Newsticker

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12588
Iscritto il: dom 14 ago 2005 23:48

Re: Newsticker

#2056 Messaggio da augustus » ven 12 ott 2018 21:50

Anche Berna ultimamente tra guasti alla NBS e deragliamenti ci mette del suo

https://www.tio.ch/svizzera/cronaca/132 ... -incidente
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 17273
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Newsticker

#2057 Messaggio da Ae 4/7 » sab 13 ott 2018 21:02

Che sollievo!
BIOGGIO13.10.2018 - 10:22 | LETTO 4'714
Il vagone è tornato al proprio posto
La carrozza da 17 tonnellate è stata riportata alla stazione Cargo da un autogru. L'intervento è durato più di tre ore

BIOGGIO - È tornato "a casa" il vagone che ieri pomeriggio era precipitato su via Industria a Bioggio provocando disagi al traffico e spavento tra gli automobilisti in transito sulla strada. La carrozza da 17 tonnellate è infatti stata riposizionata ieri sera alla stazione Cargo da un autogru della ditta Camillo Vismara SA.

L'intervento è stato lungo e complesso e si è protratto fino a notte fonda. «È durato dalle 21.00 a mezzanotte circa», ci confermano dalla ditta. «Per permettere lo stazionamento dell'imponente autogru la strada è stata sbarrata durante i lavori».

Tutto è bene quello che finisce bene, insomma. Anche se non è ancora chiaro come mai il vagone merci che stava transitando su un binario morto sia andato lungo e abbia sfondato i respingenti. Fortunatamente - lo ricordiamo - nessuno è rimasto ferito nel curioso incidente.
https://www.tio.ch/ticino/cronaca/13296 ... prio-posto
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12405
Iscritto il: mar 25 mag 2004 14:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Newsticker

#2058 Messaggio da sr » lun 15 ott 2018 13:53

un vagone merci che transitava su un binario morto

::-?:
Ah già! In effetti è "transitato"! :mrgreen:
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 17273
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Newsticker

#2059 Messaggio da Ae 4/7 » lun 10 dic 2018 18:49

Il Consiglio federale ha proceduto alla ripartizione dei dipartimenti
Berna, 10.12.2018 - Nella sua nuova composizione, il Consiglio federale ha proceduto il 10 dicembre 2018 alla ripartizione dei sette dipartimenti e disciplinato le supplenze.

Il Collegio governativo ha deciso la seguente ripartizione dei dipartimenti:

· Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE):
Consigliere federale Ignazio Cassis
Supplente: consigliere federale Ueli Maurer

· Dipartimento federale dell’interno (DFI)
Presidente della Confederazione Alain Berset
Supplente: consigliere federale Ignazio Cassis

· Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP)
Consigliera federale Karin Keller-Sutter
Supplente: Consigliera federale Simonetta Sommaruga

· Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS)
Consigliera federale Viola Amherd
Supplente: consigliere federale Guy Parmelin

· Dipartimento federale delle finanze (DFF)
Consigliere federale Ueli Maurer
Supplente: presidente della Confederazione Alain Berset

· Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR)
Consigliere federale Guy Parmelin
Supplente: consigliera federale Karin Keller-Sutter

Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni (DATEC)
Consigliera federale Simonetta Sommaruga
Supplente: consigliera federale Viola Amherd


I membri del Consiglio federale discutono la ripartizione dei dipartimenti collegialmente e si esprimono secondo il principio di anzianità. La decisione sulla ripartizione dei dipartimenti è presa di comune intesa dal Collegio.

Il Consiglio federale confermerà ufficialmente la ripartizione dei dipartimenti nella sua seduta
del 16 gennaio 2019 ed è lieto di continuare il suo lavoro nella nuova composizione.
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniz ... 73331.html
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

ssb
**
**
Messaggi: 2899
Iscritto il: mar 09 dic 2014 18:24

Re: Newsticker

#2060 Messaggio da ssb » lun 10 dic 2018 19:14

Chissà... ::-?:

Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12588
Iscritto il: dom 14 ago 2005 23:48

Re: Newsticker

#2061 Messaggio da augustus » lun 10 dic 2018 23:00

Sperèm :)
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 8229
Iscritto il: mer 05 mag 2004 18:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Newsticker

#2062 Messaggio da simplon » mar 11 dic 2018 10:03

Ma che tipo è questa Simonetta? E soprattutto come la pensa?
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

FFS
*
*
Messaggi: 631
Iscritto il: ven 19 ago 2011 15:51

Re: Newsticker

#2063 Messaggio da FFS » mar 11 dic 2018 11:31

Simonetta Sommaruga è socialista, di per sé dovrebbe essere chiaramente pro ferrovia/trasporti pubblici in generale e contro privatizzazioni/disgregazioni/holding/separazione tra infrastruttura ed esercizio.

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 17273
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Newsticker

#2064 Messaggio da Ae 4/7 » mar 11 dic 2018 18:55

Sebbene la cosa non abbia poi chissà quale influsso; basti pensare all'infausto smantellamento delle Regie federali (PTT e FFS) avvenuto quando ai comandi del Dipartimento c'era il socialista Leuenberger (senza dimenticare la Legge federale sul mercato dell'energia elettrica, saggiamente bocciata dal popolo nel 2002 ma poi fatta rientrare dalla finestra) o, al contrario, all'assai poco borghese svolta energetica dell'attuale Consigliera federale "conservatrice" dimissionaria (la quale, temporibus illis, era peraltro nota col nomignolo di "Atom-Doris"...).
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
cf
**
**
Messaggi: 2113
Iscritto il: lun 01 mag 2006 11:18
Località: Berna - Ticino (Svizzera)
Contatta:

Re: Newsticker

#2065 Messaggio da cf » mer 12 dic 2018 10:22

La trasformazione in SA è però stata decisa dal Parlamento, non da Leuenberger.
Quando alla più recente svolta energetica, è una decisione (ma dovrei dire proposta visto che le decisioni spettano al Parlamento) del Consiglio federale, non della Leuthard (ma c'è indubbiamente il suo zampino).
CF
L'altro dì andando a Cevi...

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 17273
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Newsticker

#2066 Messaggio da Ae 4/7 » mer 12 dic 2018 23:03

Dimostrazione, infatti, di come il colore politico del "ministro" conti meno che in altre realtà...
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 17273
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Newsticker

#2067 Messaggio da Ae 4/7 » mer 23 gen 2019 20:53

SVIZZERA22.01.2019 - 18:02 | LETTO 4'840
Treni in ritardo? Presto arriveranno i rimborsi
L'Ufficio federale dei trasporti sta lavorando a un'ordinanza. Il patron delle FFS non esclude che, nei casi più estremi, si possa arrivare fino al rimborso dell'intero prezzo del biglietto

NXP/G.D.
BERNA - Le FFS non negano alcuni problemi legati alla puntualità, anche se l'ex regia federale rimane «la più puntuale in Europa», come le piace ricordare. I dati mostrano però che la percentuale di treni che arrivano in stazione con meno di tre minuti di ritardo è scesa nel 2018 all'86% contro l'87,4% del 2017.

Consapevoli della frustrazione che questi inconvenienti possono causare, le FFS vogliono cambiare la loro politica legata agli indennizzi. Presto non ci sarà più nessun buono per un caffè in caso di ritardo di un'ora, o ancora il "Sorry-Railcheck" di 10 franchi per la seconda classe e 15 franchi per la prima classe nei viaggi a lunga distanza.

Metà del prezzo del biglietto - «A partire da un certo ritardo, metà del prezzo del biglietto potrebbe essere rimborsato, persino la totalità in casi gravi», ha ipotizzato il direttore delle FFS Andreas Meyer nell'intervista rilasciata al portale Watson. Se ciò si concretizzasse, le FFS si spingerebbero oltre le altre compagnie di trasporto pubblico, che compensano al massimo la metà del prezzo del biglietto.

Ad averne diritto sarebbero pure i titolari di un abbonamento generale. Grazie alla digitalizzazione, ad esempio con un'applicazione per smartphone*, si potrebbe sapere chi era in viaggio su quale treno. Per riuscirci, le FFS dovranno però rispettare scrupolosamente le disposizioni sulla protezione dei dati, per non mettere a repentaglio la fiducia dei loro clienti.

Berna vuole i rimborsi - Le FFS darebbero in questo modo anche una risposta alla crescente pressione proveniente da Berna. Lo scorso autunno, entrambe le Camere hanno concordato un nuovo passaggio nella legge sui trasporti passeggeri, rendendo obbligatorio l'indennizzo.

Se un treno è parecchio in ritardo, o fosse cancellato del tutto, le ferrovie devono pagare un rimborso, che è però ancora da quantificare visto che il Parlamento ha lasciato i dettagli al Consiglio federale, non volendo ingaggiarsi in una regolamentazione giuridica precisa.

Mezzo milione all'anno - In tal senso, l'Ufficio federale dei trasporti (UFT) sta lavorando a un'ordinanza, che potrebbe essere oggetto di consultazione nel corso dell'anno e potrebbe entrare in vigore a metà del 2022. L'arrivo di Sommaruga alla testa del DATEC rassicura inoltre gli esperti, i quali sono convinti che l'ex presidente della Federazione dei consumatori fornirà una soluzione equa. Anche per i possessori di un abbonamento generale.

Il Consiglio federale si basa per la sua ordinanza sul sistema in vigore nell'Unione europea, che prevede un rimborso di un quarto del prezzo del biglietto per un ritardo superiore a un'ora e metà del prezzo per più due ore. Non c'è comunque pericolo che le FFS finiscano sul lastrico: secondo il governo, questi indennizzi dovrebbero raggiungere circa mezzo milione di franchi all'anno.
https://www.tio.ch/svizzera/attualita/1 ... i-rimborsi

* Se lo mettessero dove dico io, lo stupidphone... :wall:
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
topdollars2
*
*
Messaggi: 528
Iscritto il: dom 18 ott 2015 16:51
Località: Colonia

Re: Newsticker

#2068 Messaggio da topdollars2 » mer 23 gen 2019 21:44

E per chi viaggia con un ritardo di giusti 10 minuti, pochi ma abbastanza da perdere una coincidenza? I treni magari sono belli puntuali ma se i viaggiatori o "clienti" :wall: sono in ritardo per persa coincidenza come la mettiamo? ::-?:
Call Okay

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 14359
Iscritto il: sab 26 apr 2008 12:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: Newsticker

#2069 Messaggio da UluruMS » gio 31 gen 2019 13:09

Una volta, ai tempi di Bahn2000, non si progettava pure una NBS Rothrist-Zurigo?
Quale sarebbe stata la percorrenza Berna-Zurigo?
Perchè andò in cavalleria?
🙈🙉🙊

Coccodrillo
***
***
Messaggi: 10145
Iscritto il: lun 10 mag 2004 20:30
Località: Ferrovia del Gottardo

Re: Newsticker

#2070 Messaggio da Coccodrillo » gio 31 gen 2019 14:53

Inizialmente si parlava di procedere per fasi, prima con il tunnel Chestenberg a nord di Lenzburg, poi con un secondo tunnel dell'Heitersberg, circa così:

https://map.geo.admin.ch/?lang=it&topic ... .01&zoom=6

Ora si parla di un tunnel unico da fuori Zurigo a circa Aarau, sui 25 km, ed eventualmente più tardi una nuova linea dalla fine di questo tunnel a Rothrist:

https://map.geo.admin.ch/?lang=it&topic ... .25&zoom=7

Il problema maggiore?

$$$
Gleis 3, einfahrt des InterRegio nach Linthal, Trun, Biasca, Chiasso, ohne Halt bis Glarus.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti