691. 022: qualche considerazione

Immagine Gli aggiornamenti della rete ferroviaria italiana dai volumi di Ennio Morando.

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
E428aerodinamica
^_^
^_^
Messaggi: 20
Iscritto il: lun 18 ago 2008 13:48

691. 022: qualche considerazione

#1 Messaggio da E428aerodinamica » lun 18 ago 2008 18:39

Nella mia citta', Verona, alcune persone un po' in la' con gli anni ricordano ancora di quando, da ragazzini, andavano ai passaggi a livello per veder passare i rapidi Milano - Venezia trainati dalla locomotiva allora piu' prestigiosa, la 691. :D Un'esperienza indubbiamente emozionante, che anche chi e' giovane oggi (me compreso) avrebbe potuto vivere se l'unica 691 rimasta, la 022, fosse stata prelevata dal Museo della scienza e della tecnica di Milano per essere rimessa in ordine di marcia.
Da questo punto di vista, mi unisco al (numeroso) coro di quanti criticano museo e ferrovie per non aver voluto permettere a quella splendida locomotiva di tornare a correre sui binari come un tempo. :(
C'e' pero' anche il rovescio della medaglia, e in particolare ci sono alcune considerazioni che mi sono venute in mente in occasione dell'incendio della E 645. 040 in livrea Treno azzurro. :cry:
La 645 pare ormai irrimediabilmente perduta ma, pur nel dispiacere per la perdita di questo mezzo, si ha la consapevolezza che tanti altri esemplari di 645 saranno conservati (si spera) e rimarranno a concreta testimonianza per le generazioni di domani.
Se una cosa simile fosse accaduta alla 691 ipoteticamente rimessa in grado di funzionare, la perdita di quell'unico esemplare risulterebbe invece irrimediabile. Un rotabile che circola puo' essere soggetto ad incidenti piu' o meno gravi o comunque, nella migliore delle ipotesi, a una naturale usura dei componenti che, a lungo andare, porta a dover sostituire pezzi e, dunque, a pregiudicare in ogni caso l'originalita' del mezzo.
Altra considerazione: la 691 sarebbe stata eventualmente utilizzata per treni storici, il che significa stare molto tempo chiusa in un deposito (inaccessibile ai non addetti ai lavori) e, di tanto in tanto, adibita al traino di convogli destinati a toccare solo determinate localita' o riservati solo a pochi fortunati. Un esempio? Se penso ad alcuni degli ultimi treni a vapore effettuati dalla stazione della mia citta', osservo che nella maggior parte dei casi i mass media locali hanno fatto poca pubblicita' all'evento, che percio' a volte ha finito con lo svolgersi piuttosto in sordina; inoltre, i convogli della cui effettuazione ero al corrente sono stati destinati uno a un solo pubblico di ex ferrovieri, e dunque non a me, che ferroviere di professione non sono; un altro a un raduno di alpini (tagliato fuori anche da quello, non sono alpino); un altro ancora, finalmente, era accessibile a tutti i comuni mortali, ma ahimé, era un sabato mattina, e al sabato io lavoro... :evil:
Problemi miei, per carita', ma e' un dato di fatto che finche' la 691 riposa sonnolenta a Milano so che e' la' e che posso andare a vederla quando mi pare (e come me, ovviamente, potrebbe andarci chiunque sia interessato a quella stupenda locomotiva); se ne uscisse, Dio solo sa dove andrebbe a finire, e quanto pochi sarebbero i fortunati in grado di sfruttare l'occasione di viaggiare su un treno storico trainato da lei.
In conclusione, so di andare controcorrente, ma forse - considerata l'unicita' del mezzo - tenere la 691 al museo di Milano e' l'unico modo per renderla davvero visibile a tutti e soprattutto per garantirne, al di la' di ogni rischio possibile, la conservazione per i posteri (considerando che e' un esemplare unico). Sara' una deformazione professionale (insegno italiano e storia), ma come mettere a rischio un esemplare unico come quello? Sarebbe come trovare un preziosissimo vaso greco antico e usarlo ancora oggi per conservarvi le vivande, cosi' come facevano millenni or sono, col rischio di rovinarlo o di romperlo irrimediabilmente! :!:
Sono d'accordo anch'io sul fatto che sarebbe comunque fantastico vedere nuovamente una 691 in corsa; e allora, per salvare capra e cavoli, una soluzione possibile sarebbe costruirne una replica esatta da mettere sui binari, lasciando l'originale ai suoi placidi (e sicuri) sonni. Un falso storico? Forse, ma allora che dire della replica della Bayard costruita dalle FS nel 1939 e (almeno allora) in grado di funzionare? Ma probabilmente dimentico che - paradossalmente - nel '39 le ferrovie potevano permettersi lussi che, in tempi di vacche magre come quelli odierni, sono divenuti improponibili... :(
Probabilmente, molti non saranno d'accordo con me. Io non pretendo di aver ragione, ma volevo unicamente suggerire qualche riflessione che andasse al di la' degli entusiasmi "a caldo" per la 691 o della delusione per la sua mancata rimessa in esercizio. :wink:
Ultima modifica di E428aerodinamica il mer 17 dic 2008 21:03, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
davide84
***
***
Messaggi: 13649
Iscritto il: ven 29 feb 2008 8:15

#2 Messaggio da davide84 » lun 18 ago 2008 19:06

Lo stesso ragionamento si potrebbe fare allora per la 444.001... restaurata esteticamente con possibilità di essere trainata a 30kmh... quando potevano fare un restauro funzionale.

Io sarei per il restauro funzionale... in ogni caso. Le tartarughe chiuse nelle vaschette sono giocose da vedere ma mi fanno sempre un po' tristezza.

Poi se proprio capita il ciocco durante un treno storico, si ricostruisce con qualche sponsor.
Non più partecipante al forum.

daucus
**
**
Messaggi: 8109
Iscritto il: mar 13 apr 2004 14:03
Località: Lontano, molto lontano, dall'Adige, dal Po e dal Piave

#3 Messaggio da daucus » lun 18 ago 2008 21:21

però gli sponsor per la 990.1018 non li hanno trovati ......
Messaggio in lingua toscana:
coloro che ignorano le "finezze" di tale lingua sono pregati dall'astenersi da considerazioni sul significato delle parole, che potrebbe essere diverso da quello delle altre lingue
NO moderatori razzisti e ignoranti

Avatar utente
davide84
***
***
Messaggi: 13649
Iscritto il: ven 29 feb 2008 8:15

#4 Messaggio da davide84 » lun 18 ago 2008 22:13

Diciamo che sono stato ottimista...
Non più partecipante al forum.

Avatar utente
paolo46
**
**
Messaggi: 1147
Iscritto il: gio 25 ago 2005 13:01
Località: Trieste - Rozzol

#5 Messaggio da paolo46 » lun 18 ago 2008 22:32

Provate un po' a dare un'occhiata qui
Decano dei FORUMISTI CHIMICI
I topi non avevano nipoti

Avatar utente
davide84
***
***
Messaggi: 13649
Iscritto il: ven 29 feb 2008 8:15

#6 Messaggio da davide84 » mar 19 ago 2008 10:04

Da tagliarsi le vene nel senso della lunghezza...
Non più partecipante al forum.

880814
**
**
Messaggi: 1264
Iscritto il: ven 18 ago 2006 19:01
Località: Kanton Zug

#7 Messaggio da 880814 » mar 19 ago 2008 12:01

Per una rimessa in esercizio avrei puntato sulla 746 di Verona, più elastica come impiego di una 691 (ed anche di una 685) ed avrei dato l'incarico a questi qui.
Chiamato dal Titolare e dall'Aggiunto mi sentii dire: "Abiamo deciso, [pausa] noi tre, [ripausa] che domenica prossima salti il riposo e vieni a fare pomeriggio ...

... miracoli della concertazione !!

Avatar utente
max_636
*
*
Messaggi: 872
Iscritto il: sab 24 mag 2008 12:23
Località: pontremolese...PR

#8 Messaggio da max_636 » mar 19 ago 2008 12:35

I veri motivi per cui la 691 non è uscita dal museo si sanno?quali sono?
''C'è tuttavia un limite oltre il quale la pazienza cessa di essere una virtù''

CONTROLLORE GTT FARLOCCO®

Avatar utente
traindriver
**
**
Messaggi: 4249
Iscritto il: ven 18 ago 2006 21:56
Località: Novara
Contatta:

#9 Messaggio da traindriver » mar 19 ago 2008 15:52

davide84 ha scritto:Poi se proprio capita il ciocco durante un treno storico, si ricostruisce con qualche sponsor.
A parole tutto é facile... guardando i fatti poi invece é tutt'altro.
Se capita qualche ciocco... le FS sono felici di essersi tolte dalle palle un ammasso di ferraglia. :evil:
COMPARE DEL CHEESEBURGER® E DEL CALAMARO®
Socio FerAlp Team - Bussoleno Nonché 50% del Duo Svacco. 8)
MODERATORE FARLOCCO
"...Auguri e figli FUFI !!!" :mrgreen:

Avatar utente
max_636
*
*
Messaggi: 872
Iscritto il: sab 24 mag 2008 12:23
Località: pontremolese...PR

#10 Messaggio da max_636 » mar 19 ago 2008 16:14

Quoto in pieno. :cry:
''C'è tuttavia un limite oltre il quale la pazienza cessa di essere una virtù''

CONTROLLORE GTT FARLOCCO®

Avatar utente
aln668.1207
**
**
Messaggi: 3501
Iscritto il: sab 23 giu 2007 20:17
Contatta:

#11 Messaggio da aln668.1207 » mar 19 ago 2008 22:44

Sono d'accordo con E428aerodinamica.
Dato che è esemplare unico meglio protetta in un luogo visibile a tutti che in giro chissà dove.
Almeno fin che è a Milano tutti possono vederla.
Qualcuno mi deve delle scuse. Chi vuole intendere intenda.

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16743
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

#12 Messaggio da Ae 4/7 » mar 19 ago 2008 23:09

E se, Dio non voglia, andasse a fuoco il Museo di Milano?
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
paolo46
**
**
Messaggi: 1147
Iscritto il: gio 25 ago 2005 13:01
Località: Trieste - Rozzol

#13 Messaggio da paolo46 » mer 20 ago 2008 5:26

ma allora sei amico del giaguaro?
Decano dei FORUMISTI CHIMICI
I topi non avevano nipoti

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16743
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

#14 Messaggio da Ae 4/7 » mer 20 ago 2008 6:59

In che senso? Quello che volevo dire è che, in fondo, gli incidenti che coinvolgono treni storici, per fortuna, non sono poi molto frequenti... mentre a Norimberga è andato tutto a fuoco in una volta sola... quindi il rischio c'è dappertutto...

Comunque, se anche la 691.022 dovesse restare a Milano, sarebbe bene, investendo una minima parte del denaro previsto per la rimessa in esercizio per dare almeno una ripulita al padiglione ferroviario (sempre che ciò non sia già stato fatto, magari in occasione proprio del Centenario)...

Ad ogni modo la scelta di privilegiare altre macchine non è forse così sballata, vista la limitata circolabilità che mi sembra avere la 691...
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

E428aerodinamica
^_^
^_^
Messaggi: 20
Iscritto il: lun 18 ago 2008 13:48

#15 Messaggio da E428aerodinamica » ven 05 set 2008 22:18

880814 ha scritto:Per una rimessa in esercizio avrei puntato sulla 746 di Verona
La 746.038 di Verona e' una delle due locomotive rimaste di questo gruppo (l'altra, la 031, e' anch'essa al Museo della scienza e della Tecnica di Milano). Visto che abito a qualche chilometro appena, sono andato a vederla e a fotografarla: si trova monumentata all'interno dell'area delle Officine G.R., ma e' comunque comodamente visibile anche dall'esterno, percorrendo il viale della stazione di Porta Vescovo. Eccola qui.

Immagine

Immagine

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti