Ferrovia Noto - Pachino

Immagine Gli aggiornamenti della rete ferroviaria italiana dai volumi di Ennio Morando.

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
LOCOMOTORE
^_^
^_^
Messaggi: 20
Iscritto il: dom 28 nov 2004 14:19

Ferrovia Noto - Pachino

#1 Messaggio da LOCOMOTORE » gio 23 dic 2004 21:18

GUARDATE COSA HO TROVATO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Linea Noto - Calabernardo - Pachino
La tratta ferroviaria in questione, messa fuori esercizio dalle Ferrovie dello Stato, è fra le poche in Sicilia a non essere stata ancora privata dei suoi binari...
di Morris Bobber, pubblicato il 15 dicembre 2004 - 16 letture

La tratta ferroviaria in questione, messa fuori esercizio dalle Ferrovie dello Stato, è fra le poche in Sicilia a non essere stata ancora privata dei suoi binari. Essa ha pertanto attirato l'attenzione del Comune di Noto che ne ha previsto l'utilizzo a fini turistici, riattandola e facendola percorrere da un piccolo treno passeggeri, quanto meno fino alla zona di Vendicari, che costituisce una delle più importanti aree umide dell'Isola, protetta da apposita Riserva e affidata in gestione al Corpo Forestale della Regione Siciliana.

Non volendo deludere le aspettative per la creazione di una pista ciclabile con analogo percorso, il predetto Comune ha in corso un progetto esecutivo che prevede sia la riattivazione della ferrovia, sia la creazione a fianco del binario di una pista per il transito pedonale e ciclabile, per il primo tratto che dalla Stazione di Noto, posta ad una quota di 64 metri s.l.m., scende fino a mare in corrispondenza della località balneare di Calabernardo e giunge a Lido di Noto, altra località balneare nei pressi dell'importante sito archeologico di Eloro.

Per il successivo tratto da Lido di Noto a Vendicari, lo stesso Comune ha in corso di redazione un progetto preliminare. Per il terzo segmento, che da Vendicari porta a Pachino, facente parte del territorio comunale di quest'ultimo centro, non esiste ancora alcuna ipotesi di utilizzo. Si tratta anche in questo caso di un percorso di notevole interesse paesaggistico, in quanto esso corre a breve distanza da una spiaggia di particolare bellezza, e già esistono lungo il tracciato diverse strutture ricettive a conduzione familiare (località Fattoria San Lorenzo), mentre altri posti letto si possono creare, ristrutturando la Stazione di San Lorenzo lo Vecchio.

Notevole interesse riveste la piccola località marinara di Marzamemi, nota per la sua tonnara e per una caratteristica piazza più volte utilizzata a scopo cinematografico. Si fa presente che il tratto da Calabernardo a Pachino potrà costituire un importante segmento della Ciclopista del Sole.

Avatar utente
saphire73
**
**
Messaggi: 2648
Iscritto il: mer 26 gen 2005 9:47

#2 Messaggio da saphire73 » ven 18 feb 2005 20:34

La stazione di Pachino l'ho vista 5 anni fa e non era messa male, per il tracciato va tutto ripristinato...

E636001
*
*
Messaggi: 598
Iscritto il: mer 10 mar 2004 13:40
Località: Monza

#3 Messaggio da E636001 » lun 21 feb 2005 23:02

Io sono passato nell'estate del 2003 nei pressi di Pachino e sono rimasto sorpreso dal fatto che su alcune tratte i binari non erano nemmeno ricoperti da erbacce! Però bisognerà risistemare i passaggi a livello, dove le rotaie sono state ricoperte di asfalto.

Avatar utente
Omar76
*
*
Messaggi: 161
Iscritto il: gio 08 gen 2004 12:44
Località: Roma
Contatta:

#4 Messaggio da Omar76 » mar 01 mar 2005 13:40

Magari la riattivassero...delr esto pachino deteneva il primato di stazione più meridionale d'Europa

Avatar utente
STEFER
^_^
^_^
Messaggi: 21
Iscritto il: dom 26 giu 2005 12:48

#5 Messaggio da STEFER » lun 27 giu 2005 1:11

Sopo passato per Pachino a marzo scorso, ho potuto vedere solo la stazione capotronco di Pachino, Il FV bellissimo nel suo stile anni 20-30
è tenuto modestamente in quanto abitato e trasformato in una sorta di fioraio, il piazzale ferroviario con le rimesse delle locomotive sono invece completamente devastate dalla vegetazione, una cosa che mi ha colpito particolarmente e' stata notare che le banchine anno ancora i lampioni per l'illuminazione notturna....

Avatar utente
Omar76
*
*
Messaggi: 161
Iscritto il: gio 08 gen 2004 12:44
Località: Roma
Contatta:

#6 Messaggio da Omar76 » lun 27 giu 2005 1:45

Hai foto?
Cmq ogni tanto salta fuori qualche idea, ma la vedo difficile...anche perchè la Sicilia ha ben altri problemi di collegamenti e la Pachino - Noto passa molto in secondo piano (ma se pensi che nn riesconoa sfruttare la linea x Porto Empedocle...)

Avatar utente
STEFER
^_^
^_^
Messaggi: 21
Iscritto il: dom 26 giu 2005 12:48

#7 Messaggio da STEFER » lun 27 giu 2005 19:53

Omar76 ha scritto:Hai foto?
Cmq ogni tanto salta fuori qualche idea, ma la vedo difficile...anche perchè la Sicilia ha ben altri problemi di collegamenti e la Pachino - Noto passa molto in secondo piano (ma se pensi che nn riesconoa sfruttare la linea x Porto Empedocle...)
Ho visto anche quella stesso viaggio, :) bellissimo il tratto quando
la linea passa a pichissime centinai di metri dai mastodontici templi di selinunte, la stazione stessa di Slinunte presenta ancora tutto l'armamento
compreso banchine illuminazione e sedimento ferroviario (si dice cosi?)

A Porto Empedocle la situazione e' piu' tragica il tracciato e' praticamente
inghiottito dalla vegetazione e dalle proprieta' private che anno abusato della sede ferroviaria dove sono ancora accantonati alcuni carri merci, a Castelvetrano e' praticamente coperto da cemento armato il tracciato a scartamento ridotto mentre continua se pur in pessime condizioni il servizio FS per Trapani (con Ale668)

Tutte le stazioni sono ben conservate perche occupate da privati

La situazione al momento sembra questa:
Agrigento - Porto Empedocle (elettrificata) e' stata tiattivata nel 2001
al servizio passeggeri con un servizio "A Spola"
Il restante tratto ossia Castelvetrano - Porto Empedocle chiuso
nell'85 e lasciato al suo destino....

Questa linea a me piace moltissimo, sara' perche ho un debole per
le ferrovie a scartamento ridotto... :) :)

Ho le foto della stazione di Pachino ma le ho scattate con una antica
polaroid :) :)

Avatar utente
Omar76
*
*
Messaggi: 161
Iscritto il: gio 08 gen 2004 12:44
Località: Roma
Contatta:

#8 Messaggio da Omar76 » lun 27 giu 2005 21:19

Se riesci a scansionare manda....So bene che la Castelvetrano - Roibera c'è tutta...ma nn verrà mai riaperta...sob

Avatar utente
STEFER
^_^
^_^
Messaggi: 21
Iscritto il: dom 26 giu 2005 12:48

#9 Messaggio da STEFER » mar 28 giu 2005 16:43

Omar76 ha scritto:Se riesci a scansionare manda....So bene che la Castelvetrano - Roibera c'è tutta...ma nn verrà mai riaperta...sob
Perche dici che non l'apriranno piu'????

Avatar utente
Omar76
*
*
Messaggi: 161
Iscritto il: gio 08 gen 2004 12:44
Località: Roma
Contatta:

#10 Messaggio da Omar76 » mar 28 giu 2005 19:52

a) di quella linea non frega una sega a nessuno
b) è marginale nella mobilità dell'isola
c) sn ben altri i lavori da fare in Sicilia
d) la linea è a sr e senza segnalamento....ti pare che RFI ci spende?
e) siamo in Sicilia dove la regione foraggia le autolinee
f) non riescono ad utilizzare la Agrigento - Porto Empedocle, figurati questa
g) che cosa ci fai ciroclare sopra?
h) certo che se però se la pigliasse la FCE.....

:-p

Cmq la linea era in agonia già prima di Signorile...

Avatar utente
Omar76
*
*
Messaggi: 161
Iscritto il: gio 08 gen 2004 12:44
Località: Roma
Contatta:

#11 Messaggio da Omar76 » dom 31 lug 2005 11:35

Piccola aggiunta:
Castelvetrano - Ribera DM 73/T DEL 15 04 1987; Ribera - Porto Empedocle DPR 1003 DEL 31 12 1986
Questi sono i decreti ufficiali di soppressione

Avatar utente
Omar76
*
*
Messaggi: 161
Iscritto il: gio 08 gen 2004 12:44
Località: Roma
Contatta:

#12 Messaggio da Omar76 » dom 31 lug 2005 11:37

STEFER ha scritto:
Omar76 ha scritto:Hai foto?
Cmq ogni tanto salta fuori qualche idea, ma la vedo difficile...anche perchè la Sicilia ha ben altri problemi di collegamenti e la Pachino - Noto passa molto in secondo piano (ma se pensi che nn riesconoa sfruttare la linea x Porto Empedocle...)




Tutte le stazioni sono ben conservate perche occupate da privati

La situazione al momento sembra questa:
Agrigento - Porto Empedocle (elettrificata) e' stata tiattivata nel 2001
al servizio passeggeri con un servizio "A Spola"
Il restante tratto ossia Castelvetrano - Porto Empedocle chiuso
nell'85 e lasciato al suo destino....

Questa linea a me piace moltissimo, sara' perche ho un debole per
le ferrovie a scartamento ridotto... :) :)

Nel 1986 è stato chiuso il tratto Castelvetrano - Ribera, Ribera Porto Empedocle era stato già chiuso nel 1978

Avatar utente
viaggiatore
*
*
Messaggi: 419
Iscritto il: lun 27 giu 2005 21:32
Località: Palermo
Contatta:

#13 Messaggio da viaggiatore » sab 25 mar 2006 2:04

Alcune di queste stazioni le stanno traformando in ristoranti, bar e agriturismo. L´idea e´ buona ma almeno ci facessero transitare i treni. :!:

Alessandro
***
***
Messaggi: 10089
Iscritto il: mar 30 ago 2005 13:21
Località: Genova
Contatta:

#14 Messaggio da Alessandro » ven 14 apr 2006 13:05

Guardate che si tratta di una linea a scartamento ordinario, non ridotto.
Ale

Son zeneise, riso ræo, strenzo i denti e parlo ciæo.
Devo fagghe unn-a vixita? Scià se despoegge...
Aloa Pepe, notissie di nostri?
E comme mai sei issee a quest'oua?
Cotirdeeeeeeeeeeee

Avatar utente
frecciadelsud836
*
*
Messaggi: 298
Iscritto il: mer 25 feb 2004 0:17
Località: Giarre (Catania) - Roma
Contatta:

#15 Messaggio da frecciadelsud836 » sab 20 mag 2006 14:17

Atenzione: la linea Agrigento-Porto Empedocle non è regolarmente aperta al traffico..
ci passano massimo 10 treni..all'ANNO!! :evil:
Antonio Scalzo

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti