Ferrovia Spoleto Norcia

Immagine Gli aggiornamenti della rete ferroviaria italiana dai volumi di Ennio Morando.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Cirilla
^_^
^_^
Messaggi: 59
Iscritto il: mar 16 nov 2004 22:52
Località: Trevi (PG)

Ferrovia Spoleto Norcia

#1 Messaggio da Cirilla » sab 03 set 2005 12:39

Sperando di fare cosa lieta, comunico che in data sabato 10 settembre
avrà luogo la cerimonia per la posa della prima pietra dei lavori di
ripristino e messa in sicurezza del tracciato.

Spero che sia la volta buona anche se, oramai, finchè non vedo i binari
continuerò la manutenzione della mia bicicletta...

ciaociao
:shock: :shock: :shock:

PS: lunedì spero di comunicare ora e luogo ove verrà svolta la
cerimonia.

Astride
*
*
Messaggi: 203
Iscritto il: ven 12 ago 2005 13:42
Località: Torino-San Benigno Canavese

#2 Messaggio da Astride » sab 03 set 2005 12:45

Sperando di fare cosa lieta, comunico che in data sabato 10 settembre avrà luogo la cerimonia per la posa della prima pietra dei lavori di ripristino e messa in sicurezza del tracciato.
La riaprono!!!! :shock: :shock: .
Non mi monto la testa, anche io fino a quando non ci saranno i binari rimarrò cauto. Però questa sembra una notizia bomba. Ma sei proprio sicura che siano dei lavori di ripristono?

Cirilla
^_^
^_^
Messaggi: 59
Iscritto il: mar 16 nov 2004 22:52
Località: Trevi (PG)

#3 Messaggio da Cirilla » sab 03 set 2005 12:57

Almeno...

La prima fase dei lavori prevede il ripristino del tracciato e la messa in sicurezza delle opere (ponti, caselli, stazioni ecc...)

Non so se questa fase dei lavori sarà totale fino a Norcia o solo fino a S.Anatolia di Narco (praticamente la parte più scenica della linea) visto che i progetti di ripristino parlano di un lavoro in tre fasi: Spoleto -S.Anatolia, S.Anatolia - Triponzo e Triponzo - Norcia.

Spero di darvi maggiori info lunedì o la prossima settimana... e spero ancora di più per la riapertura della linea e non dell'ennesima pista ciclabile...

ciaociao :shock: :shock: :shock:

Avatar utente
80Express
**
**
Messaggi: 6170
Iscritto il: dom 27 mar 2005 18:43
Località: Roma

#4 Messaggio da 80Express » sab 03 set 2005 13:00

Ma eventualmente la riaprirebbero per? Scopi turisitici?

Spoleto - Sant'Anatolia SS3 + Galleria delle Tre Valli 10 Km, 8-9 minuti se si becca un tir.

Spoleto - Sant'Anatolia via ferrovia, Km? tempo?
L'Alta Velocità che accorcia il Paese:
Milano Via Murat - Casa mia (Albano Laziale): 610 km, 3h51m
Napoli Via Medina - Casa mia: 257 km, 2h05m
Casa mia - Bergamo V.le Giovanni XXIII: 662 km, 5h45m
Torino C.so Peschiera - Casa mia: 747 km, 5h24m

Avatar utente
DM
**
**
Messaggi: 1915
Iscritto il: mar 28 dic 2004 12:36
Località: boh!

#5 Messaggio da DM » sab 03 set 2005 13:30

Che poi se non ricordo male Cirilla quella linea è chiusa da fine anni 60 vero? Perchè se è così è da rifare tutto daccapo? Ma poi chi la prende in gestione, direttamente RFI o FCU?

Ciao.

Cirilla
^_^
^_^
Messaggi: 59
Iscritto il: mar 16 nov 2004 22:52
Località: Trevi (PG)

#6 Messaggio da Cirilla » sab 03 set 2005 13:44

l'ultimo treno partì per volere dei passeggeri alle 19:40 del 31 luglio 1968.

Da allora quasi tutto è rimasto uguale, il tracciato è pressochè intatto e le opere sono tutte in perfetto stato di conservazione (tranne il viadotto di Caprareccia e due gallerie che presentano piccole infiltrazioni di acqua)

Penso che la gestione sia affidata alla SSIT (ultimo gestore della linea succeduto alla SSIF).
La ferrovia (semmai riuscirà a rivedere la luce) sarà riutilizzata per scopi prettamente turistici visto che, come dice anche 80express, il tratto Spoleto - S.Anatolia non regge la concorrenza stradale.

ciaociao
:shock: :shock: :shock:

Cirilla
^_^
^_^
Messaggi: 59
Iscritto il: mar 16 nov 2004 22:52
Località: Trevi (PG)

#7 Messaggio da Cirilla » sab 03 set 2005 13:53

riporto un'alrticolo e un link per maggiori info e chiarimenti.

http://www.spoletonline.info/index.php? ... 6bd1d84689

Dal Corriere dell'Umbria:

Trenino, partono i lavori

Si realizza un vecchio sogno, per ora solo in parte
Si inaugura sabato prossimo il cantiere per la messa in sicurezza del tracciato



Dopo anni di dibattiti, incontri, convegni, teorie, studi e confronti culturali, entra finalmente nella sua fase operativa il progetto di ripristino e la rifunzionalizzazione del tracciato dell'ex ferrovia Spoleto - Norcia. Sabato 10 settembre alle ore 11:00 presso la ex stazione di S. Anatolia di Narco si terrà l'inaugurazione del cantiere dei lavori di messa in sicurezza del tracciato nel tratto che va da Spoleto a Borgo Cerreto. Saranno presenti il Sindaco di Spoleto, i sindaci della Valnerina, l'Arcivescovo di Spoleto, Assessori e Consiglieri degli Enti Locali coinvolti nel progetto, i vertici della Spoletina. Dopo la firma della convenzione tra SSIT e dell'Agenzia del Demanio di Perugia per la concessione venticinquennale dei beni costituenti il compendio della ex ferrovia Spoleto, si è proceduto all'attivazione dei finanziamenti che sonostati acquisiti dal PRUSST (750.000 euro) e dalla Regione dell'Umbria (3.350.000) per una prima messa in sicurezza del tracciato, secondo il progetto redatto dall'ufficio tecnico comunale di Spoleto. La ferrovia a scartamento ridotto Spoleto Norcia, attivata nel 1926, aveva caratteristiche di ferrovia alpina, per il notevole dislivello superato, per le gallerie elicoidali, per le gole strettissime e i viadotti sospesi su impetuosi torrenti. Una ferovia da "fiaba" che oltre alle suggestioni più evocative e romantiche riuscì in qualche modo a spezzare l'isolamento della Valnerina. Considerata un gioiello d'ingegneria, soprattutto per il perfetto accostamento tra progresso e ambiente, oggetto costante di desiderio e nostalgia, il tracciato della ex ferrovia riacquista da oggi, grazie ai lavori che ne preserveranno i viadotti, i ponti, le gallerie e le altre opere d'arte, la possibilità di un azione di ripristino in senso compiuto. L'operazione per il recupero della Spoleto - Norcia è stata sempre di importanza strategica nell'ambito del PRUSST, rappresentandone quasi il concetto propulsore e propositivo, ed inserendosi, nei suoi molteplici aspetti, negli intendimenti programmatici del Comune di Spoleto legati alla pianificazione strategica per lo sviluppo turistico.

ciaociao
:shock: :shock: :shock:

Avatar utente
MB37
*
*
Messaggi: 357
Iscritto il: mar 23 dic 2003 16:57
Località: Bassano del Grappa

#8 Messaggio da MB37 » sab 03 set 2005 14:24

Qui però non si parla di riapertura della FERROVIA, ma solo di messa in sicurezza del TRACCIATO, probabilmente ad uso pista ciclabile.... :lol: :lol:

Fischio
Merlobianco

Astride
*
*
Messaggi: 203
Iscritto il: ven 12 ago 2005 13:42
Località: Torino-San Benigno Canavese

#9 Messaggio da Astride » sab 03 set 2005 14:26

Quindi in pratica si tratta per il momento solo di rimettere a posto i vari manufatti. Per mettere le rotaie e il resto ancora niente....Mi sembrava che fosse troppo bello per essere vero. Anche perchè poi bisogna pensare pure al materiale rotabile e a tutto il resto. Non vorrei che finisse come la Torino-Ceres dalle mie parti il cui tratto finale è inagibile dall'alluvione del 93-94. Li avevano ricostruito quasi tutti i ponti e le gallerie per riaprirla. Poi però niente binari....

Astride
*
*
Messaggi: 203
Iscritto il: ven 12 ago 2005 13:42
Località: Torino-San Benigno Canavese

#10 Messaggio da Astride » sab 03 set 2005 14:27

MB37 ha scritto:Qui però non si parla di riapertura della FERROVIA, ma solo di messa in sicurezza del TRACCIATO, probabilmente ad uso pista ciclabile.... :lol: :lol:

Fischio
Temo di si :cry: .

Cirilla
^_^
^_^
Messaggi: 59
Iscritto il: mar 16 nov 2004 22:52
Località: Trevi (PG)

#11 Messaggio da Cirilla » dom 04 set 2005 11:58

il fatto è che la comunità europea e la regione hanno approvato il prgetto di ripristino della ferrovia.

I lavori sono suddivisi in più fasi come i sovvenzionamenti.

Ora si procederà al ripristino del tracciato e della messa in sicurezza, dopodichè si procederà come di progetto.

Fino ad ora anche noi appassionati locali siamo molto scettici e, come dicevo con amici, finchè non vedo le macchine operatrici o qualcosa di serio continuerò la manutenzione della mia bicicletta.

Siccome però ho un'infiltrata speciale in municipicio so che le lettere fra i vari enti perlano di ripristino della ferrovia.

Continuo a sperare in meglio.


ciaociao
:shock: :shock: :shock:

Avatar utente
scaledifuoco
**
**
Messaggi: 2631
Iscritto il: mer 16 mar 2005 14:30
Località: Terni
Contatta:

#12 Messaggio da scaledifuoco » dom 04 set 2005 22:05

Cirilla ha scritto:il fatto è che la comunità europea e la regione hanno approvato il prgetto di ripristino della ferrovia.

I lavori sono suddivisi in più fasi come i sovvenzionamenti.

Ora si procederà al ripristino del tracciato e della messa in sicurezza, dopodichè si procederà come di progetto.

Fino ad ora anche noi appassionati locali siamo molto scettici e, come dicevo con amici, finchè non vedo le macchine operatrici o qualcosa di serio continuerò la manutenzione della mia bicicletta.

Siccome però ho un'infiltrata speciale in municipicio so che le lettere fra i vari enti perlano di ripristino della ferrovia.

Continuo a sperare in meglio.


ciaociao
:shock: :shock: :shock:
Anche noi il 10 saremo a S. Anatolia, e stavolta faremo anche le gallerie :-)

Cirilla
^_^
^_^
Messaggi: 59
Iscritto il: mar 16 nov 2004 22:52
Località: Trevi (PG)

#13 Messaggio da Cirilla » lun 05 set 2005 11:19

Allora stavolta non c'è bisogno che mi porti dietro la corda....

(oppure la porto lo stesso che non si sa mai????)

Fammi sapere...

Comunque penso che possimo iniziare la scalata appena dopo la fine della cerimonia, fammi sapere.

ciaociao
:shock: :shock: :shock:

Avatar utente
scaledifuoco
**
**
Messaggi: 2631
Iscritto il: mer 16 mar 2005 14:30
Località: Terni
Contatta:

#14 Messaggio da scaledifuoco » lun 05 set 2005 14:13

Cirilla ha scritto:Allora stavolta non c'è bisogno che mi porti dietro la corda....

(oppure la porto lo stesso che non si sa mai????)

Fammi sapere...

Comunque penso che possimo iniziare la scalata appena dopo la fine della cerimonia, fammi sapere.

ciaociao
:shock: :shock: :shock:
Tito, io mi porto la torcia (anzi 2) perché sono fermamente intenzionato (e incuriosito) di fare le gallerie, soprattutto quella della valligiana. una cosa è sapere come sono fatte, un'altra camminarci dentro. E visto che abbiamo la fortuna di camminare sun un tracciato pressoché integro sarebbe da sciocchi perdersi una simile occasione.

Sull'altro discorso, per me va benissimo. Sarebbe interessante assistere alla cerimonia, almeno una parte, anche per testimoniare che la ferrovia non vive solo sui libri, ma qualcuno lo stesso giorno si prende la briga e il piacere di rifarsi tutto il tratto in salita tra S. Anatolia e Forca di Cerro, non solo per passeggiare, ma soprattutto per raccogliere documentazione sul campo per vari scopi. vviamente se anche agli altri va bene. Considerando che il tratto lo conosciamo, che è tutto percorribile, e che volendo a scendere si può anche tagliare e guadagnare tempo, direi che con i tempi ci staremmo anche. Ovviamente se sta bene anche agli altri.

Avatar utente
cf
**
**
Messaggi: 2052
Iscritto il: lun 01 mag 2006 10:18
Località: Berna - Ticino (Svizzera)
Contatta:

#15 Messaggio da cf » mar 30 mag 2006 20:19

Salve,
ci sono novità sull'avanzamento dei lavori?

grazie
CF
L'altro dì andando a Cevi...

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti