Raggiungere la Russia in treno: primi passi

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
ir2090
*
*
Messaggi: 771
Iscritto il: mer 13 giu 2007 14:55
Località: Ex Km 46 + 059 sulla terra vicentina

Raggiungere la Russia in treno: primi passi

#1 Messaggio da ir2090 » mar 06 lug 2010 18:23

Raggiungere la Grande Russia (o grande Russia, dipende dai punti di vista) può essere un esperienza che porta a dare, almeno per il primo ingresso, più valore al viaggio che alla metà.

Si può entrare in Russia in diversi modi, più o meno economici, più o meno affascinanti, più o meno tranquilli, più o meno ''normali''. Aereo, Autobus, Automobile, Nave e Treno sono tutti i mezzi che un europeo ha a disposizione, e combinandoli possono venir fuori moltissime combinazioni diverse, ognuna delle quali per qualche motivo consigliabile o sconsigliabile.

Approfondirò le due vie che un italiano potrebbe seriamente considerare per intraprendere il viaggio. Ovviamente in treno.
Poi si discuterà qualcosa a livello burocratico in quanto una via è più veloce ma richiede un visto in più, l'altra via è più lenta ma visa-free per gli europei.
Gianmarco
The moving power of mathematical invention is not reasoning but imagination

Avatar utente
ir2090
*
*
Messaggi: 771
Iscritto il: mer 13 giu 2007 14:55
Località: Ex Km 46 + 059 sulla terra vicentina

Re: Raggiungere la Russia in treno: primi passi

#2 Messaggio da ir2090 » mar 06 lug 2010 18:25

ATTRAVERSO L'EUROPA CENTRALE

Come si sa, ora con l'Alta Velocità attiva ancor di più, la via più breve non è sempre la più veloce.
L'itinerario attraverso l'Europa Centrale prevede l'ingresso in Russia tramite Brest (famosissimo a livello ferroamatoriale per le officine del cambio carrelli, operazione che viene effettuata su tutti i treni transitanti in quanto lo scartamento russo è più largo di quello standard) e per raggiungere Brest si possono individuare 2 diversi itinerari e ambedue oltre al visto russo richiedono il visto bielorusso, ma di questo si può parlare più avanti.
Tutti e due questi itinerari prediligono l'utilizzo di una carrozza diretta RZD (le ferrovie russe) che permette quindi un viaggio senza apparenti cambi, anche se in alcuni casi si viaggia come antenna di treni interni dei singoli Stati attraversati.
Le ferrovie russe dispongono anche di treni interamente di loro competenza eccetto per la trazione (vedi Berlin-Moskva), dotati di comfort aggiuntivi quali una maggiore velocità (essendo tracce autonome) o un maggior comfort, vedi ad esempio le recenti carrozze lusso.

I due itinerari per Brest dei quali si discute sono:

- via Villach-Wien-Katovice
- via Muenchen-Berlin-Warszawa


(le partenze sono centrate su Venezia in quanto porta italiana per l'Est europa (e anche per comodità personale :mrgreen: )

Immagine
Gianmarco
The moving power of mathematical invention is not reasoning but imagination

Avatar utente
ir2090
*
*
Messaggi: 771
Iscritto il: mer 13 giu 2007 14:55
Località: Ex Km 46 + 059 sulla terra vicentina

Re: Raggiungere la Russia in treno: primi passi

#3 Messaggio da ir2090 » mar 06 lug 2010 18:28

ATTRAVERSO L'EUROPA CENTRALE - VIA WIEN

Raggiungere Wien è cosa da poco, anche se per qualcuno resa più difficile dalla presenza degli ICbus al posto di un normale EC. La partenza della carrozza diretta per Moskva avviene alla sera, quindi sta alla scelta personale se usare un notturno e partire per Wien la sera prima o se giungere in città in serata (quindi poco prima della partenza) con la coppiata Oebb ICBus+IC sulla relazione Venezia-Villach-Wien.

Il treno in questione è il D 406 (D 22AJ in Russia):
Wien Meidling 22.23 - ( Brest a.15.04/p.17.07) - Moskva Belorusskaja 8.05
durata del viaggio 31h57'

Il treno in partenza da Wien nella sua massima estensione (le carrozze indicate con * sono periodiche) è composto di:

266 CZ-ČD WLABmz826 Wien Westbf-Břeclav(-Berlin Hbf)
265 H-START Bcmz 5091 Wien Westbf-Břeclav(-Berlin Hbf)
264 H-START Bvmz 2191 ***Wien Westbf-Břeclav(-Berlin Hbf)
353 A-ÖBB Bmz61 Wien Westbf-Warszawa Wsch
352 A-ÖBB Bcmz61 Wien Westbf-Warszawa Wsch
751 A-ÖBB Bcmz61 ***Wien Westbf-Warszawa Wsch
350 PL-PKP WLABmnouz Wien Westbf-Warszawa Wsch
344 PL-PKP WLABouz Wien Westbf-Bohumín(-Krakow Gl.)
343 PL-PKP Bcou ***Wien Westbf-Bohumín(-Krakow Gl.)
363 UA-UZ WLABm62 ***Wien Westbf-Bohumín(-Krakow Gl.-Kiev Pass)
342 BY-BČ WLAB ***Wien Westbf-Bohumín(-Minsk Pass)
341 RUS-RŽD WLABmee Wien Westbf-Bohumín(-Moskva Bel.)
740 RUS-RŽD WLABmee ***Wien Westbf-Bohumín(-Moskva Bel.)

378 CZ-ČD WLABmee823 Wien Westbf-Břeclav(-Praha hl.n.)


La nostra carrozza sarà quindi con certezza la 341, ed eventualmente in base al periodo anche la 740.
E' bello notare come si presenti all'inizio questo treno in partenza, con carrozze ceche, ungheresi, austriache, polacche, bielorusse, ucraine e russe!

Una volta arrivati a Brest invece la composizione del treno, a causa del cambio carrelli, si stabilizza univoca fino a Moskva e qui si può veramente capire come la serie di vetture russe sparse per l'Europa ogni giorno riescano a tornare in patria. Questa è la composizione nel tratto Brest-Moskva:

8/358 RUS-RŽD WLABmee (Budapest - Břeclav -) Bohumín - Moskva
7/341 RUS-RŽD WLABmee (Wien -) Bohumín - Moskva
6/740 RUS-RŽD WLABmee ***(Wien -) Bohumín - Moskva

5/356 RUS-RŽD WLABmee (Cheb - ) Praha - Moskva
4/355 CZ-ČD WLABee824 Praha - Moskva
3/354 CZ-ČD WLABee824 Praha - Moskva
2/353 RUS-RŽD WLBmee Praha - Moskva
1/352 RUS-RŽD WLBmee Praha - Moskva
16/751 RUS-RŽD WLB ***Praha - Moskva
17/750 RUS-RŽD WLB ***Praha - Moskva
18/749 RUS-RŽD WLB ***Praha - Moskva
19/748 RUS-RŽD WLB ***Praha - Moskva
20/747 RUS-RŽD WLB ***Praha - Moskva
14 RUS-RŽD К ***Brest - Moskva
13 RUS-RŽD К ***Brest - Moskva
12 RUS-RŽD КБ Brest - Moskva
11 RUS-RŽD К ***Brest - Moskva
21/346 BY-BČ ***WLAB Praha - Minsk
25/342 BY-BČ WLAB ***(Wien -) Bohumín - Minsk
26/360 BY-BČ WLAB ***(Budapest – Břeclav –) Bohumín – Minsk
22/359 RUS-RŽD WLABm ***(Zagreb - Budapest - Břeclav -) Bohumín - Orsha (- Sankt Peterburg)
23/345 RUS-RŽD WLABm ***Praha - Orsha (- Sankt Peterburg)

Notare ora quanto piccoli siamo in rapporto alla mole del treno!


Passando per Wien esiste un altro itinerario, che invece di Katovice predilige Warszawa consistendo però di un cambio in quest'ultima città: si può raggiungere Warszawa con un diurno da Wien e da qui un notturno (anche se tanto notturni non sono visto che impiegano quasi un giorno intero) su Moskva via Brest. Così al prezzo di un cambio si abbatte il tempo di percorrenza via Wien di circa 4h.
Gianmarco
The moving power of mathematical invention is not reasoning but imagination

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16739
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Raggiungere la Russia in treno: primi passi

#4 Messaggio da Ae 4/7 » mar 06 lug 2010 19:38

Si preannuncia una discussione interessante... :=D>:
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
ir2090
*
*
Messaggi: 771
Iscritto il: mer 13 giu 2007 14:55
Località: Ex Km 46 + 059 sulla terra vicentina

Re: Raggiungere la Russia in treno: primi passi

#5 Messaggio da ir2090 » mar 06 lug 2010 19:47

ATTRAVERSO L'EUROPA CENTRALE - VIA MUENCHEN

Il treno in questione è il D 12:
Muenchen 19.02 - ( Brest a.17.41/p.19.50) - Moskva Belorusskaja 10.33
durata del viaggio 37h37'

Ebbene si, la durata del viaggio di poco superiore all'itinerario per Wien, che però deve percorrere decisamente meno km: questo perchè la via Berlin-Moskva allo stato attuale è la più veloce in termini di tempo, e la carrozza da Muenchen segue proprio quell'itinerario.

La nostra carrozza la troviamo in composizione al CNL 482 per København.

266 BY-BČ WLABmee FPS-2 (Basel -) Fulda - Hannover (- Minsk)
266 BY-BČ WLABmee (Basel -) Fulda - Hannover (- Minsk)
265 RUS-RŽD WLABmee (Basel -) Fulda - Hannover (- Moskva)
256 D-DB Bvcmbz249.1 München - Hannover (- Warszawa)
255 RUS-RŽD WLABmee München - Hannover (- Moskva)
198 D-DB WRmbz138 München - Hannover
197 D-DB Bomdz236.9 München - Hannover
196 D-DB Bvcmz248.5 München - Hannover
195 D-DB Bvcmbz249.1 München - Hannover
194 D-DB WLABm171 München - Hannover
193 D-DB WLABm171 (Basel -) Fulda - København H
192 D-DB Bvcmz248.5 (Basel -) Fulda - København H
191 CH-SBB BDcm (Basel -) Fulda - København H



In partenza da Brest invece avremo come sempre la mole completa in ingresso russo, composto come D 12. Si nota subito come la nostra carrozza abbia eventuale provenienza da Innsbruck, cosa che in effetti avviene con periodicità molto limitata.

266 BY-BČ WLABmee FPS-1 (Basel -) Warszawa - Minsk
4/265 RUS-RŽD WLABmee (Basel -) Warszawa - Moskva
3/255 RUS-RŽD WLABmee (München -) Warszawa - Moskva
3/255 RUS-RŽD WLABmee (Innsbruck -) Warszawa - Moskva

2/183 RUS-RŽD WLABmee (Amsterdam -) Warszawa - Moskva
1/182 BY-BČ WLABmee FPS-2 ***(Amsterdam -) Warszawa - Minsk
1/182 BY-BČ WLABmee FPS-1 ***(Amsterdam -) Warszawa - Minsk
5 RUS-RŽD WLABm Warszawa - Moskva
6 RUS-RŽD WLABm ***Warszawa - Moskva
7 PL-PKP WLABo Warszawa - Moskva
8 PL-PKP WLABo ***Warszawa - Moskva
9 BY-BČ WLAB ***Warszawa - Moskva
9 PL-PKP WLABo ***Warszawa - Moskva
13 RUS-RŽD К ***Brest - Moskva
14 RUS-RŽD КБ Brest - Moskva
15 RUS-RŽD К ***Brest - Moskva
16 RUS-RŽD К ***Brest - Moskva
17 RUS-RŽD К ***Brest - Moskva


Anche in questo caso per quanto detto sopra, esiste comunque una variante dello stesso itinerario con un minor tempo di percorrenza: raggiungendo direttamente Berlin da Muenchen con uno dei tanti treni giorno si abbatte notevolmente il tempo di percorrenza, fino a raggiungere le 32h.
Il treno che impiega il minor tempo nella tratta Berlin-Moskva è il D13 ''Moskva Expres'' (un nome una garanzia :wink: ) che copre la relazione in poco più di 27h. Tale treno è anche fornito della precedentemente citata carrozza Lux per 5 volte la settimana in estate e 3 volte in inverno: tale carrozza è dotata di aria condizionata, sofà interno, WC e doccia nonchè di TV e lettore DVD e VHS.
Gianmarco
The moving power of mathematical invention is not reasoning but imagination

Avatar utente
ir2090
*
*
Messaggi: 771
Iscritto il: mer 13 giu 2007 14:55
Località: Ex Km 46 + 059 sulla terra vicentina

Re: Raggiungere la Russia in treno: primi passi

#6 Messaggio da ir2090 » mar 06 lug 2010 19:53

Ae 4/7 ha scritto:Si preannuncia una discussione interessante... :=D>:
Speriamo :wink:
Intanto comunque questo potrebbe rimanere come una piccola guida introduttiva...ho scoperto proprio con paolo656 che da cosa nasce cosa ( :mrgreen: ) nel senso che da una curiosità salta fuori un altra e così via.
Cose da dire volendo ne esistono tante, ma così magari le dimentico: le domande sono benvenute, animano la discussione e risolvono problemi che magari qualcuno che bazzica da tempo sulle rotte russe nemmeno si pone perchè da per scontate/ovvie/futili e che invece potrebbero essere molto d'aiuto al neo appassionato di questo topic.

Domani si continua con la seconda via di ingresso principale, anche quella in due variati: quella nota a tutti e un'altra alternativa, che può sembrare stupida ma è sia curiosa che utile per alcune persone del nostro Paese, sempre per rispettare la promessa iniziale di descrivere rotte umane e non troppo pazze.
Gianmarco
The moving power of mathematical invention is not reasoning but imagination

Avatar utente
trenofilo76
**
**
Messaggi: 1758
Iscritto il: lun 28 lug 2008 17:21
Località: Montichiari (Bs) - futura stazione AV?
Contatta:

Re: Raggiungere la Russia in treno: primi passi

#7 Messaggio da trenofilo76 » mar 06 lug 2010 21:44

Ottimo. E in soldoni pardon euro quanto verrebbero grossomodo i due itinerari? :megaball::
"L'UOMO CHE GUARDA(VA) PASSARE I TRENI"
9-6-2011 CIAO PAPA'

EN_234
*
*
Messaggi: 334
Iscritto il: dom 21 nov 2004 2:17
Località: Napoli

Re: Raggiungere la Russia in treno: primi passi

#8 Messaggio da EN_234 » mar 06 lug 2010 22:21

suppongo che l'altro itinerario,quello visa-free , sia via Venezia-Budapest-Chop-Kiev-Mosca.....che sarebbe lo stesso del famoso vagone letto che parte da Venezia

io a fine mese faccio un tratto di quell'itinerario,cioè Budapest (dove arriverò in aereo) e poi treni per Nyiregyhaza-Zahony-Chop...da lì notturno per Lvov-Odessa

ce ne sarebbe ancora un altro di tragitto in verità: quello che da Varsavia porta a Vilnius e poi a S.Pietroburgo,via Lettonia......anche in quello si evita il transito (e il visto) in Bielorussia
Stay Angri , stay foolish

Avatar utente
wally gator
*
*
Messaggi: 340
Iscritto il: dom 04 nov 2007 17:47
Località: Tra Langa e Monferrato

Re: Raggiungere la Russia in treno: primi passi

#9 Messaggio da wally gator » mar 06 lug 2010 23:39

Innanzitutto complimenti e ringraziamenti a chi ha aperto ed anima (ed animerà!) questo interessante thread.

Vorrei una precisazione però... O meglio una conferma.
Qualcuno parla di "itinerario visa-free"; ma per la Russia non ci vuole sempre e comunque il visto d'ingresso?

Sarebbe forse meglio parlare di itinerario a 1 visto o a 2 visti... La differenza sarebbe quindi il visto di transito bielorusso. A proposito... è così difficile e costoso da ottenere?
Un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo (Lao Tse)

Avatar utente
ir2090
*
*
Messaggi: 771
Iscritto il: mer 13 giu 2007 14:55
Località: Ex Km 46 + 059 sulla terra vicentina

Re: Raggiungere la Russia in treno: primi passi

#10 Messaggio da ir2090 » mer 07 lug 2010 0:58

Rispondo in modo sintetico vista l'ora:
trenofilo76 ha scritto:Ottimo. E in soldoni pardon euro quanto verrebbero grossomodo i due itinerari? :megaball::
Domani, anzi oggi, aggiungo un po' di cifre!come si evince dall'incipit del topic le vie sono molteplici e molteplici sono i prezzi...vedrò di citare il costo perlomeno degli itinerari che presento io!
EN_234 ha scritto:suppongo che l'altro itinerario,quello visa-free , sia via Venezia-Budapest-Chop-Kiev-Mosca.....che sarebbe lo stesso del famoso vagone letto che parte da Venezia
Si ovvio di quello si parla! :wink:
EN_234 ha scritto:ce ne sarebbe ancora un altro di tragitto in verità: quello che da Varsavia porta a Vilnius e poi a S.Pietroburgo,via Lettonia......anche in quello si evita il transito (e il visto) in Bielorussia
Hai ragione, anche l0ingresso via Finlandia a me piace molto, però come inizio ho puntato tutto su Mosca...certo, Mosca non è la Russia, ma ne è pur sempre la capitale. Poi potremmo approfondire altre varianti..ricordando che le RZD hanno più di 50 relazioni sparse per l'estero che ritornano in patria giornalmente o con frequenze settimanali...potremo dire che le vie di RZD sono infinite 8--)
wally gator ha scritto:Qualcuno parla di "itinerario visa-free"; ma per la Russia non ci vuole sempre e comunque il visto d'ingresso? [...] è così difficile e costoso da ottenere?
Visa free si intende senza visto bielorusso...il visto russo è sempre obbligatorio eccetto che in rarissimi casi che non verranno trattati qui :wink:
Il visto bielorusso non costa molto e si ottiene facilmente presso l'ambasciata di Roma, o spedendo a Roma tramite corriere i documenti (sono meno fiscali dei russi). Altrimenti tramite agenzie di viaggio...ma allora li la convenienza economica è discutibile :?
Gianmarco
The moving power of mathematical invention is not reasoning but imagination

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25049
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Raggiungere la Russia in treno: primi passi

#11 Messaggio da paolo656 » mer 07 lug 2010 7:59

Il principale scopo di questo topic e' avvicinare e incuriosire il viaggiatore. La Russia non e' lontana, lo e' solo nell'immaginario collettivo.

Occorre sottolineare che parliamo di "Russia europea", ovvero quella fascia che arriva a non oltre 2000 km da Mosca. Si tratta di una mia classificazione che scaturisce da mie esperienze sul posto.

Come dice bene ir2090, Mosca non e' la Russia e la Russia non e' Mosca. Lascio a lui i dettagli ferroviari, per quanto io possa proseguire con consigli personali di viaggio anche interni. Preferisco darvi qualche informazione e curiosita', nella speranza di attirarvi verso un mondo che va scoperto. Molto simile al nostro e anche, in alcuni casi, molto diverso.

La Russia e 'quella che vivete in inverno, con -20 a mezzogiorno, con il vento che accumula negli angoli la neve, anche tre metri. Con il sole che "non c'e'", con il silenzio rotto solo dai fiocchi che cadono, con gli alberi che, spezzati dal vento, cadono nei boschi e voi dovete avere l'orecchio pronto per sentirli. La Russia e' la strada completamente coperta di neve compatta o ghiaccio, senza che si veda il manto stradale. La Russia e' la Ferrovia, ancora con la A maiuscola, che serve ogni angolo del Paese con treni di qualita' medio buona (ottimi i VL). La Russia e' il silenzio, l'isolamento, il nulla.

Poi.... poi ci sono le poche citta' grandi, dove tutto corre e mai si ferma (alcune attivita' commerciali sono aperte 24/7), che hanno preso dall'occidente tutti gli aspetti negativi e... il "meno possibile" degli aspetti positivi. Con la motorizzazione di massa qui si e' solo ottenuto di passare ore in auto anziche' minuti sui mezzi pubblici, ma a tutti va bene cosi'.

Avatar utente
ir2090
*
*
Messaggi: 771
Iscritto il: mer 13 giu 2007 14:55
Località: Ex Km 46 + 059 sulla terra vicentina

Re: Raggiungere la Russia in treno: primi passi

#12 Messaggio da ir2090 » mer 07 lug 2010 10:59

DIRETTAMENTE VERSO L'EST

Viceversa dalla precedente la via più breve richiede più tempo. L'itinerario proposto come qualcuno ha anticipato attraversa i Paesi dell'Est ed entra in Russia attraverso l'Ucraina, evitando quindi di dover ottenere il visto Bielorusso.
Questa volta il punto chiave non è più Brest, ma Chop in Ucraina vicino al confine slovacco-ungherese: anche qui avviene il cambio carrelli di tutti i treni in transito in quanto già in Ucraina si abbandona lo scartamento standard in favore del largo sovietico.

L'itinerario via Chop che presento è:
- via Zagreb-Budapest

Volendo ne esiste un altro, che ho deciso di non analizzare se non su esplicita richiesta, che è:
- via Bar-Belgrade-Budapest
Qualcuno potrebbe obiettare qualcosa subito sul secondo itinerario: partendo dal presupposto che una persona richieda la carrozza diretta ambedue (Venezia e Bar) impiegano circa 60h per raggiungere Moskva, ma dal Sud Italia raggiungere Venezia o raggiungere Bar comporta la stessa spesa di tempo e denaro. Il secondo itinerario comunque non l'ho inventato io ma mi è stato spiegato quest inverno a Beograd proprio da dei serbi che risiedono in Puglia e che sentendomi italiano mi hanno fermato per due chiacchiere.


(questa volta la partenza da Venezia è la più naturale delle soluzioni 8--) )

Immagine
Gianmarco
The moving power of mathematical invention is not reasoning but imagination

Avatar utente
ir2090
*
*
Messaggi: 771
Iscritto il: mer 13 giu 2007 14:55
Località: Ex Km 46 + 059 sulla terra vicentina

Re: Raggiungere la Russia in treno: primi passi

#13 Messaggio da ir2090 » mer 07 lug 2010 11:53

DIRETTAMENTE VERSO L'EST - VIA ZAGREB

Vediamo la via più classica e per numero di cambi la migliore: Venezia-Moskva carrozza diretta. Questo richiede un estenuante viaggio con soste a gangi-sganci interminabile e per la sua frequenza è a dir poco sconsigliabile: avere un treno alla settimana vuol dire essere obbligati a rimanere in Russia a multipli interi di 7 giorni, pertanto è consigliabile (se proprio volete provarla) utilizzarla in uno solo tra i due viaggi di andata e ritorno. La carrozza è ovviamente RZD.


Il treno considerato è l'EN 241
Venezia Santa Lucia 21.20 - Budapest Keleti 10.59

la frequenza della carrozza diretta è settimanale, con partenza il Giovedì da Venezia e arrivo la Domenica a Moskva, con percorrenza come detto prima di 58h36'. La partenza dell'EN 241 invece è giornaliera, e l'importanza di questa nota sarà chiara a fine post.

436 RUS-RŽD WLABm62 ***Venezia - Budapest (- Moskva)
432 RO-CFR AcBcmee ***Venezia - Budapest (- Bucuresti)
428 H-START Bvmz 2191 Venezia - Budapest
427 H-START Bpmz 2091 Venezia - Budapest
426 H-START WRbumz 8871 Venezia - Budapest
425 H-START Bc 5980 Venezia - Budapest
424 H-START WLAB 7080 Venezia - Budapest
423 SRB-ŽS Bcl 5980 Venezia - Zagreb (- Beograd)
454 H-START Bpm 2070 Gyékényes - Budapest
453 H-START Bpm 2070 Gyékényes - Budapest
452 H-START Apmz 1071 Gyékényes - Budapest


Arrivati a Budapest la carrozza viene sganciata e, dopo una sosta di circa 8 ore (potete tranquillamente visitare Budapest nel frattempo), viene messa in composizione al ''Tizsa'', il treno che ogni sera collega l'Ungheria alla Russia.

Tale treno, ovvero il D 16 (D 16VJ in Russia), segue il seguente orario:
Budapest Keleti 18.43 - ( Chop a.01.13/p.04.18) - Moskva Kievskaja 9.56

A Budapest il treno parte con le carrozze ungheresi per Moskva e Kiev e con le antenne da Zagreb, Venezia, Beograd, Bar e Thessaloniki, nonché tre-cinque carrozze posti a sedere per la tratta Budapest-Zahony per il servizio viaggiatori interno ungherese (queste ultime carrozze ovviamente non varcheranno il confine e non subiranno il cambio carrelli).
Vediamo quindi la composizione del treno in partenza da Chop invece che da Budapest in quanto da li abbiamo la composizione massima.


23/434 UA-UZ WLB Budapest - Lviv
34/384 UA-UZ WLABm62 ***(Bratislava -) Chop - Lviv
35/385 UA-UZ WLABm62 ***(Bratislava -) Chop - Kyiv
22/829 UA-UZ WLABm62 ***Budapest - Kyiv
1/428 UA-UZ WLABm62 Budapest - Kyiv
2/828 UA-UZ WLABm62 ***Budapest - Kyiv
24/821 UA-UZ WLB ***(Thessaloniki -) Budapest - Kyiv
3/427 UA-UZ WLABm62 (Beograd -) Budapest - Kyiv
4/439 UA-UZ WLABm62 ***(Zagreb -) Budapest - Kyiv
29/834 RUS-RŽD WLABm ***Budapest - Moskva
6/438 RUS-RŽD WLABm Budapest - Moskva
7/436 RUS-RŽD WLABm ***(Venezia - ) Budapest - Moskva
8/437 RUS-RŽD WLABm ***(Zagreb -) Budapest - Moskva
9/426 RUS-RŽD WLABm (Beograd -) Budapest - Moskva
10/433 RUS-RŽD WLABm ***(Thessaloniki -) Budapest - Moskva
27/425 RUS-RŽD WLABm ***(Bar -) Budapest - Moskva
11/783 RUS-RŽD WLABm ***(Žilina -) Chop - Moskva
12/382 RUS-RŽD WLABm (Žilina -) Chop - Moskva
14/782 RUS-RŽD WLABm ***(Zvolen -) Chop - Moskva
15 RUS-RŽD К (Uzhgorod -) Chop - Moskva
16 RUS-RŽD КРИ (Uzhgorod -) Chop - Moskva
46 RUS-RŽD ВР (Uzhgorod -) Chop - Moskva
17 RUS-RŽD ПЛ (Uzhgorod -) Chop - Moskva
18 RUS-RŽD ПЛ (Uzhgorod -) Chop - Moskva
19 RUS-RŽD ПЛ (Uzhgorod -) Chop - Moskva
20 RUS-RŽD ПЛ (Uzhgorod -) Chop - Moskva
21 RUS-RŽD ПЛ (Uzhgorod -) Chop - Moskva
25 RUS-RŽD К ***(Uzhgorod -) Chop - Moskva
26 RUS-RŽD К ***(Uzhgorod -) Chop - Moskva


vediamo come a Brest la mole del treno in partenza è la minima partecipazione che la nostra carrozza da a questa affascinante composizione.
Gianmarco
The moving power of mathematical invention is not reasoning but imagination

Avatar utente
ir2090
*
*
Messaggi: 771
Iscritto il: mer 13 giu 2007 14:55
Località: Ex Km 46 + 059 sulla terra vicentina

Re: Raggiungere la Russia in treno: primi passi

#14 Messaggio da ir2090 » mer 07 lug 2010 12:03

DIRETTAMENTE VERSO L'EST - VIA ZAGREB, PARTENZA GIORNALIERA

Facendo 2+2, ovvero sapendo che l'EN 241 e il D15 hanno partenza giornaliera rispettivamente da Venezia per Budapest e da Budapest per Moskva, possiamo concludere che esiste un collegamento giornaliero da Venezia per Moskva con il solo cambio a Budapest. La tempistica rimane sempre sulle 60ore.

Come piccolo accenno all'itinerario Bar-Belgrade volevo far notare come già a Budapest vi sia in composizione la carrozza diretta da Bar per Moskva.
ir2090 ha scritto:23/434 UA-UZ WLB Budapest - Lviv
34/384 UA-UZ WLABm62 ***(Bratislava -) Chop - Lviv
35/385 UA-UZ WLABm62 ***(Bratislava -) Chop - Kyiv
22/829 UA-UZ WLABm62 ***Budapest - Kyiv
1/428 UA-UZ WLABm62 Budapest - Kyiv
2/828 UA-UZ WLABm62 ***Budapest - Kyiv
24/821 UA-UZ WLB ***(Thessaloniki -) Budapest - Kyiv
3/427 UA-UZ WLABm62 (Beograd -) Budapest - Kyiv
4/439 UA-UZ WLABm62 ***(Zagreb -) Budapest - Kyiv
29/834 RUS-RŽD WLABm ***Budapest - Moskva
6/438 RUS-RŽD WLABm Budapest - Moskva
7/436 RUS-RŽD WLABm ***(Venezia - ) Budapest - Moskva
8/437 RUS-RŽD WLABm ***(Zagreb -) Budapest - Moskva
9/426 RUS-RŽD WLABm (Beograd -) Budapest - Moskva
10/433 RUS-RŽD WLABm ***(Thessaloniki -) Budapest - Moskva
27/425 RUS-RŽD WLABm ***(Bar -) Budapest - Moskva
11/783 RUS-RŽD WLABm ***(Žilina -) Chop - Moskva
12/382 RUS-RŽD WLABm (Žilina -) Chop - Moskva
14/782 RUS-RŽD WLABm ***(Zvolen -) Chop - Moskva
15 RUS-RŽD К (Uzhgorod -) Chop - Moskva
16 RUS-RŽD КРИ (Uzhgorod -) Chop - Moskva
46 RUS-RŽD ВР (Uzhgorod -) Chop - Moskva
17 RUS-RŽD ПЛ (Uzhgorod -) Chop - Moskva
18 RUS-RŽD ПЛ (Uzhgorod -) Chop - Moskva
19 RUS-RŽD ПЛ (Uzhgorod -) Chop - Moskva
20 RUS-RŽD ПЛ (Uzhgorod -) Chop - Moskva
21 RUS-RŽD ПЛ (Uzhgorod -) Chop - Moskva
25 RUS-RŽD К ***(Uzhgorod -) Chop - Moskva
26 RUS-RŽD К ***(Uzhgorod -) Chop - Moskva
Gianmarco
The moving power of mathematical invention is not reasoning but imagination

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16739
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Raggiungere la Russia in treno: primi passi

#15 Messaggio da Ae 4/7 » mer 07 lug 2010 12:17

ir2090 ha scritto:Volendo ne esiste un altro, che ho deciso di non analizzare se non su esplicita richiesta, che è:
- via Bar-Belgrade-Budapest
Non è mica una cattiva idea... Non mi servirebbe per andare a Mosca ma avrebbe comunque la sua utilità... :D
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti