Trasporto regionale

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12144
Iscritto il: dom 14 ago 2005 22:48

Re: Trasporto regionale

#286 Messaggio da augustus » lun 27 nov 2017 19:53

Sono assai felice del risultato! Passando si vedono ovunque i manifesti per il NO
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

Avatar utente
topdollars2
*
*
Messaggi: 500
Iscritto il: dom 18 ott 2015 15:51
Località: Colonia

Re: Trasporto regionale

#287 Messaggio da topdollars2 » lun 27 nov 2017 19:58

Sono curioso di vedere se le cose andranno in modo simile riguardo la proposta di sostituire con bus i Regio Spiez-Interlaken Ost.
Call Okay

Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12144
Iscritto il: dom 14 ago 2005 22:48

Re: Trasporto regionale

#288 Messaggio da augustus » lun 27 nov 2017 21:39

Ma non devono fare un tratto a doppio binario per incroci col fine di aumentare i treni circolanti?
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16821
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Trasporto regionale

#289 Messaggio da Ae 4/7 » lun 27 nov 2017 21:44

Visto che nello stesso Cantone si sta costruendo un raccordo AV per farci circolare dei TGV inesistenti (risp. circolanti via Burgdorf (!)-Basilea), una cosa non esclude necessariamente l'altra...
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16821
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Trasporto regionale

#290 Messaggio da Ae 4/7 » mer 06 dic 2017 18:42

Jubilate! :mrgreen:
CANTONE06.12.2017 - 07:12 | LETTO 7'871

Ecco il biglietto transfrontaliero: risparmi per i passeggeri
Finalmente una bella notizia per i viaggiatori: un accordo tra Cantone e Regione Lombardia porta riduzioni che superano il 30% per le tratte regionali tra Svizzera e Italia

FILIPPO SUESSLI

BELLINZONA - Siete seduti su un treno? Magari diretto o proveniente dall’Italia? Questa è la notizia che vi cambierà la giornata: il 10 dicembre arriverà il biglietto transfrontaliero. Una novità che spicca per un motivo: un drastico calo dei prezzi. Oggi andare da Lugano a Milano con un Tilo costa 17 franchi, da settimana prossima, secondo nostre informazioni, costerà solo 14,40. Si tratta di una riduzione che supera il 15%. Chi ha l’abbonamento Metà prezzo godrà di uno sconto anche maggiore: il biglietto passerà da 12 a 8 franchi. Idem per i ragazzi, che pagheranno soli 6,20 franchi (oggi ne sborsano 9). Riduzioni analoghe vi saranno su tutte le tratte regionali da e per l’Italia.

La Svizzera si paga a zone - A confermarci, e spiegarci, la notizia è Martino Colombo, capo della Sezione della mobilità del Dipartimento del Territorio: «Oggi il prezzo di un biglietto è composto dal prezzo della tratta italiana e di quella svizzera. Per quest’ultima si calcola il costo a chilometro, nel biglietto transfrontaliero, invece, si pagheranno le zone della comunità tariffale», spiega. Al di qua del confine sarà un vero e proprio biglietto Arcobaleno, che permette anche di usare altri mezzi pubblici (con lo stesso biglietto si andrà, per esempio, da Milano a Pregassona, senza dover pagare il biglietto del bus). «Sembra un paradosso ma è così, il biglietto a zone offre di più e costa di meno», commenta Colombo.

Per la Stabio-Arcisate - In Ticino non è una rivoluzione: il biglietto di comunità tariffale è realtà da tempo, basti pensare che Arcobaleno ha appena compiuto 20 anni. Ma, per la prima volta, lo si potrà sfruttare anche se si attraversa il confine. Si tratta di una novità che il Cantone e la Regione Lombardia hanno voluto anche per lanciare le nuove linee che sfrutteranno la Stabio-Arcisate e dalla quale ci si aspetta un aumento di utenza. Tanto che, pur basandosi su delle stime ipotetiche, i tecnici del Dipartimento del territorio prevedono che la differenza di prezzo e l’aumento di utenza dovrebbero compensarsi. C’è solo da sperare che i Tilo siano pronti ad accogliere il boom di utenti, che hanno ancor più motivi per preferire i regionali agli Eurocity.

Abbonamento transfrontaliero - E i viaggiatori abituali? Coloro che già approfittano dei vantaggi avendo due abbonamenti, uno italiano e uno Arcobaleno? «Dal 10 dicembre potrà acquistare solo l’abbonamento transfrontaliero, che coprirà sia la tratta italiana che svizzera», ci svela Colombo. Per il momento sarà disponibile solo quello mensile, ma in futuro potrebbe arrivare anche quello annuale.

Periodo di transizione - Attenzione, c’è un solo inghippo: dal 10 al 31 dicembre, il nuovo biglietto (meno caro) sarà acquistabile solo presso i distributori automatici. Gli sportelli delle Ffs, infatti, avranno bisogno di alcune settimane per implementare le modifiche software. Poi, dal 1 gennaio il biglietto transfrontaliero sarà disponibile anche allo sportello e online.
http://www.tio.ch/ticino/attualita/1177 ... passeggeri
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

ssb
**
**
Messaggi: 2390
Iscritto il: mar 09 dic 2014 17:24

Re: Trasporto regionale

#291 Messaggio da ssb » gio 07 dic 2017 21:46

Wow. Habemus tariffam

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16821
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Trasporto regionale

#292 Messaggio da Ae 4/7 » gio 21 dic 2017 21:56

Battelli fermi sul Verbano
Intesa non ancora raggiunta per la nascita del consorzio che dovrà garantire l'esercizio sul bacino svizzero

giovedì 21/12/17 19:07 - ultimo aggiornamento: giovedì 21/12/17 20:21

I battelli della Società navigazione Lago Maggiore rimarranno fermi il prossimo primo gennaio. Il consorzio che ne dovrebbe garantire l'esercizio sul bacino svizzero, infatti, non è stato ancora creato. Una situazione che, di fatto, potrebbe portare anche a una revisione dei contratti di alcuni dei 34 dipendenti.

Durante l'incontro ministeriale di mercoledì sera a Milano, che avrebbe dovuto sancire la nascita del tanto discusso ente, non è arrivata la firma attesa. Sarebbero almeno 11 i punti sui quali mancherebbe ancora l'intesa.

Il Ticino s'era attivato per trovare una soluzione al problema e anche grazie al suo impegno la strada verso la creazione di un nuovo consorzio sembrava cosa fatta. A inizio mese era stata diffusa la notizia che i contratti erano in allestimento ma all'incontro di ieri, di fatto, ha fatto slittare i tempi.

CSI/bin
https://www.rsi.ch/news/ticino-e-grigio ... 33565.html

L'obbligo d'esercizio non vale per la NLM? :arrow: https://www.admin.ch/opc/it/classified- ... x.html#a14

E mi permetto pure di autocitarmi (15.06.2017):
Ae 4/7 ha scritto:
gio 15 giu 2017 16:42
Mah, in modalità "granconsigliere" :megaball:: :
- era il lodevole Consiglio di Stato, dettosi ieri sorpreso e rammaricato, a conoscenza, ad esempio via la Sezione della Mobilità, degli intenti delle due concessionarie?
- non ritiene il lodevole Consiglio di Stato che per un progetto di tale portata, l'orario ufficiale per il 2018 essendo attualmente in via di definizione, i tempi siano troppo stretti?
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16821
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Trasporto regionale

#293 Messaggio da Ae 4/7 » ven 29 dic 2017 22:00

I battelli non partono: "Prendete il bus e il treno"
Visto che la Navigazione del Lago Maggiore sarà ferma per un mese, agli utenti viene proposta un'alternativa

Il Consiglio di Stato ha preso atto degli ultimi sviluppi nei negoziati riguardo al futuro dei servizi di navigazione sul Verbano; poiché la Società di Navigazione del Lago Maggiore (NLM) cesserà il servizio sul bacino svizzero il prossimo 31 dicembre e il Consorzio che ne rileverà l’attività non potrà entrare in funzione il 1. gennaio 2018, gli utenti del battello sono invitati ad utilizzare le corse bus nel Gambarogno e la linea TILO S20 tra Cadenazzo e Locarno.

In attesa dei permessi delle competenti autorità italiane che permetteranno alla consorziata Società di navigazione del Lago di Lugano (SNL) di prestare servizio anche sul Lago Maggiore – attesi entro due mesi – gli utenti che quotidianamente si servivano dei battelli tra la sponda sinistra del Verbano e Locarno potranno utilizzare le corse della linea AutoPostale 329 Dirinella - Magadino - Cadenazzo - Sant'Antonino e la linea TILO S20 Biasca - Bellinzona - Locarno con buone coincidenze a Cadenazzo nelle ore di punta. Gli abbonamenti Arcobaleno validi tra Magadino e Locarno permettono infatti l'utilizzo indifferente della tratta via lago o della combinazione bus-treno via Cadenazzo.

Il Governo garantisce come finora il suo supporto alla creazione del Consorzio tra SNL e NLM e auspica che possa prendere servizio al più presto, risolvendo gli inevitabili disagi che si creeranno nella fase di transizione.

Redazione | 29 dic 2017 11:00
http://www.ticinonews.ch/ticino/433879/ ... e-il-treno

Il lod. Governo farebbe poi meglio a verificare il rispetto della LTV (e l'UFT è in vacanza?)...
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16821
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Trasporto regionale

#294 Messaggio da Ae 4/7 » sab 30 dic 2017 21:14

Chiasso-Milano, un disastro
La tratta di Trenord verso il capoluogo lombardo è tra le peggiori per ritardi e relativi rimborsi dovuti

sabato 30/12/17 21:00 - ultimo aggiornamento: sabato 30/12/17 18:12

La linea ferroviaria che collega Milano a Chiasso si è meritata un triste piazzamento sul podio nel 2017, essendo la terza tra le peggiori tratte gestite da Trenord che, per inciso, in totale ne ha in mano ben trentasette.

Secondo quanto mostrano i risultati di un’analisi, per quattro mesi su dieci non è stato rispettato l’indice minimo d’affidabilità, calcolato su ritardi e soppressioni di convogli. Un aspetto questo che influisce sugli attivi aziendali poiché, al momento in cui il valore supera lo standard minimo previsto dal contratto di servizio, scatta un bonus per i viaggiatori sotto forma di uno sconto del 30% sull'abbonamento mensile.

Il bilancio dei primi dieci mesi del 2017 è stato fornito dalla stessa Trenord, che è responsabile del traffico regionale in Lombardia. A fare peggio della Chiasso-Como-Milano ci sono solo la Seregno-Carnate e la Lecco-Como, con sette mesi di rilevanti ritardi su dieci.

CSI/EnCa
https://www.rsi.ch/news/ticino-e-grigio ... 57256.html

Mi sfugge onestamente il motivo per il quale abbia dovuto essere data come prima notizia al notiziario delle 17 sulla Rete Uno; il tempo dei cetrioli aciduli non è in estate, solitamente? ::-?:
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12144
Iscritto il: dom 14 ago 2005 22:48

Re: Trasporto regionale

#295 Messaggio da augustus » dom 31 dic 2017 14:43

Sarà qualche politicante che ci tiene a far evidenziare la cosa.
A me sembrerebbe il caso piuttosto di evidenziare come il RE di .57 arrivi a Chiasso con +5' e a Lugano con +16': meglio sottolineare 5' di ritardo dall'Italia che altri 11' regalati dalle FFS in 26km e con una fermata sola. Così sembra che le verginelle siamo noi.
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16821
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Trasporto regionale

#296 Messaggio da Ae 4/7 » mar 09 gen 2018 20:34

In effetti è lecito chiedersi se a Ittigen siano ancora in corso le vacanze di Natale oppure se ci provino gusto a fungere da scendiletto per gli amici della loro capa del Dipartimento (oltretutto con le elezioni politiche incombenti, le quali certo non accelerano i tempi)... :?

Immagine

(Mi scuso per i caratteri minuscoli)
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16821
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Trasporto regionale

#297 Messaggio da Ae 4/7 » lun 26 feb 2018 7:30

Spinte e schiaffi sul TILO
Un anziano sarebbe stato aggredito da un uomo in stato di ebbrezza, che lo avrebbe anche inseguito per la città

Negli scorsi giorni, sul TILO Lugano-Bellinzona-Castione sarebbe scoppiata una lite tra un anziano passeggero e un uomo in chiaro stato di ebbrezza. Stando a quanto si legge sul Mattino della Domenica, che riporta la testimonianza di un lettore, l’anziano avrebbe invitato alla calma l’altro passeggero, ricevendo in risposta spinte e schiaffi. A questo punto avrebbe deciso di chiamare la Polizia ferroviaria.

Gli agenti, una volta che il treno si era fermato a Bellinzona, avrebbero fatto scendere le due persone coinvolte senza però segnalare oppure consegnare il presunto aggressore agli agenti della Polizia comunale.

L’anziano sarebbe inoltre stato seguito dal secondo passeggero per le vie della città. Fortunatamente il tempestivo intervento di alcuni passanti avrebbe evitato un’ulteriore aggressione.

Redazione | 34 min
http://www.ticinonews.ch/ticino/446044/ ... i-sul-tilo
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16821
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Trasporto regionale

#298 Messaggio da Ae 4/7 » mer 28 feb 2018 17:17

Boh, dal basso della nostra ignoranza ci chiediamo: dilettanti allo sbaraglio?
Nuovi ostacoli per la Navigazione?
Il Ministero italiano avrebbe chiesto 12 milioni di euro come cauzione per il noleggio dei battelli sul Verbano

Si è tenuto ieri sera nella sala comunale di Magadino un incontro con la popolazione di Gambarogno per fare il punto della situazione sulla navigazione del Verbano, servizio fermo dal 1° gennaio in attesa della creazione del consorzio. Consorzio che non partirà entro domani, ovvero il termine stabilito mesi addietro, ma che slitta a data ancora da definire.

Negli scorsi giorni la Società Navigazione di Lugano, coinvolta nelle trattative, aveva fatto sapere che c'erano diversi ostacoli di natura giuridica tra Svizzera e Italia. Ora sarebbe emerso un nuovo scoglio. Secondo quanto affermato dal sindaco di Gambarogno Tiziano Ponti durante la serata di ieri, il Ministero italiano avrebbe chiesto 12 milioni di euro a garanzia del noleggio delle imbarcazioni della Navigazione Lago Maggiore.
http://www.ticinonews.ch/ticino/446579/ ... avigazione
Navigazione, si attendono risposte
Smentita la richiesta del Ministero italiano sui 12 milioni come cauzione per il noleggio di imbarcazioni sul Verbano

La notizia emersa ieri sera, durante l'incontro con la popolazione di Gambarogno, sui 12 milioni che il Ministero italiano avrebbe chiesto come cauzione per il noleggio di imbarcazioni sul Verbano è stata smentita in mattinata da fonti ufficiali.

Un comunicato è atteso nel corso della giornata per chiarire il punto della situazione sul consorzio, dopo una conferenza tra gli addetti ai lavori. Seguiranno maggiori informazioni.

Redazione | 28 feb 2018 10:57
http://www.ticinonews.ch/ticino/446604/ ... o-risposte
Navigazione: "L'unica soluzione sarà la FART!"
Il Forum Alternativo commenta le recenti difficoltà: "Atteggiamento irresponsabile della controparte italiana"

Anche il Forum Alternativo ha preso posizione sui recenti sviluppi e sui ritardi nella creazione del consorzio, che consentirebbe ai marinai di tornare finalmente a lavorare.

"Quasi il 50% del volume turistico ticinese si realizza nel Locarnese e la navigazione sul Verbano, in particolare l'accesso alle Isole di Brissago, ne è un elemento essenziale - si legge nel comunicato del forum - A poco meno di un mese dall'inizio della stagione turistica, si sta ora realizzando un probabile disastro, annunciato da ormai tanto tempo. Nessuno sa difatti se i battelli torneranno a solcare in tempo le acque del Verbano e, alla riunione organizzata ieri sera a Magadino tra la popolazione del Gambarogno e le maestranze dei battelli, prevaleva il pessimismo più nero".

"Già durante lo sciopero, i marinai avevano proposto al Consiglio di Stato di considerare una soluzione che facesse assumere la navigazione sul Lago Maggiore da parte delle FART. Il nostro governo aveva risposto picche, nonostante il fatto che il Canton Ticino è l'azionista di maggioranza delle FART. Diversi esperti di navigazione lacustre da noi consultati confermano che questa sarebbe la soluzione ideale, in quanto sfrutterebbe tutta una serie di possibili sinergie turistiche".

"Di fronte all'atteggiamento irresponsabile della controparte italiana e per le note difficoltà a trovare una strategia comune con il consorzio del Ceresio, diventa sempre più evidente che la soluzione FART diventa l'unica via d'uscita per questo inghippo. Il Forum Alternativo si impegnerà ad organizzare nelle prossime settimane delle serate pubbliche con la popolazione del Locarnese per ottenere un forte appoggio a questa soluzione".

Forse si riuscirà allora a far uscire il Consiglio di Stato dal suo torpore: almeno lo si spera, vista la gravità della situazione.

Redazione | 28 feb 2018 11:10
http://www.ticinonews.ch/ticino/446611/ ... ra-la-fart
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12144
Iscritto il: dom 14 ago 2005 22:48

Re: Trasporto regionale

#299 Messaggio da augustus » gio 01 mar 2018 12:38

Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16821
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Trasporto regionale

#300 Messaggio da Ae 4/7 » gio 01 mar 2018 17:41

Il quarto paragrafo è particolarmente assennato...
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti