[Stazione] Basel SBB

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
fede8977
**
**
Messaggi: 1594
Iscritto il: mar 28 ott 2008 12:37

Re: [Stazione] Basel SBB

#16 Messaggio da fede8977 » mar 11 nov 2014 11:16

ot: ma nei cantoni di Basel Stadt e Landshaft le persone capiscono il francese e se sì, quanto?

E per il tedesco, parlano un tedesco abbastanza "Hannover" oppure è molto dialettale come a Berna?

Mentre in Alsazia e Lorena attualmente la popolazione, in casa propria, parla un dialetto più tedesco o francese?

Perché ad. es. sulle mappe i nomi delle città e dei paesi sono "pesantemente" tedeschi

Su Wikipedia si dice di un dialetto alemannico (quindi di origine tedesca) ma molto "francesizzato" (?)
Ultima modifica di fede8977 il mar 11 nov 2014 11:19, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12260
Iscritto il: dom 14 ago 2005 23:48

Re: [Stazione] Basel SBB

#17 Messaggio da augustus » mar 11 nov 2014 11:19

Non parlano tanto nemmeno il tedesco, se è per quello, vista la fatica che fanno a mettere assieme una frase di senso compiuto in un idioma che non sia il dialetto... Comunque per il francese ci sono molti francesi frontalieri, quindi in qualcuno di loro puoi incappare.
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

fede8977
**
**
Messaggi: 1594
Iscritto il: mar 28 ott 2008 12:37

Re: [Stazione] Basel SBB

#18 Messaggio da fede8977 » mar 11 nov 2014 11:55

Questa estate sono incappato in un'italiana giovane a bordo di un treno locale. Vado per chiedere un'informazione sulla convalida di un biglietto regionale e non sapendo quale lingua parlasse il soggetto ho detto "do you speak english?" "yes" (+ cenno con le mani per dire "poco") "sorry, i need an information about this ticket, i come from Italy" e lei "anche io sono italiana!" "bene!"

10 minuti dopo la stessa donna parlava un tedesco qualità "madrelingua" con una sua amica salita alla stazione successiva.

Comunque nel corso della stessa giornata sono incappato in altri italiani in centro città e in stazione, e anche in una signora (basilese? francese?) che prima mi ha parlato in francese, poi le ho detto "italiano" e lei ha riformulato in italiano discretamente nasale

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16986
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: [Stazione] Basel SBB

#19 Messaggio da Ae 4/7 » mar 11 nov 2014 12:20

fede8977 ha scritto:Mentre in Alsazia e Lorena attualmente la popolazione, in casa propria, parla un dialetto più tedesco o francese?
D. Wespiser, Miss France 2012, per esempio, parla correntemente alsaziano... :D

(Una mia conoscente di BL non mi pare particolarmente affine al francese; per contro capisce discretamente l'italiano per averlo studiato a scuola...)
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

fede8977
**
**
Messaggi: 1594
Iscritto il: mar 28 ott 2008 12:37

Re: [Stazione] Basel SBB

#20 Messaggio da fede8977 » mer 12 nov 2014 19:39

Prima di incappare nella (gradevole :) ) italiana a bordo del treno, un operaio della stazione vedendomi vagare con questo biglietto in mano in cerca del controllore (capotreno, conduttore, etc.) , mi ha detto "à le conducteur, le conducteur" indicando verso la testa del treno. Quindi un po' di francese forse lo masticano. La signora edicolante di stazione sa l'inglese ma a "grandi linee"

Arrivato poi a Lorrach, dovevo trovare una piazza cittadina e sono riuscito a mettere in crisi l'edicolante donna di Lorrach Hbf, nonostante le mostrassi tanto di orari bus Sweg-Rvl stampati sottomano con scritta la piazza richiesta! :lol:

Ot: differenze tra i bus urbani di Germania e di Francia. Le fermate Rvl sono segnalate da un bel palo alto bianco con H di Halt, con pensilina riportante tutti gli orari possibili dei bus di Lorrach. E, a fianco, distributore automatico di biglietti. Ritardo di 1 minuto rispetto all'orario teorico.

Le fermate Distribus hanno un palo azzurro, più gradevole alla vista, niente pensilina, niente distributore di biglietti, ti scrivono di andarlo a comprare al negozio x, vai, ma loro non vendono quei biglietti e ti dicono di farlo a bordo del bus. Effettivamente poi si fa a bordo del bus. Ritardo di 6 minuti rispetto al teorico.

Ma sui bus e tram "internazionali" salgono mai i doganieri francesi, svizzeri, germanici? Tipo il 16, che da Lorrach entra a Riehen, esce di nuovo verso la Germania a Weil a.R. e poi rientra di nuovo a Kleinhuningen. Oppure il 603 che da Huningue va a Schifflande.

Ot 2: perché hanno chiuso il valico di confine francese presso l'Avenue de Bale?

Come funziona la Schriftliche Anmeldung in stazione ferroviaria? Devono farla solo i cittadini svizzeri, o anche gli stranieri che entrano a fare i turisti? Va fatta poi anche all'uscita dalla svizzera?

E per dire, se uno compra tipo una bottiglia di vino alsaziano a St. Louis, di valore superiore alla franchigia, ma intende farlo transitare in Svizzera per portarla poi in Italia? (vale anche per vino del Baden da portare in Italia)

Torniamo alla nostra stazione, che è un po' il paese dei balocchi per gli appassionati di treno:

-il palazzo delle Poste sopra la stazione quando è stato costruito? Dalle foto aeree storiche si vede che hanno tagliato ad est una parte delle tettoie del 1907 per farci stare il palazzo. I vagoni postali hanno un binario sotterraneo che è collegato poi con degli ascensori al palazzo postale? O fanno smistamento nei sotterranei e sopra invece ci sono gli uffici? Prima lo smistamento avveniva in quei due edifici lato binari 1-2-3, ora demoliti per fare posto ai palazzi vetrati lato est e al viadotto del tram 11?

-per realizzare la Passerelle invece vedo che non hanno tagliato le tettoie a ovest, forse solo una corta parete laterale sulla prima tettoia (binario 4) che è più lunga delle altre, per aprire il collegamento sulla Passerelle.

-quell'edificio a tetti spioventi che si vede ancora nelle foto del 1995, attaccato al ponte di Margarethen strasse, dove adesso ci sono i binari 14-17, a cosa serviva? Ho visto che aveva dei binari tronchi con marciapiedi e pensiline.

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16986
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: [Stazione] Basel SBB

#21 Messaggio da Ae 4/7 » mer 12 nov 2014 20:03

Una stazione postale, secondo questa pagina, dovrebbe essere collocata sotto alla Peter-Merian-Haus :shock: : http://www.baunetz.de/meldungen/Meldung ... _7693.html
Non so se questo schema corrisponda a quanto è poi stato costruito: http://retro.seals.ch/digbib/view?pid=w ... 91:78::175 (Né so, a dir la verità, se l'eventuale stazione postale venga ancora utilizzata, vista la fine che tali impianti hanno fatto in molte altre città (Bellinzona, Zurigo, Berna...)).

Sull'autodichiarazione scritta: http://www.ezv.admin.ch/zollinfo_privat ... ml?lang=it

OT:
AFD ha scritto:Entrata in Svizzera in treno
Se sul treno è presente il personale doganale, la merce trasportata va dichiarata spontaneamente ai fini del trattamento. La dichiarazione doganale verbale è vincolante.

Se non è presente il personale doganale, è possibile:

scendere dal treno alla stazione di confine per dichiarare in forma scritta le merci private [e va bene], oppure
dichiarare le merci in un secondo tempo presso qualsiasi ufficio doganale durante gli orari di apertura [le Autorità federali credono davvero che, acquistati, poniamo, due chili di prosciutto crudo di Parma e dieci bottiglie di lambrusco, uno, arrivato a casa, si rechi in un secondo tempo in un ufficio doganale per dichiararli e pagare il dazio? ::-?: ].
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

fede8977
**
**
Messaggi: 1594
Iscritto il: mar 28 ott 2008 12:37

Re: [Stazione] Basel SBB

#22 Messaggio da fede8977 » mer 12 nov 2014 22:22

Scendere dal treno alla stazione di confine diventa impraticabile per chi viaggia su un treno diretto con destinazione oltre.

Esempio, io mi compro un biglietto a tariffa smart 22 o 32 eur e salgo a Milano su un ec diretto a Basel e mi porto dietro un fiasco di vino. Se scendessi dal treno a Brig per fare la dichiarazione doganale, perderei il treno e magari dovrei acquistare un altro biglietto a tariffa piena, costosissima per gli standard italiani, perché il mio primo biglietto a prenotazione obbligatoria ed a offerta smart vincolata valeva solo sul mio primo treno prenotato. Oppure dovrei fin dall'inizio, prevedere di cambiare treno a Brig per fare questa operazione.

E comunque, ammesso che ci sia un altro treno disponibile dopo 1 ora, arriverei a destinazione 1 ora dopo rispetto a quanto previsto.

Forse sarebbe più corretto riformulare come "qualora il viaggiatore debba raggiungere una destinazione successiva alla stazione di confine, e per farlo utilizzi un treno diretto dal proprio paese, può fare la dichiarazione doganale alla stazione di arrivo"

Diverso è il caso di un viaggiatore che arriva a Basel dalla Francia, dove essendoci una barriera doganale tra la stazione sncf e quella sbb, il viaggiatore potrebbe una volta sceso dal treno, fare la dichiarazione scritta prima di entrare nella stazione sbb.

Rimane però la curiosità: vado a St. Louis, mi compro un vino alsaziano, prendo il bus 604 per tornare a Basel città, da lì prendo un eurocity per Milano. Teoricamente alla dogana stradale di St. Louis oppure alla stazione di Basel Sbb dovrei dichiarare che la merce è introdotta per motivi di transito verso l'Italia?

E arrivato in Italia la merce sarebbe imponibile, pur venendo da un altro paese della Comunità Europea? (in questo caso la Francia)

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16986
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: [Stazione] Basel SBB

#23 Messaggio da Ae 4/7 » mer 12 nov 2014 22:33

Attenzione che su certi mezzi (segnatamente di TPL)/valichi è chiaramente indicato che si possono utilizzare solo se non si ha nulla da dichiarare...
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

fede8977
**
**
Messaggi: 1594
Iscritto il: mar 28 ott 2008 12:37

Re: [Stazione] Basel SBB

#24 Messaggio da fede8977 » mer 12 nov 2014 22:45

Quindi se si utilizzano i mezzi pubblici della Bvb, Distribus e Rvl-Sweg su una tratta "internazionale" si deve viaggiare "scarichi" oppure scendere alla fermata più vicina al gabbiotto di confine e andare a piedi a dichiarare la merce, se ho capito bene.

Questo non credo che valga per i treni regionali o s-bahn che fanno tratte internazionali, es. Basel-Zell im Wiesental. O no?

Per i treni regionali verso la Francia non c'è problema perché arrivano sui binari 30-35 separati da barriera doganale rispetto all'atrio viaggiatori.

Ma per i Tgv Parigi-Zurich, in arrivo su binari passanti come il 4-5?

E per gli ice/ec dalla Germania?

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16986
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: [Stazione] Basel SBB

#25 Messaggio da Ae 4/7 » mer 12 nov 2014 23:02

Nelle S-Bahn c'è proprio il cartello monitore in quel senso (e forse pure l'annuncio, come sui TiLo di Chiasso); tipo questo per intenderci: https://commons.wikimedia.org/wiki/File ... schild.JPG (tra l'altro ho notato che li hanno messi anche all'imbarcadero a Locarno).

Ai treni LP credo si applichi la disposizione da me citata più sopra, ovvero la dichiarazione, in assenza di personale o cassette, "in un secondo tempo" (campa cavallo...). ::-?:
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

fede8977
**
**
Messaggi: 1594
Iscritto il: mar 28 ott 2008 12:37

Re: [Stazione] Basel SBB

#26 Messaggio da fede8977 » mer 12 nov 2014 23:22

Quindi se si utilizza un treno locale, conviene scendere alla stazione di confine e andarsi a cercare una cassetta delle dichiarazioni.

Mentre se si usa un tram o un bus, scendere alla fermata stradale più vicina al gabbiotto di confine e cercarsi lì la cassetta delle dichiarazioni.

Prendiamo la S5 Basel-Zell. Se io vengo da Lorrach Hbf e ho merce da dichiarare in entrata, dovrei scendere alla fermata di Riehen, che è la prima in territorio svizzero e fare la dichiarazione scritta, poi prendere il treno successivo per Basel Bad.

Deduco quindi che a Riehen e Basel St.Johann, che sono servite dalle s-bahn e sono le prime stazioni di ingresso in territorio elvetico per la S1 (Mulhouse) e la S5 (Zell), sono dotate di cassette per le dichiarazioni.

Stessa cosa anche a Basel Bad, per le RE (Freiburg) e RB (Waldshut, Lauchringen)

In analogia immagino che se invece vengo da Basel e vado a Lorrach dovrei scendere a Stetten, prima fermata in territorio tedesco, per fare la dichiarazione import in entrata in Germania, cioè in entrata nella Comunità Europea.

Avatar utente
cf
**
**
Messaggi: 2071
Iscritto il: lun 01 mag 2006 11:18
Località: Berna - Ticino (Svizzera)
Contatta:

Re: [Stazione] Basel SBB

#27 Messaggio da cf » gio 13 nov 2014 9:44

fede8977 ha scritto:ot: ma nei cantoni di Basel Stadt e Landshaft le persone capiscono il francese e se sì, quanto?
In italiano si chiamano cantoni di Basilea Città e Basilea Campagna.
Dovrebbero più o meno tutti parlare francese visto che è insegnato nelle scuole (materia obbligatoria).
Ovviamente c'è chi lo parla megio (e più volentieri) di altri.
fede8977 ha scritto:E per il tedesco, parlano un tedesco abbastanza "Hannover" oppure è molto dialettale come a Berna?
Schwyzerdütsch. E molti preferiscono parlare francese piuttosto che "Schriftdeutsch"
fede8977 ha scritto:Mentre in Alsazia e Lorena attualmente la popolazione, in casa propria, parla un dialetto più tedesco o francese?
La maggioranza parla francese
fede8977 ha scritto:Perché ad. es. sulle mappe i nomi delle città e dei paesi sono "pesantemente" tedeschi
Peché originariamente era una regione allemanna, i nomi sono però stati francesizzati (es: Pfetterhouse in francese, Pfetterhausen in tedesco)
fede8977 ha scritto:E per dire, se uno compra tipo una bottiglia di vino alsaziano a St. Louis, di valore superiore alla franchigia, ma intende farlo transitare in Svizzera per portarla poi in Italia? (vale anche per vino del Baden da portare in Italia)
Deve pagare lo sdoganamento quado entra in Svizzera e poi anche quando entra in Italia. I privati non possono portare merci "in transito".

CF
L'altro dì andando a Cevi...

fede8977
**
**
Messaggi: 1594
Iscritto il: mar 28 ott 2008 12:37

Re: [Stazione] Basel SBB

#28 Messaggio da fede8977 » gio 13 nov 2014 10:59

In sostanza, dovrei sdoganare il vino francese una volta entrato a Basel, e quando poi arrivo in Italia risdoganarlo facendo finta di averlo acquistato in Svizzera invece che in Francia

Avatar utente
danieleexpress
**
**
Messaggi: 7080
Iscritto il: mer 07 gen 2004 23:46
Località: Torino
Contatta:

Re: [Stazione] Basel SBB

#29 Messaggio da danieleexpress » gio 13 nov 2014 12:58

ma scusate da quando bisogna dichiarare una bottiglia di vino? :roll:

E se si trovatemi uno che lo fa e gli do mille euro... :mrgreen: :megaball:
mmmmmmmmm pfffffffffffffffffffttttt (segnale acustico + porta che si chiude)
"Io auguro alla gente di salire su un aereo per fare Milano-Reggio Calabria" I.Cipolletta, Presidente gruppo FS
In Pendolino con Pendolino, sull'Etna con Etna

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16986
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: [Stazione] Basel SBB

#30 Messaggio da Ae 4/7 » gio 13 nov 2014 16:15

Il vino è stato recentemente portato a 5 litri a cranio (infatti io ho parlato di 10 bottiglie di lambrusco), ma la carne è stata ridotta a un chilo (ed è stata abolita la distinzione tra carne lavorata e non lavorata), e non è affatto difficile superare il limite se si viaggia da soli (tipo due etti di crudo, un pezzo di speck altoatesino e un salame...): http://www.ezv.admin.ch/zollinfo_privat ... ml?lang=it
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti