Mobilità, presentato il piano di... | Del 04/01/18

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Ferrovie.it
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7058
Iscritto il: ven 28 set 2007 3:41

Mobilità, presentato il piano di... | Del 04/01/18

#1 Messaggio da Ferrovie.it » gio 04 gen 2018 7:53

Mobilità, presentato il piano di interventi per Bolzano

Illustrato da Kompatscher e Mussner il piano che prevede il raddoppio della ferrovia per Merano, la galleria del Virgolo, il completamento del progetto Metrobus

Sono decine di...
Ferrovie.it

Avatar utente
Freccia della Laguna
**
**
Messaggi: 5671
Iscritto il: lun 28 ago 2006 18:14
Località: A bordo di un mezzo di trasporto per andare da qualche parte
Contatta:

Re: Mobilità, presentato il piano di... | Del 04/01/18

#2 Messaggio da Freccia della Laguna » gio 04 gen 2018 9:12

Il presidente ha quindi fatto un esempio molto concreto: "In auto - ha detto - senza code, da Bolzano a Merano si impiegano 34 minuti e si spendono 13,20 euro.
::-?:
«Dall'asfalto non nasce niente / dal pietrisco nascono i fior»

Astro
*
*
Messaggi: 891
Iscritto il: mar 17 gen 2017 14:33

Re: Mobilità, presentato il piano di... | Del 04/01/18

#3 Messaggio da Astro » gio 04 gen 2018 10:32

33 km, alla media di poco meno di 60 km/h, al costo di 0,40 €/km (costo chilometrico ACI di un'utilitaria economica).

Avatar utente
ing
**
**
Messaggi: 2436
Iscritto il: dom 21 dic 2003 16:49
Località: Cassandra Crossing

Re: Mobilità, presentato il piano di... | Del 04/01/18

#4 Messaggio da ing » gio 04 gen 2018 10:56

Il costo percepito in effetti è molto più basso dato che si limita al consumo di benzina (facciamo per 33 km due litri, pari a circa 3€) e al pedaggio se c'è (in questo caso no).

Il problema dei costi ACI è che spalmano sulla percorrenza chilometrica tutta una serie di costi che esistono anche a macchina ferma (bollo, assicurazione, revisione, ammortamento...) e che quindi in linea di principio uno può evitare di sostenere solo se non compra proprio la macchina.

Il paragone più corretto sarebbe quello coi costi marginali di utilizzo dell'auto, che sono simili ai costi percepiti che dicevo sopra.

Altrimenti bisognerebbe attribuire anche al TPL i costi che per esso si pagano anche se non si usa e cioè l'importo per persona e km delle sovvenzioni pubbliche, provenienti dalla tassazione.
Berlusconi, illuminaci: datte foco!
Berlusconi: "Su di me lanciata spazzatura". Avranno capito che è un bidone

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7446
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina regione d'Europa

Re: Mobilità, presentato il piano di... | Del 04/01/18

#5 Messaggio da simplon » gio 04 gen 2018 12:44

Quanto dice "ing" è semplicemente perfetto. Non si può scambiare il costo totale di possesso (TCO) con il costo di utilizzo. Quanto fa l'Aci però è corretto (anche se i loro numeri sono un po' sparati... a caso), perché la loro funzione, riconosciuta dalla legge, è quella di calcolare il rimborso chilometrico per l'uso di un'auto. In questo caso è giusto che io mi faccia pagare anche tutti gli oneri e l'ammortamento del mezzo, perché ogni volta che uso l'auto è come se si "consumasse" una frazione della stessa.

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

dedorex1
**
**
Messaggi: 5550
Iscritto il: mer 28 set 2005 15:48
Località: Milano

Re: Mobilità, presentato il piano di... | Del 04/01/18

#6 Messaggio da dedorex1 » gio 04 gen 2018 13:40

Esattamente: inoltre il costo di utilizzo è marginale solo quando la percorrenza è limitata. su percorrenze più lunghe i costi non percepiti impattano eccome (es. pneumatici, tagliandi, deprezzamento auto)
Adoratore della fu Trimurti DelrioCascettaGentile
Fondatore del DelrioSantoSubito Club (NB iscrizioni attualmente sospese per previsto taglio contributi TPL 2017)

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7446
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina regione d'Europa

Re: Mobilità, presentato il piano di... | Del 04/01/18

#7 Messaggio da simplon » gio 04 gen 2018 17:51

Il raddoppio dei binari nei 26 chilometri della tratta ferroviaria Bolzano-Merano ... Il primo lotto ad essere realizzato sarà quello tra Bolzano e Terlano. ... è in fase di predisposizione il progetto preliminare per la galleria ferroviaria del Virgolo che consentirà di disporre di tre binari. In questo modo vi sarà un accesso indipendente per il treno sulla linea Merano-Bolzano senza incrocio con la linea nord-sud
Mi sfugge qualcosa. Se si raddoppia la Bolzano-Merano, perché viene posato un solo binario in più, per un totale di tre binari, nella galleria del Virgolo? In questa tratta da due si scende a uno?

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
pelza
^_^
^_^
Messaggi: 80
Iscritto il: ven 08 lug 2016 18:36

Re: Mobilità, presentato il piano di... | Del 04/01/18

#8 Messaggio da pelza » ven 05 gen 2018 11:55

Il raddoppio interesserà la tratta Casanova - Maia Bassa

Avatar utente
RF
**
**
Messaggi: 2802
Iscritto il: sab 10 mag 2008 10:44
Località: Treviso

Re: Mobilità, presentato il piano di... | Del 04/01/18

#9 Messaggio da RF » sab 06 gen 2018 16:51

Ma non si era detto. o forse avevo capito io, che per la Merano rimaneva l'attuale linea a due binari della Brennero e quest'ultima andava in galleria ?
Un altra cosa, allora non se ne fa niente del passaggio per l'ospedale del raddoppio della Merano ? solo tram per l'ospedale ? o ho capito male ...

Avatar utente
pelza
^_^
^_^
Messaggi: 80
Iscritto il: ven 08 lug 2016 18:36

Re: Mobilità, presentato il piano di... | Del 04/01/18

#10 Messaggio da pelza » sab 06 gen 2018 20:50

Nel tratto tra Casanova e Maia Bassa è previsto il raddoppio a due binari. Da Casanova alla stazione di Bolzano ci sarà un unico, apposito binario. Oggi infatti su circa 1,5 km di quella tratta vengono usati i binari della linea del Brennero non essendoci un apposito binario fino in stazione a Bolzano (questo poi è la causa principale dei ritardi sulla Me-Bz). Siccome la parte del tracciato che affianca il Virgolo è a rischio di caduta massi e in più non offre abbastanza spazio per un terzo binario è stato deciso di risolvere il problema spostando i tre binari in quel tratto (due attuali più quello nuovo da costruire) in galleria.
Per quello che riguarda invece la variante verso l'ospedale la provincia ha deciso di mantenere l'attuale tracciato servendo l'ospedale con il tram che dalla stazione centrale porterà alla stazione di Ponte Adige. La stazione di Ponte Adige a sua volte verrrà allestita come centro intermodale dove ci sarà la possibilità di scambio fra treno, tram, metrobus e auto.
Forse da queste immagini si capisce meglio...

Immagine

Immagine

dedorex1
**
**
Messaggi: 5550
Iscritto il: mer 28 set 2005 15:48
Località: Milano

Re: Mobilità, presentato il piano di... | Del 04/01/18

#11 Messaggio da dedorex1 » dom 07 gen 2018 7:25

Domanda da uno che Bolzano non la conosce: ha senso tutto quel tratto in sovrapposizione tra Tram e Metrobus?
Adoratore della fu Trimurti DelrioCascettaGentile
Fondatore del DelrioSantoSubito Club (NB iscrizioni attualmente sospese per previsto taglio contributi TPL 2017)

clamol
*
*
Messaggi: 242
Iscritto il: mer 13 feb 2008 14:20

Re: Mobilità, presentato il piano di... | Del 04/01/18

#12 Messaggio da clamol » lun 08 gen 2018 15:20

anch'io conosco poco bolzano ma se non sbaglio hanno appena fatto la corsia preferenziale per il metrobus sul ponte in primo piano nella foto. Significa che la stazione di ponte adige viene spostata di alcune centinaia di metri a nord in prossimità di tale ponte? Altrimenti come avviene l'interscambio ferro-gomma?
Ad occhio servirebbero inoltre 1 o 2 fermate aggiuntive negli oltre 4 km di linea ferroviaria in città tra Bolzano Sud e Bolzano: è un peccato avere treni ogni 15 minuti e non servire buona parte della città capoluogo. Bolzano per motivi orografici non ha una stazione "centrale" (le stazioni sono ai margini della città) ma potrebbe avere facilmente un'interessante cintura sud, offrendo accessibilità diretta a buona parte della città, con fermate ogni km o poco più come il Passante qui a Milano. Il numero di passeggeri aumenterebbe sensibilmente.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti