ETR.500 per collettame, al via la lavorazione... | Del 05/04/18

Commenta qui articoli, news e FOLD di Ferrovie On Line.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
tof63
*
*
Messaggi: 834
Iscritto il: gio 01 gen 2004 21:32
Località: Torino
Contatta:

Re: ETR.500 per collettame, al via la lavorazione... | Del 05/04/18

#46 Messaggio da tof63 » ven 06 apr 2018 22:41

TEE68 ha scritto:
ven 06 apr 2018 17:14
Ho visto ora:

La merce viaggerà a bordo di un ETR 500 (12 vagoni per una capacità di trasporto equivalente a 18 tir o due aeroplani Boeing 747 Cargo) appositamente attrezzato per il trasporto di roll container (70x80x180 1m3/220 kg), facili e veloci da caricare, scaricare e stivare.

In effetti è una riedizione dei treni postali notturni o equivalenti. Peccato dover trasformare le splendide vetture dei 500.
Cioè questi:
Immagine

Magari passano dalle porte attuali... forse basta togliere i sedili e installare un sistema di bloccaggio.
Luigi Cartello

Avatar utente
Alessandro99
**
**
Messaggi: 9690
Iscritto il: dom 29 apr 2012 9:30
Località: Su un Frecciarossa1000 o su un 500...
Contatta:

Re: ETR.500 per collettame, al via la lavorazione... | Del 05/04/18

#47 Messaggio da Alessandro99 » ven 06 apr 2018 22:46

Secondo me alla fine rimuoveranno le cappelliere e i sedili oltre che mettere qualche protezione interna ai vetri...

ETR610
*
*
Messaggi: 390
Iscritto il: dom 15 apr 2012 16:13

Re: ETR.500 per collettame, al via la lavorazione... | Del 05/04/18

#48 Messaggio da ETR610 » ven 06 apr 2018 22:54

Le porte dovrebbero essere larghe circa 110 cm, quindi i roll container dovrebbero passarci. Anche secondo me lasceranno quelle e modificheranno un po' gli interni per farceli stare.

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 12937
Iscritto il: sab 26 apr 2008 11:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: ETR.500 per collettame, al via la lavorazione... | Del 05/04/18

#49 Messaggio da UluruMS » ven 06 apr 2018 23:21

hornet75 ha scritto:
ven 06 apr 2018 7:53
Non ho mai compreso questo fatto, se avanzano due locomotori e diverse rimorchiate perché non c'è il 60° ETR 500? Prima credevo che le politensione fossero 60 e 60 invece la serie 600 sono 64 quindi potenzialmente esistono 62 convogli inclusi i diagnostici.
Perche mancano la WR e la speciale radiate in seguito ad Acquaviva delle Fonti e nessuno era disposto ad avviare un lotto produttivo per due esemplari unici
massimo ha scritto:
ven 06 apr 2018 8:10
Una curiosità, da anni si dice che le motrici dei 500 non sono sufficienti in particolare per la carenza di carrelli mentre ora si sostiene che ce ne sono talmente tante che si possono fare anche merci, qualcuno può chiarire meglio :?: , grazie
nessuno sostiene che ce ne sono talmente tante... ne avanzano solo due .
Finché i 500 erano la spina dorsale del servizio AV e si cercava di massimizzare la disponibilità edi ottimizzare la manutenzione, e quindi anche la coppia di 404 avanzante era utile. Oggi che i cicli di manutenzione si sono ottimizzati (infatti la pianificazione è che siano in servizio almeno fino al 2030) e la richiesta di trenikm non è così spasmodica, han valutato che potessero prestare due loco a MRI.
E412 ha scritto:
ven 06 apr 2018 9:33
Si era detto che TI era interessata a una terza serie di macchine (possibile serie 700) ma che il tutto si era arenato ANCHE perchè qualcuno non trovava più i progetti.
Le 404 in esercizio non mancano.
semplicemente qualcuno dell'audit interno ha fatto notare che si sarebbero trovati loco nuove con carrozze con almeno 15 anni in più, e che quindi a metà vita non avrebbero avuto nulla da trainare. Certo, con quelle 20 macchine avrebbero avuto 70 treni da 10 rimorchiate, di cui 59 con WR e 11 senza.
"Ingegné, io mi licenzio!"
"Ma..perché? non si trova forse bene qui?"
"No, è che da me le littorine vanno a nafta; se lo vuole il carbone se lo cavi fuori lei..."
Vanzago delenda est
"omissis" Cit: Amitrano Pasquale

Avatar utente
nik652
**
**
Messaggi: 1174
Iscritto il: sab 20 dic 2003 19:45
Località: Rovigo

Re: ETR.500 per collettame, al via la lavorazione... | Del 05/04/18

#50 Messaggio da nik652 » sab 07 apr 2018 8:11

Potevano fare fino in fondo le cose per bene e trasformare le carrozze in grandi carri shimms così non avevano problemi a caricare :-)

hornet75
^_^
^_^
Messaggi: 49
Iscritto il: gio 14 dic 2017 14:23
Località: Palermo
Contatta:

Re: ETR.500 per collettame, al via la lavorazione... | Del 05/04/18

#51 Messaggio da hornet75 » sab 07 apr 2018 9:31

UluruMS ha scritto:
ven 06 apr 2018 23:21
Perché mancano la WR e la speciale radiate in seguito ad Acquaviva delle Fonti e nessuno era disposto ad avviare un lotto produttivo per due esemplari unici
Tutto chiaro, grazie. :ciao:

Bill
**
**
Messaggi: 2343
Iscritto il: sab 05 feb 2005 16:15
Località: Veneto

Re: ETR.500 per collettame, al via la lavorazione... | Del 05/04/18

#52 Messaggio da Bill » sab 07 apr 2018 11:57

RegioAV ha scritto:
ven 06 apr 2018 22:08
Prosegue la inspiegabile denigrazione del servizio sulle pagine di questo forum.
Boh. Chissà quale frustrazione nasconde.
David Campione ha scritto:
ven 06 apr 2018 22:25
Condivido al 100% il pensiero di RegioAV...
Il mio post con relativa foto taroccata è unicamente in chiave ironica e certamente non denigratoria del servizio.
Se il post è scorretto pregasi cancellare.
... ci scusiamo per il disagio.

TEE68
**
**
Messaggi: 2285
Iscritto il: sab 21 mag 2005 20:38

Re: ETR.500 per collettame, al via la lavorazione... | Del 05/04/18

#53 Messaggio da TEE68 » dom 08 apr 2018 9:37

Da parte mia, nessuna denigrazione: ho ancora gli orari Pozzo classici che dedicavano pagine agli orari dei "Treni merci celeri per l'inoltro dei trasporti a resa accelerata e treni postali".
Però non è neppure il caso di vantarsi e dare fiato alle trombe per il ripristino di un normalissimo servizio ferroviario. Va bene la comunicazione aziendale, ma non esageriamo.

Avatar utente
fab
**
**
Messaggi: 8406
Iscritto il: ven 02 dic 2005 16:58
Località: Milano - Sori (GE)

Re: ETR.500 per collettame, al via la lavorazione... | Del 05/04/18

#54 Messaggio da fab » dom 08 apr 2018 9:42

Io, ammetto, ho espresso perplessità più per il precedente articolo (che mi sembrava una delle solite voci di corridoio inconsistenti) che per il servizio in sé. Ben felice se partisse, mi chiedo come e quanto abbiano pensato alla ridondanza e alle lavorazioni necessarie sulle scocche.
fab® Post fata resurgo

"Miser chi mal oprando si confida
ch'ognor star debba il maleficio occulto"
(L. Ariosto)

Avatar utente
Lirex
**
**
Messaggi: 1353
Iscritto il: lun 13 set 2004 12:10
Località: Milano

Re: ETR.500 per collettame, al via la lavorazione... | Del 05/04/18

#55 Messaggio da Lirex » dom 08 apr 2018 10:54

Guardando i disegni delle carrozze sorgono alcuni interrogativi su come verrà risolto il problema di adattare il servizio al trasporto merci, e non sono dettagli da poco, anche perchè molto spesso i risultati positivi o negativi di un progetto si nascondono nei dettagli.
Il piano di calpestio delle carrozze sta a 1200 mm dal pdf, e questo è immodificabile.
Ipotesi A:
Si carica dalle porte esistenti:
ammesso che ci passi il "roll container" ( e ci passa), come risolvo il problema dei gradini ? Se carico dal marciapiede 550 ho bisogno di una pedana, ma allora devo spingere i contenitori a mano uno alla volta in salita, se invece faccio un piano di carico a raso, devo comunque riempire il buco con qualcosa, sono agevolato comunque dal fatto che non devo vincere la gravità.
In entrambi i casi il carico meccanizzato è improponibile anche perchè appena si entra nel vestibolo ( almeno uno dei due ) trovo un quadro elettrico da un lato e poi devo curvare prima di arrivare al salone, dall' altro vestibolo, se si lasciano i due WC, c'è solo un corridoio con larghezza 890 mm, ancora peggio, occorrerà eliminarli, magari lasciandone solo uno in una vettura dietro la loco, assieme ad un compartimento per il capotreno ( oppure no, tanto va in cabina).
In ogni caso con questa soluzione il carico e lo scarico, oltre che faticosi, sono anche lenti
Ipotesi B:
Si aprono portelloni in fiancata.
Guardando lo schema della struttura delle carrozze si vede che sono composte da un telaio su cui sono saldate le due testate irrobustite e le fiancate sono composte da grandi profilati in lega longitudinali saldati, di cui uno forato per i finestrini; questo profilati contribuiscono alla rigidezza della struttura, assieme all' imperiale. Se pratico un buco grande nella fiancata devo fare come sulle carrozze ristorante, che hanno un portellone di carico, aggiungo una struttura di irrobustimento nello spazio della porta, che collega tra di loro i profilati longitudinali.
Ammesso che facciano ciò, poi occorrono portelloni per lo meno a filo della cassa, più o meno a tenuta ( ma non importante), in modo da non creare turbolenze, non credo si possano mettere le serrande avvolgibili come sui bag. UIC-X/Z o GC.
Fatto ciò, con un portellone di dimensioni acconce, si può anche pensare ad un carico meccanizzato, sempre però disponendo di piattaforme a filo, altrimenti occorrono elevatori per sollevare i contenitori fino al piano di calpestio.
In ogni caso credo che la facilità/velocità di carico/scarico sia fondamentale per la riuscita del progetto, naturalmente assieme ad un congruo numero di treni che assicurano la ridondanza.

Avatar utente
nik652
**
**
Messaggi: 1174
Iscritto il: sab 20 dic 2003 19:45
Località: Rovigo

Re: ETR.500 per collettame, al via la lavorazione... | Del 05/04/18

#56 Messaggio da nik652 » dom 08 apr 2018 12:46

La denigrazione e/o presa in giro di questa strmpalata idea deriva dal fatto che il servizio, che qui si sta celebrando con grande igiustificata enfasi, già esisteva ancora 20 anni fa con gli allora Celeroni, ma si è preferito smantellare tutto, demolendo persino i moderni bagagliai tipo Z che avebbero potuto consentire un servizio comunque veloce senza andare a scomodare treni destinati ad altri servizi come si sta pensando di fare.
Ora mi aspetto facciano resuscitare anche i treni auto al seguio magari trasformando altre carrozze dei 500 in furgoni DDm...
Stupisce che un personaggio navigato come David Campione non abbia capito il senso di alcuni interventi satirico denigratori sul 500 per treni merci...

Avatar utente
RegioAV
**
**
Messaggi: 4315
Iscritto il: mar 06 gen 2015 14:17

Re: ETR.500 per collettame, al via la lavorazione... | Del 05/04/18

#57 Messaggio da RegioAV » dom 08 apr 2018 14:00

Eh signora mia.
Delriosantosubito
Delrio Ministro forever

Avatar utente
fab
**
**
Messaggi: 8406
Iscritto il: ven 02 dic 2005 16:58
Località: Milano - Sori (GE)

Re: ETR.500 per collettame, al via la lavorazione... | Del 05/04/18

#58 Messaggio da fab » dom 08 apr 2018 15:33

nik652 ha scritto:
dom 08 apr 2018 12:46
La denigrazione e/o presa in giro di questa strmpalata idea deriva dal fatto che il servizio, che qui si sta celebrando con grande igiustificata enfasi, già esisteva ancora 20 anni fa con gli allora Celeroni, ma si è preferito smantellare tutto, demolendo persino i moderni bagagliai tipo Z che avebbero potuto consentire un servizio comunque veloce senza andare a scomodare treni destinati ad altri servizi come si sta pensando di fare.
Ora mi aspetto facciano resuscitare anche i treni auto al seguio magari trasformando altre carrozze dei 500 in furgoni DDm...
Stupisce che un personaggio navigato come David Campione non abbia capito il senso di alcuni interventi satirico denigratori sul 500 per treni merci...
Parla per te, sia per il fatto che io abbia mosso critiche perche ho nostalgia del passato sia sul resto. Io ho solo detto che, proprio perché potenzialmente sarebbe molto interessante, mi piacerebbe fosse una cosa fatta bene.
fab® Post fata resurgo

"Miser chi mal oprando si confida
ch'ognor star debba il maleficio occulto"
(L. Ariosto)

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7123
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina regione d'Europa

Re: ETR.500 per collettame, al via la lavorazione... | Del 05/04/18

#59 Messaggio da simplon » dom 08 apr 2018 17:49

Dire che un servizio già esisteva vent'anni fa, non vuol dire nulla, perché in vent'anni si possono riproporre certe esigenze, ma in un'ottica completamente rinnovata e con una tecnologia che non è certo la stessa: pensa che cosa facevi con un computer vent'anni fa e che cosa fai oggi.
Poi per carità, è legittimo avere opinioni diverse o meglio, ritenere più utile indirizzare l'attenzione e gli investimenti verso altro obiettivi.

s.
No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

David Campione
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3436
Iscritto il: ven 19 dic 2003 20:45
Contatta:

Re: ETR.500 per collettame, al via la lavorazione... | Del 05/04/18

#60 Messaggio da David Campione » dom 08 apr 2018 18:53

Rispetto ai tempi dei celeroni il mondo è cambiato e non poco. Oggi ci sono realtà di commercio elettronico che con un sistema di trasporto veloce su ferro - se ben gestito - secondo me andrebbero a nozze.
Non a caso tutte le notti volano sui nostri cieli aeromobili di TNT e DHL dedicati per il trasporto di collettame, che con le prime luci dell'alba atterrano a Roma come a Napoli ed altre città italiane carichi di merce acquistata on line. Per non parlare delle centinaia di bilici dei corrieri che viaggiano da nord a sud sulle autostrade.

Quanto alla scelta di un mezzo AV come l'ETR.500 personalmente la ritengo azzeccata, visto che tra Voghera e Vicenza abbondano le carrozze di Prima e Seconda classe inutilizzate mentre mancano - come scritto - la WR e la speciale incidentate ad Acquaviva delle Fonti. Senza contare l'imminente arrivo degli ETR.700 ed i 50 ETR.400 già in servizio.
I bagagliai purtroppo sono ormai andati da un pezzo al cannello e seppur avessero proposto un servizio con bagagliai e postali del Tipo Z e X, non avrebbe avuto la stessa risonanza commerciale che ha avuto ed avrà il 500 ad Alta Velocità per merci.
Senza contare che Marcianise - Bologna Interporto con materiale ordinario non l'avrebbero mai coperto in poco più di 3 ore e quindi sarebbe stato impossibile garantire una coppia sud-nord-sud nell'arco di una nottata.
David Campione
Ferrovie.it

http://www.ferrovie.it

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: dedorex1, RegioAV e 5 ospiti