Prezzi da paura!

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
FFS-CNL
*
*
Messaggi: 345
Iscritto il: dom 08 giu 2008 12:58
Località: dove si fermano 4 ICE a settimana

Re: Prezzi da paura!

#31 Messaggio da FFS-CNL » mar 15 apr 2014 23:16

Ae 4/7 ha scritto:
buran73 ha scritto:Sempre molto probabilmente, mancherà un servizio di ristorazione
Se non erro le vetture a due piani utilizzate nel Brandeburgo hanno un reparto vendita snack e bevande (forse dei distributori automatici, ammetto di non averne mai fatto uso).
È previsto un servizio di ristoro tramite carrellino. Verranno venduti Snack, bibite calde e fredde.

Giusto per info. Anche i treni 2p della linea RE2 Düsseldorf - Münster (West) hanno il vagone bar. Quest'offerta verrà però soppressa sulla suddetta linea con l'introduzione dell'orario 2014/15.

:ciao:

Avatar utente
buran73
**
**
Messaggi: 4221
Iscritto il: mer 18 ago 2004 11:36
Località: uf 'em Wylerpark (non sempre però!)
Contatta:

Re: Prezzi da paura!

#32 Messaggio da buran73 » mer 16 apr 2014 19:08

Grazie FFS-CNL, in tutti i miei giri tedeschi ho visto il carrellino una volta sola, nel 2011 sul Brema-Norddeich.
La Resistenza non è finita. Quella dell'Ossola continua: è solo cambiato l'oppressore e le armi che usa.

Avatar utente
ringhio
**
**
Messaggi: 1385
Iscritto il: sab 25 lug 2009 15:46
Località: sulla ferrovia del sempione

Re: Prezzi da paura!

#33 Messaggio da ringhio » mer 16 apr 2014 22:05

io milano-firenze sulle pr non lo farei manco sotto tortura ma sul quel treno del DB si, alla fine sono come delle X...

anche io non riesco a capire come possano essere più economici 6-7-8 autobus con relativi autisti di un treno di 5 vetture (vecchie e senza costi di ammortamento) con 1 macchinista e un ct al max,...evidentemente ci deve essere qualcosa che mi sfugge
A-CWL 61 81 70-70 003-2

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25047
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Prezzi da paura!

#34 Messaggio da paolo656 » gio 17 apr 2014 6:02

Beh, io ci ho fatto Monaco Praga con Alex.

Se poi vi spostate in Polonia, ma allora i termini di paragone cambiano (e non facciamo finta che non sia così, perchè le differenze ci sono), trovate per viaggi di 6-7 ore vetture con scompartimenti 4+4. Detto solo per citare che esistono, non per dire che sarebbe una buona idea copiare.... :twisted:

Avatar utente
giancarlo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 13261
Iscritto il: ven 19 dic 2003 23:49
Località: Roma
Contatta:

Re: Prezzi da paura!

#35 Messaggio da giancarlo656 » gio 17 apr 2014 8:59

quando non avevo fretta, ed era per me viaggiare un piacere, viaggiavo spesso in IR, Bologna-Milano, Roma-Firenze, Roma-Pisa, sulle mitiche prime classi delle MDVE
Giancarlo Scolari - FERROVIE ON LINE

"Il mio nome è simbolo della tua eterna sconfitta" - Daje Roma daje
Andate in macchina

Avatar utente
densou
**
**
Messaggi: 1597
Iscritto il: ven 23 apr 2010 0:25
Località: Un pustaz 'isolato' come capoluogo
Contatta:

Re: Prezzi da paura!

#36 Messaggio da densou » gio 17 apr 2014 11:06

chi ha fretta o certe esigenze (primariamente sempre temporali) va di IC o ICE.
RE/iRE non sono così lenti, loro servono a COLLEGARE il più possibile: io lo vedo come un concetto più relativo all'Alta Capacità che ad un servizio punto-punto così tanto perché qualcuno ci viaggierà.
Certo la loro infrastruttura permette anche tutto ciò, secondo me.

Avatar utente
giancarlo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 13261
Iscritto il: ven 19 dic 2003 23:49
Località: Roma
Contatta:

Re: Prezzi da paura!

#37 Messaggio da giancarlo656 » gio 17 apr 2014 11:21

totalmente d'accordo. Io stesso ho utilizzato all'epoca il mic ES-REG o Ir in un sistema molto più vicino allora all'Alta Capacità di oggi... Ed è quello che accade in Germania. Il Roma - Monaco arriva alle 6.30 a Hbf, entro mezzora max un'ora hai ICE, IC, RE che partono verso ogni destinazione possibile, dalla metropoli al paesino...
Giancarlo Scolari - FERROVIE ON LINE

"Il mio nome è simbolo della tua eterna sconfitta" - Daje Roma daje
Andate in macchina

Avatar utente
densou
**
**
Messaggi: 1597
Iscritto il: ven 23 apr 2010 0:25
Località: Un pustaz 'isolato' come capoluogo
Contatta:

Re: Prezzi da paura!

#38 Messaggio da densou » gio 24 apr 2014 15:20

be' giancarlo, poi uno può invece andare a guardare l'esempio relativamente opposto ove tante fermate han giusto poche corse (meno di 5!) al giorno per direzione eppure i dati han confermato passeggeri in aumento nel 2013 per la rete nazionale.

:megaball:: più che rete, direi direttamente per l'IF....a parte NSB non c'è che ci sia tanto altro là :lol: :P

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 18:21

Re: Prezzi da paura!

#39 Messaggio da luca295 » ven 25 apr 2014 12:45

ringhio ha scritto:anche io non riesco a capire come possano essere più economici 6-7-8 autobus con relativi autisti di un treno di 5 vetture (vecchie e senza costi di ammortamento) con 1 macchinista e un ct al max,...evidentemente ci deve essere qualcosa che mi sfugge
Premetto che se fosse per me non esisterebbero neanche i bus.

Giusto per "capire".
Il trasporto su gomma, fatto in piccole unità da 50 posti, è molto flessibile e pertanto permette elevati coeficienti di carico ( ovvero: studi orari in modo che il numero delle corse sia proporzionale alla domanda).
QUesto significa per esempio che un treno da 5 vetture, per 350 posti, equivale a 120 pax trasportati medi, per i quali sono sufficienti 3-4 corse di bus.
ora, il costo del servizio ferroviario ( all'impresa che lo esercita) di un tale servizio si attesta sui 12 € al km.
Di questi, solo 1 € è il costo dell'ammortamento del materiale rotabile. Peraltro non è comunque neanche pensabile non conteggiarlo. le PR sono si vecchie, ma sono state revampizzate, per esempio, per cun costo equivalente ad un terzo del costo di acqusito del materiale nuovo. In effetti, l'ammortamento vienen calcolato su 25/30 anni ( in realtà è differenziato per la diversa componentistica); finito questo periodo bisogna conteggiare l'ammortamento del riordino/ammodernamento....che vale gli stessi soldi...

Risulta vhe le aziende di autotrasporto spendano meno di 2€ al km per esercitare la LP.Ovvero, il costo a pax trasportato vale circa 13€cent a paxkm per l'impresa ferroviaria, contro 5-8€cent per l'impresa di autotrasporto.

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25047
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Prezzi da paura!

#40 Messaggio da paolo656 » ven 25 apr 2014 18:53

D'altro canto un autoarticolato viene venduto vuoto per pieno a 3500 euro per il percorso MI-Mosca, che sono bene o male 3000 km.

Sono prezzi recenti, perchè fino al 2012 era superiore ai 5500 euro (contro i 3500 costanti del servizio su ferro).

Io tengo duro, ovviamente, sul ferro.....

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 18:21

Re: Prezzi da paura!

#41 Messaggio da luca295 » sab 26 apr 2014 10:41

Per curiosità, il trasporto cargo ferroviario e' sussidiato un RU?.
E l'autotrasporto?

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25047
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Prezzi da paura!

#42 Messaggio da paolo656 » sab 26 apr 2014 11:14

Rispondo a rate.

Premetto che quel prezzo è dato sfruttando imprese estoni, le quali....ricevono sostegni europei, lo ritengo inaccettabile.

Localmente il trasporto via camion è marginale, sia per oggettive condizioni ambientali sia perchè una buona parte di trasporti è nel campo petrolifero, quindi c'è una programmazione di mesi e non ci sono picchi particolari, oltre al fatto che sono presenti aree di stoccaggio che fanno da polmone. Mancano anche strade che possano definirsi tali, se non lungo le principali direttrici.

Non conosco personalmente se l'autotrasporto è sovvenzionato, informazioni indirette (quindi consideriamole non valide) dicono che non lo è ma anche è ben poco regolato. Gasolio per tutti a 0,7 euro, nessuna strada a pagamento e orari ampi di guida aiutano a renderlo poco costoso.

Lato ferrovia, RZD effettua treni conto proprio ma anche (o soprattutto?) la trazione di molti convogli di imprese private, colossi del terziario (banche o imprese specializzate con migliaia di cisterne o carri). Sono per lo più specializzate in un tipo di trasporto, anche se ve ne sono almeno due che hanno sia carri che cisterne.

Una curiosità: direttamente dal sito di RZD si può prenotare il ritiro di 1/n carri dal punto xxx. Mettendo il punto yyy di arrivo viene fornita il giorno e l'ora di consegna. L'accesso è da pagina pubblica, poi ovviamente solo i registrati possono prenotare il ritiro... :)

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 18:21

Re: Prezzi da paura!

#43 Messaggio da luca295 » sab 26 apr 2014 11:24

Ma Rzd riceve sussidio dallo stato per l'esercizio ( come Trenitalia, per intendersi?).
E la manutenzione della rete chi la paga? ( in Italia, p.es., meta e' a carico dello stato)

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25047
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Prezzi da paura!

#44 Messaggio da paolo656 » sab 26 apr 2014 12:17

Sempre da informazioni indirette, pertanto da prendere con le pinze.

La rete è in modo importante sovvenzionata. Non ho informazioni sulla passeggeri, ma considerati gli utili importanti della parte merci da sempre riceveva dal ramo merci denari.

Il fatto è che la cargo con due macchinisti fa treni da 70 pezzi. Pensate al valore trasportato, quando sono sovente cisterne di petrolio. Quindi ci si può permettere di pagare più che non per un prodotto povero. E non vi sono trasporti di questo tipo via strada.

Si dice che il 5% dei lavoratori attivi sia in ferrovia, la stessa ha una rete di assistenza e previdenza privata. Dovrebbe far capire l'importanza del "sistema". Inoltre è considerata come irrinunciabile e strategica ed è operativa 24/24 a livello di infrastruttura e stazioni LP.

Una nota sul discorso autotrasporto: la pressione fiscale e generale (assistenza e previdenza) è estremamente limitata, (18 di tassazione, il resto è previdenziale sul costo del lavoro, circa 35%). Anche questo fa la differenza rispetto al costo del lavoro italiano e rispetto alla tassazione generale. Valori indicativi e da verificare per il comparto, ma comunque di riferimento.

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 18:21

Re: Prezzi da paura!

#45 Messaggio da luca295 » sab 26 apr 2014 13:39

Grazie delle info.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite