Aumentano del 6,4% le tariffe da dicembre 2010

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16986
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Aumentano del 6,4% le tariffe da dicembre 2010

#391 Messaggio da Ae 4/7 » dom 21 mag 2017 23:39

Non solo federali
Un quadro d'insieme delle varie votazioni cantonali in programma per questa domenica alle urne

domenica 21/05/17 13:02 - ultimo aggiornamento: domenica 21/05/17 19:59

Consultazioni di carattere cantonale, come in Ticino, hanno avuto luogo oggi, domenica, anche in 15 cantoni della Svizzera tedesca e della Romandia.

[...]

A Ginevra, in materia di trasporti pubblici, gli elettori hanno respinto, con quasi il 53,5% di "no" gli aumenti tariffari di biglietti e abbonamenti, disposti lo scorso settembre dal Gran Consiglio cantonale. Contro la decisione la sinistra e l'MCG avevano promosso un referendum.
[...]
http://www.rsi.ch/news/svizzera/Non-sol ... 24114.html
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16986
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Aumentano del 6,4% le tariffe da dicembre 2010

#392 Messaggio da Ae 4/7 » lun 26 giu 2017 23:23

Da quando la ZSG ha introdotto il supplemento lago di 5 Fr., il numero degli utenti è diminuito del 25% (tra gennaio e giugno di quest'anno). Lo ha comunicato il direttore, il quale ha anche dato la colpa al tempo, all'assemblea degli azionisti, alcuni dei quali hanno parlato di un danno d'immagine e di conseguenze per la gastronomia.
Zürchichsee Schifffahrt
26. Juni 2017 19:12; Akt: 26.06.2017 19:12 Print

Schiffs-Fünfliber sorgt für Rückgang bei Passagieren

Seitdem das mitfahren auf den Zürcher Kursschiffen 5 Franken mehr kostet, ist die Zahl der Fahrgäste zurück gegangen. Laut ZSG liegt es aber auch am Wetter.

Die Einführung des Schiffs-Fünflibers hat bei der Zürichsee-Schifffahrtsgesellschaft (ZSG) deutliche Spuren hinterlassen. So gingen die Fahrgastfrequenzen zwischen dem vergangenen Januar und diesem Juni um 25 Prozent zurück. Dies gab ZSG-Direktor Roman Knecht an der heutigen Generalversammlung des Schifffahrtsunternehmens bekannt.

Im Jahr 2016 waren es im gleichen Zeitraum 600'000 Passagiere, 2017 noch rund 500'000. Der Rückgang liege im Rahmen dessen, was man bei der Einführung des Zuschlags prognostiziert hatte. Wie Knecht weiter sagte, dürfte auch das teils schlechte Wetter für den Rückgang der Passagierzahlen mitverantwortlich gewesen sein.

Seit Dezember 5 Franken Zuschlag

Seit dem 16. Dezember müssen ZSG-Passagiere zusätzlich zum Billett einen Zuschlag von 5 Franken bezahlen. Die Massnahme hatten Regierungs- und Kantonsrat trotz Kritik aus Zürichseegemeinden im Zusammenhang mit der Leistungsüberprüfung 2016 beschlossen.

Einige Aktionäre kritisierten den Schiffszuschlag an der Generalversammlung im Zürcher Kongresshaus teils heftig. Die Rede war von einem «Imageschaden» und davon, dass die Gastronomie auf den Schiffen unter dem neuen Regime leiden würde. Die ZSG ihrerseits verteidigte den Zuschlag als «verhältnismässig».

Übernommen von Tages-Anzeiger, bearbeitet von 20 Minuten

(20 Minuten)
http://www.20min.ch/schweiz/zuerich/sto ... n-20179733

Come si suol dire in questi casi: prender su e portare a casa...
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12260
Iscritto il: dom 14 ago 2005 23:48

Re: Aumentano del 6,4% le tariffe da dicembre 2010

#393 Messaggio da augustus » mar 27 giu 2017 0:34

Gli sta benissimo come un cappello nuovo! fanno le manfrine cercando di fregare la gente con dei balzelli idioti (i 5 franchi, ma chi vogliono far ridere) e poi si beccano le mazzate sui denti. Loro se la sono cercata, loro se la sono beccata :mrgreen:
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

Avatar utente
topdollars2
*
*
Messaggi: 507
Iscritto il: dom 18 ott 2015 16:51
Località: Colonia

Re: Aumentano del 6,4% le tariffe da dicembre 2010

#394 Messaggio da topdollars2 » mar 27 giu 2017 1:29

Speriamo solo che sia di lezione a chi questa idea l'aveva in mente... sempre che ci fosse
Call Okay

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16986
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Aumentano del 6,4% le tariffe da dicembre 2010

#395 Messaggio da Ae 4/7 » mar 04 lug 2017 20:16

SVIZZERA

04/07/2017 - 12:10
Pagare i viaggi con un'app

FFS, AutoPostale e BLS la testeranno nei prossimi mesi

BERNA - Viaggiare in bus o in treno e pagare solo al termine della tratta. Quello che è già una realtà in alcune zone tariffarie dovrebbe poter essere esteso a tutta la Svizzera. FFS, AutoPostale e BLS testeranno nei prossimi mesi un'applicazione per il pagamento dei viaggi.

Alla base di tutto c'è l'app per smartphone "lezzgo", già esistente in alcune regioni, che nella sua versione su scala nazionale prende il nome "lezzgoPlus". Con questo sistema i passeggeri possono pagare a fine giornata secondo il principio del "Post Price Ticketings" (PTT), si legge in un comunicato odierno congiunto delle tre aziende di trasporto.

Dal punto di vista pratico, il viaggiatore dovrà semplicemente collegarsi all'applicazione all'inizio del viaggio, anche se questo comprende diversi cambi, per poi disconnettersi alla fine. Il prezzo viene calcolato in base alle tariffe vigenti e sarà lo stesso per tutti gli utenti.

Alla fase test possono partecipare circa 200 persone. Gli interessati possono annunciarsi al sito http://www.lezzgo.ch/plus. Nel periodo di prova l'app è disponibile solo per sistemi iOS.

Associazione consumatori critica - L'organizzazione svizzerotedesca dei consumatori - Stiftung für Konsumentenschutz - si è espressa in modo critico nei confronti del nuovo progetto. Un tale sistema può infatti essere accettabile solamente se si prende in sufficiente considerazione la protezione dei dati, poiché i movimenti dei viaggiatori verranno salvati per diverso tempo per fatturazione o reclami.

È "sconcertante" che nel comunicato delle tra aziende di trasporto non si faccia mai riferimento alla protezione dei dati, sottolinea l'associazione, che chiede esplicitamente che le informazioni non vengano inoltrate a terzi.

Quando è stato introdotto lo Swisspass è stato necessario l'intervento dell'Incaricato federale della protezione dei dati per fare in modo che le FFS cancellassero le informazioni, ricorda l'organizzazione: «Questo non deve succedere nuovamente per la nuova app».

Articolo di Ats/FC
http://www.tio.ch/News/Finanza/Consumi- ... con-un-app

Ma chi le vuole, queste corazzate kotiomkin? Notare, cf. il servizio del TG andato in onda poco fa, che ai comandi sono stati delegati i medesimi funzionari che da anni cercano di escogitare il modo di sovvertire, a spizzichi e bocconi, il sistema vigente. Questa iniziativa, che si auspica fallimentare, non può che essere un prodromo dell'anelata, in zona Stade de Suisse, abolizione dell'Abbonamento generale.
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12260
Iscritto il: dom 14 ago 2005 23:48

Re: Aumentano del 6,4% le tariffe da dicembre 2010

#396 Messaggio da augustus » mer 05 lug 2017 0:39

La questione è assai complicata, pervia delle numerose imprese ferroviarie, di navigazione, di risalita, ecc. Un universo di tariffe e abbonamenti. Da quel che so, lo Swisspass con AG resterà: questa app è stata introdotta anche per i turisti.

Comunque si può testare sotto http://www.lezzgo.ch/plus

TG sera del 4.7: Min. 5.20 - http://www.rsi.ch/la1/programmi/informa ... legiornale


:ciao:
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16986
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Aumentano del 6,4% le tariffe da dicembre 2010

#397 Messaggio da Ae 4/7 » mer 05 lug 2017 7:53

Principiis obsta: l'idea di "comodo" pagamento a posteriori* è ricorrente, da anni, nei vari discorsi/interviste di propaganda del "principio pollueur-payeur".

* Per il settore alberghiero esiste un apposito articolo del codice penale, qui con gli scrocconi come la mettiamo?
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

ssb
**
**
Messaggi: 2577
Iscritto il: mar 09 dic 2014 18:24

Re: Aumentano del 6,4% le tariffe da dicembre 2010

#398 Messaggio da ssb » mer 05 lug 2017 22:25

* a cosa ti riferisci?

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16986
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Aumentano del 6,4% le tariffe da dicembre 2010

#399 Messaggio da Ae 4/7 » mer 05 lug 2017 22:48

Art. 149 1. Reati contro il patrimonio. / Frode dello scotto

Frode dello scotto

Chiunque si fa ospitare o servire cibi o bibite in un esercizio pubblico alberghiero o di ristorazione o ottiene altre prestazioni e froda l'esercente della somma dovuta è punito, a querela di parte, con una pena detentiva sino a tre anni o con una pena pecuniaria.
https://www.admin.ch/opc/it/classified- ... .html#a149

In realtà sarebbe bastato leggere poco più oltre, ma il 149 lo ricordavo a memoria... :megaball::
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
cf
**
**
Messaggi: 2071
Iscritto il: lun 01 mag 2006 11:18
Località: Berna - Ticino (Svizzera)
Contatta:

Re: Aumentano del 6,4% le tariffe da dicembre 2010

#400 Messaggio da cf » gio 13 lug 2017 16:39

Comunicato stampa UTP
Nessun aumento dei prezzi nei trasporti pubblici e introduzione della carta giornaliera risparmio per tutti

Per il prossimo anno il settore dei trasporti pubblici ha deciso di non procedere a un aumento nazionale dei prezzi, coerentemente con l’intenzione di voler evitare, laddove possibile, i rincari. Sebbene le misure tariffare di dicembre 2016 non abbiano interamente compensato il rialzo dei prezzi delle tracce dello scorso anno, il settore è riuscito a mantenere invariati i prezzi. Questo è stato reso possibile dai progressivi miglioramenti in termini di efficienza e produttività e all’efficacia delle misure di riduzione dei costi adottate dalle imprese. Per accrescere ulteriormente l’attrattiva dei trasporti pubblici, da settembre il settore introduce una vantaggiosa carta giornaliera risparmio per tutti i clienti.

Nonostante il continuo potenziamento dell’offerta e la crescita dei costi per la manutenzione dell’infrastruttura ferroviaria, per dicembre 2017 il settore dei trasporti pubblici ha deciso di non procedere a un aumento nazionale dei prezzi. L’incremento medio di circa il tre percento introdotto a dicembre 2016 è riuscito a compensare solo in parte l’aumento dei prezzi delle tracce. Ciononostante, grazie ai progressivi miglioramenti in termini di efficienza e alle misure di riduzione dei costi adottate dal settore, per il momento è possibile evitare ulteriori rialzi. L’obiettivo è che i trasporti pubblici rimangano anche in futuro competitivi rispetto agli altri vettori di mobilità e continuino a essere accessibili e allettanti per tutti i clienti.

Un ulteriore passo verso un’offerta ancora più interessante è dato dall’introduzione, a parti-re da settembre 2017, di una carta giornaliera risparmio acquistabile da tutti, anche dai clienti che non possiedono un abbonamento metà-prezzo. La carta è disponibile a partire da 29 franchi e con un termine di prevendita di 30 giorni. Per ogni giorno di viaggio i clienti hanno a disposizione diversi contingenti e i primi biglietti acquistati sono sempre quelli più convenienti. La vendita è prevista solo online e tramite app.

Il settore semplifica l’assortimento e pianifica l’introduzione di nuove offerte

Con la nuova carta giornaliera risparmio, il settore dei trasporti pubblici intende aumentare ulteriormente l’attrattiva del traffico del tempo libero e creare incentivi per i nuovi clienti. Dopo la sua introduzione, con il cambiamento d’orario 2017 saranno eliminate sia la carta dalle 9 sia l’offerta scontata carta giornaliera in multipack. Con la sostituzione di queste offerte per mezzo di una carta dai prezzi vantaggiosi, il settore semplifica l’assortimento destinato ai viaggiatori andando incontro alle richieste dei clienti e delle organizzazioni dei consumatori.

Da dicembre 2016, inoltre, oltre alla carta Junior (per i genitori) le imprese di trasporto offrono ai loro clienti anche la carta Bimbi accompagnati (per tutti gli altri accompagnatori). Quest’ultima ha inglobato la carta Nipotini e consente non solo a nonni ma anche a vicini, zii e zie, amici e baby-sitter di accompagnare i bambini. Per queste due carte a febbraio 2017 è stata introdotta una misura promozionale della durata di un anno che prevede uno sconto del 50 percento sul loro acquisto. I bambini possono così viaggiare per un anno a 15 franchi anziché 30 se accompagnati da una persona di almeno 16 anni.
Il prossimo anno è prevista l’introduzione di un’altra vantaggiosa offerta: l’abbonamento Svago, che includerà un set di 20 o 30 AG giornalieri da utilizzare con un metà-prezzo.
L'altro dì andando a Cevi...

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16986
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Aumentano del 6,4% le tariffe da dicembre 2010

#401 Messaggio da Ae 4/7 » gio 13 lug 2017 17:02

Il picconamento continua:
Il prossimo anno è prevista l’introduzione di un’altra vantaggiosa offerta: l’abbonamento Svago, che includerà un set di 20 o 30 AG giornalieri da utilizzare con un metà-prezzo.
Questa idea era già stata lanciata, temporibus illis, da un politico romando, del quale non ricordo il nome, nell'ottica della soppressione dell'AG ordinario.
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12260
Iscritto il: dom 14 ago 2005 23:48

Re: Aumentano del 6,4% le tariffe da dicembre 2010

#402 Messaggio da augustus » gio 13 lug 2017 22:33

Dagli tempo 5 anni al massimo e l'AG sarà polverizzato. Ovviamente tutti felici e contenti, a parte Pro Bahn e ATA
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

MadMax
^_^
^_^
Messaggi: 50
Iscritto il: mar 30 ago 2016 11:52

Re: Aumentano del 6,4% le tariffe da dicembre 2010

#403 Messaggio da MadMax » lun 24 lug 2017 13:09

Ho una curiosità che riguarda le comunità tariffali svizzere ma non ho mai avuto modo di sperimentare:
ad esempio, una persona che ha un abbonamento o carta giornaliera arcobaleno valido in tutte le zone e che deve fare un viaggio Lugano - Fluelen (che è fuori dalla comunità tariffale) che tipo di biglietto deve comprare? Solo la parte "eccedente" le zone che uno già possiede? In questo caso bisognerebbe prendere l'ultima stazione in cui è valido l'abbonamento/carta giornaliera per tutte le zone (cioè Airolo) e quindi comprare solo un biglietto Airolo - Fluelen (oltre all'abbonamento/carta giornaliera che uno ha già)?
La domanda non è limitata al Ticino ma più genericamente a qualsiasi comunità tariffale svizzera, per capire cosa succede quando qualcuno ha già un biglietto per viaggiare all'interno di tale comunità ma poi deve viaggiare "al di fuori".
Spero di essere stato chiaro... Saluti a tutti

FFS
*
*
Messaggi: 624
Iscritto il: ven 19 ago 2011 15:51

Re: Aumentano del 6,4% le tariffe da dicembre 2010

#404 Messaggio da FFS » lun 24 lug 2017 13:47

Devi acquistare un titolo di trasporto supplementare valido a partire dall'ultima fermata all'interno della comunità tariffale. Quindi dipende dal collegamento che scegli. Per Lugano-Flüelen, questo vuol dire che devi acquistare un biglietto Bellinzona-Flüelen (ev. Bellinzona - Arth-Goldau - Flüelen) se prendi un IC/ICN/EC, perché Bellinzona è l'ultima fermata che questi treni effettuano all'interno della comunità tariffale. Però se scegli di prendere un RE via la linea di montagna del Gottardo, allora potrai effettivamente acquistare un biglietto Airolo-Flüelen, perché l'ultima fermata del RE nella comunità tariffaria è effettivamente Airolo.

MadMax
^_^
^_^
Messaggi: 50
Iscritto il: mar 30 ago 2016 11:52

Re: Aumentano del 6,4% le tariffe da dicembre 2010

#405 Messaggio da MadMax » lun 24 lug 2017 17:18

Grazie delle info, quando ho pensato all'esempio pensavo ad un tragitto attraverso la vecchia linea del Gottardo, non attraverso la nuova galleria ed ho scelto una stazione qualsiasi che si trovasse al di fuori della comunità tariffale. Con (ev. Bellinzona - Arth-Goldau - Flüelen) fai riferimento ad un eventuale percorso in cui uno partendo da Bellinzona va avanti fino ad Arth-Goldau e poi torna indietro a Fluelen?
Comunque da quello che ho capito la regola generale è che bisogna guardare l'ultima fermata che il treno effettua nella propria comunità e si compra un biglietto da quella stazione fino alla propria destinazione finale. Questa regola vale per tutte le comunità tariffali in Svizzera? Avevo cercato info in rete ma pur intuendo il funzionamento non mi era del tutto chiaro.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti