Pronta la prima carrozza per l'ETR.500 di... | Del 21/08/18

Commenta qui articoli, news e FOLD di Ferrovie On Line.

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
Avatar utente
RegioAV
**
**
Messaggi: 4632
Iscritto il: mar 06 gen 2015 14:17

Re: Pronta la prima carrozza per l'ETR.500 di... | Del 21/08/18

#31 Messaggio da RegioAV » gio 23 ago 2018 20:29

grifo1893 ha scritto:In ogni caso, guardando questa carrozza, si ha la prova, PER ME, che l'AV è stata un'opera inutile, ipercostosa, che ha tolto risorse per il resto del comparto ferroviario.
E se ne stanno già pagando le conseguenze....
E questo chi l'ha sciolto?
Delriosantosubito
Delrio Ministro forever

etr521
*
*
Messaggi: 175
Iscritto il: dom 27 ago 2017 7:53

Re: Pronta la prima carrozza per l'ETR.500 di... | Del 21/08/18

#32 Messaggio da etr521 » gio 23 ago 2018 22:48

ma un portellone tipo quello della carrozza bistrot lo si poteva, al netto dei roll container ora, guardando al futuro magari il servizio ha successo e si necessità di caricare qualcosa di più ingombrante? si torna a inviare le carrozze in officina e altri costi. Poi bisogna vedere il tempo per caricare la merce attraverso quelle porte "per persone".

renatolucio2006
*
*
Messaggi: 226
Iscritto il: gio 13 mar 2014 19:52
Località: Pavia

Re: Pronta la prima carrozza per l'ETR.500 di... | Del 21/08/18

#33 Messaggio da renatolucio2006 » ven 24 ago 2018 6:50

@grifo1893
Allora come spieghi che i treni AV sono sempre pieni come un uovo, tranne ovviamente che nelle classi Executive o Club? O sei forse un allievo di Ponti ;-)? Dai che Giggino crollerà innamorato ai tuoi piedi :-)))
Spiritosi saluti
Renato

Avatar utente
VT98
**
**
Messaggi: 1877
Iscritto il: dom 29 feb 2004 22:15
Località: Vittuone-Arluno

Re: Pronta la prima carrozza per l'ETR.500 di... | Del 21/08/18

#34 Messaggio da VT98 » ven 24 ago 2018 7:32

Opera inutile ed ipercostosa no, però ragazzi diciamolo francamente, la bufala con cui veniva sdoganata la TAV che di notte sarebbero transitati i treni merci ha tenuto banco non so per quanti anni. Anche in ambito istituzionale. Solo gli addetti ai lavori sapevano che si sarebbe trattato di una solenne cazzata usata per "edulcorare" la pillola in zone ad alta concentrazione di NIMBY e NO-Tutto.

Detto questo, non capisco nemmeno io come si possa pensare di caricare un treno di 10-12 carrozze con quelle portine... anche la doppia porta di un Ducato è più larga di quel pertugio..
"Indicare se cieco, sordo, imbecille, scemo di mente o mentecatto"- Censimento del Regno d'Italia - 1871

krisu99
*
*
Messaggi: 267
Iscritto il: gio 05 feb 2009 15:32
Località: Innsbruck / Varese / Nizza

Re: Pronta la prima carrozza per l'ETR.500 di... | Del 21/08/18

#35 Messaggio da krisu99 » ven 24 ago 2018 13:04

Se il merci-AV tra A e B impiega 1 ora in meno di un treno tradizionale (loco + x bagagliai IC), allora avanza un'ora in più per fare fronte al handicap carico/scarico.

I costi? Boh.
Amazon non so se rinuncia alle spedizioni tipo Fiat Ducato a 150km/h in autostrade nella nebbia fitta.

giorgiostagni
*
*
Messaggi: 991
Iscritto il: gio 19 ago 2010 21:22
Località: Milano
Contatta:

Re: Pronta la prima carrozza per l'ETR.500 di... | Del 21/08/18

#36 Messaggio da giorgiostagni » ven 24 ago 2018 13:27

Condivido i dubbi di fab e anche la conclusione: chi vivrà vedrà (anche se mi sembra un esperimento moooolto sfidante, e largamente dopo che i proverbiali buoi sono fuggiti).

Avatar utente
tof63
*
*
Messaggi: 866
Iscritto il: gio 01 gen 2004 21:32
Località: Torino
Contatta:

Re: Pronta la prima carrozza per l'ETR.500 di... | Del 21/08/18

#37 Messaggio da tof63 » ven 24 ago 2018 13:33

La logistica di Amazon (e anche quella di BRT, SDA, GLS, ecc.) è basata su centri di smistamento ubicati in prossimità di snodi autostradali e dubito che possa essere razionalmente cambiata solo perchè c'è la possibilità di risparmiare un paio d'ore di tempo tra Marcianise e Bologna.

Comunque scordatevi che questo possa essere un treno merci simile a quelli ordinari, ma che viaggia a 250 Km/h.

Le carrozze "frecciarossa" hanno una massa a vuoto di 40 tonnellate. Le versioni più capienti hanno una capacità di 68 passeggeri per una massa di 68 x 100 = 6.800 Kg, ossia 10 t, bagagli compresi. Quindi la massa totale a pieno carico è di 50 tonnellate, ben lontana dalle 90 ammesse per i carri merce ordinari a 4 assi.

Supponendo di restare nelle 50 t a pieno carico (carrelli e altri organi portanti rimangono invariati) e supponendo che gli interni delle nuove "versioni merci" siano stati alleggeriti di 10 t, resta una capacità di carico di 20 tonnellate a carrozza, che corrispondono a circa 90 roller container, i quali verosimilmente possono coprire l'intera superficie interna.

Ovviamente i roll container saranno riempiti con più pacchi manovrabili a mano, ossia di peso inferiore ai 30 Kg cad. Nessun altro tipo di container e neppure alcun tipo di pallet.
Luigi Cartello

Avatar utente
RF
**
**
Messaggi: 3077
Iscritto il: sab 10 mag 2008 10:44
Località: Treviso

Re: Pronta la prima carrozza per l'ETR.500 di... | Del 21/08/18

#38 Messaggio da RF » ven 24 ago 2018 13:59

tof63 ha scritto:
ven 24 ago 2018 13:33
La logistica di Amazon (e anche quella di BRT, SDA, GLS, ecc.) è basata su centri di smistamento ubicati in prossimità di snodi autostradali e dubito che possa essere razionalmente cambiata solo perchè c'è la possibilità di risparmiare un paio d'ore di tempo tra Marcianise e Bologna.
Si si più ci si pensa e più ci si rende conto che questo progetto non avrà vita lunga, non tanto sul materiale rotabile e i problemi di caricamento citati, ma sulla logistica a contorno, troppo dispendiosa e complicata da gestire, ad esempio a chi verrà affidato il personale di carico/scarico ? saranno di competenza delle stesse società dei corrieri o saranno ex-novo in capo a chi ?
Diverso sarebbe il discorso se partisse quel progetto di treni merci che percorrono le linee AV, si carica il semirimorchio già completo e il tutto si risolve senza tempi, costi e operazioni aggiuntive

Avatar utente
em
**
**
Messaggi: 4422
Iscritto il: mer 07 gen 2004 11:34
Località: Genova

Re: Pronta la prima carrozza per l'ETR.500 di... | Del 21/08/18

#39 Messaggio da em » ven 24 ago 2018 15:36

@tof63
A me risulterebbe che la logistica di Amazon sfrutti ampiamente il centro di smistamento delle Poste/SDA di Bologna e, a cascata, il resto della rete di smistamento di Poste/SDA dove tra l'altro tutto (o quasi) viene movimentato con i roll container (o "gabbie").

daucus
**
**
Messaggi: 8191
Iscritto il: mar 13 apr 2004 14:03
Località: Lontano, molto lontano, dall'Adige, dal Po e dal Piave

Re: Pronta la prima carrozza per l'ETR.500 di... | Del 21/08/18

#40 Messaggio da daucus » ven 24 ago 2018 18:15

Le carrozze bagagliaio le potrebbero mettere in composizione a treni AV tra nord e calabria, ad uso dei calabresi dopo natale, noleggiando una gabbia da caricare e scaricare a cura del viaggiatore. risolerebbe il probelema dei troppi bagagli e incoraggerebbe anche chi va in macchina giusto per portarsi un po'di roba da casa ...
Messaggio in lingua toscana:
coloro che ignorano le "finezze" di tale lingua sono pregati dall'astenersi da considerazioni sul significato delle parole, che potrebbe essere diverso da quello delle altre lingue
NO moderatori razzisti e ignoranti

Avatar utente
tof63
*
*
Messaggi: 866
Iscritto il: gio 01 gen 2004 21:32
Località: Torino
Contatta:

Re: Pronta la prima carrozza per l'ETR.500 di... | Del 21/08/18

#41 Messaggio da tof63 » ven 24 ago 2018 20:02

@em
Da quando Amazon ha aperto il centro logistico di Avigliana (in prossimità dell'uscita della A32 Torino-Bardonecchia), qui nella mia zona (sulla collina di Torino) solamente i pacchetti molto piccoli e leggeri continuano ad arrivare col postino (dopo essere stati presi in carico delle Poste a Bologna), mentre quelli leggermente più grandi (forse da 2 o 3 kg in su, ma non ne sono certo), che fino ad un paio d'anni fa erano consegnati da SDA, adesso fanno Castel S. Giovanni - Avigliana e mi vengono consegnati da un furgone con la scritta Defendini.
In ogni caso però i furgoni Defendini non sono attrezzati per scaricare i pallet e non so dirti come facciano per oggetti più pesanti (tipo lavatrici), perchè non ne ho più acquistati da oltre 2 anni.
Luigi Cartello

Avatar utente
ROMULUS31
*
*
Messaggi: 815
Iscritto il: lun 02 feb 2004 18:24
Località: Roma

Re: Pronta la prima carrozza per l'ETR.500 di... | Del 21/08/18

#42 Messaggio da ROMULUS31 » ven 24 ago 2018 22:38

Domanda tecnica: il merci travestito da AV manterrebbe comunque la frenatura P? O si urerebbe la frenatura G? In quest'ultimo caso i tempi si allungherebbero comunque o sbaglio?
Tschüß tschüß
"Für die Welt klinge mein Lied"
Romulus31 (alias Rag. Filini)

ssb
**
**
Messaggi: 2529
Iscritto il: mar 09 dic 2014 17:24

Re: Pronta la prima carrozza per l'ETR.500 di... | Del 21/08/18

#43 Messaggio da ssb » sab 25 ago 2018 9:47

Il metodo di frenatura dipende dalle caratteristiche del treno. Anche ammesso che tutti i carri fossero su G si allungherebbe...il tempo necessario a frenare il treno (di qualche manciata di secondi). La percorrenza non vedo perché dovrebbe cambiare.

Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1614
Iscritto il: lun 13 set 2004 12:10
Località: Milano

Re: Pronta la prima carrozza per l'ETR.500 di... | Del 21/08/18

#44 Messaggio da Lirex » sab 25 ago 2018 10:52

Scusate ma i merci in regime S e SS ( 100 e 120 km/h, minimo per avere senso ad andare in AV) non viaggiano con il freno P ?

Avatar utente
RF
**
**
Messaggi: 3077
Iscritto il: sab 10 mag 2008 10:44
Località: Treviso

Re: Pronta la prima carrozza per l'ETR.500 di... | Del 21/08/18

#45 Messaggio da RF » sab 25 ago 2018 14:42

ssb ha scritto:
sab 25 ago 2018 9:47
Il metodo di frenatura dipende dalle caratteristiche del treno. Anche ammesso che tutti i carri fossero su G si allungherebbe...il tempo necessario a frenare il treno (di qualche manciata di secondi). La percorrenza non vedo perché dovrebbe cambiare.
Dal tipo di frenatura dipende anche la velocità massima ammessa, ma nel caso specifico dell'ETR 500 adattato per le merci non credo che a pieno carico cambi qualcosa in quanto si presume che il peso dei pacchi non sia maggiore a quello a pieno carico di persone

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti