Slovenia Croazia Ungheria & C

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
quattroe28
***
***
Messaggi: 14267
Iscritto il: mar 24 gen 2006 21:34
Località: sull'Arno nei pressi di dove entro il 2018 la tramvia avrebbe dovuto attraversarlo
Contatta:

Re: Slovenia Croazia Ungheria & C

#166 Messaggio da quattroe28 » mar 02 mag 2017 21:49

infatti hanno rallentato la velocità, probabilmente per evitare rischi.
Finalmente avremo i binari Daucus per i treni metropolitani a Statuto, ma purtroppo non il tram a Gavinana
cari forumisti.... potreste smetterla di scrivere quell'orrore di "bho" e ritornare al classico ed esatto "boh"????????

volvox
*
*
Messaggi: 104
Iscritto il: mer 24 feb 2016 7:11
Località: Istanbul

Re: Nuova variante Capodistiria - Divaccia

#167 Messaggio da volvox » mer 03 mag 2017 12:17

dinosauro ha scritto:Nel 20 Aprile, il governino di Slovenia ha deciso per un progetto per una nuova variante Divaccia – Capodistria. Tutto il tratto è quasi in Galleria. La pendenza massima è 17%o.
Sito ufficiale in sloveno:

http://www.drugitir.si/
Se volessero spendere meno basterebbe costruire un raccordo merci tra il porto di Capodistria e la rete RFI ad Aquilinia: sono 5 km! Poi, certo, dovrebbero mettersi d'accordo con RFI per le tracce orario, ma secondo me, in un'ottica di potenziamento del porto sloveno, questa potrebbe essere la soluzione piu veloce ed economica.

Alessandro R.
^_^
^_^
Messaggi: 37
Iscritto il: mar 14 mar 2017 21:36

Re: Slovenia Croazia Ungheria & C

#168 Messaggio da Alessandro R. » gio 25 mag 2017 11:53

Anni fa un progetto di collegamento Aquilina-Capodistria c'era, anche se non se ne fece nulla.
Credo che la difficolta' del progetto di cui dici stia nel fatto che le ferrovie dei due paesi non parlano tra di loro, e che soprattutto l'Italia e' 'impermeabile'.
C'e' da dire che il collegamento ferroviario Divaccia-Capodistria e' strategico per la Slovenia, e non credo che abbiano interesse a far passare i treni in un altro Stato.
C'e' da dire anche che Aquilinia e' un deserto ferroviario, e che sarebbe utile vedere di rivitalizzarlo!
Resta ancora da dire che da Aquilinia parte una linea ferroviaria verso Muggia (non dovrebbe essere proprieta' RFI, ma dell'EZIT, Ente per la Zona Industriale di Trieste), costruita e MAI usata! Prolungandola di poco si arriverebbe effettivamente a Capodistria.
A me piacciono le ferrovie, e ci tengo soprattutto al servizio passeggeri: spero che il potenziamento della Divaccia-Capodistria porti anche a un miglioramento dei treni passeggeri. E - visto che e' stata evocata - il mio sogno sarebbe viaggiare sulla linea Trieste Campo Marzio-Aquilinia (magari prolungata a Muggia, magari prolungata a Capodistria...)

Avatar utente
Giovanni P
*
*
Messaggi: 894
Iscritto il: sab 22 set 2012 15:55
Località: Roma/Budapest
Contatta:

Re: Slovenia Croazia Ungheria & C

#169 Messaggio da Giovanni P » gio 25 mag 2017 13:50

Il collegamento Trieste-Capodistria, giocherebbe paurosamente a favore delle ferrovie italiane perché consentirebbe ai treni diretti verso il nord, di sfruttare la rete nostrana, compresa la Pontebbana, invece che inerpicarsi sulla Transalpina. Ovvio che le ferrovie slovene non vogliano questo

volvox
*
*
Messaggi: 104
Iscritto il: mer 24 feb 2016 7:11
Località: Istanbul

Re: Slovenia Croazia Ungheria & C

#170 Messaggio da volvox » gio 25 mag 2017 14:42

Beh, si ma non necessariamente. Se vogliono mantenere i loro flussi su Divaccia-->Lubiana potrebbero usare il nodo triestino solo da (Capodistria)-Aquilinia-Villa Opicina, via transalpina. Sarebbe una soluzione per decongestionare il porto di Capodistria a breve. Potrebbero mettersi d'accordo su come sostenere i costi per la linea, usando fondi europei e regionali, ed eventualmente accordarsi anche su eventuali compensazioni.
Poi lo so che le due amministrazioni ferroviarie non si parlano e purtroppo ció è molto triste e va a discapito sia nostro, cioè di TS, sia loro. Capodistria e Trieste potrebbero essere una cittá unica per i servizi di trasporto, ne guadagnerebbero entrambe (soprattutto Capodistria). Ma si sa, le miopie campanilistiche.. Che stupiditá, che tristezza..

volvox
*
*
Messaggi: 104
Iscritto il: mer 24 feb 2016 7:11
Località: Istanbul

Re: Slovenia Croazia Ungheria & C

#171 Messaggio da volvox » gio 25 mag 2017 15:16

Alessandro R. ha scritto: Resta ancora da dire che da Aquilinia parte una linea ferroviaria verso Muggia (non dovrebbe essere proprieta' RFI, ma dell'EZIT, Ente per la Zona Industriale di Trieste), costruita e MAI usata! Prolungandola di poco si arriverebbe effettivamente a Capodistria.
Ecco appunto, proprio quella intendevo: dalla zona di strada saline/Farnei alla linea ferr. per Capodistria, in linea d'aria, sono meno di 5 km!!

Avatar utente
Giovanni P
*
*
Messaggi: 894
Iscritto il: sab 22 set 2012 15:55
Località: Roma/Budapest
Contatta:

Re: Slovenia Croazia Ungheria & C

#172 Messaggio da Giovanni P » gio 25 mag 2017 19:47

Beh, il tratto nostrano della Transalpina non è proprio adatta per i merci....

Alessandro R.
^_^
^_^
Messaggi: 37
Iscritto il: mar 14 mar 2017 21:36

Re: Slovenia Croazia Ungheria & C

#173 Messaggio da Alessandro R. » mar 30 mag 2017 10:10

Ovvio che le linee sono quelle che sono: la maggior parte e' stata costruita in epoca austroungarica, e serviva per quello stato con quei confini (e con i mezzi tecnici dell'epoca), poi la Venezia Giulia e l'Istria sono passate all'Italia dopo la Grande Guerra, e poi l'Istria e gran parte della Venezia Giulia alla Jugoslavia con la Seconda. Le linee slovene pagano il fatto di essere state costruite per servire l'Austria-Ungheria, ed essere state ripensate (peraltro poco) per servire la Jugoslavia; da quando sono solo slovene, devono ripensarsi ancora, ma le linee sono quelle che sono. Qualcosa in questi ultimi anni e' stato comunque fatto. L'Italia non ha fatto granche' per la sua parte di linee, altre idee di gestione nel Secondo dopoguerra, e anche un territorio che e' rimasto quello che e' rimasto, ovvero poco. Oggi si potrebbe fare qualcosa di piu', visto che siamo nell'Unione Europea, ma le amministrazioni non si parlano (e neanche la politica, anche se a parole dice di si').
Credo che nello specifico, partendo da quello che abbiamo (la Transalpina che e' quella che e', ecc.), sarebbe da pensarci e da far qualcosa: riattivare il collegamento Villa Opicina-Trieste C.le (e meglio ancora quello Villa Opicina-Monfalcone) sarebbe la prima cosa. La seconda sarebbe di riattivare il tratto fino a Aquilinia, certamente piu' difficile e bisognosa di investimenti. Da Aquilinia, che e' RFI, si diparte la rete dell'Ente per la Zona Industriale di Trieste (credo attualmente completamente dismessa), che arriva fino alla famigerata stazione di Muggia (mai usata), e quindi si potrebbe iniziare a (ri)usare questa linea, in previsione di un suo prolungamento fino a Capodistria. Il tutto in un'ottica di traffico merci ma anche passeggeri. Ovviamente questo progetto non metterebbe in discussione il raddoppio della Divaccia-Capodistria, essenziale per il Porto di Capodistria, ma anche per il traffico passeggeri per la citta'. E non dimentichiamo che la Divaccia-Capodistria in realta' e' la Divaccia-Pola (con diramazione a Capodistria, dal 1966), ovvero la Ferrovia Istriana, che versa in mediocre stato, ma per fortuna e' ancora attiva, sia in territorio sloveno (poco) che in quello croato (un po' di piu'). Anche questo tratto andrebbe (ri)valorizzato, visto che con esso dall'Istria si puo' raggiungere la Slovenia (Lubiana) e da li' tutto il resto (anche Zagabria, come si faceva in passato, senza dover smontare a Lupoglav per prendere il servizio autobus fino a Fiume).

Avatar utente
StefanoB
*
*
Messaggi: 860
Iscritto il: mer 07 gen 2015 19:39

Re: Slovenia Croazia Ungheria & C

#174 Messaggio da StefanoB » ven 21 lug 2017 11:09

Alessandro R. ha scritto:il mio sogno sarebbe viaggiare sulla linea Trieste Campo Marzio-Aquilinia (magari prolungata a Muggia, magari prolungata a Capodistria...)
Anche il mio
Giovanni P ha scritto:Beh, il tratto nostrano della Transalpina non è proprio adatta per i merci....
Concordo, però potrebbero mandare i merci provenienti da Koper tramite Aquilinia, galleria di circonvallazione, Aurisina e Villa Opicina ::-?:
Alessandro R. ha scritto:E non dimentichiamo che la Divaccia-Capodistria in realta' e' la Divaccia-Pola (con diramazione a Capodistria, dal 1966), ovvero la Ferrovia Istriana, che versa in mediocre stato, ma per fortuna e' ancora attiva, sia in territorio sloveno (poco) che in quello croato (un po' di piu'). Anche questo tratto andrebbe (ri)valorizzato, visto che con esso dall'Istria si puo' raggiungere la Slovenia (Lubiana) e da li' tutto il resto (anche Zagabria, come si faceva in passato, senza dover smontare a Lupoglav per prendere il servizio autobus fino a Fiume).
Da parte mia mi auguro che in futuro si pensi ad un servizio TS-Pola (via Divaccia) e TS-Rijeka (via Sapjane). I tempi stanno cambiando e l'appartenenza comune all'UE potrebbe aiutare in tal senso (anche economicamente).
Invece si sa nulla del progettato collegamento ferroviario Lupoglav-Rijeka che permetterebbe di unire la ferrovia istriana con il resto della rete croata?
9710/9757 FRECCIAROSSA
P.M. Brescia ovest-Bivio Roncadelle 200 km/h grazie :wall:
VE Mestre passante per Aeroporto Marco Polo grazie :[-O<:

patrick
**
**
Messaggi: 1958
Iscritto il: mar 17 apr 2007 20:57

Re: Slovenia Croazia Ungheria & C

#175 Messaggio da patrick » dom 23 lug 2017 15:13

Leggendo dal "Piccolo", dieci giorni fa a Trieste c'è stato l'ennesimo vertice europeo sui Balcani dedicato ai trasporti. Disponibili circa 200 milioni da dividere tra tutti, tipo 30 milioni a Paese....

A margine si parlava di ripristinare dal 2018 una coppia Venezia-Lubiana.

e402a
**
**
Messaggi: 1879
Iscritto il: sab 30 lug 2005 13:01
Località: Veneto

Re: Slovenia Croazia Ungheria & C

#176 Messaggio da e402a » lun 24 lug 2017 7:14

patrick ha scritto:Leggendo dal "Piccolo", dieci giorni fa a Trieste c'è stato l'ennesimo vertice europeo sui Balcani dedicato ai trasporti. Disponibili circa 200 milioni da dividere tra tutti, tipo 30 milioni a Paese....

A margine si parlava di ripristinare dal 2018 una coppia Venezia-Lubiana.
Quei soldi verranno "mangiati" in futuribili e
Fantasmagorici progetti che arricchiranno studi di progettazione vicini a " qualcuno" e morta la. Il Lubiana-Venezia? Mah, vuoto e quindi inutile al pari del predecessore...poi se paga Bruxelles,per carità, ben venga :>:):

Avatar utente
StefanoB
*
*
Messaggi: 860
Iscritto il: mer 07 gen 2015 19:39

Re: Slovenia Croazia Ungheria & C

#177 Messaggio da StefanoB » mar 25 lug 2017 19:07

patrick ha scritto: A margine si parlava di ripristinare dal 2018 una coppia Venezia-Lubiana.
Ben venga purché faccia fermata a Villa Opicina (che si potrebbe anche ribattezzare "Trieste - Villa Opicina") e che il materiale preveda stalli per le bici :mrgreen:
9710/9757 FRECCIAROSSA
P.M. Brescia ovest-Bivio Roncadelle 200 km/h grazie :wall:
VE Mestre passante per Aeroporto Marco Polo grazie :[-O<:

Avatar utente
Giovanni P
*
*
Messaggi: 894
Iscritto il: sab 22 set 2012 15:55
Località: Roma/Budapest
Contatta:

Re: Slovenia Croazia Ungheria & C

#178 Messaggio da Giovanni P » gio 27 lug 2017 6:37

Non sono d'accordo, poi succede come a Mestre che i turisti scendono in massa e poi risalgono perché non son arrivati a Venezia.

Alessandro R.
^_^
^_^
Messaggi: 37
Iscritto il: mar 14 mar 2017 21:36

Re: Nuova variante Capodistiria - Divaccia

#179 Messaggio da Alessandro R. » ven 29 set 2017 18:32

dinosauro ha scritto:
lun 01 mag 2017 23:46
Nel 20 Aprile, il governino di Slovenia ha deciso per un progetto per una nuova variante Divaccia – Capodistria. Tutto il tratto è quasi in Galleria. La pendenza massima è 17%o.
Sito ufficiale in sloveno:

http://www.drugitir.si/
Nelle settimane scorse si è svolto anche un referendum per bloccare il progetto, ma è stato bocciato dall'elettorato.
Quello che mi rallegra del progetto è che la variante si dovrebbe affiancare alla linea esistente, non sostituirla. Credo che la vecchia resterà, oltre che per dare una mano a quella nuova per il porto di Koper/Capodistria, per il traffico passeggeri diretto alla città (oltre che, ovviamente, per raggiungere il bivio di raccordo per la ferrovia Istriana, che va a Pola/Pula).

Avatar utente
quattroe28
***
***
Messaggi: 14267
Iscritto il: mar 24 gen 2006 21:34
Località: sull'Arno nei pressi di dove entro il 2018 la tramvia avrebbe dovuto attraversarlo
Contatta:

Re: Slovenia Croazia Ungheria & C

#180 Messaggio da quattroe28 » sab 30 set 2017 12:46

ah, quindi anch gli sloveni hanno ampie sacche di resistenza alle ferrovie...
comunque: La partecipazione è stata molto bassa: poco più di 351mila elettori su 1,71 milioni di aventi diritto al voto, ossia il venti percento. Sì al progetto per 186.436 voti e no per 162.335,
insomma, solo l 10% è stato contro...
Finalmente avremo i binari Daucus per i treni metropolitani a Statuto, ma purtroppo non il tram a Gavinana
cari forumisti.... potreste smetterla di scrivere quell'orrore di "bho" e ritornare al classico ed esatto "boh"????????

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti