Sospensione circolazione treni tra S.Severo e... | Del 20/02/18

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2114
Iscritto il: ven 29 dic 2006 18:57

Re: Sospensione circolazione treni tra S.Severo e... | Del 20/02/18

#31 Messaggio da Andmart » mer 21 feb 2018 19:40

Ssb hai fatto quasi centro.

RFI non sapeva più di avere quel tipo di pl, protetti solo con croci di S. Andrea.

E la conferma viene che nel regolamento segnali di RFI, anche nelle edizioni pre-nascita di ANSF hanno scritto "i pl devono essere protetti da dispositivi che inibiscono il transito lato strada all'arrivo del treno (SOA, barriere, ecc..)".

Chi ha scritto quel regolamento era convinto che i pl con sola croce di S. Andrea fossero estinti su RFI, ma si sbagliava di grosso.


Poi è nata ANSF, composta anche e soprattutto da persone di formazione FS con passato in FS. Ed anche nel Regolamento Circolazione Ferroviaria di ANSF emanato con il decreto 4/2012 è stata inserita la frase di cui sopra sui PL, precisa pure nella virgole e nella punteggiatura alla stessa frase già presente nei regolamenti RFI.
E quindi per RFI non è cambiato nulla e quei pl con la croce di S. Andrea non ci ha pensato nessuno.

Poi nell'estate del 2016 ANSF ha assunto la competenza delle ex concesse e qui qualcuno di ANSF si è accorto che sulle concesse tali PL con solo la croce di S. Andrea c'erano. Allora ANSF ha adottato provvedimenti draconiani: obbligo di battuta d'arresto ai treni.
Intanto però su RFI nulla cambiava.

A gennaio 2017 è uscito sulla Tecnica Professionale un articolo di Giulio Margarita e Christian Lusi, due dirigenti di ANSF, dove c'è scritto che la tipologia di PL con solo la croce di S. Andrea non è più presente su RFI (poi arriva la scansione). Falso, clamorosamente falso e ci conferma che neanche ANSF sa che su RFI esistono tali PL.

Nei mesi scorsi però RFI ha presentato ad ANSF un elenco di varie criticità ed in mezzo ci sono anche tali PL. Ora quindi ANSF dovrebbe sapere che pure RFI li ha.

Ma su RFI ad oggi non è stato adottato alcun provvedimento per tali PL: né battuta d'arresto, né MAV, né ct in cabina, ecc... Sulle ex concesse invece il tema è stato perseguito ben diversamente...

Come mai? Io non voglio azzardare risposte...

Avatar utente
sandro.raso
**
**
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun 10 nov 2008 15:43

Re: Sospensione circolazione treni tra S.Severo e... | Del 20/02/18

#32 Messaggio da sandro.raso » mer 21 feb 2018 20:38

Posso dire che dalle nostre parti attraversamenti pedonali con cancelletto girevole e semplice cartello monitore ce n'erano una montagna, per esempio in zona Lavagna - Cavi quando ci andammo ad abitare nel 1965 avevo 10 anni, e per l'accesso alla spiaggia non c'era quasi nessun sottopasso (quei pochi non erano veri sottopassi ma tombini bassi e maleodoranti). Un cancelletto era, vicino a casa nostra, per l'accesso al Casello 45, ancora abitato; oggi esiste ancora ma è murato. Altro luogo dove li ricordo è nella zona di Prà.
Ma non ci sono più ormai da parecchi anni.
Investimenti mortali ce ne furono parecchi, sia in corrispondenza di questi passaggi pedonali sia di chi attraversava abusivamente in altri punti (non c'era ancora la recinzione che lo impediva).
Una volta, avrò avuto 15 anni, riuscii a far uscire appena a tempo dai binari mia mamma e mia nonna, che tutte prese dall'andare a raccogliere la legna sulla spiaggia non si erano accorte del treno locale in arrivo, che comunque fece una bella frenata e poi un ferroviere inveì parecchio (giustamente) nei loro confronti. Se non fossero uscite a tempo sarebbero state investite!
Ultima modifica di sandro.raso il mer 21 feb 2018 20:44, modificato 1 volta in totale.
Immagine

Avatar utente
sandro.raso
**
**
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun 10 nov 2008 15:43

Re: Sospensione circolazione treni tra S.Severo e... | Del 20/02/18

#33 Messaggio da sandro.raso » mer 21 feb 2018 20:40

fab ha scritto:
mer 21 feb 2018 17:36
se sopravvivo al ricevimento del matrimonio a cui sono invitato spero di girare un po' nei 3 griorni che mi rimangono di vacanza)
Perchè, in Puglia (dove io non sono mai stato) avvelenano gli invitati ai matrimoni??? :megaball:
Immagine

photorail
*
*
Messaggi: 518
Iscritto il: sab 20 dic 2003 14:32
Località: ndomepare

Re: Sospensione circolazione treni tra S.Severo e... | Del 20/02/18

#34 Messaggio da photorail » mer 21 feb 2018 21:29

Buonasera. Adesso potrò quindi farmi chiamare Licio Gelli degli appassionati...... Incredibile. (-:

Avatar utente
Giorgio Iannelli
**
**
Messaggi: 1619
Iscritto il: dom 07 feb 2010 19:26
Località: Bari Lamasinata
Contatta:

Re: Sospensione circolazione treni tra S.Severo e... | Del 20/02/18

#35 Messaggio da Giorgio Iannelli » mer 21 feb 2018 21:30

Andmart ha scritto:
mer 21 feb 2018 19:40
A gennaio 2017 è uscito sulla Tecnica Professionale un articolo di Giulio Margarita e Christian Lusi, due dirigenti di ANSF, dove c'è scritto che la tipologia di PL con solo la croce di S. Andrea non è più presente su RFI (poi arriva la scansione). Falso, clamorosamente falso e ci conferma che neanche ANSF sa che su RFI esistono tali PL.
Oppure più verosimilmente ANSF fa finta di non sapere. :mrgreen:
L'hai detto anche tu: ANSF è costituito sostanzialmente da persone ex-FS o meglio ancora ex CESIFER - RFI. Figuriamoci!
Poi sulla TP possono scrivere questo ed altro. :D :D

Cinghiale ha scritto:
mer 21 feb 2018 17:29
Sarebbe opportuno collegare Peschici a Manfredonia, circumnavigando il Gargano; sarebbe quanto mai opportuno far passare la ferrovia più all'interno, onde evitare situazioni come quelle illustrate nell'immagine sovrastante, ancorché percorrere in treno quella tratta sia impagabile.
Lascia perdere proprio perché la FG-Manfredonia, anch'essa sulla carta destinata a diventare treno-tram, non è che stia messa meglio delle Garganiche.
Giorgio Iannelli

Gallery su Flickr

ssb
**
**
Messaggi: 2623
Iscritto il: mar 09 dic 2014 18:24

Re: Sospensione circolazione treni tra S.Severo e... | Del 20/02/18

#36 Messaggio da ssb » mer 21 feb 2018 21:38

È interessante la teoria che qualcuno faccia finta di non sapere. E anche verosimile in effetti. Bisogna anche dire però che al giorno d’oggi, anche vista la linea d’attacco di ANSF, pare impossibile che qualcuno chiuda gli occhi di fronte a degli attraversamenti che poi potrebbero portare in carcere in tempo zero gli omertosi, in caso di incidente mortale...

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7617
Iscritto il: lun 26 gen 2004 13:09
Località: Terzo - Montabone

Re: Sospensione circolazione treni tra S.Severo e... | Del 20/02/18

#37 Messaggio da Cinghiale » gio 22 feb 2018 8:03

fab ha scritto:
mer 21 feb 2018 17:59
Cinghiale ha scritto:
mer 21 feb 2018 17:29
Sarebbe opportuno collegare Peschici a Manfredonia, circumnavigando il Gargano; sarebbe quanto mai opportuno far passare la ferrovia più all'interno, onde evitare situazioni come quelle illustrate nell'immagine sovrastante, ancorché percorrere in treno quella tratta sia impagabile.
Certo che siete buffi, eh. Vi accappigliate perchè avreste voluto tenere il treno nella riviera di Ponente in Liguria, dove impattava molto di più, e invece dove c'è e potrebbe veramente funzionare come tram treno non lo volete. Boh.
Altro è la ferrovia, altro è la tramvia. Quelle linee sono ferroviarie a tutti gli effetti e tali debbono rimanere: se necessario, si spostano dove sia possibile assicurare il rispetto delle normative ferroviarie, altrimenti, sarebbe riduttivo trasformarle in tramvie, con tutte le limitazioni che questo comporta. Il Tram - Treno è un mezzo anfibio, molto utile, a patto che vi sia, in corrispondenza di almeno uno dei due capilinea ferroviari, una rete tramviaria dova effettuare il servizio di raccolta e distribuzione dei viaggiatori, che si sono serviti della ferrovia, adoperando il mezzo come treno per compiere il balzo lungo che separa l'areale di provenienza da quello di destinazione.
In Liguria, la situazione è diversa: a Levante, il raddoppio e lo spostamento sono stati condotti in maniera intelligente; a Ponente è stato allontanto il più possibile per compiacere le pretese della mafia edilizia. Nondimeno, il treno poteva arrecare qualche minimo disturbo, ma, a parte la Città di San Remo, letteralmente divisa dalla ferrovia, ancorché, in prossimità dell'Ufficio Postale, sia stato realizzato un sottovia, c'erano i passaggi a livello con barriere regolamentari ed i pedoni che avessero voluto attraversare dal tornello laterale lo facevano, a loro rischio e pericolo, prendendo le dovute precauzioni. Tra lasciare il treno su Piazza Bresca a San Remo o tangente ai Giuseppini ad Imperia e portarlo ad eseguire esame colonscopico ai lupi ci sono le proverbiali millantamila soluzioni intermedie, di certo più vicine alle esigenze dei Signori Viaggiatori rispetto a quel troiaio utile solo per spostamenti di lunga distanza. Resta comunque la possibilità di adoperare il vecchio tracciato per costruire una metropolitana, adoperandolo come fronte di scavo, naturalmente, da sottominare ai margini.

Avatar utente
sandro.raso
**
**
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun 10 nov 2008 15:43

Re: Sospensione circolazione treni tra S.Severo e... | Del 20/02/18

#38 Messaggio da sandro.raso » gio 22 feb 2018 9:10

https://www.google.it/maps/@44.4254675, ... 6656?hl=it

Questa la situazione del passaggio a livello della linea a cremagliera Principe - Granarolo all'intersezione con Via Bartolomeo Bianco.
Si noti che questa, che formalmente è una ferrovia, quando pure funziona dispone di una sola motrice delle due originali (l'altra è dispersa nelle secche di qualche fallimento) la cui velocità massima è di meno di 10 km/h.
Immagine

Avatar utente
sandro.raso
**
**
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun 10 nov 2008 15:43

Re: Sospensione circolazione treni tra S.Severo e... | Del 20/02/18

#39 Messaggio da sandro.raso » gio 22 feb 2018 9:10

Immagine
https://www.google.it/maps/@44.4254675, ... 6656?hl=it

Questa la situazione del passaggio a livello della linea a cremagliera Principe - Granarolo all'intersezione con Via Bartolomeo Bianco.
Si noti che questa, che formalmente è una ferrovia, quando pure funziona dispone di una sola motrice delle due originali (l'altra è dispersa nelle secche di qualche fallimento) la cui velocità massima è di meno di 10 km/h.
Immagine

fab
**
**
Messaggi: 8765
Iscritto il: ven 02 dic 2005 17:58
Località: Milano - Sori (GE)

Re: Sospensione circolazione treni tra S.Severo e... | Del 20/02/18

#40 Messaggio da fab » gio 22 feb 2018 9:39

Cinghiale ha scritto:
gio 22 feb 2018 8:03
Il Tram - Treno è un mezzo anfibio, molto utile, a patto che vi sia, in corrispondenza di almeno uno dei due capilinea ferroviari, una rete tramviaria dova effettuare il servizio di raccolta e distribuzione dei viaggiatori, che si sono serviti della ferrovia, adoperando il mezzo come treno per compiere il balzo lungo che separa l'areale di provenienza da quello di destinazione.
Che è in piccolo quello che succede sul Gargano: estremità Portici-Ischitella con alberghi, spiagge, residence, ecc. e potenziali fermate ogni 500 metri e una tratta da San Severo a Ischitella che passa in mezzo ai boschi, con quattro paesi nel mezzo, servibili e serviti con le loro stazioni. Qualcosa di lontanamente simile al terminale della diramazione corsa Ponte Leccia-Calvi, il cui percorso da Ile-Rousse alla fine è disseminato di fermatine facoltative ad ogni villaggio turistico. Con le dovute differenze, qualcosa di simile potrebbe uscirci, e mi pare che ci siano già sul Gargano alcune fermate "balneari".
fab® Post fata resurgo

"Miser chi mal oprando si confida
ch'ognor star debba il maleficio occulto"
(L. Ariosto)

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2114
Iscritto il: ven 29 dic 2006 18:57

Re: Sospensione circolazione treni tra S.Severo e... | Del 20/02/18

#41 Messaggio da Andmart » gio 22 feb 2018 9:43

ssb ha scritto:
mer 21 feb 2018 21:38
È interessante la teoria che qualcuno faccia finta di non sapere. E anche verosimile in effetti. Bisogna anche dire però che al giorno d’oggi, anche vista la linea d’attacco di ANSF, pare impossibile che qualcuno chiuda gli occhi di fronte a degli attraversamenti che poi potrebbero portare in carcere in tempo zero gli omertosi, in caso di incidente mortale...
In carcere mi pare assai eccessivo. Anche perché quel tipo di PL, che se ne dica, è assolutamente legale. Infatti è previsto sia dal DPR 753/80 sia dal Codice della Strada del 1992 (che sono due leggi dello stato) ed è ulteriormente meglio inquadrato da due circolari ministeriali del 1998 che poi citerò meglio quando ho più tempo.

E' stata solo ANSF, prendendo spunto da un regolamento interno di RFI, a non volerli più ed a imporre, nelle more della loro rimozione/adeguamento, provvedimenti di mitigazione del rischio anche molto onerosi. Una scelta che, come abbiamo visto, è anche in contraddizione con le citate leggi dello stato di cui sopra. ::-?: ::-?: Inoltre è stata anche una scelta che non trae le sue motivazioni da incidenti o altro: a quei PL lì non risultano sinistri gravi e gli studi statici sull'incidentalità ai PL svolti da DIGIFEMA lo confermano.

Dunque perché ANSF si è accanita contro tali PL?

E perché gli onerosi provvedimenti di mitigazione del rischio sono stati inflitti solo alle ferrovie ex-concesse ed alle linee turistiche, ma non alle linee di RFI in servizio regolare di TPL che pure presentano la stessa problematica?

E se dobbiamo spendere soldi per attrezzare i PL, voi li spendereste per attrezzare un attraversamento come quelli che in tanti anni non hanno fatto praticamente nessuna vittima oppure per mettere un PAI-PL ad un PL già a norma di suo dove però ci sono continui sinistri? Cosa aiuta davvero di più la sicurezza? Perché i soldi non infiniti ed occorre fare delle scelte, ma se le scelte sono fondate su basi "alterate" poi la sicurezza non ne beneficia...

Tre domande che mi piacerebbe poter porre a chi di dovere... ::-?: ::-?: ::-?:
Ultima modifica di Andmart il gio 22 feb 2018 9:52, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2114
Iscritto il: ven 29 dic 2006 18:57

Re: Sospensione circolazione treni tra S.Severo e... | Del 20/02/18

#42 Messaggio da Andmart » gio 22 feb 2018 9:47

sandro.raso ha scritto:
gio 22 feb 2018 9:10
Immagine
https://www.google.it/maps/@44.4254675, ... 6656?hl=it

Questa la situazione del passaggio a livello della linea a cremagliera Principe - Granarolo all'intersezione con Via Bartolomeo Bianco.
Si noti che questa, che formalmente è una ferrovia, quando pure funziona dispone di una sola motrice delle due originali (l'altra è dispersa nelle secche di qualche fallimento) la cui velocità massima è di meno di 10 km/h.
La Principe - Granarolo ha velocità massima di 7km/h.
Il PL in questione è regolarmente a norma di ANSF/ecc in quanto dotato di SOA realizzato a norma UNIFER 11117.
La seconda vettura è attualmente in fase di Revisione Generale presso la De Luca Spa a Cancello ed Arnone e non più dispersa nelle secche di nessun fallimento.

----

A Cinghiale invece non sto neanche a rispondere.

Avatar utente
sandro.raso
**
**
Messaggi: 5407
Iscritto il: lun 10 nov 2008 15:43

Re: Sospensione circolazione treni tra S.Severo e... | Del 20/02/18

#43 Messaggio da sandro.raso » gio 22 feb 2018 10:04

Andmart ha scritto:
gio 22 feb 2018 9:47
La seconda vettura è attualmente in fase di Revisione Generale presso la De Luca Spa a Cancello ed Arnone e non più dispersa nelle secche di nessun fallimento.
Speriamo sia la volta buona che questo impianto torna ad offrire un servizio degno di questo nome... nella mia qualità di grandissimo devoto di San Tommaso Apostolo, aspetto di vederlo.
Immagine

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 2114
Iscritto il: ven 29 dic 2006 18:57

Re: Sospensione circolazione treni tra S.Severo e... | Del 20/02/18

#44 Messaggio da Andmart » gio 22 feb 2018 10:09

Fai comunque bene ad essere devoto a San Tommaso perché la RG della seconda vettura è sino ad oggi avanzata non senza moltissimi problemi (progettuali e non solo) e la consegna del mezzo appare ancora oggi difficile da stimare con certezza.

Bomby
*
*
Messaggi: 261
Iscritto il: mar 01 ott 2013 19:16
Località: Massa Finalese (MO)

Re: Sospensione circolazione treni tra S.Severo e... | Del 20/02/18

#45 Messaggio da Bomby » gio 22 feb 2018 11:30

@ AndMart: cosa prevede esattamente la norma UNIFER?
Ad ogni modo sullo stesso tratto ho notato molte soluzioni "creative" per l'installazione dei SOA: non sarebbe possibile trovarne una anche nella maggior parte degli attraversamenti sinora protetti con sole croci di Sant'Andrea?
Ad esempio qui ci sarebbe tutto il posto https://www.google.it/maps/@41.9314932, ... 312!8i6656
forse però soluzioni del genere non sono più ammesse.
Tipo una roba così
https://www.google.it/maps/@41.9300583, ... 312!8i6656

Per dire, sulla Valcamonica
https://www.google.it/maps/@45.7180046, ... 312!8i6656
la situazione, specie dal lato del vicolo non mi pare molto diversa da molte situazioni visibili sul Gargano, e lì ci hanno installato delle barriere tipo FS.
Ultima modifica di Bomby il gio 22 feb 2018 11:52, modificato 1 volta in totale.
Davide Bombarda

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti