Alto Adige: STA, aumento di capitale da 68... | Del 28/12/17

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
Ferrovie.it
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7150
Iscritto il: ven 28 set 2007 3:41

Alto Adige: STA, aumento di capitale da 68... | Del 28/12/17

#1 Messaggio da Ferrovie.it » gio 28 dic 2017 17:14

Alto Adige: STA, aumento di capitale da 68 milioni

Via libera all'aumento di capitale di STA: stanziati 68 milioni, investimenti in nuovi treni e nel potenziamento dei collegamenti ferroviari transfrontalieri.

La Giunta...
Ferrovie.it

mikebuongiorno.cargo
**
**
Messaggi: 1187
Iscritto il: sab 21 mag 2005 11:50
Località: Dolomiti - NORD Italia

Re: Alto Adige: STA, aumento di capitale da 68... | Del 28/12/17

#2 Messaggio da mikebuongiorno.cargo » gio 28 dic 2017 18:23

La somma é superiore al bilancio di altre provincie...fortunati loro!
Allegria!!
mikebuongiorno.cargo saluta per sempre il grande Mike


Re 460 074-8 Chi rimorchia di più?

ALe840
*
*
Messaggi: 885
Iscritto il: dom 21 dic 2003 23:39
Località: Berlino; Val Pusteria
Contatta:

Re: Alto Adige: STA, aumento di capitale da 68... | Del 28/12/17

#3 Messaggio da ALe840 » gio 28 dic 2017 18:44

...mentre altre regioni trasferiscono la propria rete concessa a RFI per farsi pagare l'ammodernamento dallo stato centrale.

La provincia si assume tanti oneri e responsabilità che altrove sono a carico dello stato centrale. Le provincie e regioni a statuto ordinario ricevono dallo stato una serie di servizi che invece BZ gestisce e paga in proprio. Altri trasferiscono quasi tutto il prelievo fiscale e Roma e ricevono in cambio servizi, BZ si tiene una buona parte del gettito fiscale generato e fa da sola. Ecco spiegato il perché della differenza delle somme di bilancio!

dedorex1
**
**
Messaggi: 5652
Iscritto il: mer 28 set 2005 15:48
Località: Milano

Re: Alto Adige: STA, aumento di capitale da 68... | Del 28/12/17

#4 Messaggio da dedorex1 » gio 28 dic 2017 18:49

c'era un'analisi di PraederBZ (credo) che mostrava come la provincia di BZ fosse contributrice allo stato (5k€)
Adoratore della fu Trimurti DelrioCascettaGentile
Fondatore del DelrioSantoSubito Club (NB iscrizioni attualmente sospese per previsto taglio contributi TPL 2017)

mikebuongiorno.cargo
**
**
Messaggi: 1187
Iscritto il: sab 21 mag 2005 11:50
Località: Dolomiti - NORD Italia

Re: Alto Adige: STA, aumento di capitale da 68... | Del 28/12/17

#5 Messaggio da mikebuongiorno.cargo » gio 28 dic 2017 18:59

ALe840 ha scritto:
gio 28 dic 2017 18:44
...mentre altre regioni trasferiscono la propria rete concessa a RFI per farsi pagare l'ammodernamento dallo stato centrale.

La provincia si assume tanti oneri e responsabilità che altrove sono a carico dello stato centrale. Le provincie e regioni a statuto ordinario ricevono dallo stato una serie di servizi che invece BZ gestisce e paga in proprio. Altri trasferiscono quasi tutto il prelievo fiscale e Roma e ricevono in cambio servizi, BZ si tiene una buona parte del gettito fiscale generato e fa da sola. Ecco spiegato il perché della differenza delle somme di bilancio!
Semplicemente altre Regioni/Provincie non hanno le competenze/risorse per fare queste operazioni; avendole comunque é necessaria una determinata volontà politica.
Allegria!!
mikebuongiorno.cargo saluta per sempre il grande Mike


Re 460 074-8 Chi rimorchia di più?

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7502
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina regione d'Europa

Re: Alto Adige: STA, aumento di capitale da 68... | Del 28/12/17

#6 Messaggio da simplon » gio 28 dic 2017 20:02

Certamente. Perché in alternativa c'è chi investe in aeroporti fallimentari!

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
RegioAV
**
**
Messaggi: 4458
Iscritto il: mar 06 gen 2015 14:17

Re: Alto Adige: STA, aumento di capitale da 68... | Del 28/12/17

#7 Messaggio da RegioAV » gio 28 dic 2017 22:00

Siete sicuri c'entri l'autonomia?
Per me è una questione squisitamente politica ovvero di priorità che la politica dà alla sua azione.
Delriosantosubito
Delrio Ministro forever

ALe840
*
*
Messaggi: 885
Iscritto il: dom 21 dic 2003 23:39
Località: Berlino; Val Pusteria
Contatta:

Re: Alto Adige: STA, aumento di capitale da 68... | Del 28/12/17

#8 Messaggio da ALe840 » gio 28 dic 2017 23:54

C'entrano entrambi gli aspetti: la volontà politica è la premessa fondamentale, la autonomia poi consente di trasformarla in realtà direttamente a livello locale con iter amministrativi brevi, semplici e indipendenti da interferenze.

giovanni3857
**
**
Messaggi: 2264
Iscritto il: mer 21 nov 2012 9:36

Re: Alto Adige: STA, aumento di capitale da 68... | Del 28/12/17

#9 Messaggio da giovanni3857 » ven 29 dic 2017 9:34

Vi ricordo che la Merano Malles era un ramo secco per alcuni e invece ora servizio a 30 minuti ed elettrificazione e fra 10 anni ci sarà anche il raddoppio per portarla a 15 minuti come vogliono fare fino a Merano

e402a
**
**
Messaggi: 1879
Iscritto il: sab 30 lug 2005 13:01
Località: Veneto

Re: Alto Adige: STA, aumento di capitale da 68... | Del 28/12/17

#10 Messaggio da e402a » ven 29 dic 2017 14:17

Onestamente a 44 anni, oggi, capisco e quasi approvo, l’astio che per anni le popolazioni native avevano verso l’Italia. Ma d’altronde quando si perde una guerra, il Perdente ne paga le conseguenze! Ma i giramenti di balotas li capisco. Oggi, a tante generazioni dopo, le cose si son ben pacificate, e grazie alla combinazione” onesti+ buon autogoverno+ soldi che rimangono in casa= tanto ben di Dio, ottima qualità di vita, una spaccato di Europa vera in Italia! Niente, ripeto e ripeterò a vita: Beati loro!

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7502
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina regione d'Europa

Re: Alto Adige: STA, aumento di capitale da 68... | Del 28/12/17

#11 Messaggio da simplon » ven 29 dic 2017 16:31

giovanni3857 ha scritto:
ven 29 dic 2017 9:34
Vi ricordo che la Merano Malles era un ramo secco per alcuni e invece ora servizio a 30 minuti ed elettrificazione e fra 10 anni ci sarà anche il raddoppio per portarla a 15 minuti come vogliono fare fino a Merano
Ma non è stato così scontato neanche in terra altoatesina, perché gli oppositori al progetto erano ben rappresentati a livello locale. Poi c'è stato questo quasi-miracolo. E chi aveva riserve si è prontamente ricreduto.

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

giovanni3857
**
**
Messaggi: 2264
Iscritto il: mer 21 nov 2012 9:36

Re: Alto Adige: STA, aumento di capitale da 68... | Del 28/12/17

#12 Messaggio da giovanni3857 » sab 30 dic 2017 10:25

E menomale direi comunque ho provato il servizio per il ponte dell'Immacolata e niente è un altro mondo

Avatar utente
RegioAV
**
**
Messaggi: 4458
Iscritto il: mar 06 gen 2015 14:17

Re: Alto Adige: STA, aumento di capitale da 68... | Del 28/12/17

#13 Messaggio da RegioAV » sab 30 dic 2017 10:28

ALe840 ha scritto:
gio 28 dic 2017 23:54
C'entrano entrambi gli aspetti: la volontà politica è la premessa fondamentale, la autonomia poi consente di trasformarla in realtà direttamente a livello locale con iter amministrativi brevi, semplici e indipendenti da interferenze.
La Sicilia per molti aspetti è quasi uno stato autonomo...eppure.
Delriosantosubito
Delrio Ministro forever

De 461 1001
**
**
Messaggi: 1915
Iscritto il: gio 30 ago 2007 12:57

Re: Alto Adige: STA, aumento di capitale da 68... | Del 28/12/17

#14 Messaggio da De 461 1001 » sab 30 dic 2017 13:34

da oriundo di quelle parti dello stivale...
Non è solo e sempre la quantità delle risorse ma è soprattutto la qualità di come si utilizzano queste risorse...
Certo che alcune norme dello Statuto Speciale dell'Autonomia riservate in via esclusiva alla sola provincia di Bolzano favoriscono la gestione delle risorse che così possono essere amministrate direttamente (strade, scuole, sanità, assistenza, trasporti, e per alcuni ambiti pure la fiscalità). Ma....
Ma c'è un però che penso valga la pena essere esaminato: da quelle parti - da sempre, compreso il periodo ante 1918 - sono state le comunità locali ad essere direttamente investite dal come gestire le risorse, piccole o grandi che fossero, a loro assegnate.
C'è radicata nelle persone di quelle parti una consapevolezza del "bene comune" che è frutto di anni e anni di maturazione sociale, di rispetto delle cose di tutti, compreso il territorio e che comporta un risparmio e una riserva economica che può essere successivamente investita per migliorare la qualità della vita.
Aggiungo, non sempre le scelte politiche sono state e sono accettate da tutti; in ambito ferroviario poi, fino a qualche anno fa tutto ciò che era "FS" (e altre strutture dello stato italiano) era sinonimo di carrozzone e di spreco e la politica se ne era ben guardata dal metterci il naso e soldi... Poi, come qualcuno qui sopra giustamente ha fatto notare, c'è stata una inversione di attenzione anche alle ferrovie... a patto che la loro gestione fosse demandata alla provincia...così è stato e non solo la gestione è passata alla provincia, ma pure l'infrastruttura destinata la trasporto locale andrà a gravitare nel totale controllo locale, penso alla Pusteria e alla Bz - Merano.
Certo che lì non è il paradiso terrestre che qualcuno si immagina, ma lì un qualcosa di buono l'hanno fatto e, grazie anche al tempismo (e pure a qualche buona dose di decisionismo) di chi opera scelte politiche, le proposte vengono condivise con la gente, poi dovutamente finanziate e soprattutto ben presto realizzate...comprese cose di piccolo conto... quali la scelta del colore dei sedili dei treni...!!!
Purtroppo...la vita mi ha portato lontano da lì...ma quando ci torno...mi torna ad essere cosa spontanea non lasciare sul ripiano del finestrino del treno la bottiglietta vuota della cocacola...
___ciao!___

De 461 1001 Co'Co' L'unica loc. da 160 Km/h a nafta...ma con 6 motori elettrici combinati in serie e in parallelo...
____________


Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti