Ferrovia della Val Venosta, elettrificazione... | Del 08/08/18

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Ferrovie.it
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7238
Iscritto il: ven 28 set 2007 3:41

Ferrovia della Val Venosta, elettrificazione... | Del 08/08/18

#1 Messaggio da Ferrovie.it » mer 08 ago 2018 19:30

Ferrovia della Val Venosta, elettrificazione della linea entro il 2021

Kompatscher e Mussner a Naturno per fare il punto sull'elettrificazione della linea ferroviaria della Val Venosta. Dal 2019 la posa di 1.500 piloni.


I lavori per...
Ferrovie.it

ro-ee
^_^
^_^
Messaggi: 18
Iscritto il: ven 25 mag 2012 9:58
Località: Monaco (di Baviera)

Re: Ferrovia della Val Venosta, elettrificazione... | Del 08/08/18

#2 Messaggio da ro-ee » gio 09 ago 2018 0:31

Non ho ancora trovato (in rete) informazione sulla palificazione. RFI non centra nulla con questa linea, mi domando se si scegliono degli pali differenti (non LS, non Mannesmann), e poi anche quale mensole?

Su un’altra intervista (quì, in tedesco ho letto questa frase:

Q: Wie gestalten sich die Arbeiten an den Strommasten?
R: Ein Strommasten braucht ein Fundament, dass mindestens genau so tief ist, wie der Mast hoch ist. [...]

traduzione (di me):
Q: Quali lavori sono necessari per i piloni?
R: Un pilone richiede un fondamento, che è profondo almeno lo stesso come è alto il pilone[...]

Questo mi sembra esagerato... Ho solo informazione quando si posero i piloni per la linea della val Pusteria, dove il fondamento era un blocco di calcestruzzo di circa 1 m³. Un pilone è alto dai 7 ai quasi dieci metri, significherebbe un fondamento profondo 10 metri... Non posso crederlo...

Bomby
*
*
Messaggi: 223
Iscritto il: mar 01 ott 2013 18:16
Località: Massa Finalese (MO)

Re: Ferrovia della Val Venosta, elettrificazione... | Del 08/08/18

#3 Messaggio da Bomby » gio 09 ago 2018 9:54

Direi pali LS con mensole OMNIA, andando a logica.
Davide Bombarda

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25107
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Ferrovia della Val Venosta, elettrificazione... | Del 08/08/18

#4 Messaggio da paolo656 » gio 09 ago 2018 10:31

Ovviamente i plinti di appoggio per i pali, di qualsiasi genere siano, non sono come descritti sopra!

Per dimensionare correttamente un plinto occorre tenere conto delle reazioni a cui deve rispondere e del terreno nel quale viene posizionato. Pertanto una risposta corretta passa attraverso questi due importanti parametri.

Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1544
Iscritto il: lun 13 set 2004 12:10
Località: Milano

Re: Ferrovia della Val Venosta, elettrificazione... | Del 08/08/18

#5 Messaggio da Lirex » gio 09 ago 2018 13:12

Sulla M2 tra gobba e Gorgonzola stanno rifacendo la linea aerea, passando quasi tutti i giorni ho visto bene la costruzione dei plinti e la posa dei pali ( tipo M); generalmente le basi sono delle gabbie di ferri di acciaio delle dimensioni di circa 1m * 1m *1m che vengono inserite in casseforme di legno poco piu grandi affondate nel terreno preventivamente scavato. Dopo, nel centro viene inserito un tubo in PVC poco più grande del palo, si fa la gettata e poi, quando asciutto si inserisce il palo nel tubo tenendolo leggermente inclinato verso l' esterno del binario con dei cunei. La parte inserita nel buco non eccede mai il metro; il palo è preforato per la treccia di massa e la profondità viene aggiustata in modo da avere il foro per il capocorda della treccia di acciaio leggermente sporgente dalla fondazione.
Indicativamente la ldc dovrebbe essere una 440 mm2 ( siamo a 1500Vcc), mentre per la 25kVca la linea è più leggera, i terreni sono i soliti della pianura padana ( non mi addentro in campi non miei, se no chi lo sente lo scassabinari.....)

Avatar utente
Maxim
*
*
Messaggi: 150
Iscritto il: mar 11 mag 2004 13:57
Località: Ponteperaria (UD)
Contatta:

Re: Ferrovia della Val Venosta, elettrificazione... | Del 08/08/18

#6 Messaggio da Maxim » lun 13 ago 2018 8:44

Elettrificare in Val Venosta, come su ogni linea secondaria e periferica percorribile a basse velocità e priva di traffico merci, è uno spreco di danari pubblici.
Ukonèete prosím výstup a nástup, dveøe se zavírají.

mikebuongiorno.cargo
**
**
Messaggi: 1205
Iscritto il: sab 21 mag 2005 11:50
Località: Dolomiti - NORD Italia

Re: Ferrovia della Val Venosta, elettrificazione... | Del 08/08/18

#7 Messaggio da mikebuongiorno.cargo » lun 13 ago 2018 8:50

Secondo il tuo modo di pensare tutte le opere pubbliche sono sperperi di denaro.
Bisogna invece tenere conto delle ricadute economiche non solo per il puro aspetto ferroviario (passeggeri = soldi incassati) ma allargate a tutto il contesto socio-economico nel quale l'opera si inserisce.
Ultima modifica di paolo656 il lun 13 ago 2018 9:28, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Eliminata citazione del messaggio precedente
Allegria!!
mikebuongiorno.cargo saluta per sempre il grande Mike


Re 460 074-8 Chi rimorchia di più?

Avatar utente
paolo656
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 25107
Iscritto il: lun 22 dic 2003 9:51
Località: Siberia - Mosca
Contatta:

Re: Ferrovia della Val Venosta, elettrificazione... | Del 08/08/18

#8 Messaggio da paolo656 » lun 13 ago 2018 9:31

Per non parlare dell'unificazione del materiale e della possibilità di considerare, questo inteso in linea di principio (fatti salvi poi i vincoli di percorribilità) la rete come...appunto...una rete in caso di necessità.

Ovvio che i ritorni non si misurano in anni...ma le strategie nazionali non possono essere con un orizzonte semplicemente di qualche anno.

Avatar utente
Ugo Fantozzi
*
*
Messaggi: 267
Iscritto il: mer 20 lug 2016 20:41

Re: Ferrovia della Val Venosta, elettrificazione... | Del 08/08/18

#9 Messaggio da Ugo Fantozzi » lun 13 ago 2018 9:49

Maxim ha scritto:
lun 13 ago 2018 8:44
Elettrificare in Val Venosta, come su ogni linea secondaria e periferica percorribile a basse velocità e priva di traffico merci, è uno spreco di danari pubblici.
In prospettiva potrebbe trasformarsi in una ferrovia transfrontaliera...

Avatar utente
RegioAV
**
**
Messaggi: 4525
Iscritto il: mar 06 gen 2015 14:17

Re: Ferrovia della Val Venosta, elettrificazione... | Del 08/08/18

#10 Messaggio da RegioAV » lun 13 ago 2018 12:59

Maxim ha scritto:
lun 13 ago 2018 8:44
Elettrificare in Val Venosta, come su ogni linea secondaria e periferica percorribile a basse velocità e priva di traffico merci, è uno spreco di danari pubblici.
Ecco il novello Marco Ponti.
Delriosantosubito
Delrio Ministro forever

Avatar utente
Mauro Crepaldi
*
*
Messaggi: 311
Iscritto il: sab 20 dic 2003 9:36
Località: Purtroppo Bolzano

Re: Ferrovia della Val Venosta, elettrificazione... | Del 08/08/18

#11 Messaggio da Mauro Crepaldi » lun 13 ago 2018 18:31

Ma non doveva essere elettrificata entro il 2019?
Saluti.
Crepaldi Mauro.


Se non ha le bielle e non fuma, non è considerata locomotiva.
Operatori privati? NO! GRAZIE!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti