ACTV

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
Freccia della Laguna
**
**
Messaggi: 5637
Iscritto il: lun 28 ago 2006 18:14
Località: A bordo di un mezzo di trasporto per andare da qualche parte
Contatta:

Re: ACTV

#136 Messaggio da Freccia della Laguna » mer 08 nov 2017 9:58

In terraferma esistono linee urbane o suburbane con numerazione da 1 a 99 (massimo raggiunto 88), più le varie notturne N1-N2-N3-N4-N5 e le due linee tranviarie T1 e T2. Parallelamente esistono linee extraurbane con numerazione da 1 a 99 (attualmente da 2 a 17 e da 53 a 83) seguite dalla lettera "E". Fino a qualche anno fa il numero delle linee extraurbane non veniva utilizzato, ma solo la destinazione. È perciò possibile che alla stessa fermata si trovino ad esempio 7 e 7E, che hanno quasi tutto il percorso comune, oppure 8E e 8AE con 8/ (che è una linea urbana), così come a Piazzale Roma si incontrano sia l'80 che l'80E che invece sono linee radicalmente diverse (Venezia - Martellago l'una, Venezia - Sottomarina l'altra).

I casi di possibile confusione a Mestre e dintorni sono:
- 4DE (Noale - Mirano - Venezia) e 4 (San Liberale - Venezia) e 4L (Mestre Centro - Venezia)
- 5E (Noale - Maerne - Mestre - Venezia) e 5 (Aeroporto Marco Polo - Venezia)
- 6E (Scorzè - Mestre - Venezia) e 6 (Spinea - Venezia) e 6L (Via Correnti - Venezia)
- 7E (Mirano - Mestre - Venezia), 7DE (Mirano - Venezia), 7 (Villaggio dei Fiori - Venezia) e 7L (Istituto Volta - Venezia)
- 8E (Treviso - Preganziol - Mestre - Venezia), 8AE (Marcon - Mestre), 8/ (insieme amorfo di corse scolastiche che interessano in qualche modo il Terraglio)
- 53E (Padova - Venezia) e 53 (Piazza 27 Ottobre - Montefibre)
- 80E (Sottomarina - Venezia) e 80 (Martellago/Maerne - Mestre - Venezia)

Poi ovviamente tutte le linee d'autobus che arrivano a Venezia (Piazzale Roma) incontrano le linee di navigazione che sono numerate anch'esse, e quindi abbiamo per esempio due 2, due 4 (o cinque... 4DE, 4, 4L, 4.1 e 4.2), quattro 5 (5E, 5, 5.1, 5.2), quattro 6 (6E, 6, 6L, 6) che servono lo stesso nodo d'interscambio.

Al Lido invece non si verifica la stessa situazione perché le linee d'autobus hanno lettere e non numeri (A, B, C, CA, CO, N, V). Fa eccezione la linea 11, che al nodo di Santa Maria Elisabetta si presenta nelle fattezze di autobus, ma è in effetti una linea mista automobilistica e di navigazione e perciò appartiene a quest'ultima famiglia per quanto riguarda la numerazione. Sono comunque esistite nella storia (attualmente no) delle linee 11 automobilistiche urbane a Mestre, ed esiste una linea 11E extraurbana...

La confusione, nel caso del Lido, c'è per una ragione diversa: i molteplici pontoni da cui partono le linee di navigazione sono distinti con lettere dalla A alla E... e sullo stesso lato del piazzale, stesso marciapiede, ci sono le fermate delle linee d'autobus A, B e C :roll: insomma, bisogna veramente essere degli iniziati per non incasinarsi.
«Dall'asfalto non nasce niente / dal pietrisco nascono i fior»

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37040
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: ACTV

#137 Messaggio da E412 » mer 08 nov 2017 13:37

pm_class55 ha scritto:
mar 07 nov 2017 17:25
Domando come mai una rigidita' cosi' estrema del molleggio, se e' solo per compensare il baricentro alto dato dalle bombole sul tetto si e' veramente esagerato a scapito dei passeggeri - manco i CC Cursor a metano che abbiamo sono cosi' duri - e i cari vecchi Lions snodati del 2000 da questo punto di vista sono un altro mondo (MAN by Autodromo)
Non conosco nello specifico i Lion's CNG, ma i mezzi a metano devono effettivamente fare i conti con il maggior peso sul tetto.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

pm_class55
**
**
Messaggi: 1112
Iscritto il: lun 15 dic 2008 13:15
Località: Venezia Mestre CARPENEDO

Re: ACTV

#138 Messaggio da pm_class55 » ven 10 nov 2017 13:44

Freccia: mi pare ci sia anche la 53L? (il Turbocity che ho visto in via Piave il 9 ottobre era velettato 53L), sicuramente ne saprai piu' di me ma la linea 11 mestrina me la ricordo zona riviera del Brenta? ::-?: (o era la vecchia 10? ::-?: Mi ricordo BMB240N velettati CA' BRENTELLE), comunque numero liberato dalla riforma di qualche anno fa.
Come detto la zia abita praticamente di fronte al polo scolastico del Pacinotti in via Bissuola e sulle corse scolastiche ti posso garantire che ne ho viste veramente di tutti i colori, tipo 12S (la 12 non esiste piu' da un paio d'anni), 31F... :lol:
Nella mia strada passa una corsa della 8/ velettata 27 OTTOBRE per VIALE GARIBALDI.

E412: lo so che il bombolame pesa sul tetto e alza il baricentro, ma arrivare a un mezzo talmente rigido che alla prima buca invece di assorbirla sembra andare in mille pezzi... per chi conosce il percorso della linea 2, i dossi degli attraversamenti pedonali alla rotonda dei Quattro Cantoni pareva veramente di aver cozzato contro l'asfalto con lo sbalzo anteriore dal botto che faceva... tempo fa qualche volta ho preso i CC Cursor CNG, certo sono da 12 e sono comunque piu' secchi dei loro predecessori diesel del 2000 ma non erano a quei livelli, di un go-kart carrozzato da autosnodato :mrgreen: (e stiamo parlando di mezzi nuovi: EPxxx ed EVxxx)
Potrebbe essere anche che una tale rigidita' sospensiva porta a una maggiore tendenza al serpeggio del rimorchio? (l'ho notato durante la canonica tirata a 80 sul ponte della Liberta') ::-?:
PS: una mattina con il Lions18 del 2000 abbiamo anche impegnato entrambe le corsie del ponte, per superare di slancio un Translohr :lol:

pm_class55
**
**
Messaggi: 1112
Iscritto il: lun 15 dic 2008 13:15
Località: Venezia Mestre CARPENEDO

Re: ACTV

#139 Messaggio da pm_class55 » ven 10 nov 2017 14:02

Coccodrillo: le immagini le ho trovate tramite Google Images, ovviamente non ritraggono i mezzi che poi sono arrivati da noi, sapevo pero' il modello che e' Centroliner N4421 nella versione snodata con motore verticale e mi ricordavo chiaramente che ha i sedili imbottiti blu con dei disegni molto simili a quelli della foto (se non proprio gli stessi). Tempo fa quando sono stati avvistati per la prima volta a Mestre qualcuno (forse FdL?) aveva detto che arrivavano da Cagliari. Che poi gia' a Cagliari fossero arrivati usati questo non lo so, pero' dall'impostazione generale del mezzo e dalla rumorosita' ho azzardato che potessero essere dei primi anni 2000 come costruzione, forse un pochino piu' vecchi dei nostri primi Citaro (che sono arrivati nuovi nel 2003-2004), anche il rumore del motore ha un che di simile.

EDIT: ora mi viene in mente che qualche volta l'ho visto transitare in piazza Barche (linea 4L) vedendolo dalla terrazza del palazzo dove stavo installando un'antenna, e nonostante abbia ricevuto la livrea ACTV ha mantenuto il tetto di colore rosso che da terra non si nota perche' i gruppi climatizzatori sono stati pellicolati in bianco (o sostituiti).

Avatar utente
Freccia della Laguna
**
**
Messaggi: 5637
Iscritto il: lun 28 ago 2006 18:14
Località: A bordo di un mezzo di trasporto per andare da qualche parte
Contatta:

Re: ACTV

#140 Messaggio da Freccia della Laguna » ven 10 nov 2017 14:09

53L non mi risulta ma sai mai che nel magico mondo delle velette ACTV...

11 nata nel 2002 era Brendole - Fusina/Ca' Brentelle e rimpiazzava parti delle preesistenti linee 22 e 1. Soppressa non mi ricordo più in occasione di quale taglio ai finanziamenti e rimpiazzata dalle linee 10 modificata, 16 e 47H attuali (47H che in origine era un tutt'uno col 45H e inizialmente, prima di diventare 45H, fu per una stagione 11H se non ricordo male e coincidente col 47H attuale). In epoche più antiche 11 era una linea di collegamento fra via Torino e il resto del mondo.
«Dall'asfalto non nasce niente / dal pietrisco nascono i fior»

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37040
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: ACTV

#141 Messaggio da E412 » ven 10 nov 2017 15:19

pm_class55 ha scritto:
ven 10 nov 2017 13:44
tempo fa qualche volta ho preso i CC Cursor CNG, certo sono da 12 e sono comunque piu' secchi dei loro predecessori diesel del 2000 ma non erano a quei livelli, di un go-kart carrozzato da autosnodato :mrgreen: (e stiamo parlando di mezzi nuovi: EPxxx ed EVxxx)
I Cursor sono già un passo avanti rispetto ai loro predecessori a metano, che sono rigidi e casinisti sulle buche ma rollano come una barca nel mare in burrasca in curva.
Oltre a non andare niente, ma quella è un'altra storia.
La mia esperienza con i CNG comunque li vede tutti un po' rigidini, forse quello più 'assorbente' è il vituperatissimo Citymood.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

pm_class55
**
**
Messaggi: 1112
Iscritto il: lun 15 dic 2008 13:15
Località: Venezia Mestre CARPENEDO

Re: ACTV

#142 Messaggio da pm_class55 » ven 10 nov 2017 18:25

avendo il baricentro alzato dal bombolame (tra l'altro avevo visto sul sito MAN che il Lions e' richiedibile con piu' o meno bombole a seconda dell'autonomia richiesta o qualcosa del genere... ::-?: ) tutti i mezzi a metano sono piu' rigidi, ma c'e' modo e modo... non pensavo che gli eredi fossero cosi' scalerci, ben peggio degli sfruttatissimi Autodromo del 2000 (che ogni tanto fanno fumere degne di certe 668 scassate...).

Per quanto riguarda il rollio, noi i CC a metano prima serie non li abbiamo proprio mai avuti e non mi sembrano malaccio i loro colleghi diesel sempre del 2000, ne' i BMB240 con la famosa compensazione continua che interveniva in ritardo :mrgreen: e si' che essendo alto 2 m dovrei avere piu' problemi di equilibrio se il catorcio rolla un po' troppo :-P

Per gli amanti del vintage (fonte: Freccia della Laguna) a Mestre dovrebbero girare ancora 3 InBus (credo U210FT), 3 Menarini 201 (penso /2NU, uno l'ho visto il 9 ottobre sulla 48H) e forse un paio di Menarini M220LU o LS, anche se dall'anno scorso non li ho piu' visti sulla 13 dove di solito uno girava. Gli Iveco 480 Turbocity-U (Green?) del 1990 ne dovrebbero girare ancora 5 o 6.

Freccia: ho controllato i messaggi del 9 ottobre con Andreas e il Turbocity che ho visto in via Piave era la matricola 127S ed era proprio velettato 53L. Me la ricordo la linea 11, a Brendole il capolinea era nel parcheggio di Forte Gazzera e giravano proprio i Menarini Monocar 201-NU, poi sostituiti dagli allora nuovissimi BMB240N quando era gia' divenuta 10. Sempre parlando di storia delle linee nei primi anni 90, che mi dici delle 54 e 55? Mi sono rimaste impresse perche' le trovavo sempre sull'orario della fermata dove montavo per andare in piscina a Favaro, pero' non mi ricordo se passavano in via Ca' Rossa, viale Garibaldi o una di qua e una di la'... ::-?: gia' all'epoca c'era comunque la 84 che credo sia molto simile all'attuale.

Avatar utente
Freccia della Laguna
**
**
Messaggi: 5637
Iscritto il: lun 28 ago 2006 18:14
Località: A bordo di un mezzo di trasporto per andare da qualche parte
Contatta:

Re: ACTV

#143 Messaggio da Freccia della Laguna » ven 10 nov 2017 19:17

54 e 55 facevano parte della decina delle linee 50 che erano le operaistiche.

Il percorso del 54 era Dese - via Altinia - Favaro - via San Donà - via Ca' Rossa - via Colombo - Piazza 27 Ottobre - Corso del Popolo - via Fratelli Bandiera - via della Chimica - Montefibre, con una corsa al giorno per direzione dal lunedì al venerdì. La linea fu soppressa nel 1999 e successivamente per qualche tempo un paio di corse della linea 53 partirono da via Monte Celo a Favaro anziché da Piazza 27 Ottobre in sostituzione.

Il 55, invece, aveva di gran lunga il percorso più arzigogolato della rete: in partenza da Tessera percorreva via Triestina fino a Favaro, poi via Gobbi, via Passo Campalto, via Sabbadino, via Orlanda, via Martiri della Libertà, via Porto di Cavergnago, via Bissuola, via Colombo, viale San Marco, San Giuliano, via Libertà [unica linea a percorrere via Libertà senza provenire da Venezia], via Fratelli Bandiera, via della Chimica, Montefibre, di nuovo via della Chimica, via dell'Elettronica, SAVA Fusina.
In pratica un "raccoglitutto" estremamente tortuoso che, con la classica cadenza otto ore delle linee per i turnisti, partiva da Tessera ben un'ora prima dell'orario di cambio turno delle fabbriche: alle 05:00, 13:00 e 21:00. Fu soppressa nel 2004 e da quel che mi è stato riferito da chi svolgeva tali corse, negli ultimi tempi non caricava di certo operai provenienti da Tessera o Favaro.
«Dall'asfalto non nasce niente / dal pietrisco nascono i fior»

pm_class55
**
**
Messaggi: 1112
Iscritto il: lun 15 dic 2008 13:15
Località: Venezia Mestre CARPENEDO

Re: ACTV

#144 Messaggio da pm_class55 » sab 16 dic 2017 22:17

Oggi il "bestione" Neoplan ha girato tutto il giorno sulla 2 con netta prevalenza di mezzi diesel, di solito turnano di tutto un po' e solo mezza giornata.
Gli Iveco 480 ancora in linea sono sicuramente 6 ma forse 7, tenuti anche molto bene, si direbbe che la platea lavaggio la vedono spesso. Dopo mesi e' ricomparso un BMB221U sulla 84 :lol: mentre non ho piu' visto i CAM Busotto urbani ::-?:
Il Citaro12 Deutschland a 2 porte che gira in subaffido sulla 13 e' la versione con motore orizzontale, negli autosnodati e' verticale laterale con solo 2 sedili a fianco.
Si direbbe che sia stato rifatto il motore a tutti i MAN Lions18 del 2000, da novembre non ne becco uno che faccia un filo di fumo, erano anche stati puliti (fatto un po' inusuale per quei mezzi), ma la nevicata del 10 dicembre ha ripristinato il solito aspetto vissuto :sofa:

pm_class55
**
**
Messaggi: 1112
Iscritto il: lun 15 dic 2008 13:15
Località: Venezia Mestre CARPENEDO

Re: ACTV

#145 Messaggio da pm_class55 » mer 20 dic 2017 15:34

Stamattina a Cialdini c'era un inusuale MAN Lions12 urbano a metano in attesa di partire con una corsa della 8E per Preganziol :shock: sara' congelato il gasolio di un Solaris... :sofa:

Avatar utente
Freccia della Laguna
**
**
Messaggi: 5637
Iscritto il: lun 28 ago 2006 18:14
Località: A bordo di un mezzo di trasporto per andare da qualche parte
Contatta:

Re: ACTV

#146 Messaggio da Freccia della Laguna » mer 20 dic 2017 15:47

Li usano spesso. L'altra sera ho beccato una coppia 4DE e 7DE a Piazzale Roma effettuata con quelli. Passarci sopra 40 minuti non dev'essere il massimo...
«Dall'asfalto non nasce niente / dal pietrisco nascono i fior»

pm_class55
**
**
Messaggi: 1112
Iscritto il: lun 15 dic 2008 13:15
Località: Venezia Mestre CARPENEDO

Re: ACTV

#147 Messaggio da pm_class55 » mer 20 dic 2017 16:15

La stessa cosa che ho pensato anche io. Pero' non e' molto tempo che impiegano mezzi a metano sulle interurbane, almeno quelle per il Trevigiano ::-?: sempre solo Scania, Solaris diesel, tempo fa un Busotto prima che passassero in subaffido, oppure negli orari in cui passavo da Cialdini c'erano sempre quelli :-P ho sempre pensato si trattasse di non rischiare di rimanere a secco "oltreconfine" :sofa:

Tornando alla storia delle linee... purtroppo sono un po' arrugginito ma nel percorso che facevo per andare in palestra, che si trova in via Monte Antelao lungo via San Dona' e che per un breve periodo a inizio anni 90 si trasferi' a Favaro, montavo sul 4 da via Ca' Rossa e rientravo con il 14 che pero' mi sembra fermasse sotto casa. Una delle fermate da cui partivo (non ricordo se quella in via San Dona' o quella in via Ca' Rossa) tra fine anni 80 e inizio 90 indicava: 4 4/ 14 54 84 15 55. ::-?: sembrerebbe quella di via San Dona' per la presenza del 14 (e' mai passato da Viale Garibaldi?) ma non tornerebbe il 55 perche' dal percorso che hai elencato non passava di li' ::-?: ::-?:

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37040
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: ACTV

#148 Messaggio da E412 » mer 20 dic 2017 16:59

Oddio, se conosci il turno che fa la macchina a secco non ci resti, a meno che non si blocchi chiusa la valvola di una bombola.
Da noi ad esempio gli extraurbani di SIA fanno regolarmente corse suburbane, di cui una di mont...vabbè, di collina nella sua parte nord. :wink: Il loro problema è il rifornimento.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

pm_class55
**
**
Messaggi: 1112
Iscritto il: lun 15 dic 2008 13:15
Località: Venezia Mestre CARPENEDO

Re: ACTV

#149 Messaggio da pm_class55 » mer 20 dic 2017 20:27

be dai magari ho esagerato :-P ma solo dall'ultima riforma delle linee i mezzi a metano hanno iniziato a calcare piu' spesso le linee che escono fuori citta', quando sono arrivati i Solaris, prima 10 a metano e poi 8 diesel, quelli a metano hanno girato piu' o meno tutto quanto di urbano mentre quelli diesel (che hanno lo stesso allestimento interno) sono finiti subito alle interurbane e finora non ne ho mai beccato uno che facesse una corsa di linea urbana, con l'arrivo degli autosnodati sulla 2 si sono liberati diversi CC a metano che infatti adesso trovo molto spesso a fare la 9 che e' suburbana arrivando fino a Gaggio (a fine estate hanno usato un Citelis per giorni e giorni: speravano cadesse a pezzi in via Altinia? :mrgreen: )
Per quello che non vedendo neanche l'ombra di un mezzo a metano sulle interurbane, uno potrebbe pensare... meglio non rischiare di non avere bombole a sufficienza per rientrare in deposito "a casa" a rimpinguare :wink: adesso con la 9 e i Man sulle trevigiane la situazione e' cambiata.

Avatar utente
marzi
*
*
Messaggi: 260
Iscritto il: lun 09 nov 2015 20:37

Re: ACTV

#150 Messaggio da marzi » mer 20 dic 2017 22:22

Ho visto MAN a metano anche sulla 53E
Sempre in treno, in tram o in pullman

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite