Nuovo stabilimento industriale FFS Ticino:... | Del 10/10/18

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Ferrovie.it
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7576
Iscritto il: ven 28 set 2007 4:41

Nuovo stabilimento industriale FFS Ticino:... | Del 10/10/18

#1 Messaggio da Ferrovie.it » mer 10 ott 2018 23:12

Nuovo stabilimento industriale FFS Ticino: uno sguardo da vicino

Nel mese di dicembre 2017 Cantone Ticino, Città di Bellinzona e FFS hanno sottoscritto la Lettera d'Intenti per il nuovo stabilimento industriale FFS in Ticino che, come...
Ferrovie.it

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 17034
Iscritto il: mer 06 feb 2008 23:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Nuovo stabilimento industriale FFS Ticino:... | Del 10/10/18

#2 Messaggio da Ae 4/7 » sab 20 ott 2018 22:34

Officine, "pronti al referendum"
L’Unione contadini ticinesi intende opporsi alla creazione a Castione, in zona agricola, del parco tecnologico delle FFS: "Basta perdere terreni pregiati"
Ultima modifica: 20 ottobre 2018 20:08

Il futuro delle Officine FFS a Castione potrebbe passare anche da un referendum. A lanciarlo sarebbero l’Unione contadini ticinesi (UCT) che non è disposta a sacrificare ottantamila metri quadrati di terreno agricolo pregiato. Una striscia di terra tra Castione e Claro che diventa ogni giorno più calda e preziosa: per le Ferrovie federali che l'hanno scelta per installarci le nuove Officine ma anche per i contadini decisi a mettere il bastone tra le ruote di un progetto da 360 milioni in zona Sac.
Ultima mossa: la decisione di lanciare un referendum se il Gran Consiglio voterà il credito da 100 milioni a favore del nuovo stabilimento.
Una decisione presa a malincuore, sottolinea il presidente della direttiva UCT, Roberto Aerni, perché tutti sono consci che ogni intoppo all’iter per la realizzazione del progetto potrebbe compromettere l’esistenza di questa realtà industriale.
Il direttore delle FFS Meyer ha infatti ribadito più volte che per le Officine in Ticino il tempo stringe. Se non vi sarà un accordo politico entro giugno 2019 il progetto potrebbe anche migrare oltre San Gottardo, portando con sé centinaia di posti di lavoro.
“Speriamo che si trovi un’altra soluzione – continua Aerni –, non campiamo perché si debba andare per forza in zona agricola. Un risarcimento non sarebbe comunque sufficiente: non ci ridarebbe il terreno”.
Intanto, a crescere sono le opposizioni al progetto: il granconsigliere della Destra, Cleto Ferrari, ha interpellato il Consiglio di Stato, chiedendo, tra le altre cose, con quanti soldi verrebbe compensato il dezonamento del terreno agricolo. Senza dimenticare, in tema di raccolta firme, che da anni è in congelatore un'altra iniziativa popolare: quella denominata giù le mani dalle Officine.
Quotidiano/CSI/ludoC
https://www.rsi.ch/news/ticino-e-grigio ... 04794.html
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12304
Iscritto il: dom 14 ago 2005 23:48

Re: Nuovo stabilimento industriale FFS Ticino:... | Del 10/10/18

#3 Messaggio da augustus » dom 21 ott 2018 18:43

Qualcuno gli ha detto che Giruno ed Etr610/503 faranno revisioni e riparazioni in quelle officine e che se andranno avanti con questi ricorsi i contadini di Erstfeld e zone limitrofe saranno felicissimi di vendere alle FFS i loro terreni per la costruzione di quelle officine?
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti