11,5 miliardi di franchi entro il 2035 per l’ampliamento della rete ferroviaria

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12264
Iscritto il: dom 14 ago 2005 23:48

Re: 11,5 miliardi di franchi entro il 2035 per l’ampliamento della rete ferroviaria

#16 Messaggio da augustus » sab 03 nov 2018 20:09

Pare che lo facciano, purtroppo, ma non in quella finestra di tempo, se ben ricordo; avrei preferito - in ottica N/S - la stazione sotterranea di Lucerna, di transito e che avrebbe fatto risparmiare almeno 20/30 minuti (fra entrata/uscita e sosta epocale) tra Lugano e Basilea/Germania.
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

Coccodrillo
***
***
Messaggi: 10020
Iscritto il: lun 10 mag 2004 20:30
Località: Ferrovia del Gottardo

Re: 11,5 miliardi di franchi entro il 2035 per l’ampliamento della rete ferroviaria

#17 Messaggio da Coccodrillo » dom 04 nov 2018 18:23

Perché purtroppo?
Gleis 3, einfahrt des InterRegio nach Linthal, Trun, Biasca, Chiasso, ohne Halt bis Glarus.

Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12264
Iscritto il: dom 14 ago 2005 23:48

Re: 11,5 miliardi di franchi entro il 2035 per l’ampliamento della rete ferroviaria

#18 Messaggio da augustus » lun 05 nov 2018 20:41

Come priorità per il traffico N-S e quindi per il Ticino vedo la stazione sotterranea passante di Lucerna più dello Zummerberg 2
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

Avatar utente
cf
**
**
Messaggi: 2071
Iscritto il: lun 01 mag 2006 11:18
Località: Berna - Ticino (Svizzera)
Contatta:

Re: 11,5 miliardi di franchi entro il 2035 per l’ampliamento della rete ferroviaria

#19 Messaggio da cf » mar 06 nov 2018 9:29

Sì, ma il passante lucernese agli zurighesi non serve, non so se mi spiego...
:lol: :P :D :) :| :( :x :evil:
L'altro dì andando a Cevi...

EC Tiziano
*
*
Messaggi: 150
Iscritto il: mar 21 gen 2014 17:56

Re: 11,5 miliardi di franchi entro il 2035 per l’ampliamento della rete ferroviaria

#20 Messaggio da EC Tiziano » mar 06 nov 2018 9:39

augustus ha scritto:
gio 09 nov 2017 14:20
Riassumo la conferenza stampa odierna:

Meyer parla di "metropolitana della Svizzera" (mi ricorda qualcosa :mrgreen: )

Ticino: nulla di che, allo studio attestare IC a Mendrisio invece di Lugano, ma se si farà - e non è per nulla sicuro - sarà dopo il 2030-2035.
Sulla questione "spostare i nodi di 10 minuti" non è presa in considerazione, perché nessuno a Berna dal Ticino s'è lamentato per i 18 minuti di attesa a Lugano (il che implica che nel 1986 ci avrei messo4 minuti in meno di oggi con Tili e attese epocali)
Caro augustus...non capisco cosa c'entri la tua affermazione con tutto questo.
Il motivo della coincidenza lunga a Bellinzona e Lugano é stata spiegata più volte in questo forum...ma magari serve ancora una volta...l'orario 2017 (e quindi anche quelli seguenti) é stato costruito con l'idea che il cantiere tra Zugo e Arth-Goldau fosse in quell'anno. A causa del ricorso al tribunale federale (se ricordo bene nel corso del 2016) il cantiere si é spostato e quindi (nonostante le grandi riserve nella percorrenza) i treni della lunga percorrenza giungono prima in Ticino. Adattare l'orario TILO non era più possibile (sistemi bus gia pianificati dal cantone, legami con Italia già concordati, ecc.).
Ti assicuro che la situazione attuale non é stata fatta per far arrabbiare i clienti, ma era il male minore.
A partire da giugno 2019 le coincidenze saranno brevi (basta poi non lamentarsi se ogni tanto non vengono mantenute...), e questo per "sempre".

Saluti

Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12264
Iscritto il: dom 14 ago 2005 23:48

Re: 11,5 miliardi di franchi entro il 2035 per l’ampliamento della rete ferroviaria

#21 Messaggio da augustus » mar 06 nov 2018 10:56

La gestione delle coincidenze a Mendrisio è stata un fallimento, tant'è che dal 2 settembre si è corsi ai ripari. Lascia ancora dubbi la questione "binari di ricevimento dei treni", con le corse dal 5 all'1 (o viceversa) per prendere la coincidenza per/da nord.
La questione cantiere Arth-Goldau sappiamo come sia e di come influenzi Lugano (con i problemi logistici che quella stazione comporta di sera tardi, quando devi aspettare al freddo e i negozi sono chiusi e nelle salette di attesa non è che si stia un granché bene).
La questione delle attese epocali di Lucerna non dipende dal cantiere di Arth-Goldau, ma è così da un'eternità: si tratta di "rispettare" i nodi e guai a parlare di cambiare qualcosa. Le FFS che dicono di lavorare per il soddisfacimento della clientela, lasciano invece spesso a desiderare: lo si sa a Berna e lo si sa a Bellinzona, ma abbonda la gente con orecchie da mercante.
Se ci fosse un po' meno arroganza nel trattare i clienti, sarebbe un gran bene: non lo dico io, lo dice qualcuno in alto di Wylerfeld. Parliamo di quello scempio di Chiasso, dove per mesi sotto il sole a 35°non c'era uno straccio di riparo al marciapiede (meglio cantiere, visto che ti dovevi spostare quando passava la ruspa, alla faccia delle norme di sicurezza, roba che se capitava a Thalwil il giorno dopo avevi un'interrogazione politica, ma qui siamo in Ticino) tra i binari 3 e 8, mentre da settembre sono stati posti due box con quattro panchine dove si possono sedere tre persone ciascuna al massimo e con la pioggia non servono a niente (per non parlare dell'acquitrino davanti). I due box sono stati posti per le rimostranze dirette di qualcuno dell'utenza che ha fatto presente la cosa a Berna e non perché a Bellinzona né a Chiasso qualcuno si sia dato la benché minima pena di correggere una situazione che va ben al di là dell'idiozia.
Poi si potrebbe anche parlare di altre problematiche più tecniche legate all'ETCS e compagnia, ma lasciamo perdere al momento.
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

Avatar utente
cf
**
**
Messaggi: 2071
Iscritto il: lun 01 mag 2006 11:18
Località: Berna - Ticino (Svizzera)
Contatta:

Re: 11,5 miliardi di franchi entro il 2035 per l’ampliamento della rete ferroviaria

#22 Messaggio da cf » mer 07 nov 2018 9:16

EC Tiziano ha scritto:
mar 06 nov 2018 9:39
[...]sistemi bus gia pianificati dal cantone[...]
:lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
rido per non piangere
penso all'orario del bus che più interessa a me: quello della Vallemaggia, che è decenni che non è cambiato
non è stato cambiato neanche con l'apertura della GBG, tanto che oggi mi tocca aspettare 30 min a Locarno annullando tutto il beneficio della GBG
ma sì, i sistemi bus erano già pianificati...

(PS: @EC Tiziano: nulla di personale)
L'altro dì andando a Cevi...

Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12264
Iscritto il: dom 14 ago 2005 23:48

Re: 11,5 miliardi di franchi entro il 2035 per l’ampliamento della rete ferroviaria

#23 Messaggio da augustus » mer 07 nov 2018 12:48

cf ha scritto:
mar 06 nov 2018 9:29
Sì, ma il passante lucernese agli zurighesi non serve, non so se mi spiego...
:lol: :P :D :) :| :( :x :evil:
Infatti, ed è il motivo per cui si perdono 30 minuti inutilmente per chi va oltre Lugano o Bellinzona: perché l'ottica delle FFS è zukkino-centrica e il Ticino solo una meta per vacanze. Non parlo a casaccio, ho avuto riscontri in tal senso, purtroppo: vagli a spiegare che il Medrisiotto, ad esempio, è un bacino di utenza di 65/70'000 persone. Aspettiamo il nuovo orario 2019, poi l'interruzione della Walchwil-Zugo e relativi orari allargati, ma il problema è altro e sta nella mentalità zukkino-centrica, piaccia o no.
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

Avatar utente
cf
**
**
Messaggi: 2071
Iscritto il: lun 01 mag 2006 11:18
Località: Berna - Ticino (Svizzera)
Contatta:

Re: 11,5 miliardi di franchi entro il 2035 per l’ampliamento della rete ferroviaria

#24 Messaggio da cf » mer 07 nov 2018 15:13

più che mentalità zukkino-centrica direi züri-centrica
L'altro dì andando a Cevi...

Astro
**
**
Messaggi: 1097
Iscritto il: mar 17 gen 2017 15:33

Re: 11,5 miliardi di franchi entro il 2035 per l’ampliamento della rete ferroviaria

#25 Messaggio da Astro » mer 07 nov 2018 16:20

Credevo fossero la stessa cosa, mi sbagliavo?

Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12264
Iscritto il: dom 14 ago 2005 23:48

Re: 11,5 miliardi di franchi entro il 2035 per l’ampliamento della rete ferroviaria

#26 Messaggio da augustus » mer 07 nov 2018 17:05

Lo stampo è quello :mrgreen:
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16991
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: 11,5 miliardi di franchi entro il 2035 per l’ampliamento della rete ferroviaria

#27 Messaggio da Ae 4/7 » mer 07 nov 2018 22:51

cf ha scritto:
mer 07 nov 2018 9:16
non è stato cambiato neanche con l'apertura della GBG, tanto che oggi mi tocca aspettare 30 min a Locarno annullando tutto il beneficio della GBG
Non, tuttavia, se viaggi il sabato e la domenica (cosa che sistematicamente mi dimentico...): https://www3.ti.ch//DT/dstm/sm/temi/tra ... LOCST3.pdf

(Lunedì mi è capitato per le mani il Mattino del giorno prima: non credevo ai miei occhi nel vedere come venisse incensato il Tram dei Puffi; il potenziamento della Treno del Foliage (top dieci mondiale) vi veniva peraltro descritto come se fosse ormai cosa acquisita...)
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
cf
**
**
Messaggi: 2071
Iscritto il: lun 01 mag 2006 11:18
Località: Berna - Ticino (Svizzera)
Contatta:

Re: 11,5 miliardi di franchi entro il 2035 per l’ampliamento della rete ferroviaria

#28 Messaggio da cf » gio 08 nov 2018 12:26

CANCELLARE
L'altro dì andando a Cevi...

Coccodrillo
***
***
Messaggi: 10020
Iscritto il: lun 10 mag 2004 20:30
Località: Ferrovia del Gottardo

Re: 11,5 miliardi di franchi entro il 2035 per l’ampliamento della rete ferroviaria

#29 Messaggio da Coccodrillo » ven 09 nov 2018 17:28

augustus ha scritto:
mar 06 nov 2018 10:56
La questione delle attese epocali di Lucerna non dipende dal cantiere di Arth-Goldau, ma è così da un'eternità: si tratta di "rispettare" i nodi e guai a parlare di cambiare qualcosa.
Si allunga un po' il viaggio da A a C per garantire una coincidenza stretta verso B: chi va a C si lamenta "ah ma questo treno è troppo lento, FFS, UFT e cantone che incapaci".

Si accorcia il viaggio da A a C perdendo però la coincidenza verso B: chi va a B si lamenta "ah ma la coincidenza verso B è troppo larga, FFS, UFT e cantone che incapaci".

Si accorcia il viaggio da A a C e si spendono soldi in nuove infrastrutture per accorciare la coincidenza verso B: chi non usa il treno si lamenta "ah ma spendono troppi soldi per i treni, FFS, UFT e cantone che incapaci".

:roll:
Gleis 3, einfahrt des InterRegio nach Linthal, Trun, Biasca, Chiasso, ohne Halt bis Glarus.

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7726
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: 11,5 miliardi di franchi entro il 2035 per l’ampliamento della rete ferroviaria

#30 Messaggio da simplon » ven 09 nov 2018 18:17

Non ho trovato traccia e quindi nel dubbio pongo la domanda: ma il completamento, almeno della seconda fase del tunnel del Lotschberg, è previsto tra questi investimenti?
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti