Trenitalia, rimborso integrale per... | Del 07/09/18

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38382
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Trenitalia, rimborso integrale per... | Del 07/09/18

#31 Messaggio da E412 » mar 11 set 2018 10:13

Tra Orte e Settebagni, intera estensione, il minimo sindacale sulla LL è un BA a 3 aspetti, tutto il resto è fuffa. Se uno mette un BCA dovrebbe mettere anche adisposizione il suo cc per risarcire tutti i passeggeri coinvolti nei disservizi.
Con quello, in condizioni di omotachia e omodirezionalità ci stanno, nel mondo normale, 12 treni/h, che sembrano tanti ma sono un treno ogni ben 5 minuti. Se fai le cose particolarmente bene, se sai gestire molto bene ciò che hai e se i terminali smaltiscono, puoi farcene stare anche 15 persino con il disastrato impianto normativo italiano. Con un distanziamento HD fatto dignitosamente (ma non è questo il caso, e per l'Italia resterà sempre una chimera) arriveresti anche a 20.
Questo fa si che persino RFI su una linea del genere potrebbe far passare almeno 10 treni/h (che se ci stanno in DD a 250 km/h con sezioni da 5400 metri ci stanno a maggior ragione su quel viottolo a 100 km/h).

Quello che ti frega, su una linea del genere, sono i collegamenti suburbani, che ammazzano pesantemente la capacità della linea. Ma, di nuovo, con un'infrastruttura non fatta con il deretano e con 4 suburbani/h puoi farci stare almeno 8 treni/h. Se, dato che siamo in emergenza, sopprimi due suburbani e fai un cadenzamento semiorario, i treni per ora possono essere almeno 10-12. Certo, le linee bisogna costruirle come si deve (che non vuol dire che debbano costare un patrimonio, perché il problema nel mondo vero è che RFI spende tanto per avere molto poco per via di progetti sconclusionati), bisogna saperle usare come si deve e bisogna aver qualcuno che sappia gestire in maniera appropriata l'emergenza, decidendo cosa sopprimere e come riorganizzare passeggeri, materiale e personale.
Ovviamente, in un contesto di emergenza i merci sono fuori discussione.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
RegioAV
**
**
Messaggi: 4639
Iscritto il: mar 06 gen 2015 14:17

Re: Trenitalia, rimborso integrale per... | Del 07/09/18

#32 Messaggio da RegioAV » mar 11 set 2018 13:16

Insomma un investimento importante per essere utilizzato alcune volte all'anno.

Spero ti ascoltino.
Delriosantosubito
Delrio Ministro forever

ssb
**
**
Messaggi: 2534
Iscritto il: mar 09 dic 2014 17:24

Re: Trenitalia, rimborso integrale per... | Del 07/09/18

#33 Messaggio da ssb » mar 11 set 2018 13:25

Ammetto la mia ignoranza del nodo in questione, ma questo tratto di LL non fa comunque parte del suddetto nodo di Roma e quindi una linea che dovrebbe avere perlomeno un trattamento umano? Così si farebbe nel resto del mondo, perlomeno.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38382
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Trenitalia, rimborso integrale per... | Del 07/09/18

#34 Messaggio da E412 » mar 11 set 2018 13:43

RegioAV ha scritto:
mar 11 set 2018 13:16
Insomma un investimento importante per essere utilizzato alcune volte all'anno.

Spero ti ascoltino.
Al contrario, un investimento ordinario per una linea ordinaria che fa parte dell'asse principale del sistema trasportistico italiano, roba proprio elementare.
Negli anni è un investimento modesto e sfruttato su base regolare, ma RFI in qualche modo riesce sempre a creare casino e quindi a spendere vagonate su vaccate che nemmeno funzionano, salvo poi asserire che vogliono risparmiare tagliando a casaccio cose che non vanno tagliate. Cò che sfugge completamente a RFI è il vero significato di 'razionalizzazione', che non vuol dire semplificazione selvaggia.

E comunque, come sempre tutto si riduce a una mera valutazione di convenienza. Siccome RFI la fa sempre franca, diventa conveniente avere impianti obsoleti, sotto o mal dimensionati, cronicamente malfunzionanti, perchè fali funzionare come si deve costa sicuramente di più.
Se invece RFI fosse chiamata a rispondere dei problemi con multe e penali pesanti, tranquillo che ciò in prima battuta non serviva d'improvviso diventa 'poi non così costoso' :wink:

Ps: 4 treni/h c'è stato chi è stato capace di farli circolare su una linea a singolo binario, con tutte le soggezioni del caso. Considerarla come capacità per direzione di una linea a doppio binario non dispersa nella tundra è deprimente :wink:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
RegioAV
**
**
Messaggi: 4639
Iscritto il: mar 06 gen 2015 14:17

Re: Trenitalia, rimborso integrale per... | Del 07/09/18

#35 Messaggio da RegioAV » mar 11 set 2018 15:35

E412 ha scritto:
mar 11 set 2018 13:43
Ps: 4 treni/h c'è stato chi è stato capace di farli circolare su una linea a singolo binario, con tutte le soggezioni del caso. Considerarla come capacità per direzione di una linea a doppio binario non dispersa nella tundra è deprimente :wink:
Per la cronaca, la linea è effettivamente dispersa nelle campagne sabine, si muove sinuosa nel nulla e porta meno di 2 mila passeggeri al giorno.
Delriosantosubito
Delrio Ministro forever

giorgiostagni
*
*
Messaggi: 991
Iscritto il: gio 19 ago 2010 21:22
Località: Milano
Contatta:

Re: Trenitalia, rimborso integrale per... | Del 07/09/18

#36 Messaggio da giorgiostagni » mar 11 set 2018 19:44

Sì, ma rappresenta anche il 50% dei binari che uniscono Roma a Milano, la linea più importante del Paese.
Per questo sottoscrivo in pieno tutto quello che ha detto E412 nei due messaggi qui sopra. Incluso lo spendere tanto per produrre poco e il farla sempre franca.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38382
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Trenitalia, rimborso integrale per... | Del 07/09/18

#37 Messaggio da E412 » mer 12 set 2018 9:34

Nein, regio, nein! Sbagli il punto di vista :wink:

1) si tratta della linea di backup di una linea fondamentale, di cui la Fara Sabina - Orte è solo una parte. Parlano tanto di analisi dei rischi, ma nei rischi di RFI c'è anche il guasto ordinario e l'indisponibilità della linea, non solo l'incidente catastrofico con ribaltamento multiplo.Chiaro che se scrivi che per te la paralisi del traffico nord-sud è un rischio accettabile che non richiede mitigazioni...forse il problema va inquadrato da una diversa prospettiva :wink:
2) e la Prato-Bologna, allora? Vorrai mica farmi credere che attraversa metropoli, eppure per anni ha sostenuto più del doppio del traffico su base regolare con un BA 2/2. Ben tenuto e ben sviluppato (aveva pure la doppia destra in alcune tratte) perchè era una linea principale, ma il concetto è quanti treni puoi far passare su un singolo binario. E se dovesse servire può sempre fare al caso ancora oggi :wink:
3) stanno spendendo per raddoppiare la Catania-Catenanuova. Non so se rende l'idea della distorsione relativa al discorso convenienza/non convenienza...(che poi non vuol dire che non vada fatto, anche se sul caso specifico mi tengo i miei dubbi; ma tra le due la lista delle priorità mi pare dannatamente chiara, soprattutto alla luce della sempre maggior saturazione della DD)
4) Per contro, stiamo parlando di avere la linea attrezzata con un banalissimo BA a 3 aspetti (neppure simmetrico, e volendo neppure atto alla marcia parallela, tanto non la useresti...) e due sputati deviatoi messi dove servono realmente, in modo da poterci attuare sopra un piano di emergenza quelle volte in cui serve. Chiaro che costa più di non fare niente, ma di sicuro non è quello a mandare in fallimento i bilanci di RFI.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

TEE68
**
**
Messaggi: 2473
Iscritto il: sab 21 mag 2005 20:38

Re: Trenitalia, rimborso integrale per... | Del 07/09/18

#38 Messaggio da TEE68 » mer 12 set 2018 13:58

Tanto è inutile discutere ... la regola ferroviaria italiana attuale è che al di sotto di zero gradi centigradi non è garantita la circolazione, e che se si blocca un treno in linea non è garantito il soccorso in tempi da nazione civile, perchè sono eventi occasionali e non vale la pena di occuparsene.

TEE68
**
**
Messaggi: 2473
Iscritto il: sab 21 mag 2005 20:38

Re: Trenitalia, rimborso integrale per... | Del 07/09/18

#39 Messaggio da TEE68 » mer 12 set 2018 17:11

volendo neppure atto alla marcia parallela, tanto non la useresti

Ma per carità ... tra Trastevere e Tuscolana (nodo di Roma quindi) hanno messo da anni una caterva di segnali a vela quadrata, accesi e funzionanti, e ne deduco che sia tutta banalizzata.
Mai visto un treno che usi la banalizzazione. Tutti in fila appassionatamente.

Avatar utente
sandro.raso
**
**
Messaggi: 5312
Iscritto il: lun 10 nov 2008 14:43

Re: Trenitalia, rimborso integrale per... | Del 07/09/18

#40 Messaggio da sandro.raso » mer 12 set 2018 19:22

Anche qui c'entra la morettiana rete snella.
Banalizzare i binari è cosa ottima, oltre che per snellire la circolazione in caso di interruzione di uno dei due binari, per consentire marce parallele e precedenze dinamiche.
Ma se i collegamenti tra i due binari sono lontanissimi, si vanifica il vantaggio, perchè mandare un treno a destra per lunghissimi tratti significa penalizzare la circolazione in senso opposto.
Immagine

ssb
**
**
Messaggi: 2534
Iscritto il: mar 09 dic 2014 17:24

Re: Trenitalia, rimborso integrale per... | Del 07/09/18

#41 Messaggio da ssb » mer 12 set 2018 19:50

Peccato che marce parallele non se ne possano quasi mai fare per via del tipo di impianto. :mrgreen:

TEE68
**
**
Messaggi: 2473
Iscritto il: sab 21 mag 2005 20:38

Re: Trenitalia, rimborso integrale per... | Del 07/09/18

#42 Messaggio da TEE68 » gio 13 set 2018 8:06

RFI è davvero così idiota da aver segato da un lato tutte le comunicazioni e i PM sulla DD

Sì, è stata così idiota.

E' interessante rileggere il libro dell'ing. Edoardo Mori (mica il primo venuto ...) del 1981 (editore Calosci, In treno da Roma a Firenze pagine 106 - 107:

"E' per questo che la nuova linea nacque senza stazioni, se si eccettuano due posti di precedenza, uno nell'ansa di Orte ed uno nell'ansa di Arezzo, per la notevole distanza delle interconnessioni in tali due tratte".

E poi ricordiamo tutti benissimo quando fu smantellata la comunicazione tra Orte e Roma, dai treni le tracce sono tuttora ben visibili. Era effettivamente in posizione strategica.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38382
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Trenitalia, rimborso integrale per... | Del 07/09/18

#43 Messaggio da E412 » gio 13 set 2018 11:32

sandro.raso ha scritto:
mer 12 set 2018 19:22
Banalizzare i binari è cosa ottima, oltre che per snellire la circolazione in caso di interruzione di uno dei due binari, per consentire marce parallele e precedenze dinamiche.
Dal punto di vista impiantistico, banalizzare è una cosa, rendere possibile una marcia parallela un'altra.
Queste ultime sono utili, ma oltre ad una questione di disponibilità di deviatoi e di velocità dei medesimi (una deviata a 30 in mezzo a una linea scoraggerebbe chiunque), bisogna anche vedere se vi è fisicamente possibilità di farci stare i treni sui due binari.
La marcia parallela funziona bene se si ha un evidente sbilanciamento tra le due direzioni o se il traffico complessivo è medio-basso, mentre è di difficile attuazione se il traffico è intenso in entrambe le direzioni. In quest'ultimo caso conta molto di più l'affidabilità del sistema a disposizione, la capacità del singolo binario in relazione alla direzione e la possibilità di avere impianti (intesi come binari di precedenza) correttamente spaziati e attrezzati.
A livello teorico per la Orte-Settebagni, specie nella tratta nord, la marcia parallela è una di quelle cose su cui si potrebbe risparmiare. Il resto non tanto.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
Alessandro99
**
**
Messaggi: 9771
Iscritto il: dom 29 apr 2012 9:30
Località: Su un Frecciarossa1000 o su un 500...
Contatta:

Re: Trenitalia, rimborso integrale per... | Del 07/09/18

#44 Messaggio da Alessandro99 » gio 13 set 2018 12:28

TEE68 ha scritto:
mer 12 set 2018 17:11
volendo neppure atto alla marcia parallela, tanto non la useresti

Ma per carità ... tra Trastevere e Tuscolana (nodo di Roma quindi) hanno messo da anni una caterva di segnali a vela quadrata, accesi e funzionanti, e ne deduco che sia tutta banalizzata.
Mai visto un treno che usi la banalizzazione. Tutti in fila appassionatamente.
Perchè secondo te con i flussi che ci sono durante la giornata è utilizzabile la banalizzazione? Ma sopratutto a che pro?

TEE68
**
**
Messaggi: 2473
Iscritto il: sab 21 mag 2005 20:38

Re: Trenitalia, rimborso integrale per... | Del 07/09/18

#45 Messaggio da TEE68 » gio 13 set 2018 12:33

Ecco pronta la versione filoaziendalista tramite Alessandro 99 ..... adesso arriverà anche la giustificazione della eliminazione delle comunicazioni ecc. su Settebagni - Orte Sud. Vediamo chi si fa avanti.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite