Trento: firmato accordo per sviluppo progetti... | Del 17/04/18

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
Ferrovie.it
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7338
Iscritto il: ven 28 set 2007 3:41

Trento: firmato accordo per sviluppo progetti... | Del 17/04/18

#1 Messaggio da Ferrovie.it » mar 17 apr 2018 12:07

Trento: firmato accordo per sviluppo progetti ferroviari

Velocizzare l'iter per la circonvallazione ferroviaria di Trento e avviare l'analisi di fattibilità di progetti urbanistici e architettonici importanti per la...
Ferrovie.it

dedorex1
**
**
Messaggi: 5760
Iscritto il: mer 28 set 2005 15:48
Località: Milano

Re: Trento: firmato accordo per sviluppo progetti... | Del 17/04/18

#2 Messaggio da dedorex1 » mar 17 apr 2018 12:26

E' previsto che la nuova circonvallazione sia sotterranea?
Adoratore della fu Trimurti DelrioCascettaGentile
Fondatore del DelrioSantoSubito Club (NB iscrizioni attualmente sospese per previsto taglio contributi TPL 2017)

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12041
Iscritto il: mar 25 mag 2004 13:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Trento: firmato accordo per sviluppo progetti... | Del 17/04/18

#3 Messaggio da sr » mar 17 apr 2018 12:40

Così sebrerebbe! :wink:
Gruppo FS ha scritto: Il nuovo collegamento ferroviario partirà da Roncafort, nei pressi dell'interporto di Trento, procederà poi in affiancamento alla linea esistente, interessando in sotterraneo l'area dell'ex scalo Filzi, per proseguire in galleria naturale e poi connettersi alla linea esistente in località Acquaviva, a Sud di Trento.
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
RF
**
**
Messaggi: 3035
Iscritto il: sab 10 mag 2008 10:44
Località: Treviso

Re: Trento: firmato accordo per sviluppo progetti... | Del 17/04/18

#4 Messaggio da RF » mar 17 apr 2018 12:46

Mi pare di capire che questi vogliono sia l'interramento dei binari della stazione attuale che il by-pass, alleluia

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7619
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Trento: firmato accordo per sviluppo progetti... | Del 17/04/18

#5 Messaggio da simplon » mar 17 apr 2018 13:18

Ma non ti preoccupare, perché li avranno, entrambi. C'è da giurarci, perché i trentini non demordono, sono tutti della stessa pasta di Moser. E poi sono anche da impegnare i 500 milioni di euro in cassa all'Autobrennero...

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
RF
**
**
Messaggi: 3035
Iscritto il: sab 10 mag 2008 10:44
Località: Treviso

Re: Trento: firmato accordo per sviluppo progetti... | Del 17/04/18

#6 Messaggio da RF » mar 17 apr 2018 13:45

quei soldi dell'autobrennero son già impegnati sulla galleria del Brennero che è già un pozzo senza fondo di MILIARDI di euro ! no milioni, quello che vogliono è a costo dello stato italiano perché è uno dei famosi assi europei con cui si finanzia tutto a iosa ...

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7619
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Trento: firmato accordo per sviluppo progetti... | Del 17/04/18

#7 Messaggio da simplon » mar 17 apr 2018 14:00

No, quei fondi sono tutt'ora in cassa all'Autobrennero, non un centesimo è stato tirato fuori!

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

dedorex1
**
**
Messaggi: 5760
Iscritto il: mer 28 set 2005 15:48
Località: Milano

Re: Trento: firmato accordo per sviluppo progetti... | Del 17/04/18

#8 Messaggio da dedorex1 » mar 17 apr 2018 14:09

Però mi sembra corretto che siano destinati al Tunnel. Molto meno che il tunnel sia un pozzo senza fondo: ad oggi i preventivi sono stati rispettati, decisamente di più di altre realizzazioni simili sia italiane che estere, grazie soprattutto ad approcci corretti per le differenti tipologie di lavori
Adoratore della fu Trimurti DelrioCascettaGentile
Fondatore del DelrioSantoSubito Club (NB iscrizioni attualmente sospese per previsto taglio contributi TPL 2017)

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7619
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Trento: firmato accordo per sviluppo progetti... | Del 17/04/18

#9 Messaggio da simplon » mar 17 apr 2018 14:15

Sono destinati all'intero collegamento Verona-Brennero. E servono soprattutto per finanziare le tratte in variante che interessano molto ai trento-atesini. E che non sia un pozzo senza fondo concordo: è un investimento gestito con oculatezza. A mio modesto parere, è addirittura il miglior investimento infrastrutturale in corso in questo momento in Italia.
E per rispondere a RF (anche se un po' lungo), ecco esattamente quanto sta scritto nel bilancio 2016 dell'Autobrennero:

FONDO FERROVIA

La Convenzione del 1999 ed il collegato Piano Finanziario, hanno strettamente legato l’attività della Società - nonché i suoi investimenti - con la realizzazione del Tunnel ferroviario del Brennero e delle sue tratte di accesso: infatti, l’accantonamento previsto dalla Legge 27/12/1997, n. 449, art. 55, Co.13 - recepito anche dal Piano Finanziario 2003–2045 - ha ulteriormente rafforzato tale collegamento, tanto che la Società ha destinato ingenti risorse finanziarie proprio per tale progetto ferroviario.
Questa decisione è stata fortemente condivisa dai Soci fin dall’inizio; proprio in virtù di tale consenso, la Società ha così predisposto fin dal 1998 i fondi finanziari destinati al co-finanziamento del potenziamento dell’infrastruttura ferroviaria, acquistando nel tempo i titoli di Stato previsti da tale norma; gli acquisti di tali titoli di Stato sono stati sempre effettuati seguendo con precisione i tempi, le modalità ed i valori nominali previsti dal Piano Finanziario. Alla data del 30 aprile 2014 il valore nominale dei titoli di Stato presenti nel “Deposito ferrovia” ammontava a 550 milioni di Euro.
Contestualmente a tali acquisti, Autostrada del Brennero SpA, ha regolarmente accantonato annualmente come previsto dalla Legge, in esenzione d’imposta, in uno specifico fondo (il “Fondo Ferrovia”) il corrispondente valore nominale dei titoli di Stato.
In più occasioni (30 settembre 2011, 27 agosto 2012, 28 aprile 2014, 10 dicembre 2015 e 07 dicembre 2016) l’Assemblea dei Soci di Autostrada del Brennero SpA ha riconfermato l’interesse della Società al “finanziamento trasversale autostrada – ferrovia” quale mezzo indispensabile per assicurare la difesa dell’ambiente e nel contempo la continuità del trasporto merci attraverso il Brennero.
Nel corso del 2016, la Società ha provveduto – proprio come negli anni precedenti – al ripianamento del valore nominale complessivo dei titoli di Stato già facenti parte del “Deposito Ferrovia” mediante l’acquisto di ulteriori titoli, in sostituzione di quelli che man mano sono venuti a scadere nel corso dell’anno stesso.
Inoltre, sempre nel corso del 2016, la Società ha acquistato sul mercato ulteriori 34,5 milioni di Euro di valore nominale di titoli di Stato che sono stati collocati contabilmente fra le Immobilizzazioni Finanziarie. Tale acquisto – ed il suo conseguente accantonamento – è stato effettuato a titolo di “accantonamento per l’anno 2016 al Fondo ferrovia”, sulla base di quanto stabilito nel ”Protocollo d’intesa” firmato il 14 gennaio 2016, nonché del valore ad esso riconducibile presente in tutti i citati atti e procedimenti che lo hanno preceduto, i quali lo avevano sempre previsto di tale entità.
Al 31 dicembre 2016, quindi, il “Fondo Ferrovia” è rappresentato da 550,0 milioni di Euro di valore nominale di titoli di Stato, cui si aggiunge il “Fondo ferrovia post-2014” dove sono stati depositati altri 69,0 milioni di Euro (relativi alle quote degli anni 2015 e 2016); complessivamente, quindi, nei due “Fondi” indicati la Società ha allocato 619,0 milioni di Euro di valore nominale di titoli di Stato.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

dedorex1
**
**
Messaggi: 5760
Iscritto il: mer 28 set 2005 15:48
Località: Milano

Re: Trento: firmato accordo per sviluppo progetti... | Del 17/04/18

#10 Messaggio da dedorex1 » mar 17 apr 2018 14:41

Essendo i primi 550 mln disponibili quando solo il progetto del tunnel era avviato, dire che sono per il tunnel non è sbagliato. Comunque stiamo parlando di lana caprina
Concordo anch'io sul miglior progetto di una certa consistenza
Tra quelli decisamente più piccoli il mio preferito è l'aumento di velocità dell'Adriatica
Adoratore della fu Trimurti DelrioCascettaGentile
Fondatore del DelrioSantoSubito Club (NB iscrizioni attualmente sospese per previsto taglio contributi TPL 2017)

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7619
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Trento: firmato accordo per sviluppo progetti... | Del 17/04/18

#11 Messaggio da simplon » mer 18 apr 2018 17:15

dal Corriere del Trentino (Corriere della sera)

Interramento, sei mesi per sperare
Rossi: «Gettiamo da subito le basi»


La firma per il via allo studio. Gentile (Rfi): «Benefici economici e ambientali»

TRENTO Entro sei mesi verrà sciolto il nodo sulla fattibilità dell’interramento delle ferrovie che attraversano la città. La sigla, ieri mattina a Roma, del protocollo d’intesa sullo sblocco della Circonvallazione ferroviaria, opera collegata al Tunnel del Brennero e prevista per il 2021, ha dato il via anche al gruppo di lavoro per capire se l’opzione interramento, messa in agenda nel 2001 dal sindaco Alberto Pacher con l’adozione del Piano Busquets, sia davvero percorribile. A lavorare sulla prospettiva Provincia e Comune di Trento insieme a Rete ferroviaria italiana (Rfi), ossia i tre firmatari dell’intesa con Ezio Facchin, commissario governativo per il tunnel del Brennero. Presenti il governatore Ugo Rossi e il sindaco Alessandro Andreatta «Un protocollo importante — sottolinea Rossi — da un lato, per i prossimi mesi, saremo impegnati a impostare il lavoro di riqualificazione urbana, collegato all’interramento nel capoluogo. Dall’altro potremo operare per tradurre in opportunità la circonvallazione ferroviaria che riguarda Trento e Rovereto, trovando soluzioni utili a separare il traffico merci da quello viaggiatori, garantendo maggiore velocità sulla linea». Tema che si intreccia, per Rossi, con il futuro dell’autostrada A22. «Prioritario è l’innesto ferroviario con l’Interporto — ribadisce Rossi — ma anche l’Autobrennero si pone su un corridoio europeo importante, va valorizzata. Con il rinnovo della concessione, saremo in grado di investire sullo spostamento in galleria dell’autostrada, utilizzando il sedime attuale come tangenziale di Trento». Sottolineature consonanti con quelle di Maurizio Gentile. «Un risultato rilevantissimo, nazionale e locale — rileva l’amministratore delegato di Rfi — gettiamo le basi per un progetto strategico per l’Italia e le sue infrastrutture ferroviarie. Per Trento, inoltre, ci saranno benefici economici e ambientali, con la prospettiva di recupero urbanistico di aree molto importanti. L’analisi costi benefici, ci permetterà di valutare l’ipotesi interramento entro 180 giorni». Il progetto Circonvallazione ferroviaria di Trento, insieme a quella di Rovereto, è un elemento cardinale nel potenziamento dell’accesso meridionale alla galleria del Brennero, tra Verona e Fortezza. Il collegamento partirà nei pressi dell’Interporto, in zona Roncafort, e si affiancherà alla linea esistente fino all’ex scalo Filzi, dove dovrebbe iniziare il tratto interrato che, sviluppandosi per circa tre chilometri, proseguirà in galleria fino all’Acquaviva, località posta all’estremo meridionale della città. La derivazione, nel complesso, consentirà appunto di aggirare le aree urbane, separando le corse passeggeri da quelle merci, con una ripartizione che, si presume, possa garantire un miglioramento complessivo nella regolarità della circolazione, in un tratto prioritario nel collegamento tra Nord Europa e area del Mediterraneo.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12041
Iscritto il: mar 25 mag 2004 13:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Trento: firmato accordo per sviluppo progetti... | Del 17/04/18

#12 Messaggio da sr » gio 19 apr 2018 12:17

Immagino che la futura stazione sarà posizionata sotto l'attuale, ma mi chiedo come potranno realizzarla mantenendo attiva la linea visto che non mi sembra ci siano spazi per lavorare a fianco della linea attuale. Inoltre c'è anche la diramazione per la Valsugana di cui tener conto.
Se la realizzassero dopo il bypass, potrebbero contare su qualche treno in meno, ma comunque mi sa che tutti i passeggeri fermerebbero a Trento, quindi un bel traffico ci sarebbe comunque.
Ma a questo punto interrano anche la stazione della FTM?
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
RF
**
**
Messaggi: 3035
Iscritto il: sab 10 mag 2008 10:44
Località: Treviso

Re: Trento: firmato accordo per sviluppo progetti... | Del 17/04/18

#13 Messaggio da RF » gio 19 apr 2018 12:30

Si infatti è una porcata di idea, se non vogliono fare come a Radstatt che scavano mentre i treni passano sopra … e il Gentile gli va pure dietro !!

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7619
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Trento: firmato accordo per sviluppo progetti... | Del 17/04/18

#14 Messaggio da simplon » gio 19 apr 2018 12:30

Ovviamente prima fai il bypass. Quindi contestualmente sposti la stazione Trento in area Filzi, poi interri il tracciato storico. Sulla FTM non so che cosa prevedeva il master plan. Non c'è alcun paragone con Rastatt, perché tutto lascia supporre che lo scavo della linea storica lo fai a cielo aperto.

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
RF
**
**
Messaggi: 3035
Iscritto il: sab 10 mag 2008 10:44
Località: Treviso

Re: Trento: firmato accordo per sviluppo progetti... | Del 17/04/18

#15 Messaggio da RF » gio 19 apr 2018 15:24

E si intanto che scavi a cielo aperto sulla linea storica dove sposti il passaggio dei treni per la stazione in area Filzi ? è la domanda che faceva anche @sr
Comunque un immane lavoro per un capriccio !

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Lasimpònar e 5 ospiti