matrossov), la Knorr Bremse ha fatto un distributore KE-483 che commuta le due modalità ( KE per UIC, 483 per la Russia), e poi ci sono i ganci ( si potrebbero fare dei treni bloccati cambiando solo i ganci di estremità...), poi arrivati al confine cinese altro cambio di scartamento e soprattutto altro cambio di standard del freno, occorrerebbe una terza modalità a standard cinese ( in realtà americano) e di nuovo cambiare i ganci con quelli americani.... insomma, operazione quasi impossibile.

Avatar utente
G1R
*
*
Messaggi: 297
Iscritto il: ven 13 mag 2005 17:34

Re: Russia: cambio scartamento a Brest

#23 Messaggio da G1R » lun 05 nov 2018 15:52

Per quanto riguarda i ganci, almeno per la compatibilità gancio classico a vite europeo e gancio automatico russo CA-3, esiste questo: https://de.wikipedia.org/wiki/C-AKv-Kupplung

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25180
Iscritto il: lun 22 dic 2003 10:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Russia: cambio scartamento a Brest

#24 Messaggio da paolo656 » lun 05 nov 2018 19:16

Non si cambiano i carrelli ma si trasbordano i container. In modo molto rapido, con gru a ponte.

Tra l'altro, e l'ho scritto più volte, il container ha una grande praticità per poter portare anche in zone non servite dal treno la merce senza dover movimentare i pallet. Si deve ragionare con un'ottica differente rispetto al trasporto di "collettame". ISO 20 o ISO 40, ma container. Tra l'altro i carri russi portano 3 moduli di ISO20, quindi si riesce sempre a ottimizzare lo spazio riempito.

Io trasporto pochissimo rispetto a altre realtà, ma è normale prenotare un ritiro di ISOXX partenza officina e destinazione kdjfsdjkbfsdjkf. Mentre la destinazione è sovente servita da raccordo ferroviario (ma prima c'è la dogana), la partenza è sempre su gomma lato ITA. Ma non mi preoccupo di nulla.

Astro
**
**
Messaggi: 1097
Iscritto il: mar 17 gen 2017 15:33

Re: Russia: cambio scartamento a Brest

#25 Messaggio da Astro » mar 06 nov 2018 11:29

Hmmm, se devi fare il trasbordo tra due treni, che ne pensi del sistema Metrocargo?

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25180
Iscritto il: lun 22 dic 2003 10:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Russia: cambio scartamento a Brest

#26 Messaggio da paolo656 » mer 07 nov 2018 8:28

Penso che tecnicamente potrebbe essere una valida idea, tieni però conto del relativamente basso costo della MD che opera nei punti di movimentazione.

Astro
**
**
Messaggi: 1097
Iscritto il: mar 17 gen 2017 15:33

Re: Russia: cambio scartamento a Brest

#27 Messaggio da Astro » mer 07 nov 2018 12:21

Per cosa sta MD? Tieni conto che io sono completamente avulso dalla logistica.
Metrocargo mi pareva interessante per il suo obiettivo: risolvere il problema del carico/scarico sotto catenaria.

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25180
Iscritto il: lun 22 dic 2003 10:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Russia: cambio scartamento a Brest

#28 Messaggio da paolo656 » mer 07 nov 2018 12:24

Manodopera.

A memoria, la zona a Brest ove hai la movimentazione è un ampio fascio merci privo di catenaria e dotato di numerose gru a ponte

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite