ATM: in servizio il primo bus elettrico | Del 27/03/18

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
dedorex1
**
**
Messaggi: 6007
Iscritto il: mer 28 set 2005 16:48
Località: Milano

Re: ATM: in servizio il primo bus elettrico | Del 27/03/18

#31 Messaggio da dedorex1 » ven 30 mar 2018 9:38

Non è che voglia dire molto: in determinate condizioni le polveri si accumulano fino a superare i limiti prescritti, da qualsiasi parte vengano
L'articolo, direi comunque ben fatto, mostra chiaramente come le cifre vadano analizzate a fondo
Alcune considerazioni: da quel che so ciò che fa male non è il picco dei qualche giorno (che comunque va affrontato), ma il costante livello medio elevato che provoca costante irritazione
In pianura padana il livello di fondo naturale per i PM10 dovrebbe essere di circa 10microg/m3
Guardando alle % da riscaldamento è importante considerare il periodo d'accensione: assumendo la metà, possiamo dire senza sbagliare troppo che l'effetto nei mesi invernali vale doppio
Per capire l'effetto sull'uomo sono fondamentali analisi locali, non medioni (basta vedere la differenza delle ripartizioni su Milano)
Riguardo ai diesel, buona parte dell'inquinamento arriva da una % molto ridotta di mezzi vecchi
Si parla sempre di come moto e motorini in città permettano di ridurre la congestione, ma non si fa niente per fermare i mezzi vecchi altamente inquinanti (detto da uno che gira con un Transalp del 95 Euro 0)
Adoratore della fu Trimurti DelrioCascettaGentile
Fondatore del DelrioSantoSubito Club (NB iscrizioni attualmente sospese per previsto taglio contributi TPL 2017)

dedorex1
**
**
Messaggi: 6007
Iscritto il: mer 28 set 2005 16:48
Località: Milano

Re: ATM: in servizio il primo bus elettrico | Del 27/03/18

#32 Messaggio da dedorex1 » ven 30 mar 2018 9:41

paolo656 ha scritto:
gio 29 mar 2018 21:14
...i benefici dovuti a un fattore pari circa a 3 complessivo nello sfruttamento di energia primaria. Per una impresa il tempo di ritorno è pari, normalmente, a 1,5 anni. ..
Mi dai qualche dettaglio in più? Avevo in testa numeri abbastanza differenti (se poi il GSE non approva la pratica...), ma non sono assolutamente aggiornato.
Adoratore della fu Trimurti DelrioCascettaGentile
Fondatore del DelrioSantoSubito Club (NB iscrizioni attualmente sospese per previsto taglio contributi TPL 2017)

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38918
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: ATM: in servizio il primo bus elettrico | Del 27/03/18

#33 Messaggio da E412 » ven 30 mar 2018 10:40

trambvs ha scritto:
ven 30 mar 2018 0:31
a proposito dell'eterna disputa inquina più il riscaldamento o i mezzi di trasporto: ricordo che lo scorso autunno (prima dell'accensione delle caldaie) i valori limite delle polveri sottili vennero comunque comodamente superati...
Può succedere. Le fonti di emissione sono molteplici, non tutte monitorate. Ad esempio gli incendi contribuiscono significativamente.
'Si, ma gli incendi sono rari'. Mica detto: da noi la media si attesta su almeno due incendi/settimana a tetti (quasi tutti originanti da canne fumarie...) e lo scorso anno c'era almeno un grande incendio ogni due-tre giorni in montagna. Più tutti i depositi di rifiuti, aziende pèlastiche ecc ecc che con discreta frequenza finiscono al rogo.
Anche la salatura e sabbiatura delle strade contribusce a far aumentare significativamente il livello di polveri rilevate, mentre i motori diesel più recenti sono abbastanza irrilevanti sul fronte del PM10.
Quello che fa la differenza è poi esclusivamente la circolazione atmosferica. In regime di alta pressione ed inversione termica non c'è ricambio d'aria, quindi l'unico modo per non aumentare il valore degli inquinanti è fermare qualsiasi attività. E direi che i blocchi del traffico parlano da soli in materia di efficacia :wink:

Ad esempio, in occasione di un cambio di circolazione con correnti da SW e spiccata inversone termica dalle mie parti nel Dicembre 2016 i valori di PM 10 schizzarono repentinamente alle stelle, andnando oltre il doppio rispetto al limite ammesso (a memoria si toccarono i 110 o giù di lì). Poi vai a vedere per curiosità i NOx (di cui i motori diesel sono grandi produttori) e sorpresa...ben distanti dal limite e costanti. In quei giorni ci fu un grosso incendio in Lomellina (che è a SW rispetto a noi), la cosa appare quantomeno sospetta :wink:

Altra cosa: l'articolo del Sole parla di stufe a legna, che comunque dovrebbero avere un minimo minimo minimo di controllo sulla combustione. Il camino che fa tanto 'ambiente' brucia robaccia in maniera totalmente casuale, e uno studio dell'Arpa ne fornisce un quadro decisamente impietoso. :wink:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

ESCity81
**
**
Messaggi: 3934
Iscritto il: dom 11 ott 2009 18:56

Re: ATM: in servizio il primo bus elettrico | Del 27/03/18

#34 Messaggio da ESCity81 » ven 30 mar 2018 10:56

Da noi si comincia a parlare dell'inquinamento prodotto dalle grandi navi da crociera, che restano giornate intere con i motori accesi a pochi metri dalle abitazioni (anche se, essendo fonte di palanche, la cosa è ancora mooolto blanda).

Parzialmente OT:

http://www.primocanale.it/notizie/alla- ... 96323.html

Nota: Il 3 è una linea filoviaria, a cui mancano 2 km di bifilare per senso di marcia, e quindi svolta da Trollino bimodali e autobus diesel. Ci sono già i sostegni, ma si attende il completamento del nuovo ospedale Est (nel 2020 previsto, ma non si è nemmeno inziato a scavare) e la costruzione della 3a SSE.

paolo656 ha scritto:
gio 29 mar 2018 21:14

Sembra ridicolo, ma se consideraste quel che esce da una schifezza di quel genere, e se pensaste anche al fatto che non viene solo bruciato legno.....allora diventerebbe meno ridicolo.
Non c'è niente di ridicolo, invece: nel pellet ci sono anche sostanze chimiche di vario genere, a cui vanno aggiunte le sostanze volatili provenienti dalla stufa stessa (in quantità ridicole per ogni stufa; comunque ci sono anche quelle, e derivano dalla cottura delle vernici).

In ufficio abbiamo una stufa a pellet: oltre alla fuliggine il vetro si ricopre regolarmente di una patina biancastra, anche piuttosto difficile da rimuovere.
Ultima modifica di ESCity81 il ven 30 mar 2018 11:02, modificato 1 volta in totale.
DAVIDE - ESCity

ESCity81
**
**
Messaggi: 3934
Iscritto il: dom 11 ott 2009 18:56

Re: ATM: in servizio il primo bus elettrico | Del 27/03/18

#35 Messaggio da ESCity81 » ven 30 mar 2018 11:02

paolo656 ha scritto:
gio 29 mar 2018 22:31
Ma le prestazioni sono "da urlo", la rumorosità comunque estremamente ridotta e non ne ho mai visto in panne.
I nostri Breda sono sopravvissuti a 4 anni di accantonamento all'aperto causa ristrutturazione degli impianti e cantieri stradali vari. Sono inarrestabili nonostante la manutenzione praticamente nulla, e necessitano di una guida molto meno delicata rispetto ai più recenti Trollino. Dei 14 mezzi originari, 7 sono atti al servizio (ma solo 5 utilizzati), 3 sono in attesa di revisione e 4 in attesa di decisioni sul futuro. Questi ultimi, fermi dal 2012, non hanno nemmeno un filo di ruggine, grazie alla carrozzeria in alluminio.
DAVIDE - ESCity

dedorex1
**
**
Messaggi: 6007
Iscritto il: mer 28 set 2005 16:48
Località: Milano

Re: ATM: in servizio il primo bus elettrico | Del 27/03/18

#36 Messaggio da dedorex1 » ven 30 mar 2018 11:22

ESCity81 ha scritto:
ven 30 mar 2018 10:56
Da noi si comincia a parlare dell'inquinamento prodotto dalle grandi navi da crociera, che restano giornate intere con i motori accesi a pochi metri dalle abitazioni
A Genova elettrificheranno le banchine all'uopo
Adoratore della fu Trimurti DelrioCascettaGentile
Fondatore del DelrioSantoSubito Club (NB iscrizioni attualmente sospese per previsto taglio contributi TPL 2017)

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38918
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: ATM: in servizio il primo bus elettrico | Del 27/03/18

#37 Messaggio da E412 » ven 30 mar 2018 11:25

Ma lo faranno sul serio? Per le navi passeggeri, che devono tenere accesi costantemente i DG quando i MP sono spenti, è l'unica soluzione (a parte qualche traghettino a LNG che compare qui e la nel mondo). Ma sono anni che ne sento parlare, e d'altra parte è un settore in cui hanno contrastato l'aumento del prezzo del combustibile abbassandone progressivamente la qualità, non so quanto abbiano intenzione di investire realmente su infrastrutture simili (le navi comunque ciucciano parecchia corrente).

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

dedorex1
**
**
Messaggi: 6007
Iscritto il: mer 28 set 2005 16:48
Località: Milano

Re: ATM: in servizio il primo bus elettrico | Del 27/03/18

#38 Messaggio da dedorex1 » ven 30 mar 2018 13:07

C'è anche un problema di normativa europea che incombe. Sotto un link
http://www.genovatoday.it/economia/port ... chine.html
Adoratore della fu Trimurti DelrioCascettaGentile
Fondatore del DelrioSantoSubito Club (NB iscrizioni attualmente sospese per previsto taglio contributi TPL 2017)

ESCity81
**
**
Messaggi: 3934
Iscritto il: dom 11 ott 2009 18:56

Re: ATM: in servizio il primo bus elettrico | Del 27/03/18

#39 Messaggio da ESCity81 » ven 30 mar 2018 15:19

dedorex1 ha scritto:
ven 30 mar 2018 11:22
A Genova elettrificheranno le banchine all'uopo
Ne parlano da anni anche qui a Spezia. Era stata indicata persino l'area per una SSE, da cui poi un cavidotto, attraversando mezza città, avrebbe portato l'elettricità al porto. Ma per ora non è stato fatto niente: anche perchè per il momento attraccano all'interno del porto mercantile, che da anni deve ribaltarsi a Levante e da altrettanti anni si discute della nuova stazione croceristica.

Oggi comunque c'è la nave, e l'aria in zona è irrespirabile.
DAVIDE - ESCity

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25192
Iscritto il: lun 22 dic 2003 10:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: ATM: in servizio il primo bus elettrico | Del 27/03/18

#40 Messaggio da paolo656 » ven 30 mar 2018 18:06

dedorex1: mi puoi porre la domanda sulla cogenerazione in maniera più estesa? in questo modo posso risponderti in modo più appropriato. :)

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 17032
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: ATM: in servizio il primo bus elettrico | Del 27/03/18

#41 Messaggio da Ae 4/7 » ven 30 mar 2018 21:35

paolo656 ha scritto:
gio 29 mar 2018 21:14
Sembra ridicolo, ma se consideraste quel che esce da una schifezza di quel genere, e se pensaste anche al fatto che non viene solo bruciato legno.....
...lignite germanica (che è poi l'unico carbone che si trovi in commercio), per quel che mi riguarda (essenzialmente per mantenere il fuoco di notte). :sofa:
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25192
Iscritto il: lun 22 dic 2003 10:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: ATM: in servizio il primo bus elettrico | Del 27/03/18

#42 Messaggio da paolo656 » ven 30 mar 2018 22:24

Pensa se potessi tritare qualche scarto vario....ops, che sbadato...

ssb
**
**
Messaggi: 2628
Iscritto il: mar 09 dic 2014 18:24

Re: ATM: in servizio il primo bus elettrico | Del 27/03/18

#43 Messaggio da ssb » sab 31 mar 2018 3:16

La cosa scandalosa è quante casa primarie nuove o ristrutturate usano la legna quale riscaldamento principale, malgrado la presenza di gasolio/elettrico. Perché accendere il caminetto saltuariamente perché fa bello è un conto ma bruciare per scaldare quotidianamente 24/24 come se fossimo nell’800 è un altro...

dedorex1
**
**
Messaggi: 6007
Iscritto il: mer 28 set 2005 16:48
Località: Milano

Re: ATM: in servizio il primo bus elettrico | Del 27/03/18

#44 Messaggio da dedorex1 » sab 31 mar 2018 11:06

Bah, rispetto al gasolio discutiamone pure...
Adoratore della fu Trimurti DelrioCascettaGentile
Fondatore del DelrioSantoSubito Club (NB iscrizioni attualmente sospese per previsto taglio contributi TPL 2017)

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25192
Iscritto il: lun 22 dic 2003 10:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: ATM: in servizio il primo bus elettrico | Del 27/03/18

#45 Messaggio da paolo656 » sab 31 mar 2018 22:10

Senza dubbio il gasolio è di gran lunga migliore. Oltre che per le emissioni, anche per l'intera catena. L'elettrico è un disastro dal punto di vista del bilancio energetico sull'uso di energia primaria.

Aggiungo: il gasolio è bruciato con controllo della combustione e analisi in continua (con retroazione). Anche in caldaia a condensazione. La legna, il cippato e simili...bruciano poco più che a caso, con scarsa regolazione (di fatto solo di potenza) e rendimenti pessimi.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti