Dopo la frana riaperta la Ferrovia Vigezzina... | Del 04/04/18

Commenta qui articoli, news e FOLD di Ferrovie On Line.

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
Avatar utente
cf
**
**
Messaggi: 2051
Iscritto il: lun 01 mag 2006 10:18
Località: Berna - Ticino (Svizzera)
Contatta:

Re: Dopo la frana riaperta la Ferrovia Vigezzina... | Del 04/04/18

#31 Messaggio da cf » lun 23 apr 2018 10:14

com'era la frequentazione sul bus Loc-Domo?
L'altro dì andando a Cevi...

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16821
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Dopo la frana riaperta la Ferrovia Vigezzina... | Del 04/04/18

#32 Messaggio da Ae 4/7 » lun 23 apr 2018 19:46

Quattro gatti; in prevalenza turisti asiatici e in minima parte confederati.
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16821
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Dopo la frana riaperta la Ferrovia Vigezzina... | Del 04/04/18

#33 Messaggio da Ae 4/7 » ven 04 mag 2018 23:04

CAMEDO/RE04.05.2018 - 08:03 | LETTO 9'712 AGGIORNAMENTO 08:26

Ogni giorno rischiano la vita "scavalcando" la frana
Decine di frontalieri giocano col fuoco pur di non allungare (di molto) il tragitto casa-lavoro. Lasciano l’auto sulla strada e ne recuperano un’altra nella zona oltre lo smottamento

PATRICK MANCINI
CAMEDO/RE – Rischiano la vita ogni santo giorno, aggirando quella frana che non li lascia più percorrere il tragitto casa-lavoro in tempi accettabili. Decine di frontalieri stanno giocando col fuoco nella frazione di Meis, tra Re e Camedo. Lì, lo scorso primo aprile, la montagna ha tolto la vita a una coppia di locarnesi. E da lì, a oltre un mese di distanza, è ancora impossibile passare. Sia con l’auto, sia col treno. Ecco perché c’è chi, pur di non allungare esponenzialmente il percorso per recarsi a lavorare, decide di sfidare la natura. Nonostante i chiari cartelli che indicano una situazione di persistente pericolo.

Incubo Cannobina – Costretti a fare i salti mortali a causa delle inadempienze delle autorità. «Lascio la macchina da una parte. E poi mi faccio venire a prendere da un amico dall’altra – racconta un frontaliere – è l’unica soluzione. Altrimenti ci metterei un’ora in più ad arrivare al lavoro. E già ci mettevo parecchio senza la frana». In tanti vogliono evitare la Cannobina. E il conseguente traffico sulla litoranea di Brissago. C’è addirittura chi si è ingegnato con due auto proprie. Una lasciata da una parte. L’altra parcheggiata sul lato opposto alla frana.

Tre modi per mettersi in pericolo – Il vero problema è che per raggiungere tale scopo, sono tre le possibili alternative: o attraversare direttamente il luogo della frana, o passare dalla zona dei binari, altrettanto pericolante, oppure attraversare una mulattiera nei boschi, nella zona della frazione di Olgia. «Siamo a conoscenza dei fatti – ammette il sindaco di Centovalli, Ottavio Guerra – tuttavia, questo fenomeno si verifica su suolo italiano. Non è dunque di nostra competenza».

La segnaletica è chiara – Tocca al sindaco di Re, Oreste Pastore, inquadrare la situazione. «È vero. C’è chi sta attuando simili stratagemmi, per non allungare ulteriormente il percorso casa-lavoro. Ed è un problema, perché tutta la zona al momento è ancora a rischio. Queste persone si mettono in pericolo. Soprattutto nei giorni di pioggia. La segnaletica parla chiaro. Ma non possiamo nemmeno mandare i carabinieri tutti i giorni a controllare che i frontalieri non rischino la vita».

Disagio e imbarazzo – Pastore non nasconde il proprio imbarazzo. «Tutta questa storia mi mette a disagio. Si sarebbe dovuto intervenire molto prima. Adesso stiamo pagando le conseguenze di quello che non è stato mai fatto in precedenza. I nostri operai lavorano ininterrottamente per ripristinare la situazione. Forse verso fine maggio la strada potrebbe essere riaperta. Per la ferrovia, invece, non si sa. Ci sono tanti problemi a cui fare fronte. Quello dei frontalieri che si mettono in pericolo attraversando la frana è solo uno di questi. Cosa dovremmo fare? Chiudiamo un occhio, puntando alle priorità e sperando che, per colpa di questi temerari, non capiti una nuova tragedia».
https://www.tio.ch/ticino/attualita/125 ... --la-frana

Non che la litoranea sia esente da rischi, a vedere certi sorpassi...
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
Carlosanit
**
**
Messaggi: 2856
Iscritto il: sab 13 set 2008 7:54
Località: Torino
Contatta:

Re: Dopo la frana riaperta la Ferrovia Vigezzina... | Del 04/04/18

#34 Messaggio da Carlosanit » sab 05 mag 2018 8:37

Quindi stanno lavorando sulla frana... quando riapriranno la strada perché hanno messo in sicurezza il costone, immagino riaprano anche la ferrovia, visto che passa poco sotto.
Amico delle ferrovie fin da tenera età

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16821
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Dopo la frana riaperta la Ferrovia Vigezzina... | Del 04/04/18

#35 Messaggio da Ae 4/7 » sab 05 mag 2018 15:50

La ferrovia dovrebbe/potrebbe anche venir riaperta prima, dato che, a differenza della strada, non deve, a quanto consta, venir sgomberata né riparata... ::-?:

***
CONFINE / CANTONE05.05.2018 - 12:40 | LETTO 2'129
Frana in Valle Vigezzo: martedì si usa l’esplosivo
Confermate le operazioni nel corso dell’incontro operativo in Prefettura di venerdì sera con i sindaci dell’Unione Montana

RED
RE - Proseguono «secondo cronoprogramma» le operazioni di messa in sicurezza della strada statale in Valle Vigezzo, colpita da una frana lo scorso 1° aprile. Nel corso della riunione operativa di venerdì sera in Prefettura con i sindaci dell’Unione Montana Valle Vigezzo, è stato confermato che nella giornata di martedì avranno luogo le operazioni di brillamento delle cariche esplosive per rimuovere il materiale ancora instabile.

I lavori - viene inoltre comunicato - proseguiranno nella seconda e terza settimana del mese di maggio, con il disgaggio manuale del fronte di frana, la pulizia delle reti esistenti e con la posa delle nuove reti.

Gli stessi dirigenti dell’Ente nazionale per le strade italiano (ANAS), hanno confermato l’inizio dello sgombero della carreggiata, non appena l’area di frana risulterà in sicurezza, garantendo inoltre nella prossima settimana un ulteriore sopralluogo mirato alla manutenzione delle reti.

I sindaci dell’Unione Montana continueranno, a cadenza settimanale, a proporre incontri e ad emettere bollettini circa le lavorazioni in corso e in programma fino alla riapertura della viabilità.
https://www.tio.ch/ticino/attualita/125 ... -esplosivo
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 11966
Iscritto il: mar 25 mag 2004 13:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: Dopo la frana riaperta la Ferrovia Vigezzina... | Del 04/04/18

#36 Messaggio da sr » lun 07 mag 2018 8:36

Sempre che, operando con esplosivo per far cadere le parti instabili, il materiale non finisca un'altra volta sui binari. :[-O<:
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16821
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Dopo la frana riaperta la Ferrovia Vigezzina... | Del 04/04/18

#37 Messaggio da Ae 4/7 » sab 19 mag 2018 13:29

Riapre la Vigezzina
La linea ferroviaria tornerà operativa su tutta la tratta a partire da lunedì

sabato 19/05/18 08:51 - ultimo aggiornamento: sabato 19/05/18 12:59

La Vigezzina sarà riaperta al traffico internazionale a partire da lunedì, a oltre un mese e mezzo dalla frana che ha ucciso una coppia di Locarnesi e provocato l'interruzione dei collegamenti stradali e ferroviari. Anche i treni per i frontalieri torneranno a circolare, ma solo a partire da martedì, dopo la giornata festiva.

Per quanto riguarda la strada sono state ultimate le operazioni di posa delle reti di contenimento e di sgombero dei detriti, mentre nel corso della prossima settimana verrà effettuata la manutenzione delle reti esistenti e l'asfaltatura della carreggiata. Non vi sono però ancora indicazioni sui tempi per la riapertura al traffico del collegamento stradale.

sf

RG 12.30 del 19.05.2018 - Il servizio di Alberto Tettamanti
https://www.rsi.ch/news/ticino-e-grigio ... 88533.html
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16821
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Dopo la frana riaperta la Ferrovia Vigezzina... | Del 04/04/18

#38 Messaggio da Ae 4/7 » dom 20 mag 2018 17:18

C'è anche il concorso (certo che gli orari dei treni dei frontalieri sono un po' criptici... ::-?: ):
Riapre il traffico internazionale della Ferrovia Vigezzina-Centovalli
L’interruzione di diverse settimane ha causato disagi per i pendolari
e per l’economia della Valle Vigezzo e delle Centovalli.
Da lunedì 21 maggio la riapertura con un’iniziativa che regalerà biglietti gratuiti.

La frana caduta il giorno di Pasqua sulla statale 337, coinvolgendo marginalmente anche la linea ferroviaria, ha costretto la Valle Vigezzo e le Centovalli ad una “separazione forzata” per lunghe settimane.
Da lunedì 21 maggio la Ferrovia Vigezzina-Centovalli torna finalmente operativa sull’intera tratta internazionale.
I trenini* panoramici in realtà non si erano mai fermati in queste settimane, garantendo il collegamento sulle tratte nazionali, ma non sulla linea internazionale, fondamentale tanto per i lavoratori frontalieri, quanto per i moltissimi turisti che hanno dovuto rinunciare ai viaggi primaverili. Sono stati davvero forti i disagi vissuti dai passeggeri, che da lunedì potranno tornare finalmente a usufruire del trasporto ferroviario italo-svizzero.
Si informa che si procederà alla riapertura della linea ferroviaria e alla riattivazione del servizio pubblico secondo quanto indicato nel seguente programma:
Domenica 20/5/18: D. 75 con partenza da Domodossola alle 16.25 – D. 76 con partenza da Locarno alle ore 16.50 – D. 89 con partenza da Domodossola alle ore 19.00 oltre al servizio nazionale e ai servizi internazionali effettuati con bus via Lago Maggiore nelle stesse modalità attuate durante l’interruzione di linea.
Lunedì 21/05/2018: Ripresa normale circolazione dei treni sull’intera linea ad esclusione dei treni speciali per il servizio frontalieri in quanto giornata festiva (lunedì di Pentecoste).
Martedì 22/05/2018: oltre al servizio come da orario verranno effettuati per i frontalieri i treni facoltativi 1615/Spec.M.V., 2612/Fac., 328 Prol./329 Prol.
Per festeggiare questo atteso ritorno alla normalità, le società di gestione della Ferrovia Vigezzina-Centovalli lanciano un’iniziativa che regalerà 10 coppie di biglietti turistici internazionali.
Basterà inviare via mail a web@vigezzinacentovalli.com oppure caricare sulla pagina Facebook della ferrovia www.facebook.com/FerroviaVigezzinaCentovalli un’immagine scattata a bordo dei trenini bianco-blu oppure che ritragga i treni dall’esterno. Le foto potranno essere inviate o caricate dal 21 al 31 maggio 2018.
Le dieci fotografie più belle – dopo una valutazione da parte dello staff marketing delle società – verranno premiate ciascuna con una coppia di biglietti di libera circolazione validi per una o due giornate sull’intera tratta internazionale Domodossola-Locarno.
Aggiornamenti in tempo reale su questa pagina e su www.facebook.com/FerroviaVigezzinaCentovalli.
https://vigezzinacentovalli.com/riapre- ... entovalli/

* Il povero Sutter si starà rivoltando nella tomba...
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
cf
**
**
Messaggi: 2051
Iscritto il: lun 01 mag 2006 10:18
Località: Berna - Ticino (Svizzera)
Contatta:

Re: Dopo la frana riaperta la Ferrovia Vigezzina... | Del 04/04/18

#39 Messaggio da cf » lun 21 mag 2018 16:11

Martedì 22/05/2018: oltre al servizio come da orario verranno effettuati per i frontalieri i treni facoltativi 1615/Spec.M.V., 2612/Fac., 328 Prol./329 Prol.
Ma un link con gli orari non potevano metterlo?
E poi che vuol dire "treni facoltativi" ?
L'altro dì andando a Cevi...

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16821
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Dopo la frana riaperta la Ferrovia Vigezzina... | Del 04/04/18

#40 Messaggio da Ae 4/7 » lun 21 mag 2018 22:01

Sono quelli il numero dei quali, nell'orario di servizio, è seguito da una F. Qui un esempio di altra Amministrazione:

Immagine

(Il che ovviamente non spiega come faccia l'utente a procurarsi l'orario di servizio (ammesso e non concesso che quello delle consorelle preveda effettivamente facoltativi)...)

:sofa:

P.S. interessanti i commenti sulla moda invalsa, ormai da qualche tempo (cf. anche il titolo dell'articolo di Fol che si sta commentando), di chiamare la ferrovia "Vigezzina-Centovalli" e non più coi nomignoli tradizionali: http://www.ticinonews.ch/ticino/461700/ ... a#comments
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16821
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Dopo la frana riaperta la Ferrovia Vigezzina... | Del 04/04/18

#41 Messaggio da Ae 4/7 » mer 23 mag 2018 22:41

Valle Vigezzo, la Statale 337 riapre venerdì 25 maggio
Il transito sarà possibile in un solo senso di marcia dalle 12.30 alle 13.30 e dalle 17.00 alle 08.00

I sindaci dell’Unione Montana Valle Vigezzo, in attesa dell’emissione formale di ordinanza da parte dell'Ente nazionale per le strade (ANAS), comunicano che il cronoprogramma dei lavori per il ripristino della SS 337 è stato rispettato, pertanto nella giornata del 25 maggio 2018, salvo imprevisti, si avrà l’apertura della strada.

In particolare, al fine di permettere la conclusione dei lavori, il transito avverrà in un solo senso di marcia, sarà pertanto regolamentato a mezzo di semaforo e in caso di necessità con l’intervento di movieri. Avverrà con le seguenti modalità:

dalle 08.00 alle 12.30 la strada sarà chiusa, dalle 12.30 alle 13.30 aperta, dalle 13.30 alle 17.00 chiusa, dalle 17.00 alle 08.00 aperta.

I lavori, durante la riapertura, procederanno per portare a compimento il fissaggio delle reti. Successive ed eventuali evoluzioni verranno tempestivamente comunicate. I sindaci continueranno a monitorare la situazione sollecitando parlamentari ed organi preposti affinchè le successive fasi, che porteranno alla messa in sicurezza dei versanti e dell’intera arteria, avvengano nel più breve tempo possibile.

Redazione | 23 mag 2018 18:13
http://www.ticinonews.ch/ticino/462082/ ... -25-maggio
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti