ANSA - Nuove piste ciclabili su ferrovie abbandonate

Immagine Gli aggiornamenti della rete ferroviaria italiana dai volumi di Ennio Morando.

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
Marc86
*
*
Messaggi: 452
Iscritto il: mer 20 lug 2005 0:48
Località: Macerata

ANSA - Nuove piste ciclabili su ferrovie abbandonate

#1 Messaggio da Marc86 » sab 08 dic 2007 17:35

Guardate qua che "bella" :evil: notizia!

2007-12-08 15:27
Finanziaria: approvato emendamento per piste ciclabili
Tracciati correranno lungo 15 ferrovie abbandonate

(ANSA) - ROMA, 8 DIC - Approvato un emendamento 'ambientalista' per l'istituzione di nuove piste ciclabili. I tracciati correranno lungo 15 ferrovie abbandonate: Capranica-Civitavecchia, Rimini-Novafeltria, Sicignano-Lagonegro, Spoleto-Norcia, Voghera-Varzi, Ospedaletti-Sanremo, Treviso-Ostiglia, Fermo-Amandola, Val d'Orcia, Paliano-Fiuggi, L'Aquila-Sulmona, Gioia del Colle-Palagiano, Valle dell'Anapo e la San Gavino-Montevecchio.

Ma la Orte-Civitavecchia ha qualcosa a che fare con la Capranica-Civitavecchia :?:
Comunque meglio così per la Fermo-Amandola, che dopo un'ipotetica ricostruzione sarebbe diventata un ramo secco.
Sulla Spoleto-Norcia invece non sarebbero dovuti tornare treni turistici :?:

Ciao :wink:
Marco

daucus
**
**
Messaggi: 8109
Iscritto il: mar 13 apr 2004 14:03
Località: Lontano, molto lontano, dall'Adige, dal Po e dal Piave

Re: ANSA - Nuove piste ciclabili su ferrovie abbandonate

#2 Messaggio da daucus » sab 08 dic 2007 19:41

(ANSA) - ROMA, 8 DIC - Approvato un emendamento 'ambientalista' per l'istituzione di nuove piste ciclabili. I tracciati correranno lungo 15 ferrovie abbandonate: Capranica-Civitavecchia, Rimini-Novafeltria, Sicignano-Lagonegro, Spoleto-Norcia, Voghera-Varzi, Ospedaletti-Sanremo, Treviso-Ostiglia, Fermo-Amandola, Val d'Orcia, Paliano-Fiuggi, L'Aquila-Sulmona, Gioia del Colle-Palagiano, Valle dell'Anapo e la San Gavino-Montevecchio.
a parte la orte civitavecchia con progetti di ripristino, la val d'orcia è armata e utilizzata correntemente per treni speciali . la aquila sulmona in pieno esercizio ... chi ha fatto la lista ??
Messaggio in lingua toscana:
coloro che ignorano le "finezze" di tale lingua sono pregati dall'astenersi da considerazioni sul significato delle parole, che potrebbe essere diverso da quello delle altre lingue
NO moderatori razzisti e ignoranti

Marc86
*
*
Messaggi: 452
Iscritto il: mer 20 lug 2005 0:48
Località: Macerata

#3 Messaggio da Marc86 » sab 08 dic 2007 20:25

Forse il giornalista voleva dire che le piste ciclabili passeranno affianco alle ferrovie abbandonate... certo che dire che l'Aquila-Sulmona sia una ferrovia abbandonata.... :?

Ciao :wink:
Marco

Avatar utente
scaledifuoco
**
**
Messaggi: 2608
Iscritto il: mer 16 mar 2005 14:30
Località: Terni
Contatta:

#4 Messaggio da scaledifuoco » sab 08 dic 2007 20:53

Che si siano confusi con la L'Aquila - Capitignano?
In servizio sul Piccolo Gottardo Umbro
Abilitato alla circolazione sul Pollino
Linea (AV) Lioni - Avellino ;-)

Alejandro
**
**
Messaggi: 2979
Iscritto il: mer 21 dic 2005 22:31
Località: Ferrovie Regionali del Lazio

Re: ANSA - Nuove piste ciclabili su ferrovie abbandonate

#5 Messaggio da Alejandro » sab 08 dic 2007 21:02

Marc86 ha scritto:Guardate qua che "bella" :evil: notizia!

2007-12-08 15:27
Finanziaria: approvato emendamento per piste ciclabili
Tracciati correranno lungo 15 ferrovie abbandonate

(ANSA) - ROMA, 8 DIC - Approvato un emendamento 'ambientalista' per l'istituzione di nuove piste ciclabili. I tracciati correranno lungo 15 ferrovie abbandonate: Capranica-Civitavecchia, Rimini-Novafeltria, Sicignano-Lagonegro, Spoleto-Norcia, Voghera-Varzi, Ospedaletti-Sanremo, Treviso-Ostiglia, Fermo-Amandola, Val d'Orcia, Paliano-Fiuggi, L'Aquila-Sulmona, Gioia del Colle-Palagiano, Valle dell'Anapo e la San Gavino-Montevecchio.

Ma la Orte-Civitavecchia ha qualcosa a che fare con la Capranica-Civitavecchia :?:
Comunque meglio così per la Fermo-Amandola, che dopo un'ipotetica ricostruzione sarebbe diventata un ramo secco.
Sulla Spoleto-Norcia invece non sarebbero dovuti tornare treni turistici :?:

Ciao :wink:
Marco
Il destino delle ferrovie ormai in disuso è questo, piuttosto che lasciarle in abbandono, quella che è più vicina a me è la Paliano - Fiuggi, peccato l'abbiano smantellata la Roma - Fiuggi, avrebbe attraversato bei paesaggi :|
L'arte della vita sta nell'imparare a soffrire e nell'imparare a sorridere..
No all'escizzazione degli Ic!!
definitivamente e felicemente defacebookizzazione completata

Avatar utente
Grand Voyageur
**
**
Messaggi: 2401
Iscritto il: ven 23 mar 2007 11:09
Località: Ovunque arrivi un treno..

#6 Messaggio da Grand Voyageur » dom 09 dic 2007 1:52

Si, ma ci sono modi e modi..cmq meglio una pista ciclabile di una strada..anche se penso che molto spesso sarebbe possibile fare un pò di potenziamento infrastrutturale anche sulla rete complementare.. 8)
Immagine
L'automobile è un prodotto fantastico, ma è adatto ai grandi spazi, alle grandi distanze, è adatto agli Stati Uniti, al Sudamerica, dove la popolazione è molto dispersa. Giovanni Alberto Agnelli

Avatar utente
Aln
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 3043
Iscritto il: sab 16 apr 2005 8:03
Località: Succursale del Piave km 16 + 824
Contatta:

#7 Messaggio da Aln » dom 09 dic 2007 12:59

...peccato non aver trovato in lista la Casarsa-Pinzano e la vecchia Pontebbana: sarebbe bello che tutto il tracciato fosse reso percorribile! Si tratta di una regione a statuto speciale, "ricca", che ha gia cominciato il lavoro - direte voi. E' vero, ma forse era il caso di dare una "piccola spinta" con un finanziamento simbolico.
Dopo questo mio sfogo quasi campanilistico... adesso stiamo a vedere se l'emendamento alla finanziaria riuscirà a mangiare il panettone!
»Niente è più profondamente italiano delle FS. E niente rispecchia i limiti e i difetti del nostro popolo più delle Ferrovie dello Stato.«
_____________________
Alessandro
FERROVIE ON LINE

Alejandro
**
**
Messaggi: 2979
Iscritto il: mer 21 dic 2005 22:31
Località: Ferrovie Regionali del Lazio

#8 Messaggio da Alejandro » dom 09 dic 2007 19:02

Grand Voyageur ha scritto:Si, ma ci sono modi e modi..cmq meglio una pista ciclabile di una strada..anche se penso che molto spesso sarebbe possibile fare un pò di potenziamento infrastrutturale anche sulla rete complementare.. 8)
Ti difficilmente investirebbe in queste linee, a meno di non ricevere pressioni fortissime da parte delle comunità locali, nella gran parte dei casi scompaiono nel silenzio.
L'arte della vita sta nell'imparare a soffrire e nell'imparare a sorridere..
No all'escizzazione degli Ic!!
definitivamente e felicemente defacebookizzazione completata

Avatar utente
scaledifuoco
**
**
Messaggi: 2608
Iscritto il: mer 16 mar 2005 14:30
Località: Terni
Contatta:

#9 Messaggio da scaledifuoco » lun 10 dic 2007 13:18

Innanzitutto bisognerebbe capire chi ha stilato questa lista con quali criteri lo ha fatto, visto che presenta alcune incongruenze. La L'Aquila - Sulmona è viva e vegeta e la Val d'Orcia è armata ed oggetto di treni speciali, quindi non vedo quali piste ciclabili dovrebbero realizzare. Sulla Civitavecchia - Orte, parte dismessa della Civitavecchia - Capranica - Orte, ultimamente si sta susseguendo un tam tam di voci di ripristino della linea. Dove porteranno non si sa ancora, ma per il momento si parla di tutto tranne che di pista ciclabile.

Rispondendo a Marc86 sulla Spoleto - Norcia. La comunità europea attraverso il Prousst ha stanziato 3 milioni e 750 mila euro (e la regione Umbria 350 mila) per la messa in sicurezza del tracciato e delle sue opere d'arte. Il che non vuol dire affatto che abbiano intenzione di farci tornare dei treni turistici. La ferrovia è completamente disarmata e abbandonata da 40 anni. L'ultima parte del tracciato è irrimediabilmente compromessa e non potrebbe essere ricostruita come prima. Io non penso proprio che abbiano intenzione di costruire la ferrovia, perché costerebbe una cifra spropositata. Quando ci fu la cerimonia di inaugurazione dei lavori alla quale ero presente, sono stati tutti abili a non svelare le carte (forse perché ahimé non c'era nulla da svelare) sulle reali intenzioni finali. Si è parlato vagamente stando bene attenti a non sbilanciarsi. Erano tutti entusiasti che finalmente si poteva iniziare a consolidare il tracciato e quello che era rimasto, ma nessuno ha detto che tornava il treno. Certo coi soldi stanziati ci fai poco, anche se fosse solo una prima tranches di finanziamenti. Non ci ricostruisci certo la ferrovia, nemmeno nel caso dell'ipotesi minima più volte ventilata, ovvero quella di ricostruirla limitatamente ai primi 20 km del tracciato, da Spoleto a S. Anatolia, che è cmq quella che ferroviariamente presenta i capolavori di ingegneria ferroviaria che la contraddistinguono. Lo stesso andamento dei lavori di messa in sicurezza mi fa pensare che non abbiano altra intenzione che quella di salvaguardare il tracciato per consentire di passeggiarci sopra con maggiore sicurezza, dotando il percorso di alcuni punti informativi (alcune ex stazioni), di che genere poi ancora non si sa bene.
In servizio sul Piccolo Gottardo Umbro
Abilitato alla circolazione sul Pollino
Linea (AV) Lioni - Avellino ;-)

Avatar utente
paolo46
**
**
Messaggi: 1147
Iscritto il: gio 25 ago 2005 13:01
Località: Trieste - Rozzol

#10 Messaggio da paolo46 » lun 10 dic 2007 17:03

Rimanendo in tema di piste ciclabili, è stata finalmente attivata l'illuminazione nella galleria di S.Giuseppe della pista ciclabile ricavata dalla ex ferrovia della Val Rosandra. E' una serie di faretti, incassati nella pavimentazione, che se ho capito bene, si accendono progressivamente mentre uno percorre la galleria creando un sorprendente effetto ottico.
Decano dei FORUMISTI CHIMICI
I topi non avevano nipoti

Avatar utente
Freccia dell'Argentario
*
*
Messaggi: 333
Iscritto il: sab 30 apr 2005 16:13

#11 Messaggio da Freccia dell'Argentario » sab 22 dic 2007 17:32

la ferrovia della Val d'Orcia cioè la Monte Antico- Asciano è tutt'altro che abbandonata!

Avatar utente
W Fs
**
**
Messaggi: 1230
Iscritto il: mer 09 nov 2005 16:18
Località: Pesaro... stazione di Pesaro

#12 Messaggio da W Fs » lun 24 dic 2007 11:23

noto con piacere che non c'è la fano-urbino!!!
RIAPRIMO LA FANO-URBINO

VOGLIO un servizio pubblico, efficiente, gestito dallo Stato. VOGLIO il servizio universale. VOGLIO dare un calcio dove non batte il sole all'attuale classe dirigente FS.

FORUMISTA CHIMICO Futurus

gabriele pillon
**
**
Messaggi: 2323
Iscritto il: dom 24 lug 2005 17:58

#13 Messaggio da gabriele pillon » lun 24 dic 2007 12:25

Comunque la cosa credo sia morta lì: con due milioni di euro non si fa niente, al massimo si danno un pò di soldi a qualche progettista.
GABRIELE PILLON

Avatar utente
Massimo82
**
**
Messaggi: 3028
Iscritto il: ven 14 dic 2007 14:59
Località: Isola del Liri (FR), ma non ora.

Re: ANSA - Nuove piste ciclabili su ferrovie abbandonate

#14 Messaggio da Massimo82 » lun 24 dic 2007 14:47

Alejandro ha scritto:
Il destino delle ferrovie ormai in disuso è questo, piuttosto che lasciarle in abbandono, quella che è più vicina a me è la Paliano - Fiuggi, peccato l'abbiano smantellata la Roma - Fiuggi, avrebbe attraversato bei paesaggi :|
Un tratto della ex Roma-Fiuggi è già pista ciclabile da molti anni. Peccato che poi una volta aperta non l'hanno più curata con risultato ciclisti sulla statale!
Massimo
"Utente GTT Linea 68 - Fermata Santa Giulia"
Ventotto , ventinove...
Se proprio dovete andare in macchina... fatelo a metano!!

Avatar utente
repedo
^_^
^_^
Messaggi: 36
Iscritto il: ven 27 ott 2006 14:26
Località: Novi Ligure, in tee frascaiga!!
Contatta:

#15 Messaggio da repedo » dom 24 feb 2008 8:06

Beh, meglio che niente: invece di trasformare il sedime ferroviario in una strada alternativa (sempre x auto), perchè non è meglio fare una bella pista ciclabile dove passano veicoli non inquinanti? :wink:
The Power of the Steam!!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti