Pronto il primo ETR.500 con impianto... | Del 10/03/18

Commenta qui articoli, news e FOLD di Ferrovie On Line.

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
dedorex1
**
**
Messaggi: 5725
Iscritto il: mer 28 set 2005 15:48
Località: Milano

Re: Pronto il primo ETR.500 con impianto... | Del 10/03/18

#16 Messaggio da dedorex1 » lun 12 mar 2018 16:03

Scusate, ma qua non si parla di cinquant'anni
E se guardo i giornali, gli incendi in carrozza non sono così pochi all'anno (e la mamma degli imbecilli mi sembra l'unica che non abbia problemi di fertilità...). Sono d'accordo a fare un bell'analisi rischio-costo-beneficio, ma prima di definire inutile un intervento del genere aspetterei un po'
Adoratore della fu Trimurti DelrioCascettaGentile
Fondatore del DelrioSantoSubito Club (NB iscrizioni attualmente sospese per previsto taglio contributi TPL 2017)

ESCity81
**
**
Messaggi: 3791
Iscritto il: dom 11 ott 2009 17:56

Re: Pronto il primo ETR.500 con impianto... | Del 10/03/18

#17 Messaggio da ESCity81 » lun 12 mar 2018 16:46

Mah....non mi sembrano nemmeno così frequenti, contando che sul giornale finisce anche il fumo dal carrello per freno bloccato (che ovviamente diventa un incendio). E contando anche la scomparsa totale degli scompartimenti (cuccette WL esclusi), decisamente più pericolosi rispetto ai saloni.

Prendono fuoco molto più frequentemente gli autobus, ad esempio.
DAVIDE - ESCity

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 1947
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Pronto il primo ETR.500 con impianto... | Del 10/03/18

#18 Messaggio da Andmart » lun 12 mar 2018 16:50

Nella storia della ferrovia italiana, quella piena di gallerie vecchie (anzi, ottocentesche come populisticamente piace ripetere ai giornali), l'unico vero incidente provocato da un incendio in galleria fu quello della strage di Bonassola nel 1961, dove morirono 5 persone: http://nuke.montaretto.com/Storia/Disas ... fault.aspx

Quello del 1999 fu un incendio appiccato volontariamente e come tale tenderei ad escluderlo dalla classifica. Se uno è così demente da appiccare un incendio volontariamente, potrebbe anche compromettere altrettanto volontariamente l'efficacia dell'impianto anti-incendio.

Invece incendi di minore entità a bordo dei treni sono stati spesso risolti usando gli estintori in dotazione o contando sulla difficile propagazione delle fiamme per via dei materiali impiegati. Anche perché un treno in galleria in media non ci passa le ore...

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 13411
Iscritto il: sab 26 apr 2008 11:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: Pronto il primo ETR.500 con impianto... | Del 10/03/18

#19 Messaggio da UluruMS » lun 12 mar 2018 16:54

Eddai, 80-100k€ a vettura, con meno di mezzo miGliardo hai svangato il tutto e hai fatto lavorare un bel numero di persone
"Ingegné, io mi licenzio!"
"Ma..perché? non si trova forse bene qui?"
"No, è che da me le littorine vanno a nafta; se lo vuole il carbone se lo cavi fuori lei..."

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 13411
Iscritto il: sab 26 apr 2008 11:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: Pronto il primo ETR.500 con impianto... | Del 10/03/18

#20 Messaggio da UluruMS » lun 12 mar 2018 17:01

ESCity81 ha scritto:
lun 12 mar 2018 16:46
Prendono fuoco molto più frequentemente gli autobus, ad esempio.
Esiste obbligo di AI automatici sui bus gt, di linea o del TPL?
"Ingegné, io mi licenzio!"
"Ma..perché? non si trova forse bene qui?"
"No, è che da me le littorine vanno a nafta; se lo vuole il carbone se lo cavi fuori lei..."

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 37835
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Pronto il primo ETR.500 con impianto... | Del 10/03/18

#21 Messaggio da E412 » lun 12 mar 2018 17:06

Andmart ha scritto:
lun 12 mar 2018 16:50
Quello del 1999 fu un incendio appiccato volontariamente e come tale tenderei ad escluderlo dalla classifica. Se uno è così demente da appiccare un incendio volontariamente, potrebbe anche compromettere altrettanto volontariamente l'efficacia dell'impianto anti-incendio.
In parte è proprio a quegli imbecilli che la normativa si 'rivolge'. Mettere ko un impianto AI non è da tutti, e se il coglione dà fuoco alla vettura, parte la doccia collettiva (spero previa disinserzione del convertitore a 220V...se si sono dimenticati quella parte sono dei pirla).
Dal mio punto di vista gli incendi in treno sono sicuramente merce rara, però potenzialmente insidiosa (come sempre quando ci sono di mezzo fuoco e fumo). Se su un rotabile nuovo l'impatto sui costi di acquisto e manutenzione è complessivamente trascurabile, io non mi porrei neppure il dubbio. (*)
Su quelli già in esercizio dipende da quanto richiede l'installazione in funzione della vita residua del rotabile.
Ci sono però altre cos che reputo più inutili.

(*): magari facendo le cose ragionate. Tempo addietro su un Coradia è toccato avvisare il macchinista che c'era un carrello frenato, perchè non ci sono allarmi che lo rilevino. Un sensore costava troppo, su un treno infarcito di elettronica?
Stessa cosa per le porte: lateralizzazione di qui, BP di la, poi non ti si chiude una porta su un convoglio con TCN e scatta la caccia al tesoro per trovarla. E ci si inventano lucette che funzionano a casaccio. A volte il mondo della ferrovia è ben strano...:roll:

@ Uluru: non che io sappia, l'AI è generalmente optional. Sui bus urbani da me ce l'hanno tutti i post 2000 (anche perchè un bus in fiamme finisce generalmente distrutto e la frequenza dell'evento è piuttosto alta)

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 1947
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Pronto il primo ETR.500 con impianto... | Del 10/03/18

#22 Messaggio da Andmart » lun 12 mar 2018 17:12

UluruMS ha scritto:
lun 12 mar 2018 17:01
ESCity81 ha scritto:
lun 12 mar 2018 16:46
Prendono fuoco molto più frequentemente gli autobus, ad esempio.
Esiste obbligo di AI automatici sui bus gt, di linea o del TPL?
Nessun obbligo, tanto meno ai mezzi già in servizio.
E di gente morta in roghi di autobus ce n'è, inclusa una scolaresca di ritorno da una gita qualche mese fa in A4.

Ma sappiamo tutti che il 100% della sicurezza è richiesto solo ai treni, morire sulla strada è socialmente ben accetto....

Avatar utente
RegioAV
**
**
Messaggi: 4514
Iscritto il: mar 06 gen 2015 14:17

Re: Pronto il primo ETR.500 con impianto... | Del 10/03/18

#23 Messaggio da RegioAV » lun 12 mar 2018 17:25

Meno male che non sono l'unico pensarla così.
Delriosantosubito
Delrio Ministro forever

Avatar utente
RegioAV
**
**
Messaggi: 4514
Iscritto il: mar 06 gen 2015 14:17

Re: Pronto il primo ETR.500 con impianto... | Del 10/03/18

#24 Messaggio da RegioAV » lun 12 mar 2018 17:26

UluruMS ha scritto:
lun 12 mar 2018 16:54
Eddai, 80-100k€ a vettura, con meno di mezzo miGliardo hai svangato il tutto e hai fatto lavorare un bel numero di persone
Con 500 milioni ci si compravano almeno 15 Etr1000 e lavorava un bel numero di persone lo stesso.
Delriosantosubito
Delrio Ministro forever

dedorex1
**
**
Messaggi: 5725
Iscritto il: mer 28 set 2005 15:48
Località: Milano

Re: Pronto il primo ETR.500 con impianto... | Del 10/03/18

#25 Messaggio da dedorex1 » lun 12 mar 2018 18:13

Andmart ha scritto:
lun 12 mar 2018 16:50
Quello del 1999 fu un incendio appiccato volontariamente e come tale tenderei ad escluderlo dalla classifica.
mi sembra un po' forte come assunzione non credi? sabotare un impianto antincendio non è così facile e gli idioti che danno fuoco alle carrozze raramente hanno intendi suicidi
Adoratore della fu Trimurti DelrioCascettaGentile
Fondatore del DelrioSantoSubito Club (NB iscrizioni attualmente sospese per previsto taglio contributi TPL 2017)

Avatar utente
Alessandro99
**
**
Messaggi: 9743
Iscritto il: dom 29 apr 2012 9:30
Località: Su un Frecciarossa1000 o su un 500...
Contatta:

Re: Pronto il primo ETR.500 con impianto... | Del 10/03/18

#26 Messaggio da Alessandro99 » lun 12 mar 2018 19:46

E412 ha scritto:
lun 12 mar 2018 17:06

(*): magari facendo le cose ragionate. Tempo addietro su un Coradia è toccato avvisare il macchinista che c'era un carrello frenato, perchè non ci sono allarmi che lo rilevino. Un sensore costava troppo, su un treno infarcito di elettronica?
Beh veramente c’è una bella spia di colore rosso (che lampeggia pure) ed indica la presenza di uno o più carrelli frenati... e se stai in viaggio a 160 col freno in marcia due domande uno comincia pure a farsele e comincia pure ad agire di conseguenza... poi vabbè da fermo ti vedi con la diagnostica pure gli stati dei singoli carrelli

ALe840
*
*
Messaggi: 889
Iscritto il: dom 21 dic 2003 23:39
Località: Berlino; Val Pusteria
Contatta:

Re: Pronto il primo ETR.500 con impianto... | Del 10/03/18

#27 Messaggio da ALe840 » mar 13 mar 2018 1:15

Sti soldi si potevano spendere meglio... per i treni sono prescritti materiali ignifughi quasi a livello aeronautico con norme molto più severe rispetto al mondo automobilistico. A bordo dei treni ci sono estintori e persone in grado di usarli. Poi incendi di rotabili dove nascono il più delle volte? Mi sa nel sottocassa dove ci sono apparecchiature elettriche e meccaniche. Poi mi chiedo la quantità ridotta di acqua trasportabile a bordo che potere estinguente possa avere...
Sensori di fumo, rivelatori d'incendio, telecamere di sorveglianza, impianti di climatizzazione che non ributtano in circolazione i fumi velenosi ecc. e anche miglioramenti agli impianti di terra (prendendo esempio dalle strategie di prevenzione Eurotunnel) avevano senso, ma l'impianto di bordo serve a poco e costa molto.
Va comunque anche considerata la organizzazione centralistica dei vigili del fuoco in Italia che comporta tempi di intervento piuttosto lunghi

ssb
**
**
Messaggi: 2386
Iscritto il: mar 09 dic 2014 17:24

Re: Pronto il primo ETR.500 con impianto... | Del 10/03/18

#28 Messaggio da ssb » mar 13 mar 2018 1:35

Gli impianti con acqua nebulizzata sono molto efficaci con poca acqua e il potere estinguente è notevole. https://m.youtube.com/watch?v=d88G_xFV-84

Avatar utente
Andmart
**
**
Messaggi: 1947
Iscritto il: ven 29 dic 2006 17:57

Re: Pronto il primo ETR.500 con impianto... | Del 10/03/18

#29 Messaggio da Andmart » mar 13 mar 2018 8:10

dedorex1 ha scritto:
lun 12 mar 2018 18:13
Andmart ha scritto:
lun 12 mar 2018 16:50
Quello del 1999 fu un incendio appiccato volontariamente e come tale tenderei ad escluderlo dalla classifica.
mi sembra un po' forte come assunzione non credi? sabotare un impianto antincendio non è così facile e gli idioti che danno fuoco alle carrozze raramente hanno intendi suicidi
Mi rifacevo ad alcune direttive europee che dicono che nell'analisi dei rischi/prevenzione degli incidenti non si deve tenere conto di quelli intenzionalmente provocati.

Tra l'altro in Italia, nell'ambito degli incidenti provocati intenzionalmente, è morta più gente sui treni con le care vecchie bombe che non con incendi appiccati a bordo per vedere l'effetto che fa...

dedorex1
**
**
Messaggi: 5725
Iscritto il: mer 28 set 2005 15:48
Località: Milano

Re: Pronto il primo ETR.500 con impianto... | Del 10/03/18

#30 Messaggio da dedorex1 » mar 13 mar 2018 9:12

ALe840 ha scritto:
mar 13 mar 2018 1:15
A bordo dei treni ci sono estintori e persone in grado di usarli...
Mi ricordo che V2-FLR avesse portato diversi episodi che smentivano il tuo commento; fra l'altro è un peccato che da un po' non scriva sul forum
D'altra parte se abbiamo esempi di treni che corrono sulle traversine senza che nessuno abbia idea di tirare la leva di emergenza, non conterei troppo sulla capacità dei passeggeri di intervenire correttamente
Adoratore della fu Trimurti DelrioCascettaGentile
Fondatore del DelrioSantoSubito Club (NB iscrizioni attualmente sospese per previsto taglio contributi TPL 2017)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti