Fortezza: attivato nuovo impianto ACC | Del 23/04/18

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
ssb
**
**
Messaggi: 2393
Iscritto il: mar 09 dic 2014 17:24

Re: Fortezza: attivato nuovo impianto ACC | Del 23/04/18

#16 Messaggio da ssb » lun 23 apr 2018 20:44

L’eliminazione dei SB me la immagino solo in vista di un eventuale ERTMS L2 (è previsto?). In quel caso i segnali bassi non sono previsti e per le manovre bisogna inventarsi qualcosa (vedi i sb travestiti da puffi blu svizzeri). Di certo non aumenta la sicurezza non avere dei segnali che il personale a terra vede, che sia il PdM o PdM+manovratore.

Avatar utente
bavve
*
*
Messaggi: 544
Iscritto il: mar 25 mar 2008 11:49
Località: Rapallo (GE)
Contatta:

Re: Fortezza: attivato nuovo impianto ACC | Del 23/04/18

#17 Messaggio da bavve » lun 23 apr 2018 20:49

Federico_2 ha scritto:
lun 23 apr 2018 17:45
bavve ha scritto:
lun 23 apr 2018 17:25
Non so come funzioni la manovra, ma visto che le comunicazioni con DM/DCO sono molto frequenti, avranno fatto il conto che "una chiamata in più" fosse meglio che mantenere i segnali bassi... ::-?:
bavve ha scritto:
lun 23 apr 2018 14:18
Ho contribuito alla realizzazione di suddetto ACC da Settembre 2017 fino alla messa in servizio (in particolare per quel che riguarda i test di prodotto del Posto Periferico e del Posto Centrale).

Contestualmente all'attivazione dell'ACC viene soppresso il segnalamento basso, e le manovre saranno possibili solo mediante instradamenti TM (ovvero manovre con l'utilizzo di segnali bassi virtuali) in Regime EDCO, mentre non sono possibili in regime J (l'impianto è sprovvisto di zone di Manovra).
Attivi un ACC e non sai come funziona la manovra? Se non sai come funziona una manovra, non ti fanno mettere mano su un ACC
Diversamente da quanto hai scritto, a Fortezza le manovre saranno possibili anche in J ed è falso quello che hai scritto
Nulla vieta al DCO di girare gli scambi ad uno ad uno al treno in manovra: ma gli istradamenti e relativi bloccamenti, per com'è fatta ora Fortezza, in J te li sogni. E siccome mi sembrava strana sta cosa, mi son preso anche la briga di chiedere a gente decisamente più competente di me.
So benissimo che stanno formando il personale della regionale per manovrare a Fortezza anche in J, e ho anche chiesto a conoscenti macchinisti che percorrono quotidianamente la tratta come essa avverrà.
E412 ha scritto:
lun 23 apr 2018 19:37
Solo nel suo complesso. Dubito ci sia più di qualche sparuto macchinista che sappia come funziona scmt a livello di ogni singolo componente hardware o a livello di codice utilizzato, così come dubito ci sia più di qualche ct che sappia come funziona una rete, o un impianto di condizionamento.
E sull'altro versante, secondo te chi ha progettato gli inverter del Coradia sa cosa succede se metto scmt in manovra?
Non sai cosa fa bavve, quindi prima di meravigliarsi (o di dichiarare che dice il falso) io proverei a chiedere. Perché ci sono un sacco di attività per le quali di cosa dica la normativa attuale sulle manovre frega meno di zero a chi le deve eseguire. Committente richiede, progettista (in senso figurato) disegna, committente approva, team vari eseguono il loro compito.

Il mio lavoro consiste nel testare il corretto funzionamento di tutte le schede che compongono il Posto Centrale (Nucleo Vitale e Quadro Luminoso) e tutte le schede del Posto Periferico (Controllore di Enti, Casse di Manovra, etc.) a fronte di ogni aggiornamento degli applicativi. Non mi occupo dei test di logica, non è il mio lavoro, ma per pura cultura personale nei momenti di calma "seguo" anche il processo che concerne la Verifica e Validazione e i test di Logica, dai quali cerco di imparare il più possibile.

Quello che ho detto circa le manovre può essere impreciso (e probabilmente lo è: in tal caso me ne scuso), ma mi rammarica vederlo bollato come falsità, oltretutto quando ho semplicemente cercato di dettagliare un poco quanto detto nel comunicato stampa... ;)
Ultima modifica di bavve il lun 23 apr 2018 21:00, modificato 1 volta in totale.
Enrico

Avatar utente
bavve
*
*
Messaggi: 544
Iscritto il: mar 25 mar 2008 11:49
Località: Rapallo (GE)
Contatta:

Re: Fortezza: attivato nuovo impianto ACC | Del 23/04/18

#18 Messaggio da bavve » lun 23 apr 2018 20:59

ssb ha scritto:
lun 23 apr 2018 20:44
L’eliminazione dei SB me la immagino solo in vista di un eventuale ERTMS L2 (è previsto?). In quel caso i segnali bassi non sono previsti e per le manovre bisogna inventarsi qualcosa (vedi i sb travestiti da puffi blu svizzeri). Di certo non aumenta la sicurezza non avere dei segnali che il personale a terra vede, che sia il PdM o PdM+manovratore.
Credo sia stata solo una scelta da parte di RFI. Non conosco gli sviluppi futuri della tratta, ma fino ad ora tutti gli impianti che ho visionato (Castelvetro e Pontecagnano) sono tutti dotati di Segnali Bassi virtuali. Ignoro però se in precedenza vi fossero segnali bassi presenti ;)
Enrico

Avatar utente
Federico_2
**
**
Messaggi: 2742
Iscritto il: dom 17 mag 2009 13:20
Località: Meda

Re: Fortezza: attivato nuovo impianto ACC | Del 23/04/18

#19 Messaggio da Federico_2 » mar 24 apr 2018 8:25

bavve ha scritto:
lun 23 apr 2018 20:49

Quello che ho detto circa le manovre può essere impreciso (e probabilmente lo è: in tal caso me ne scuso), ma mi rammarica vederlo bollato come falsità, oltretutto quando ho semplicemente cercato di dettagliare un poco quanto detto nel comunicato stampa... ;)
Possiamo ammorbidire i termini, ma l'espressione è stata "le manovre saranno possibili solo in EDCO, mentre non sono possibili in J"
E' chiaro che, letteralmente, non è cosi'. Quando hai studiato la normativa degli apparati in telecomando, avrai studiato che in telecomando si possono fare manovre in 4 modalità, 2 in CTC e 4 in SCC. Il fatto che, come dici correttamente, a Fortezza non ci sono zone di manovra e segnali bassi esclude queste due modalità (ovviamente in J, in EDCO si applicano le norme comuni e non le norme speciali), ma rimangono sempre esistenti le altre due modalità di manovra in J (estrazione di chiave o M100b).
Viene attivata un’indicazione ottica che annuncia il treno incrociante; contemporaneamente squilla una suoneria.

Avatar utente
bavve
*
*
Messaggi: 544
Iscritto il: mar 25 mar 2008 11:49
Località: Rapallo (GE)
Contatta:

Re: Fortezza: attivato nuovo impianto ACC | Del 23/04/18

#20 Messaggio da bavve » mar 24 apr 2018 9:23

Come detto in precedenza, mi scuso per essere stato impreciso in merito alle questioni manovre. ;)
Enrico

ssb
**
**
Messaggi: 2393
Iscritto il: mar 09 dic 2014 17:24

Re: Fortezza: attivato nuovo impianto ACC | Del 23/04/18

#21 Messaggio da ssb » mar 24 apr 2018 10:04

Se qualcuno vuole espandere un po’ le spiegazioni su “J”, “EDCO” e tutto il resto ne saremo ben lieti!

Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1541
Iscritto il: lun 13 set 2004 12:10
Località: Milano

Re: Fortezza: attivato nuovo impianto ACC | Del 23/04/18

#22 Messaggio da Lirex » mar 24 apr 2018 10:46

J: in telecomando
EDCO : esclusione DCO

Avatar utente
bavve
*
*
Messaggi: 544
Iscritto il: mar 25 mar 2008 11:49
Località: Rapallo (GE)
Contatta:

Re: Fortezza: attivato nuovo impianto ACC | Del 23/04/18

#23 Messaggio da bavve » mar 24 apr 2018 10:56

Sul documento visualizzabile questo link link (a pagina 13), è riportato:

- Telecomando (J): il DCO comanda direttamente gli enti del posto impresenziato.

- Teleconsenso (P): il DCO concede consensi per la costituzione degli itinerari all’agente che presenzia il posto; tale agente riveste, di regola, la funzione di apposito incaricato alle dipendenze del DCO: in casi particolari le Unità periferiche possono emanare norme specifiche sui compiti affidati a detto agente.

- Tracciato Permanente in Telecomando (TP/J su linee con BAB e blocco radio — AutA/J su linee con B.ca BAN): il DCO predispone l’impianto periferico per la formazione automatica degli itinerari per il corretto tracciato.

- Tracciato Permanente di un impianto Escluso dal Telecomando (TP/EDCO su linee con BAB - AutA/EDCO su linee con B.ca BAN): il posto periferico non è collegato con il posto Centrale. Il Dirigente Movimento predispone l’impianto per la formazione automatica degli itinerari per il corretto tracciato.

- Telecomando-Dirigenza Locale (J-DL): il DCO comanda alcuni itinerari del posto periferico; i restanti sono comandati, autonomamente dal dirigente movimento o con l’intervento di entrambi gli operatori.

- Stazione Porta (SP-SPT): il DCO concede consensi per l’immissione dei treni nella tratta di sua giurisdizione. Possono esistere stazioni porta permanenti (SP) che non sono mai telecomandabili e stazioni porta temporanee (SPT) che sono telecomandabili. In caso di inefficienza dei collegamenti con il posto centrale, l’agente che presenzia il posto, su ordine del DCO, può escludersi dal sistema a mezzo dell’apposito tasto (EDCO).

P.S: nel caso di Fortezza i regimi possibili sono:

- J
- TP/J
- SPT
- EDCO

EDIT: a pagina 24 del medesimo documento sono visionabili le varie tipologie di manovre possibili in regime J come giustamente fatto notare in precedenza da Federico ;)
Enrico

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 11966
Iscritto il: mar 25 mag 2004 13:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Fortezza: attivato nuovo impianto ACC | Del 23/04/18

#24 Messaggio da sr » mar 24 apr 2018 12:17

Grazie, molto interessante questa discussione. :wink:
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37835
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Fortezza: attivato nuovo impianto ACC | Del 23/04/18

#25 Messaggio da E412 » mar 24 apr 2018 13:19

OT: ma la J da dove salta fuori?

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
Fabio
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 3952
Iscritto il: dom 21 dic 2003 12:43
Località: Verona
Contatta:

Re: Fortezza: attivato nuovo impianto ACC | Del 23/04/18

#26 Messaggio da Fabio » mar 24 apr 2018 14:26

Mi unisco anch'io ai ringraziamenti a bavve per l'interessante approfondimento.
Fabio Veronesi - FERROVIE ON LINE

"Appoggiare i piedi con le scarpe indossate sul pavimento e prestare attenzione a non insudiciare il treno". [cit. BLS]

Avatar utente
bavve
*
*
Messaggi: 544
Iscritto il: mar 25 mar 2008 11:49
Località: Rapallo (GE)
Contatta:

Re: Fortezza: attivato nuovo impianto ACC | Del 23/04/18

#27 Messaggio da bavve » mar 24 apr 2018 15:33

E412 ha scritto:
mar 24 apr 2018 13:19
OT: ma la J da dove salta fuori?
Credo che l'utilizzo della J derivi dalla volontà di evitare qualsiasi forma di fraintendimento tra la "I" maiuscola e la "l" minuscola. Anche perchè altre possibilità non mi sono venute in mente. Mi sembra che anche nella denominazione di alcune interconnessioni venga usata la J al posto della I. ;)
Enrico

Avatar utente
Federico_2
**
**
Messaggi: 2742
Iscritto il: dom 17 mag 2009 13:20
Località: Meda

Re: Fortezza: attivato nuovo impianto ACC | Del 23/04/18

#28 Messaggio da Federico_2 » sab 02 giu 2018 20:27

E412 ha scritto:
mar 24 apr 2018 13:19
OT: ma la J da dove salta fuori?
Come correttamente lasciato intuire da bavve, J è semplicemente l'iniziale della parola "Impresenziato"
Viene attivata un’indicazione ottica che annuncia il treno incrociante; contemporaneamente squilla una suoneria.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti