Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16777
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#1 Messaggio da Ae 4/7 » gio 29 nov 2012 18:12

Stamattina è partito un servizio di torpedoni tra Zurigo e la Germania che si promette di fare una feroce concorrenza alla ferrovia. La prima corsa della compagnia Meinfernbus.com è partita alle 7 alla volta di Francoforte sul Meno, con fermate a Lörrach, Freiburg, Europa-Park Rust, Heidelberg e Darmstadt. L'arrivo al capolinea tedesco era previsto per le 13:30. Sei ore e mezza di viaggio, senza cambi, W-LAN gratis, snack economici e ritirata a bordo. Nel caso più economico il prezzo per adulto ammonta a Fr. 22, il prezzo normale è di Fr. 59.
Secondo il capo della Compagnia tedesca il metodo di fissazione dell'ammontare del prezzo è analogo a quello delle c.d. compagnie aeree a basso costo e i prezzi sono in media del 60% più bassi rispetto a quelli della ferrovia.
I fondatori della Compagnia sono ex-ferrovieri della DB; un primo lancio del servizio è avvenuto nel settembre 2012 con una corsa sulla tratta Zurigo-Costanza-Monaco (prezzi da 18.-; gli utenti sarebbero perlopiù studenti e ultracinqunatenni).
Secondo il portavoce delle FFS Christian Ginsig la Regia federale starebbe monitorando la situazione; tuttavia la ferrovia, pur a fronte di prezzi più alti (un viaggio di sola andata Zurigo-Francoforte costa Fr. 124.-), offrirebbe un tempo di percorrenza notevolmente più corto, anche se non si escludono adeguamenti delle offerte verso la Germania.
Anche la Compagnia DeinBus starebbe mirando ad offrire collegamenti con la Svizzera a partire da gennaio 2013.
blick.ch ha scritto:Ab 18 Franken im Car nach Deutschland
Billig-Bus-Konkurrenz für SBB und Swiss

Publiziert: 11.15 Uhr, Aktualisiert: 11.59 Uhr
Von Ulrich Rotzinger

Zürich, Busbahnhof hinter dem HB, 7 Uhr: Der erste von täglich drei grünen Reisecar des Billiganbieters Meinfernbus.de nimmt heute erstmals die Fahrt auf in Richtung Frankfurt. Die nächsten Stationen sind Lörrach, Freiburg, Europa-Park Rust, Heidelberg, Darmstadt. Planmässige Ankunft am Hauptbahnhof in Frankfurt: 13:30 Uhr.
Sechseinhalb Stunden Busfahrt, ohne Umsteigen, gratis W-LAN, Billig-Snacks und natürlich mit Bordtoilette - und das alles zu Kampfpreisen. Im günstigsten Fall zahlen Erwachsene pro Fahrt 22 Franken, das Normalbillett kostet 59 Franken.
«Wir sind damit aber immer noch im Schnitt 60 Prozent günstiger als die Bahn», sagte Meinfernbus.de-Chef Panya Putsathit (37) gestern im Gespräch mit Blick.ch. «Das Buchungssystem funktioniert wie bei den Billigfliegern - wer früh bucht, zahlt weniger», begründet er die Schnäppchenpreise.
Berliner Jungunternehmen mit Drive
Der Jungunternehmer gründete im Juni 2011 die Fernverkehrsfirma mit dem giftgrünen Anstrich in Berlin. Mitgründer war Kollege Torben Greve (37), der wie Putsathit früher für die Deutsche Bahn arbeitete.
Der Markteintritt in die Schweiz folgte dann Mitte September 2012 mit einer ersten Verbindung Zürich - Konstanz - München. Putsathit: «Bisher nutzten besonders Studierende und über 50-Jährige unser Angebot.» Fahrten nach München gibts ab 18 Franken.
Gut gebucht seien bereits die Wochenenden um Weihnachten und Neujahr. Auch die Strecke Zürich nach Konstanz (ab 10 Franken) erfreue sich wachsender Beliebtheit.
Nicht ohne Grund verfolgen die SBB Putsathits Expansion ganz genau: «Das Angebot spricht natürlich auch unsere preissensitiven Kunden an», sagte SBB-Sprecher Christian Ginsig angesprochen auf die neue Konkurrenz.
Ohne Halbtax kostet die SBB-Einzelfahrt von Zürich nach Frankfurt 124 Franken. Dafür seien SBB-Kunden schneller am Ziel, kontert Ginsig. Fahrtdauer mit der Bahn: 4:20 Stunden.
Konkurrenz für Swiss und SBB wächst
Noch schneller gehts mit der Airline Swiss nach Frankfurt, doch hier zahlt der Gast rund 300 Franken pro Flug.
«Geschwindigkeit ist nicht alles, das Gesamtpaket muss stimmen», sagte Putsathit, «und das ist bei uns der Fall.»
Noch nicht spruchreif sind weitere Schweizer Carstationen in Bern, Luzern und St. Gallen, die Meinfernbus.de prüfen will. Fest stehe in des, dass man in Deutschland weiter expandiere, und so auch mehr Umsteigemöglichkeiten für Schweizer Kunden schaffe.
Die Konkurrenz wächst unterdessen weiter: Mit DeinBus steht ein weiteres deutsches Busunternehmen in den Startlöchern, um Verbindungen in die Schweiz anzubieten. «Wir planen ab 2013 eine grosse Erweiterung in alle Richtungen, und es gibt auch Pläne Richtung Schweiz», sagt Firmengründer Christian Janisch zu «cash.ch».
Senkt die Bahn die Preise?
Doch kann bei den Tiefpreisen überhaupt die Rechnung aufgehen? Putsathit von Meinfernbus.de: «Wir haben eine sehr schlanke Firmenstruktur, die es erlaubt, sogar noch günstiger anzubieten.» Das mache aber keinen Sinn, denn dann würde die Qualität darunter leiden. Und er schickt nach: «Unsere Partner werden alle nach Tarif bezahlt, Lohndumping gibts bei uns nicht.»
Anfang nächsten Jahres wollen die SBB ihre Beobachtungen der neuen Konkurrenz auf den Strecken Zürich nach München und Frankfurt auswerten. Es könne sein, dass die Entwicklungen Auswirkungen auf die Sparbillette der SBB nach Freiburg (ab 23 Franken), München (ab 48 Franken) oder Stuttgart (23 Franken) haben, so Ginsig.
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

FFS
*
*
Messaggi: 624
Iscritto il: ven 19 ago 2011 14:51

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#2 Messaggio da FFS » gio 29 nov 2012 23:05

Per chi vuole risparmiare anche a costo di quasi raddoppiare il tempo di percorrenza potrà anche essere un servizio utile ma personalmente non accetterei di sottopormi a sei ore di inscatolamento in un autobus. Certo, è un servizio che funziona per chi ha tempo e vuole risparmiare ad ogni costo ed è disposto ad arrivare fisicamente distrutto e psichicamente instabile a destinazione.

Avatar utente
buran73
**
**
Messaggi: 4221
Iscritto il: mer 18 ago 2004 11:36
Località: uf 'em Wylerpark (non sempre però!)
Contatta:

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#3 Messaggio da buran73 » ven 30 nov 2012 6:37

Innegabile che i tempi di percorrenza saranno come minimo raddoppiati, soprattutto su quell'inferno che può essere la A5.
Ritengo possa essere interessante per tratte "parziali", tipo ZH-Freiburg, per chi non ha eccessivi vincoli di tempo.
Ad ogni modo, se ferma all'Europa Park, rischia di caricare parecchio, soprattutto tra le fasce più giovani e squattrinate.

Che le FFS vengano pungolate sul fronte prezzi lo trovo comunque un fatto positivo.
La Resistenza non è finita. Quella dell'Ossola continua: è solo cambiato l'oppressore e le armi che usa.

Avatar utente
cf
**
**
Messaggi: 2050
Iscritto il: lun 01 mag 2006 10:18
Località: Berna - Ticino (Svizzera)
Contatta:

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#4 Messaggio da cf » ven 30 nov 2012 8:24

Spero che non utilizzino torpedoni, ma autobus :wink:

Torpedone: tipo di autobus a carrozzeria aperta
http://it.wikipedia.org/wiki/Torpedone
L'altro dì andando a Cevi...

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16777
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#5 Messaggio da Ae 4/7 » ven 30 nov 2012 9:05

Eppure non sarebbe male, un bell'Alpenwagen decappottabile... :lol:
FFS ha scritto:Per chi vuole risparmiare anche a costo di quasi raddoppiare il tempo di percorrenza potrà anche essere un servizio utile ma personalmente non accetterei di sottopormi a sei ore di inscatolamento in un autobus.
Mi capita relativamente spesso di dover fare il S. Bernardino e già lì due ore cominciano a essere troppe, figuriamoci sei...
buran73 ha scritto:Che le FFS vengano pungolate sul fronte prezzi lo trovo comunque un fatto positivo.
Benché i prezzi, trattandosi di servizi internazionali, non dipendano solo da loro... Comunque non credo si arriverà, purtroppo, ad un abbassamento generalizzato dei prezzi, ma, al limite, a qualche offerta-capestro in più, con effetti più psicologici che reali (già solo comprando il biglietto ti ci sparano su 10 Fr. di tassa...).

La LTV sarebbe modificabile nel senso di parificare i servizi internazionali a quelli interni (ovvero rendendo necessaria una concessione e non solo una autorizzazione), o vi sono ostacoli (comunque mai insormontabili) a livello di diritto internazionale?
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
ringhio
**
**
Messaggi: 1386
Iscritto il: sab 25 lug 2009 15:46
Località: sulla ferrovia del sempione

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#6 Messaggio da ringhio » ven 30 nov 2012 15:41

io penso che se alle aziende di autoservizi fosse fatta pagare la manutenzione dell'infrastruttura (anzichè essere a carico della collettività) la convenienza delle stesse sarebbe molto inferiore rispetto al treno
A-CWL 61 81 70-70 003-2

MO-MO
*
*
Messaggi: 679
Iscritto il: dom 03 gen 2010 9:48
Località: CH-6850 MENDRISIO

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#7 Messaggio da MO-MO » ven 30 nov 2012 17:04

Una breve parentesi italiana sull'argomento: ci sono ancora le corse di linea con autobus sulla lunga distanza?... I miei ricordi sono lontanissimi: la Milano-Sanremo, per es., effettuati dalla SATI (anni 50).

Avatar utente
giannozz
*
*
Messaggi: 526
Iscritto il: gio 21 ago 2008 16:46
Località: Udine

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#8 Messaggio da giannozz » ven 30 nov 2012 17:25

La domanda giusta ormai e': "ci sono ancora i treni sulla lunga distanza (a parte l'AV)" ? Di bus sulla lunga distanza ce n'e' quanti ne vuoi (e piu' di quanto sarebbe auspicabile in un paese bene organizzato)

@ringhio: la manutenzione dell'infrastruttura stradale e' pagata con le tariffe autostradali e le accise sul gasolio. Si puo' discutere se copra le spese o meno (in particolare in Svizzera e Germania dove le autostrade costano poco o niente), ma dubito seriamente che i bus abbiano l'infrastruttura gratis.
Paolo

Chi diffonde bufale avvelena anche te. Digli di smettere.

diretto
*
*
Messaggi: 434
Iscritto il: mer 22 ott 2008 8:25

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#9 Messaggio da diretto » ven 30 nov 2012 18:32

avevamo discusso per un bus lugano-milano per un costo ipotetico di 20.-
adesso in ch tedesca partono i bus.
fra poco vedrai che ci saranno anche in ticino. 50.- lugano-milano per il treno sono troppi, sopratutto se ci metti più tempo.
il treno costa troppo e sempre di più

Avatar utente
buran73
**
**
Messaggi: 4221
Iscritto il: mer 18 ago 2004 11:36
Località: uf 'em Wylerpark (non sempre però!)
Contatta:

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#10 Messaggio da buran73 » ven 30 nov 2012 19:46

MO-MO ha scritto:Una breve parentesi italiana sull'argomento: ci sono ancora le corse di linea con autobus sulla lunga distanza?... I miei ricordi sono lontanissimi: la Milano-Sanremo, per es., effettuati dalla SATI (anni 50).
Ce n'è per tutti i gusti! La moglie di un amico si fa tutte le estati Milano-Grosseto in sole 7 ore. Io una roba così neanche se mi pagano 10 franchi al km. . .
La Resistenza non è finita. Quella dell'Ossola continua: è solo cambiato l'oppressore e le armi che usa.

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16777
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#11 Messaggio da Ae 4/7 » ven 30 nov 2012 21:09

diretto ha scritto:50.- lugano-milano per il treno sono troppi, sopratutto se ci metti più tempo.
il treno costa troppo e sempre di più
Anche 57,- da Feldkirch a Zurigo (NB: con AG e RailPlus!) non sono proprio pochi:

Immagine
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

FFS
*
*
Messaggi: 624
Iscritto il: ven 19 ago 2011 14:51

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#12 Messaggio da FFS » sab 01 dic 2012 9:57

In Svizzera, i trasporti pubblici cominciano a costare davvero troppo, non è possibile ribaltare sistematicamente i rincari sui viaggiatori, pena il ritorno in massa alla mobilità privata. In questo senso è in corso la raccolta delle firme per un'iniziativa popolare che obbligherebbe le aziende di proprietà della Confederazione a reinvestire nei servizi offerti l'utile che altrimenti sarebbe versato nelle casse federali (con paletti per evitare che questi vengano usati per versare salari astronomici ai dirigenti o altre cose del genere). Siccome questo potrebbe non bastare per frenare l'aumento dei prezzi dei titoli di trasporto, credo che la Confederazione dovrebbe aumentare ulteriormente i finanziamenti concessi alle FFS (ma lo stesso andrebbe fatto da tutti gli enti pubblici per tutte le aziende di TP), ad esempio finanziando anche il materiale rotabile per la lunga percorrenza.

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16777
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#13 Messaggio da Ae 4/7 » sab 01 dic 2012 10:50

È vero che il cpv. 3 lit. b dell'articolo 26 della Costituzione modificato dall'iniziativa dice che la Confederazione promuove "corse frequenti e tariffe vantaggiose":
3Per mantenere e potenziare l'efficienza e l'offerta delle prestazioni nel traffico passeggeri e mercantile, la Confederazione promuove in particolare:

a. la creazione di un'infrastruttura efficiente;
b. corse frequenti e tariffe vantaggiose;
c. l'allacciamento di regioni montane e marginali compresi i collegamenti e le corrispondenze necessarie;
d. unioni tariffarie nelle regioni che vi si addicono;
e. il traffico intermodale strada-ferrovia;
f. la costruzione di binari di raccordo per il traffico merci.
http://www.admin.ch/ch/i/pore/vi/vis172t.html

Tuttavia, a vedere le discussioni di settimana scorsa in merito al controprogetto all'iniziativa (http://www.ferrovie.it/forum/viewtopic. ... 0#p1265490) resto un po' perplesso. Se si presume che un controprogetto, per essere efficace, debba andare nella direzione dell'iniziativa, a me pare che il messaggio delle tariffe vantaggiose non sia passato particolarmente bene: si è creato il FinFer (fondo di finanziamento dell'infrastruttura), si sono lanciati un sacco di progetti reputati dal Consiglio federale, forse non a torto, non prioritari, ma l'azzurra Consigliera federale mi sembra abbia anche invitato i Senatori a mantenere la loro posizione anche quando si tratterà di aumentare i prezzi per finanziare i nuovi progetti...

Comunque le storture citate da diretto e da me sono dovute, presumo, ai diabolici prezzi globali (che pure, su percorrenze più lunghe, non presentano solo svantaggi), al pari dei 10 Fr. che si pagano per fare, sempre con AG e RailPlus, Como-Lugano su un CIS (ovvero più del quintuplo di quanto si paghi col TiLo).
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7474
Iscritto il: lun 26 gen 2004 12:09
Località: Terzo - Montabone

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#14 Messaggio da Cinghiale » sab 01 dic 2012 11:00

Ad ogni buon conto, il tarlo liberista sta iniziando a rodere anche la Svizzera, tanto che un organizzazione d'imprese private sta premendo affinché vengano creati dei mercati nell'ambito dei servizi pubblici, al fine di poter lucrare, il che si spera sia stroncato sul nascere.

Coccodrillo
**
**
Messaggi: 9977
Iscritto il: lun 10 mag 2004 19:30
Località: Ferrovia del Gottardo

Re: Torpedoni a buon mercato fanno concorrenza alle FFS

#15 Messaggio da Coccodrillo » sab 01 dic 2012 11:24

FFS ha scritto:In questo senso è in corso la raccolta delle firme per un'iniziativa popolare che obbligherebbe le aziende di proprietà della Confederazione a reinvestire nei servizi offerti l'utile che altrimenti sarebbe versato nelle casse federali (con paletti per evitare che questi vengano usati per versare salari astronomici ai dirigenti o altre cose del genere).
Sapresti dirci di più, per esempio dove trovare informazioni e formulari per la raccolta delle firme?

:ciao:
Gleis 3, einfahrt des InterRegio nach Linthal, Trun, Biasca, Chiasso, ohne Halt bis Glarus.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti