Treno "solare" in Australia?

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
quattroe28
***
***
Messaggi: 14437
Iscritto il: mar 24 gen 2006 21:34
Località: sull'Arno nei pressi di dove entro il 2018 la tramvia avrebbe dovuto attraversarlo
Contatta:

Treno "solare" in Australia?

#1 Messaggio da quattroe28 » dom 14 gen 2018 14:04

A Byron Bay, nel nuovo Galles del sud è stato rimesso a posto un vecchio treno da u a società collegata ad un ricco miliardario.
Sembra (ripeto, sembra) che sia totalmente fotovoltaico.
A me torna poco ma insomma..
http://amp.abc.net.au/article/9265522
questo il sito ufficiale della compagnia: http://byronbaytrain.com.au/

questa è la storia di questo treno: http://byronbaytrain.com.au/history/
Finalmente avremo i binari Daucus per i treni metropolitani a Statuto, ma purtroppo non il tram a Gavinana
cari forumisti.... potreste smetterla di scrivere quell'orrore di "bho" e ritornare al classico ed esatto "boh"????????

Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1618
Iscritto il: lun 13 set 2004 12:10
Località: Milano

Re: Treno "solare" in Australia?

#2 Messaggio da Lirex » dom 14 gen 2018 15:07

E' plausibile.....
Il treno originale https://en.wikipedia.org/wiki/New_South ... ss_railcar
aveva due motori diesel da 123 kW, adesso sostituito da motori trifasi asincroni per un totale di 220 kW alimentati da inverter e da batterie, con i pannelli solari che (fingono o tuttalpiù tentano) di caricare durante la marcia, poi quando ha fatto la sua scarrozzata di pochi km torna alla base e qui l' omino infila la spina nel caricabatterie della stazione alimentato da pannelli solari ( ma anche di nascosto connesso alla rete, con la scusa di versare il surplus....)
E' un giocattolino...., in ogni caso ci sono esempi di tram moderni che viaggiano a batterie e ricaricano alle fermate

Avatar utente
E431.037
*
*
Messaggi: 886
Iscritto il: lun 18 dic 2006 22:15
Località: Genoa, Republic of Genoa (occupied by Italy)
Contatta:

Re: Treno "solare" in Australia?

#3 Messaggio da E431.037 » dom 14 gen 2018 15:10

Essenzialmente, è un'automotrice ad accumulatori, sicuramente più efficiente di quelle delle Reti Adriatica e Mediterranea, ma concettualmente non diversa. Dubito fortissimamente che sia capace di marcia autonoma alimentata solo dai pannelli solari sul tetto. Ad occhio, abbiamo circa una cinquantina di metri quadrati per elemento (dovrebbero generare circa 10 kWh) ed il treno ha due motori da 220 kW: i conti non tornano. Nel sito della compagnia, infatti, si accenna ad un grande impianto di pannelli solari che fornisce (la massima) parte dell'energia necessaria per la ricarica delle batterie.
Oh listen to the jingle / The rumble and the roar
As she glides along the woodlands / Through the hills and by the shore
Hear the mighty rush of her engine / Hear that lonesome hobo's call
We're travelling through the jungles /On the Wabash Cannonball

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16939
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Treno "solare" in Australia?

#4 Messaggio da Ae 4/7 » dom 14 gen 2018 15:23

La DB aveva anche in tempi relativamente recenti elettromotrici ad accumulatori (ad es. gli ETA 150: https://en.wikipedia.org/wiki/DB_Class_ETA_150), solo senza pannelli solari sul tetto...
Lirex ha scritto:
dom 14 gen 2018 15:07
E' un giocattolino...., in ogni caso ci sono esempi di tram moderni che viaggiano a batterie e ricaricano alle fermate
O pseudo-antichi, come il tram di Riffelalp: https://en.wikipedia.org/wiki/Riffelalp_tram
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti