materiale rotabile a piano ribassato

Immagine Gli aggiornamenti della rete ferroviaria italiana dai volumi di Ennio Morando.

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
corrado sala
**
**
Messaggi: 1392
Iscritto il: gio 21 gen 2010 17:39

materiale rotabile a piano ribassato

#1 Messaggio da corrado sala » lun 14 mar 2011 10:50

l'utilizzo del materiale rotabile a piano ribassato era iniziato sulla Milano-Piacenza nel 1968
tale materiale era stato realizzato per agevolare e rendere veloce l'accesso al treno
tale scelta era stata presentata quale novità che avrebbe rivoluzionato i viaggi dei pendolari
le nuove locomotive e le moderne carrozze avrebbero consentito di effettuare trasporti velocissimi
anche se i risultati non furono eclatanti come erano stati presentati (a causa delle numerose fermate) ci fu una velocizzazione del viaggio e fu l'inizio delle scelte di materiali rotabili specifici per i pendolari

nell'orario 1971 si notano i treni effettuati con materiale ribassato dal fatto che portano solo la 2° cl (eccetto i 3365/3364), ma soprattutto dai tempi di percorrenza del tratto Lodi-Secugnago, di ben 12 Km, dove le E646 si lanciavano a 140 Km/h
il tempo passava da 11 min a 8 min
altri treni locali (allora senza indicazione) che non viaggiavano in ore di punta avevano il materiale ordinario

saluti
Ultima modifica di corrado sala il dom 05 feb 2012 16:44, modificato 1 volta in totale.

pamwagner47
***
***
Messaggi: 34970
Iscritto il: sab 05 mag 2007 16:13
Località: Genua me genuit, nunc tenet Sebinus
Contatta:

Re: materiale rotabile a piano ribassato

#2 Messaggio da pamwagner47 » lun 14 mar 2011 14:24

Addio PAOLO! 25/5/2009 :(

Avatar utente
sandro.raso
**
**
Messaggi: 5312
Iscritto il: lun 10 nov 2008 14:43

Re: materiale rotabile a piano ribassato

#3 Messaggio da sandro.raso » lun 14 mar 2011 15:31

Sulla linea su cui sono stato pendolare per parecchi anni (un tratto della Genova - La Spezia) le prime PR in servizio quotidiano regolare, di nuova costruzione, vennero introdotte con l'orario invernale 1975/76.

Prima di allora mi era capitato di viaggiare su queste vetture (modello di qualche anno prima, senza poggiatesta) nei fine settimana, quando alcuni treni periodici Milano - Sestri Levante (o La Spezia) le utilizzavano non servendo ovviamente, in quei giorni, per i pendolari del milanese.

Anche se la velocità commerciale rimase più o meno la stessa di prima fu un notevole passo avanti, sia per il fatto di disporre di materiali nuovi, sia per l'incremento di posti offerto di cui c'era molto bisogno (capitava che i posti a sedere fossero esauriti già 40 km prima dell'arrivo a destinazione).
Immagine

Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12226
Iscritto il: dom 14 ago 2005 22:48

Re: materiale rotabile a piano ribassato

#4 Messaggio da augustus » ven 18 mar 2011 12:43

Agli inizi vennero adattate anche un paio di E636 e forse una E645, per periodi di test. Ma poi vennero - purtroppo :( - preferite le 'mie' E646
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

Avatar utente
enzo12345
*
*
Messaggi: 233
Iscritto il: dom 04 mar 2007 17:58
Località: Monza (MB)

Re: materiale rotabile a piano ribassato

#5 Messaggio da enzo12345 » sab 19 mar 2011 11:01

Qualche domanda:
1 - datemi una conferma ai miei ricordi d'infanzia: le primissime pr (quelle che avevano la barra corrimani esterna rispetto alla porta a soffietto) erano di 1^ e 2^ classe, e la 1^ era collocata nella parte "bassa"?
2 - le 646, che inizialmente non erano predisposte per il servizio navetta, furono trasformate proprio in concomitanza con l'arrivo delle pr o più tardi? E in quest'ultimo caso, come avveniva il giro banco (se avveniva)?
3 - un'opinione: I vecchi sedili senza appoggiatesta li trovavo più ergonomici rispetto a quelli con appoggiatesta (ed anche più comodi rispetto a quelli attuali xmpr!), dato l'esiguo spazio per allungare le gambe. Dopotutto il pendolare medio percorre in media 20-25 km, non ha poi bisogno di chissà quale comfort. Che ne dite?
Salviamo le centoportine a 3 assi del parco di Monza!!!!

Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12226
Iscritto il: dom 14 ago 2005 22:48

Re: materiale rotabile a piano ribassato

#6 Messaggio da augustus » sab 19 mar 2011 12:13

1 - esatto
2 - per la prima parte penso sia "sì", per la seconda parte nessun'idea
3 - non sono d'accordo: un pendolare si può anche fare più di 25km e quello che conta in definitiva non è la distanza, ma il tempo che si passa su una vettura.
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

corrado sala
**
**
Messaggi: 1392
Iscritto il: gio 21 gen 2010 17:39

Re: materiale rotabile a piano ribassato

#7 Messaggio da corrado sala » sab 19 mar 2011 18:30

preciso che un treno con E646 e vetture a piano ribassato (circa 11/12) tra Milano Rogoredo e Codogno aveva un tempo di percorrenza di 48/51 min rispetto ai 61/64 min con E428 e vetture tradizionali (tante:14/15)

le vetture a piano ribassato con i sedili privi di appoggiatesta ma anche le successive con appoggiatesta alto avevano una pessima abitabilità, a causa della eccessiva vicinanza dei sedili, che costringeva le persone a infilare le gambe tra quelle degli altri e se c'era una signora si cercava di non arrecarle disturbo

le avevano progettate per contenere tante persone e ridurre il numero di carrozze; ma c'è un limite

ricordo che un viaggio da MI C o da MI PG richiedeva comunque un tempo di 66 o 72 min rispettivamente

all'inizio, a causa dell'assenza del poggiatesta, si denominavano treni per pendolari non solo per il tragitto ma per le teste che penzolavano senza appoggio nei lunghi sonni

ora con le medesime carrozze hanno installato nuovi sedili più lontani tra loro, con una coppia a un fronte, senza tener conto della posizione dei finestrini

saluti

genovaquartodeimille
**
**
Messaggi: 1728
Iscritto il: mer 28 dic 2005 23:31
Località: GENOVA-Sampierdarena

Re: materiale rotabile a piano ribassato

#8 Messaggio da genovaquartodeimille » sab 19 mar 2011 21:57

Io ricordo le pr QDO abitavo a Chiavari anni '70 con sedili in skai rosso-granata o blu, nn ricordo di aver mai visto prima classe .

luque91
**
**
Messaggi: 2473
Iscritto il: lun 03 ott 2005 14:37
Località: FL46, Km 171+571, PBA 286
Contatta:

Re: materiale rotabile a piano ribassato

#9 Messaggio da luque91 » sab 19 mar 2011 23:00

Io, tutt'ora oggi, associo l'immagine delle PR agli IR festivi della Milano - Venezia degli anni 90 (lo so, son giovane :lol:)...le vetture di prima classe, che io sappia, c'erano, e la prima era ricavata nel "cassone" ribassato, e i sedili erano rossi (ho visto qualche foto in giro), ma, non le ho mai viste in servizio (forse perchè da quando ho ricordi, erano state tutte trasformate in sola seconda...è un'ipotesi plausibile)
PER MARE, PER TERRAM...SAN MARCO!
Immagine
No alle E.464 con gli Intercity! Si all'innovazione tecnologica

Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12226
Iscritto il: dom 14 ago 2005 22:48

Re: materiale rotabile a piano ribassato

#10 Messaggio da augustus » dom 20 mar 2011 7:15

Confermo la prima classe con sedili rosso o vinaccia posta in basso :ciao:
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

Avatar utente
enzo12345
*
*
Messaggi: 233
Iscritto il: dom 04 mar 2007 17:58
Località: Monza (MB)

Re: materiale rotabile a piano ribassato

#11 Messaggio da enzo12345 » dom 20 mar 2011 18:03

D'accordo i sedili rossi anzichè blu... ma stringi stringi, che cosa offriva di più la prima classe rispetto alla seconda sulle vecchie pr? Solo la fatica di non dover fare gli scalini?

P.S. per chi non ha mai visto la prima classe sulle pr.... vada a vedere il modellino della Lima! :lol:
Salviamo le centoportine a 3 assi del parco di Monza!!!!

Avatar utente
friedrichstrasse
*
*
Messaggi: 111
Iscritto il: gio 18 set 2008 23:32

Re: materiale rotabile a piano ribassato

#12 Messaggio da friedrichstrasse » dom 20 mar 2011 18:21

La parte bassa non ha sotto i carrelli, quindi ha un confort superiore :wink:
Viva il tram moderno

Avatar utente
traindriver
**
**
Messaggi: 4249
Iscritto il: ven 18 ago 2006 21:56
Località: Novara
Contatta:

Re: materiale rotabile a piano ribassato

#13 Messaggio da traindriver » lun 21 mar 2011 9:11

..e comunque non avendo da fare i gradini é già una bella cosa per una differenza di classe. si pensi a persone anziane, con problemi di deambulazione o con bambini con passeggino :wink:
COMPARE DEL CHEESEBURGER® E DEL CALAMARO®
Socio FerAlp Team - Bussoleno Nonché 50% del Duo Svacco. 8)
MODERATORE FARLOCCO
"...Auguri e figli FUFI !!!" :mrgreen:

pamwagner47
***
***
Messaggi: 34970
Iscritto il: sab 05 mag 2007 16:13
Località: Genua me genuit, nunc tenet Sebinus
Contatta:

Re: materiale rotabile a piano ribassato

#14 Messaggio da pamwagner47 » lun 21 mar 2011 12:36

Annorum fa (primi anni 70) avevo preso un festivo da Milano per GE...un supplizio!
Addio PAOLO! 25/5/2009 :(

Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12226
Iscritto il: dom 14 ago 2005 22:48

Re: materiale rotabile a piano ribassato

#15 Messaggio da augustus » lun 21 mar 2011 14:43

Come farsi su una 2p modulo 3+2 Albenga-Milano, ad esempio :mrgreen:
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti