Un nuovo valico tra Italia e Svizzera | Del 22/01/18

Commenta qui articoli, news e FOLD di Ferrovie On Line.

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
Coccodrillo
**
**
Messaggi: 9999
Iscritto il: lun 10 mag 2004 19:30
Località: Ferrovia del Gottardo

Re: Un nuovo valico tra Italia e Svizzera | Del 22/01/18

#31 Messaggio da Coccodrillo » mar 23 gen 2018 8:20

Il PL di Stabio non era facilmente eliminabile, inoltre i PL svizzeri stanno chiusi meno tempo e per raggiungere la stessa zona c'è un sottopasso. Ci sono poi altri sottopassi, alcuni anche a una sola corsia e traffico più basso di quello al PL.

Ad esempio questo che conduce solo a una dicarica per inerti, e quello subito a est che serve un ristorante, un maneggio e poco altro:

https://map.geo.admin.ch/?lang=it&topic ... 84&zoom=12

Dal lato ticinese ci sono tre raccordi (il terzo è vicino a Mendrisio).

L'interramento e raddoppio dal lato italiano forse non era fondamentale, ma riduce i ritardi e evita proteste future (vedi PL di Bisuschio-Viggiù). Peccato non abbiano chiuso tutta la trincea, spendere per spendere, almeno avrebbero ottenuto dello spazio utile sopra la ferrovia per pochi soldi in più.

Inoltre sarebbe stato meglio costruire la linea a profilo P/C 80 per avere un'alternativa per i merci in caso di blocco di Chiasso o Luino.
Gleis 3, einfahrt des InterRegio nach Linthal, Trun, Biasca, Chiasso, ohne Halt bis Glarus.

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7661
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Un nuovo valico tra Italia e Svizzera | Del 22/01/18

#32 Messaggio da simplon » mar 23 gen 2018 13:34

L'interramento e raddoppio dal lato italiano forse non era fondamentale
Ma probabilmente era il lasciapassare degli enti locali per fare questo investimento: o trincea o nulla.

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 13618
Iscritto il: sab 26 apr 2008 11:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: Un nuovo valico tra Italia e Svizzera | Del 22/01/18

#33 Messaggio da UluruMS » mar 23 gen 2018 13:51

Scommettiamo che se fosse stato progettato e appaltato con gli stessi tempi della T1-T2 sarebbe stato molto meno "overbuilt"?
"Ingegné, io mi licenzio!"
"Ma..perché? non si trova forse bene qui?"
"No, è che da me le littorine vanno a nafta; se lo vuole il carbone se lo cavi fuori lei..."

ssb
**
**
Messaggi: 2529
Iscritto il: mar 09 dic 2014 17:24

Re: Un nuovo valico tra Italia e Svizzera | Del 22/01/18

#34 Messaggio da ssb » mar 23 gen 2018 13:52

Senza dubbio simplon. Ma l’osservazione seguente di Coccodrillo pare tutt’altro che assurda: perché interrare senza sotterrare?

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7661
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Un nuovo valico tra Italia e Svizzera | Del 22/01/18

#35 Messaggio da simplon » mar 23 gen 2018 14:08

Sì certo, ho colto l'osservazione di Coccodrillo. Ma temo che i costi siano decisamente differenti. Sia dal punto di vista strutturale: una soletta portante presuppone una fondazione ben diversa. E poi non vorrei che entrino in gioco anche altri fattori, come quelli della sicurezza (vie di fuga, impianti antincendio, ecc.). Che ovviamente non ci sono in una semplice trincea.

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
simplon
**
**
Messaggi: 7661
Iscritto il: mer 05 mag 2004 17:20
Località: Lomellina tra terra e acqua

Re: Un nuovo valico tra Italia e Svizzera | Del 22/01/18

#36 Messaggio da simplon » mar 23 gen 2018 16:19

Un completo reportage di Varesenews, sito solitamente attento e documentato:

http://www.varesenews.it/2018/01/arcisa ... gi/685926/

s.
Saluti da simplon

No ai PL sulla rete fondamentale RFI: sono il male assoluto, un cancro da estirpare.
Amico delle Frecce, di Italo e degli EC: sono i treni del mio Dna.

Avatar utente
facce
**
**
Messaggi: 1299
Iscritto il: lun 06 ago 2012 15:32
Località: 127.0.0.1

Re: Un nuovo valico tra Italia e Svizzera | Del 22/01/18

#37 Messaggio da facce » mar 23 gen 2018 17:35

Andrebbero installate DAB e convalidatrici magnetiche in tutte le stazioni (Stabio compresa), a Porto Ceresio e a Cantello sarebbero utili anche delle self Arcobaleno
S1 S3 S9 R MXP
Trenitalia. Coincidenze? Io non credo.
..."Prossima fermata: Milano Cadorna, centro città."...

Avatar utente
fab
**
**
Messaggi: 8667
Iscritto il: ven 02 dic 2005 16:58
Località: Milano - Sori (GE)

Re: Un nuovo valico tra Italia e Svizzera | Del 22/01/18

#38 Messaggio da fab » mar 23 gen 2018 17:54

simplon ha scritto:
mar 23 gen 2018 16:19
Un completo reportage di Varesenews, sito solitamente attento e documentato:

http://www.varesenews.it/2018/01/arcisa ... gi/685926/

s.
Articolo molto ben fatto, ed emerge anche che l'unico sindaco veramente scontento è quello a cui hanno lasciato la stazione quasi uguale a prima.
fab® Post fata resurgo

"Miser chi mal oprando si confida
ch'ognor star debba il maleficio occulto"
(L. Ariosto)

Avatar utente
Dispolok
**
**
Messaggi: 1205
Iscritto il: dom 06 mar 2005 0:24
Località: Monza

Re: Un nuovo valico tra Italia e Svizzera | Del 22/01/18

#39 Messaggio da Dispolok » mar 23 gen 2018 18:37

Mi vien voglia di ritormare a Porto Ceresio a cedere i risultati del restauro. :D
Dispolok

Avatar utente
Nicola
**
**
Messaggi: 2289
Iscritto il: dom 04 dic 2005 11:14
Località: Lugano
Contatta:

Re: Un nuovo valico tra Italia e Svizzera | Del 22/01/18

#40 Messaggio da Nicola » dom 28 gen 2018 19:07

augustus ha scritto:
lun 22 gen 2018 19:36
marcogiov ha scritto:
lun 22 gen 2018 11:44
Le tariffe aeree da Malpensa, non solo per i voli intercontinentali, sono spesso molto più convenienti di quelle a partire da Zurigo, anche in Business Class.

C'è un'ampia fetta di mercato svizzero disposta ad allungare il viaggio pur di risparmiare o viaggiare in Business da Malpensa anziché in Economy da Zurigo, per quanto bello sia l'aeroporto di Kloten.
Adesso non scriviamo delle favole ;) Poi, fanno manco un'ora di treno da Zurigo e hanno EasyJet (e non solo) da Basilea, oltretutto con un bus che ti porta al terminal in 15 minuti dalla stazione.
Non sono favole, prova a comprare un volo da Basilea e da Milano per la MEDESIMA destinazione e poi riparliamone.

Un esempio: Milano Cracovia ca. 40 euro ; Basilea Cracovia oltre i 140 Fr.

e parlo di vettori low cost
Ae 6/6 11'460
SBB / CFF / FFS

Avatar utente
augustus
***
***
Messaggi: 12216
Iscritto il: dom 14 ago 2005 22:48

Re: Un nuovo valico tra Italia e Svizzera | Del 22/01/18

#41 Messaggio da augustus » dom 28 gen 2018 21:20

Da Orio al Serio, che non è Milano... voglio vedere uno che parte da Zurigo per andare a Orio al Serio ;)
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! S. Giovanni Paolo II

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16932
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Un nuovo valico tra Italia e Svizzera | Del 22/01/18

#42 Messaggio da Ae 4/7 » dom 28 gen 2018 21:46

Per andare a Cracovia da Zurigo: Wiener Walzer + Giovanni III Sobieski (mi sorprende che venga ancora tollerato un tale nome...) con cambio a Katowice (solo due cambi, quindi!); da Milano il diretto per Mosca parimenti con (un solo!) cambio a Katowice.
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
facce
**
**
Messaggi: 1299
Iscritto il: lun 06 ago 2012 15:32
Località: 127.0.0.1

Re: Un nuovo valico tra Italia e Svizzera | Del 22/01/18

#43 Messaggio da facce » lun 29 gen 2018 0:33

Ora, capisco che ad alcuni possa piacere andare in treno, però, per un tragitto così lungo, se la priorità è il prezzo e/o il tempo di viaggio, il treno non va proprio preso in considerazione, se per muoversi da/per l'areoporto
S1 S3 S9 R MXP
Trenitalia. Coincidenze? Io non credo.
..."Prossima fermata: Milano Cadorna, centro città."...

Avatar utente
Ae 4/7
***
***
Messaggi: 16932
Iscritto il: mer 06 feb 2008 22:07
Località: Oben am deutschen Rhein

Re: Un nuovo valico tra Italia e Svizzera | Del 22/01/18

#44 Messaggio da Ae 4/7 » lun 29 gen 2018 7:29

Geiz ist geil, come si direbbe nel grande Cantone.
Forumista Chimico Simpatizzante|Dall'11.05.09 Aquila d'Oro - "Giù le mani dalle Officine" - No ai treni panoramici della Vigezzina (e ai Centovalli Express)!
Immagine

Avatar utente
UluruMS
***
***
Messaggi: 13618
Iscritto il: sab 26 apr 2008 11:41
Località: Dal Kander al Somes, dalla Nahe al Cesano

Re: Un nuovo valico tra Italia e Svizzera | Del 22/01/18

#45 Messaggio da UluruMS » lun 29 gen 2018 8:56

Bah, Orio non lo frequento, e i parcheggi di Malpensa neppure perchè sono troppo comodo in treno ad arrivarci; e neppure eseguo indagini sulla provenienza dei passeggeri (cosa che invece SEA fa, da cui per esempio risulta che Mxp è il primo aeroporto del Piemonte), e, pur non essendo un esmpio sgnificativo, per quanto conta la mia esperienza diretta di parentame, amici e amici degli amici/parenti elvetici, ci viene pure gente dal Vallese, da Vaud, dal Oberland Bernese e Zugo. Oltre che Ticino.
Esempio, coppia di ricercatori universitari di Losanna che ogni anno vanno in Giappone e partono sempre da Malpensa. (EC fino a Stresa, colazione*, RE fino a Gallarate e poi taxi; neppure comodissimo)( anche giù dall'EC a Domodossola)

*finchè d'orario sul Sempione l'R passa a Stresa 5' prima dell'EC...e circola solo nei festivi
augustus ha scritto:
dom 28 gen 2018 21:20
Da Orio al Serio, che non è Milano... voglio vedere uno che parte da Zurigo per andare a Orio al Serio ;)
Direi da Malpensa con la compagnia arancione. Orio probabilmente avrebbe un differenziale pure maggiore
"Ingegné, io mi licenzio!"
"Ma..perché? non si trova forse bene qui?"
"No, è che da me le littorine vanno a nafta; se lo vuole il carbone se lo cavi fuori lei..."

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti