70 anni fa Loano-Albenga

Immagine Gli aggiornamenti della rete ferroviaria italiana dai volumi di Ennio Morando.

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
TEE Gottardo
^_^
^_^
Messaggi: 5
Iscritto il: sab 11 mar 2006 17:02
Località: Canzo (CO)

70 anni fa Loano-Albenga

#1 Messaggio da TEE Gottardo » sab 11 mar 2006 17:13

Mi interessa moltissimo la storia della linea del Ponente ligure, nel 1936-37 veniva aperta all'esercizio la tratta a doppio binario fra Loano ed Albenga con conseguente inaugurazione dei due nuovi fabbricati di stazione entrambi progettati dall'Arch. Narducci. Visto che sto facendo delle ricerche storiche mi piacerebbe sapere il giorno, mese ed anno precisi dell'apertura della tratta nonchè dell'inaugurazione delle due stazioni. Qualcuno mi può aiutare cortesemente. Grazie.

Ennio Morando
^_^
^_^
Messaggi: 49
Iscritto il: sab 20 dic 2003 21:12

#2 Messaggio da Ennio Morando » mer 15 mar 2006 18:22

A TEE Gottardo.
Se mi dai il tuo indirizzo email ti invio la scheda della linea preparata x il mio 3° Vol

TEE Gottardo
^_^
^_^
Messaggi: 5
Iscritto il: sab 11 mar 2006 17:02
Località: Canzo (CO)

#3 Messaggio da TEE Gottardo » sab 18 mar 2006 14:28

Scusa del ritardo, grazie mille Ennio, questo è davvero un grande regalo!!
Naturalmente non vedo l'ora che esca anche il tuo favoloso 3° volume.
Ecco il mio indirizzo e-mail sottocasa@tiscali.it
Ciao, Carlo.

ferrania
^_^
^_^
Messaggi: 50
Iscritto il: sab 22 apr 2006 23:26
Località: Torino

Linea (vecchia) Varazze-Savona-Finale

#4 Messaggio da ferrania » sab 03 giu 2006 21:12

Ciao, qualcuno di voi possiede per caso materiale fotografico sulla vecchia linea in oggetto, quando era a binario unico e correva lungo la costa? La mia curiosità nasce dal fatto che, da buon savonese, io sia rimasto tenacemente attaccato alla vecchia stazione di Letimbro (vergognosamente demolita nel 1980) ed alla vecchia linea, per me fabbrica insostituibile di ricordi bellissimi. Salui.
Savona-Santuario-Ferrania

genovaquartodeimille
**
**
Messaggi: 1728
Iscritto il: mer 28 dic 2005 23:31
Località: GENOVA-Sampierdarena

#5 Messaggio da genovaquartodeimille » sab 03 giu 2006 21:20

Ciao ferrania, mi spieghi perche' dici vergognosamente demolita? Non faccio polemica e' che non ne so proprio nulla e vorrei mi raccontassi un po';io credevo avessero abbandonato Letimbro qche anno dopo l'apertura del raddoppio GEVoltri-Savona, a causa del nuovo tracciato (di allora intendo ) ......non e' cosi'? Si sarebbe potuto conservare Letimbro? Dove era ubicata la questa vecchia stazione (conosco Savona abb.bene)

CIAO SALUTIGRAZIE !

Avatar utente
FISCHIO
*
*
Messaggi: 439
Iscritto il: lun 08 nov 2004 22:01
Località: Romagna

#6 Messaggio da FISCHIO » sab 03 giu 2006 22:21

quando ci siamo trovati a Vado ALX voleva portarci a vedere una vecchia stazione (mi sembra Vado) ma non avevamo tempo dovevamo prendere il treno per Torino. Abbiamo visto anche un pezzo della vecchia linea

ferrania
^_^
^_^
Messaggi: 50
Iscritto il: sab 22 apr 2006 23:26
Località: Torino

Stasiùn de Letimbru

#7 Messaggio da ferrania » lun 05 giu 2006 20:59

genovaquartodeimille ha scritto:Ciao ferrania, mi spieghi perche' dici vergognosamente demolita?
Ciao a te. La storia di Letimbro è quella di un bel fabbricato ottocentesco totalmente abbandonato alla mercè di vandali e poveracci nel maggio 1977, quando fu attivata la nuova tratta e contestualmente inaugurato (per la terza o la quarta volta...) il deprimente ammasso di cemento di Mongrifone. Per qualche tempo davanti a Letimbro rimase in opera un fascio di binari e fu mantenuto un raccordo (usato dalla Squadra di Rialzo) ma nella primavera del 1980, purtroppo, il fabbricato fu demolito in fretta e furia (nel 1981 avrebbe compiuto un secolo... non si sa mai).
La stazione sorgeva in piazza del Popolo (piazza Umberto, come la chiamava mio nonno) al posto di una parte dell'attuale parcheggio, sarebbe stata le sede ideale per una biblioteca o qualche altro belìn di ufficio, era in uno stato più che discreto. Conservare Letimbro per uso ferroviario invece sarebbe stato impossibile, la linea in direzione Genova infatti attraversava via Piave con un PL perennemente chiuso, collassando la direttrice verso il Piemonte, andava un po' meglio verso Vado, grazie ad un viadotto. A Fischio rispondo che la vecchia stazione di Vado è stata per fortuna mantenuta, grazie soprattutto alla vicinanza con gli stabilimenti della Bombardier, sopravvive anche un pezzo della vecchia linea, raccordato a Doria, per qualche merci (raro ma non rarissimo). Della vecchia linea resta anche qualche moncone di viadotto, in alcuni tratti (cioè dove gli speculatori sono stati un pelino frenati) ne hanno fatto passeggiate (Varazze, Albisola Capo) più o meno riuscite ma la magia di viaggiare, al tramonto in estate, lungo la spiaggia... Salui.
Savona-Santuario-Ferrania

Astride
*
*
Messaggi: 203
Iscritto il: ven 12 ago 2005 13:42
Località: Torino-San Benigno Canavese

#8 Messaggio da Astride » lun 05 giu 2006 21:26

Signor Ferrania complimenti per il suo riassunto sulla storia della vecchia stazione di Savona. E' vero che il famoso tram Savona-Vado si pensa di farlo passare su un parte della vecchia ferrovai attualmente usata come raccordo?

ferrania
^_^
^_^
Messaggi: 50
Iscritto il: sab 22 apr 2006 23:26
Località: Torino

La telenovela

#9 Messaggio da ferrania » lun 05 giu 2006 22:14

Quella del famoso tram (o minitram, o tram su gomma, o belìntram) Vado-Savona (di Albisola ormai non si parla più) credo stia diventando veramente una storia patetica, l'impressione è che l'amministrazione comunale di Savona non sappia veramente... che pesci pigliare. Non vedo come sia realisticamente pensabile di farlo passare sulla vecchia linea, comunque: anche se si parla di un drastico taglio del fascio binari dello scalo di Doria quel binario servirà ancora, a meno che ne venga costruito un altro. Tu ci credi, caro Astride? Io no, non sono più un ragazzino. Salui.
Savona-Santuario-Ferrania

tramway
^_^
^_^
Messaggi: 3
Iscritto il: mer 26 lug 2006 19:35
Località: Roma

Re: 70 anni fa Loano-Albenga

#10 Messaggio da tramway » mer 26 lug 2006 19:53

TEE Gottardo ha scritto:Mi interessa moltissimo la storia della linea del Ponente ligure, nel 1936-37 veniva aperta all'esercizio la tratta a doppio binario fra Loano ed Albenga con conseguente inaugurazione dei due nuovi fabbricati di stazione entrambi progettati dall'Arch. Narducci. Visto che sto facendo delle ricerche storiche mi piacerebbe sapere il giorno, mese ed anno precisi dell'apertura della tratta nonchè dell'inaugurazione delle due stazioni. Qualcuno mi può aiutare cortesemente. Grazie.
Non sapevo che la tratta risalisse al '36/37, credevo che fosse più recente. Ma veramente quella a binario unico correva più a valle?

Se a qualcuno interessano notizie sul Narducci, consiglio vivamente il volume Architettura ferroviaria in Italia - Novecento, Dario Flaccovio Editore.

Avatar utente
mito
*
*
Messaggi: 415
Iscritto il: gio 15 feb 2007 17:33

Re: 70 anni fa Loano-Albenga

#11 Messaggio da mito » gio 01 set 2016 18:52

Cosa aveva spinto negli anni Trenta a raddoppiare proprio questo pezzo di tratta? Vi erano delle esigenze particolari?

Avatar utente
Grande Puffo
***
***
Messaggi: 11133
Iscritto il: mer 28 gen 2004 12:06
Località: Torino / Traves in estate

Re: 70 anni fa Loano-Albenga

#12 Messaggio da Grande Puffo » ven 02 set 2016 8:10

Non credo, credo che si immaginasse di poter raddoppiare tutto in asse. Erano stati fatti anche altri lavori. Era stata preparata una parte della sede fra Loano e Finale ed era stata costruita a doppio binario una rettifica di percorso fra S. Lorenzo e S. Stefano; poi si era capito che era impossibile.
DAL 30/05/07 COMPARE DEL CHEESEBURGER ®
DAL 25/04/09 SVACCATO IRREVERSIBILE
DAL 13/12/09 NO MORETTAV ®
Arena si è arenata. E direi, con quel nome...

Avatar utente
friedrichstrasse
*
*
Messaggi: 103
Iscritto il: gio 18 set 2008 23:32

Re: 70 anni fa Loano-Albenga

#13 Messaggio da friedrichstrasse » dom 11 set 2016 21:54

Sbaglio, o anche la galleria di Capo Nero fra Sanremo e Ospedaletti fu aperta in quegli anni (e con sezione per il doppio binario)?
Prima la linea correva lungo la costa facendo il giro da Capo Nero.
Viva il tram moderno

karolus
*
*
Messaggi: 133
Iscritto il: ven 04 mar 2011 18:28

Re: 70 anni fa Loano-Albenga

#14 Messaggio da karolus » lun 12 set 2016 9:51

Non sbagli. Ed era stato previsto di trasferire poco prima della nuova galleria Capo Nero la stazione di San Remo, dandole una dimensione più consona all'importanza della città.

giorgiostagni
*
*
Messaggi: 908
Iscritto il: gio 19 ago 2010 21:22
Località: Milano
Contatta:

Re: 70 anni fa Loano-Albenga

#15 Messaggio da giorgiostagni » lun 12 set 2016 10:03

Ricordi bene. La linea fu oggetto di due varianti in galleria: quella di S.Lorenzo, di 1,5 km e quella di Capo Nero, di 1,7, entrambe con sezione per il doppio binario, mai utilizzata.
I manufatti sono esteticamente omogenei (tipo di portale) e quindi è lecito supporre che siano coevi. In realtà non ho mai trovato una data certa per la loro apertura, sembra che siano ignorati dalla stampa specializzata. Ho però in mente un 1924, che avevo dedotto per via indiretta, ma non riesco a ricordare da quale fonte.

Le due situazioni presentano due piccole differenze:

- la linea originale di S.Lorenzo era tutta allo scoperto, mentre quella di Capo Nero presentava una galleria, ovviamente di lunghezza inferiore (mi pare 0,9 km). Stranamente non l'avevo mai cercata sul posto, ma ho scoperto oggi (!) che il portale di ponente è perfettamente visibile sullo Street view: https://goo.gl/maps/xMBLEWeExa62

- la tratta di S.Lorenzo non sarebbe stata armabile a doppio binario nei tratti adiacenti alla galleria, a meno di un cospicuo e complesso lavoro di allargamento della sede; al contrario la tratta di Capo Nero sarebbe stata perfettamente armabile a doppio binario, con interventi del tutto modesti: praticamente solo la demolizione del casello al termine del Lungomare Vittorio Emanuele di San Remo, dato che il cavalcavia del medesimo lungomare aveva già il fornice ampio. Vabbè, si sarebbero risparmiate ore di attesa a Ospedaletti, ma ormai è andata così.

In ogni caso la ciclopista utilizza oggi entrambe le gallerie (quella di Capo Nero aperta solo nel 2015, era l'ultimo tratto mancante). La tratta originale non è più percorribile in quanto parzialmente franata (lato S.Lorenzo) e soprattutto largamente privatizzata nel corso dei decenni.
karolus ha scritto:Ed era stato previsto di trasferire poco prima della nuova galleria Capo Nero la stazione di San Remo, dandole una dimensione più consona all'importanza della città.
A me risulta fosse solo lo scalo merci, con un lavoro intorno al 1940, nell'area dove oggi ci sono i campi sportivi. Lavoro ovviamente mai completato, a parte la realizzazione del piazzale.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti