Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Coccodrillo
**
**
Messaggi: 9977
Iscritto il: lun 10 mag 2004 19:30
Località: Ferrovia del Gottardo

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#211 Messaggio da Coccodrillo » gio 07 giu 2018 21:38

Appaiono nell'orario elettronico con fermate in parte dedicate, per esempio:
Lugano, Via Ciani (Termica)
Olten, Gösgerstrasse/Bahnhof
Basel, Meret Oppenheim-Strasse
Zürich, Bus Station

Ma cercando Lugano-Basilea i bus non appaiono in quanto più lenti dei treni, bisogna cercare una relazione in cui sono più veloci come Airolo-Stans.

Da notare che i biglietti si possono comprare sul sito di Flixbus (anche se all'inizio non si sapeva), ma solo su questi bus interni (cioè non si può fare Lugano-Basilea su un bus Milano-Francoforte, per dire). Ho visto oggi uno dei bus, è in livrea Eurobus con grande logo Flixbus. Di fatto è un modo che Flixbus usa per entrare nel traffico interno svizzero.

Non ho capito dove deve prenotare chi ha un AG. È vero che chi ha un AG per le lunghe distanze usa il treno, tuttavia per casi particolari come appunto Airolo-Stans il bus vince.
Gleis 3, einfahrt des InterRegio nach Linthal, Trun, Biasca, Chiasso, ohne Halt bis Glarus.

Avatar utente
cf
**
**
Messaggi: 2050
Iscritto il: lun 01 mag 2006 10:18
Località: Berna - Ticino (Svizzera)
Contatta:

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#212 Messaggio da cf » ven 08 giu 2018 9:52

Coccodrillo ha scritto:
gio 07 giu 2018 21:38
Non ho capito dove deve prenotare chi ha un AG.
È dove devi scegliere il titpo di viaggiatore, c'è adulti, bambini, 1/2 prezzo, AG
Con l'AG i viaggi costano 5 Fr.
CF
L'altro dì andando a Cevi...

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7475
Iscritto il: lun 26 gen 2004 12:09
Località: Terzo - Montabone

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#213 Messaggio da Cinghiale » ven 08 giu 2018 17:30

Notevole: supplemento di cinque franchi per viaggiare peggio!

Intanto, in Italia, la mafia stradale affonda i suoi artigli:

http://www.targatocn.it/2018/06/07/mobi ... e-tra.html
FlixBus investe su Cuneo e provincia: in occasione della stagione estiva, la società degli autobus verdi collegherà da domani il capoluogo, Alba e Bra con cinque nuove destinazioni nazionali e internazionali, con l’obiettivo di facilitare gli spostamenti di chi parte dalle tre città e contemporaneamente agevolare i flussi turistici verso il territorio.
FlixBus potenzia innanzitutto i collegamenti nazionali con Cuneo, Bra e Alba, raddoppiando la frequenza sulle rotte più richieste: da domani, Milano e l’aeroporto di Orio al Serio si raggiungeranno fino a due volte al giorno, per consentire ai passeggeri in arrivo da Granda, Langhe e Roero di arrivare più facilmente nel capoluogo lombardo, snodo cruciale della rete FlixBus, e allo scalo bergamasco.
Da Cuneo, Alba e Bra saranno inoltre raggiungibili nuove mete turistiche in Trentino: sempre senza cambi e con un solo biglietto, saranno a portata di autobus Trento, Bolzano e Bressannone, destinazioni fresche e rilassanti ideali soprattutto per chi, all’afa marina, preferisce l’aria di montagna.
Restano ovviamente operative anche le corse giornaliere per Vicenza, Venezia e Mestre, a cui si aggiunge, tra le grandi città, Brescia, raggiungibile una volta al giorno.
Estero: Cuneo, Bra e Alba acquisiscono una nuova rotta per l’Austria per un’estate avvincente. A fronte del successo riscosso negli ultimi mesi soprattutto nelle Langhe e nel Roero (i passeggeri in partenza da Alba e Bra sono raddoppiati solo nell’ultimo semestre), FlixBus scommette sul territorio anche con un nuovo collegamento internazionale: infatti, da Cuneo, Bra e Alba si può ora viaggiare anche verso Innsbruck, la Capitale delle Alpi.
Una soluzione pensata per chi non si accontenta di restare in patria e vuole esplorare, con la comodità dell’autobus, anche i Paesi vicini. Tutti i collegamenti sono prenotabili online, via app e in agenzia, e sono operati in collaborazione con una rete di aziende partner dall’esperienza pluriennale che mettono a disposizione mezzi e autisti, mentre FlixBus si occupa della pianificazione di rete e cura il marketing, la comunicazione e il pricing. A bordo, Wi-Fi, prese elettriche, sedili reclinabili e toilette.

Avatar utente
interrail
*
*
Messaggi: 136
Iscritto il: dom 04 gen 2004 20:44
Località: Luni sulla Tirrenica.

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#214 Messaggio da interrail » ven 08 giu 2018 20:41

Finché il prezzo del treni di una relazione con più cambi sarà la somma dei prezzi dei vari segmenti e non un prezzo globale come in Germania il treno non sarà mai competitivo.

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16780
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#215 Messaggio da Ae 4/7 » ven 08 giu 2018 20:43

Cinghiale ha scritto:
ven 08 giu 2018 17:30
Notevole: supplemento di cinque franchi per viaggiare peggio!
Beh, sul Glacier per lo stesso scopo se ne pagano venti o trenta... :sofa:
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7475
Iscritto il: lun 26 gen 2004 12:09
Località: Terzo - Montabone

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#216 Messaggio da Cinghiale » ven 08 giu 2018 21:16

Il Glacier Express offre la possibilità di viaggiare comodamente in prima classe, modulo 2 + 1, con comodi sedili, non a correre, corrispondenti con la finestratura e posti a conveniente modulo.
interrail ha scritto:
ven 08 giu 2018 20:41
Finché il prezzo del treni di una relazione con più cambi sarà la somma dei prezzi dei vari segmenti e non un prezzo globale come in Germania il treno non sarà mai competitivo.
Anche in Italia, prima che i cervelli fossero sotterrati dai conati del mercato, il biglietto era tassato a tariffa competente per l'intero percorso, maggiorato di eventuali supplementi, da corrispondersi per viaggi effettuati su treni Rapidi od assimilabili (IC / EC / TEE) e di diritti di prenotazione, dove previsti. Va da sé che, in caso di supplemento su due tratte AB & CD, con tratta BC trascurabile rispetto alle altre due, conveniva munirsi di supplemento per l'intera tratta AD.

Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12116
Iscritto il: dom 14 ago 2005 22:48

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#217 Messaggio da augustus » sab 09 giu 2018 10:40

A me ne chiedevano 10 di dobloni per fare 700 metri sul notturno della 22 a Lucerna.
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16780
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#218 Messaggio da Ae 4/7 » dom 10 giu 2018 22:42

Servizio della RTS sui torpedoni (a Neuch in ritardo di 30' causa problemi col GPS e con un solo passeggero coreano a bordo): https://www.rts.ch/play/tv/19h30/video/ ... tTime=1560
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12116
Iscritto il: dom 14 ago 2005 22:48

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#219 Messaggio da augustus » mar 12 giu 2018 21:18

Che sarà salito su quel bus di sicuro per errore, conoscendo i coreani :mrgreen:
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16780
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#220 Messaggio da Ae 4/7 » mar 19 giu 2018 6:35

LUGANO19.06.2018 - 07:01 | LETTO 1'668
Arrabbiati per il treno Lugano-Malpensa
Il collegamento è attivo da una settimana e non mancano le lamentele, tra passeggeri e operatori di bus-navetta. L'Astuti: «Il servizio navetta andrebbe mantenuto temporaneamente»

DAVIDE ILLARIETTI
LUGANO - Pochi, quasi vuoti e troppo lenti. I treni Lugano-Malpensa sono partiti una settimana fa e finora hanno raccolto, probabilmente, più critiche che passeggeri. I numeri esatti non vengono forniti dalle Ffs: «Otto giorni sono troppo pochi per un bilancio iniziale» fanno sapere dall'ex regia federale.

Insoddisfazione - Ma i tradizionali operatori su gomma non lamentano (per ora) un calo di prenotazioni. Non sono mancate invece le manifestazioni di perplessità da parte degli utenti: «Diversi clienti ci hanno testimoniato insoddisfazione per un servizio che copre poche fasce orarie e non offre collegamento diretto da Lugano» spiega Enrico Garbellini della compagnia Jetbus.

«Periodo di prova» - Sulla carta il “Malpensa express” ticinese dovrebbe sostituire da gennaio i bus-navetta: l'Ufficio federale dei trasporti, ha spiegato a tio.ch/20minuti la portavoce Florence Pictet, ritirerà le concessioni «per un periodo di prova di tre anni» e poi si vedrà.

«Costretti a licenziare» - Inutili le proteste delle ditte di bus (Pictet: «Qualsiasi domanda di autorizzazione sarà respinta») come sanno bene alla Giosy Tour di Cadenazzo. «Dovremo lasciare a casa una decina di autisti» spiega il direttore Mattias Bassi. «Una scelta obbligata, che fa arrabbiare: veniamo tagliati fuori pur fornendo un servizio utile e apprezzato, proprio per la sua comodità».

Navette da mantenere «temporaneamente» - A farne le spese intanto saranno i passeggeri, con appena nove corse giornaliere e un cambio obbligatorio a Mendrisio, per un'ora e 47 minuti di viaggio contro gli attuali 45 minuti dei bus (un'ora e 15 con traffico). «La soluzione delle navette andrebbe mantenuta temporaneamente in attesa che la situazione si appiani» commenta il presidente dell'Associazione utenti del trasporto pubblico (Astuti) Fabio Canevascini. «Appare inoltre contraddittorio che vengano rilasciate alcune concessioni per tratte interne alla Svizzera, come a Domo Reisen, e vengano ritirate ad altre tratte, oltretutto transfrontaliere». Misteri della mobilità sostenibile, fino a un certo punto.
https://www.tio.ch/ticino/attualita/126 ... o-malpensa

L'obiezione di Canevascini non è fuori luogo; benché continui a non essermi chiaro perché ci si debba invischiare su una navetta (stradale o ferroviaria che sia), con la necessità di comprare biglietti complementari, quando si può andare a Kloten in IC (con un po' di fortuna senza neppure dover cambiare treno in HB) o ad Agno in S60 (d'accordo che il DHC-8 non è un miglioramento rispetto al Concordino dei tempi migliori)... ::-?:
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
cf
**
**
Messaggi: 2050
Iscritto il: lun 01 mag 2006 10:18
Località: Berna - Ticino (Svizzera)
Contatta:

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#221 Messaggio da cf » mar 19 giu 2018 7:40

Ae 4/7 ha scritto:
mar 19 giu 2018 6:35
L'obiezione di Canevascini non è fuori luogo; benché continui a non essermi chiaro perché ci si debba invischiare su una navetta (stradale o ferroviaria che sia), con la necessità di comprare biglietti complementari, quando si può andare a Kloten in IC (con un po' di fortuna senza neppure dover cambiare treno in HB) o ad Agno in S60 (d'accordo che il DHC-8 non è un miglioramento rispetto al Concordino dei tempi migliori)... ::-?:
Perché non tutti hanno l'AG, perché Malpensa è più vicino e offre voli meno costosi?
L'altro dì andando a Cevi...

ssb
**
**
Messaggi: 2319
Iscritto il: mar 09 dic 2014 17:24

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FF

#222 Messaggio da ssb » mar 19 giu 2018 13:34

Continuo a pensare che negli uffici dell’UFT si brancoli nel buio più totale...

Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12116
Iscritto il: dom 14 ago 2005 22:48

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#223 Messaggio da augustus » mer 20 giu 2018 13:27

K-Tipp di questa settimana indica come le FFS abbiano introdotto offerte sulle linee servite da bus. Penso anch'io che a Berna, sia federale sia ferroviaria, si brancoli assai nel buio e a vari livelli.
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

Avatar utente
Ugo Fantozzi
*
*
Messaggi: 160
Iscritto il: mer 20 lug 2016 20:41

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#224 Messaggio da Ugo Fantozzi » mar 17 lug 2018 7:26

Eurobus, partenza sotto tono
La rivoluzione nei trasporti a lunga percorrenza in Svizzera, rappresentata dall'introduzione dei primi trasporti nazionali su gomma assicurati da un mese dalla Eurobus, finora non ha dato i risultati sperati dai suoi promotori. L'avvio del servizio sulle linee servite dai mezzi della società si è rivelato sotto tono rispetto alle attese che avevano portato l'azienda argoviese a rilevare la Domo-Reisen che aveva ottenuto la concessione della Confederazione.

Gli autobus assicurano un collegamento quotidiano in ciascuna direzione sulle linee San Gallo-Zurigo-Ginevra, Basilea-Zurigo-Lugano e Coira-Zurigo-Berna-Sion. "Su alcune tratte abbiamo venduto il 5-10 per cento dei biglietti", spiega il responsabile lunghe distanze di Eurobus Thomas Müri. Si dice soddisfatto per i risultati raggiunti solo sulle tratte che dove almeno il 50% dei posti è occupato. Quali siano non viene specificato.

L'operatore argoviese per le prenotazioni si affida alla piattaforma di vendita dei biglietti della tedesca Flixbus. A salire sui nuovi autobus sono soprattutto i turisti o gli stranieri residenti in Svizzera. Persone in gran parte già abituate a viaggiare anche su lunghe distanze sui pullman che svolgono il servizio a costi decisamente inferiori a quelli delle ferrovie.

A frenare gli entusiasmi dei viaggiatori sono le abitudini, le frequenze sulle linee e i tempi di percorrenza di circa un terzo superiori rispetto al treno. E poi c'è il problema delle fermate. A Bellinzona, ad esempio, i mezzi, in mancanza di meglio, devono fermarsi a una stazione di servizio ad alcune centinaia di metri dalla stazione e dal centro. Altrove fanno capo a parcheggi concepiti per altri scopi. "Siamo già stati multati dalla polizia, perché alcuni posteggi di sosta non permettono di fare manovra in modo adeguato intralciando il traffico privato", sottolinea Thomas Müri che, malgrado la partenza deludente, mantiene l'obiettivo di ampliare l'offerta su altre tratte a livello nazionale.
https://www.rsi.ch/news/svizzera/Eurobu ... 93952.html

Ecco cosa succede dopo anni di mentalità automobilistica...

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti