Treni russi

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15318
Iscritto il: dom 21 mar 2004 18:20
Località: sul grande fiume

Re: Treni russi

#211 Messaggio da Tz » mar 30 giu 2015 13:56

Ti piacciono quei naftoni vero ?
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38919
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Treni russi

#212 Messaggio da E412 » mar 30 giu 2015 14:02

Ovviamente! :D

I diesel sovietici sono sempre una meraviglia (più che altro uno si meraviglia di come funzionino), ma le "nautilus" sono impareggiabili :mrgreen:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

De 461 1001
**
**
Messaggi: 1929
Iscritto il: gio 30 ago 2007 13:57

Re: Treni russi

#213 Messaggio da De 461 1001 » gio 24 set 2015 11:42

___ciao!___

De 461 1001 Co'Co' L'unica loc. da 160 Km/h a nafta...ma con 6 motori elettrici combinati in serie e in parallelo...
____________

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25192
Iscritto il: lun 22 dic 2003 10:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Treni russi

#214 Messaggio da paolo656 » gio 24 set 2015 15:36

Ma a differenza di quanto dice il trafiletto, non è un fenomeno nuovo. Sono almeno 4 anni che in TV passano spezzoni soprattutto di incidenti mortali, in cui si vede chiaramente la folgorazione per il contatto con la linea aerea senza alcun taglio delle scene. Ma a quanto pare non è sufficiente.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38919
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Treni russi

#215 Messaggio da E412 » ven 25 set 2015 14:56

Mi pare sia roba che avviene già da un po', ricordo di aver già visto video analoghi tempo fa.
Importata dal Brasile?

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12260
Iscritto il: mar 25 mag 2004 14:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Treni russi

#216 Messaggio da sr » ven 25 set 2015 15:00

:shock:
Incredibile la quantità di imbecilli presenti sul tetto del treno nell'ultimo spezzone di filmato.
Ci sono più passeggeri sopra o dentro il treno? e il PdC non si accorge di avere orde di scemi sulla testa?
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25192
Iscritto il: lun 22 dic 2003 10:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Treni russi

#217 Messaggio da paolo656 » ven 25 set 2015 17:46

L'ho guardato adesso.

Vi sono spezzoni di Sapsan e due spezzoni, il terzultimo e l'ultimo, di un regionale, nello specifico una sorta di RegioExpress che va forse a 120 di massima, dato che e' incastrato tra piu' regionali "fermatutto" che supera nelle stazioni di sosta (la marcia comunque e' regolare, v costante)

Sicuramente se ne accorgono, non ho una risposta precisa a come affrontano il problema, non mi e' mai capitato. Mi e' capitato di vederne uno salire in coda su treno incrociante, ma non e' un fenomeno cosi' presente, io viaggio spesso anche su quei treni ma non ho mai assistito a qualcosa di quel genere.

Avatar utente
SIMO80
*
*
Messaggi: 288
Iscritto il: dom 19 dic 2010 20:42
Località: Borzonasca (GE)

Re: Treni russi

#218 Messaggio da SIMO80 » lun 16 mag 2016 12:05

paolo656 nel topic del treno Moskva-Nizza ha scritto:Sbagliato perchè mi è stato detto da un conduttore. Tra l'altro proprio per questo puoi viaggiare in paesi che prevedono visti in tratte di transito (se i due paesi hanno comunque confine doganale, quindi non attraverso la Bielorussia) su determinate tratte.
Mentre leggevo questa tua citazione nel topic del Moskva-Nizza sulla validità della legislazione russa sui treni RZD anche al di fuori della Russia mi è venuta in mente una cosa che mi sono sempre chiesto riguardo alcune particolari tratte ferroviarie russe.

Ho visto su un vecchio orario Cook che ho in casa che ci sono alcuni treni della Transiberiana che tra Yekaterinburg e Novosibirsk passano attravverso il Kazakistan e hanno fermata in teritorio kazako a Petropavl, se ho capito bene quanto hai scritto chi non scende o sale a Petropavl non ha bisogno di alcun visto per il Kazakistan, giusto?

Ho visto invece che alcuni treni che collegano Mosca con Almaty via Saratov entrano in Kazakistan passando per Uralsk, poi escono e transitano nuovamente in Russia a Iletsk e infine rientrano definitivamente in territorio kazako, come funziona per i visti in questo caso particolare?

Avatar utente
etna805
***
***
Messaggi: 17267
Iscritto il: lun 22 dic 2003 8:15
Località: dove il Mar Tirreno si sposa con il Mar Jonio!!!
Contatta:

Re: Treni russi

#219 Messaggio da etna805 » lun 16 mag 2016 12:08

Non avevo visto questo topic ... e riporto qui per competenza il mio intervento sul recente viaggio fatto sul "Nizza" :wink:


Curiosità sull'orario di partenza da Nice Ville:
sul sito RZD (e sul biglietto elettronico) risulta 21.47;
sui tabelloni di stazione risulta 21.48;
a bordo treno sugli avvisi presenti in carrozza risulta 21.45
:megaball:

Il viaggio in questione è stato tra Nice Ville ed Innsbruck HBF, praticamente una notte di viaggio con durata da orario di 11h30' circa e di fatto di 12h00' circa (causa problemi alla E656 che ci trainava siamo ripartiti da Milano Rogoredo con 2 ore di ritardo, fermi in linea a Certosa di Pavia per 40' con ripartenza lentissima per Milano con accumulo di altri 20' di ritardo ed un'ulteriore ora di attesa a Milano Rogoredo per agganciare la E402A che ci ha poi portato fino a Verona da dove è stata agganciata la E405 che con una cavalcata trionfale ha ridotto i +119 di Verona a +84 a Bolzano a +63 a Brennero ed infine +40 ad Innsbruck) ::-O:

Viaggiato nel vagone letto da 4 posti (tutt'altro livello rispetto alle confort di Trenitalia) che hanno l'unico difetto di avere poco spazio bagaglio (presente unicamente sotto la cuccetta bassa mentre è assente lo spazio in particolare sopra la porta, ad ogni modo un trolley grande è difficile da sistemare su quasi ogni tipo di cuccetta o WL, tranne il singolo, temo), la cuccetta di fatto è un letto (da intendersi come nel Nord Europa, ovvero quella specie di copripiumino in cui è presente una coperta) dotato di cuscino di spessore normale, presenza del lavandino e di un asciugamano piccolo, confort di marcia e rumorosità molto buoni, condizionamento buono (a differenza delle confort su cui ho sempre e solo trovato le due opzioni "polo sud" ed "equatore"), da segnalare che il letto è fatto con la testa lato finestrino (e non lato corridoio come finora mi è sempre capitato di trovare), per il resto da notare la totale assenza di dialogo con gli addetti alla carrozza vista la conoscenza della sola lingua russa (ci siamo praticamente spiegati a gesti per tutto quanto) e la possibilità di acquistare a bordo gadget delle RZD di vario tipo (dai bicchieri in vetro con porta bicchieri in metallo cesallato ai portachiavi ai peluche all'orologio per bambini fino al minicoltellino svizzero, quest'ultimo al modico prezzi di € 5,00) :D

Per quanto riguarda la ristorazione sul WL polacco (con personale ucraino che parlava per nostra fortuna inglese) pochi minuti prima della partenza è passato a chiedere se volessimo qualcosa da mangiare e da quel che ho capito e poi visto anche durante l'orario della colazione molta gente si faceva portare le ordinazioni in cabina (al WR sia a cena sia a colazione siamo andati praticamente solo io e chi mi accompagnava in viaggio), mangiato direi bene a prezzi tutto sommato buoni, unica cosa è stata parecchio tosta la mattina fare colazione "nordica" con 3 uova strapazzate e prosciutto insieme a cetrioli e verdura :lol:

Nonostante i due valichi attraversati (Ventimiglia e Brennero, anche se entrambi in area Schengen ma con in particolare il valico francese in cui dovrebbero essere presenti i controlli di dogana) nessun controllo documenti ma neanche ritiro documenti da parte degli addetti alla carrozza (situazione quest'ultima che a quanto pare sia un'eccezione rarissima) ::-O:

Ultima considerazione ... prezzo del biglietto circa € 60,00 (su distanze simili con Trenitalia per le confort il prezzo è di circa € 100,00)
:megaball::
ma che è sto membro FOL?
moderatore contabile farlocco® controllore GTT farlocco®
professore di fenomenologia del benvenuto nei forum ferroviari italici
io viaggio in FLAIRT
Fotografie Etniche

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25192
Iscritto il: lun 22 dic 2003 10:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Treni russi

#220 Messaggio da paolo656 » lun 16 mag 2016 12:27

SIMO80: ti do una risposta certa per la situazione uno.

Il viaggiatore con passaporto russo o visto per la Russia viaggia senza limiti su quei treni. Te lo dico per esperienza perchè proprio a Chelyabinsk mi è capitata questa situazione e chi viaggiava con me non aveva il visto KAZ. Sia in stazione che prima di salire sul treno si meravigliavano per la domanda, che invece per me è lecita e il dubbio (anzi, il timore) a noi era venuto.....


E la risposta è stata appunto che "in queste condizioni il treno è considerato territorio della FR".

Avatar utente
SIMO80
*
*
Messaggi: 288
Iscritto il: dom 19 dic 2010 20:42
Località: Borzonasca (GE)

Re: Treni russi

#221 Messaggio da SIMO80 » lun 16 mag 2016 12:42

Grazie :wink:

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 17033
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Treni russi

#222 Messaggio da Ae 4/7 » lun 16 mag 2016 14:03

etna805 ha scritto:da segnalare che il letto è fatto con la testa lato finestrino (e non lato corridoio come finora mi è sempre capitato di trovare)
Ecco, questa è forse una delle poche cose che non mi convince di quelle vetture (va detto che la scala per salire nel letto superiore è celata nello stipite della porta, con la testa lato finestrino si può quindi evitare di annusare i piedi di chi la sale); il che ovviamente non impedisce di dormire con la testa lato corridoio: viewtopic.php?p=1494022#p1494022
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
etna805
***
***
Messaggi: 17267
Iscritto il: lun 22 dic 2003 8:15
Località: dove il Mar Tirreno si sposa con il Mar Jonio!!!
Contatta:

Re: Treni russi

#223 Messaggio da etna805 » lun 16 mag 2016 15:10

La scaletta non è di semplice individuazione devo dire ... noi avevamo prenotato i posti alti della cabina ma l'addetto russo ci ha gentilmente invitati a dormire nei posti bassi per cui non ne abbiamo avuto bisogno :wink:

C'è da dire che avendo il posto per la bottiglia d'acqua orientato lato finestrino è anche più comodo sistemarsi in quel senso (di regola non mi abbevero la notte quando dormo a casa ma in viaggio invece lo faccio perché comunque mi sveglio più volte in corrispondenza con le fermate del treno) :wink:

Riguardo la sosta ad Innsbruck invece abbiamo scoperto che la sosta di circa una ventina di minuti prevede in particolare il carico dell'acqua nei bagni del treno (viste le manovre con i bocchettoni sul lato del binario da parte di addetti austriaci) ::-O:
ma che è sto membro FOL?
moderatore contabile farlocco® controllore GTT farlocco®
professore di fenomenologia del benvenuto nei forum ferroviari italici
io viaggio in FLAIRT
Fotografie Etniche

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12260
Iscritto il: mar 25 mag 2004 14:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Treni russi

#224 Messaggio da sr » mer 05 ott 2016 9:16

Il doodle di google oggi è dedicato ai 100 anni della Transiberiana.
Auguri alla mia quasi omonima(*)!!! :=D>: :=D>:


(*) solo del FOL-li perversi posso capire! :wink:
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25192
Iscritto il: lun 22 dic 2003 10:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Treni russi

#225 Messaggio da paolo656 » ven 28 ott 2016 16:41

Il 17 dicembre è stato annunciato il nuovo collegamento Mosca-Berlino effettuato con materiale Talgo di recente fornitura, evitando quindi il cambio carrelli. Una piccola rivoluzione, quindi.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite