Torna il treno a San Marino | Del 21/06/12

Commenta qui articoli, news e FOLD di Ferrovie On Line.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7553
Iscritto il: lun 26 gen 2004 12:09
Località: Terzo - Montabone

Re: Torna il treno a San Marino | Del 21/06/12

#106 Messaggio da Cinghiale » dom 03 dic 2017 7:30

Oggigiorno, la composizione mista con elettromotrici e carri merci è rimasta quasi esclusivamente appannaggio delle linee a scartamento ridotto.

marchetti625
*
*
Messaggi: 198
Iscritto il: mar 15 nov 2005 23:43
Località: roma

Re: Torna il treno a San Marino | Del 21/06/12

#107 Messaggio da marchetti625 » dom 03 dic 2017 20:58

Oggigiorno....? Francamente non ricordo nelle ferrovie a scartamento ridotto ma anche a scartamento normale, treni in orario con composizioni miste...(Se qualcuno ha notizia scriva) Anzi a dirla tutta, il trasporto merci è proprio cessato e gli unici carri che sporadicamente circolano lo fanno per servizio interno di manutenzione all'infrastruttura su cui corrono(corrono per modo di dire ehmmm :D ) Sulle ferrovie Nord di Milano, forse si vedeva qualcosa ma credo qualche decennio fa...Oggi sulla Genova Casella teoricamente si potrebbe vedere il carro Fc23( ehehe sempre ex sammarino) circolare in composizione con qualche elettromotrice o con il locomotore storico 29 perchè il rotabile è stato convertito al trasporto di bici al seguito dei passeggeri dei treni o per servizi speciali di questo tipo...Sulla rete sarda per quello che ne rimane e su quella calabrese mi sembra che la storia sia la stessa....

Tornando alla ferrovia di S.Marino, mi piacerebbe che recuperare funzionalmente un carro a sponde basse da mettere davanti all'elettromotrice. In questo caso, potremmo allestire il pianale con qualche panca e portarci un pò di persone come fosse una vettura giardiniera! :ciao:

Max RTVT

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7553
Iscritto il: lun 26 gen 2004 12:09
Località: Terzo - Montabone

Re: Torna il treno a San Marino | Del 21/06/12

#108 Messaggio da Cinghiale » lun 04 dic 2017 6:39

Composizioni miste, per quanto ne sappia, ci sono sulla Retica o sulle altre reti minori Svizzere, da cui è tratta la brillante idea del carro pianale a panche, come, effettivamente, capita lassù.

marchetti625
*
*
Messaggi: 198
Iscritto il: mar 15 nov 2005 23:43
Località: roma

Re: Torna il treno a San Marino | Del 21/06/12

#109 Messaggio da marchetti625 » lun 04 dic 2017 18:12

ehehehe certo! E nel mondo anche in altri paesi! Ma credevo ti riferissi a "questo" Paese:il nostro! :D :ciao:

Max RTVT

marchetti625
*
*
Messaggi: 198
Iscritto il: mar 15 nov 2005 23:43
Località: roma

Re: Torna il treno a San Marino | Del 21/06/12

#110 Messaggio da marchetti625 » mar 09 gen 2018 23:16

Così mentre a Genova con mia grande soddisfazione, si consegnava la A2, sul Monte nel nostro piccolo, abbiamo continuato le lavorazioni sulla AB 03
Immagine

Immagine

Ecco in due foto la cassetta originale dell'elettromotrice che conteneva i catenacci delle due chiavi di blocco (da completare la verniciatura interna) Le due chiavi si possono estrarre solo una per volta e azionano la valvola pneumatica di innalzamento pantografi i sezionatori delle linee AT e l'apertura dei portelli della cabina AT Ma avevo promesso che avrei completato l'illuminazione anche della prima classe...
Immagine

Promessa mantenuta e anche per le luci del bagno e della cabina At azionate ancora dal suo interruttore originale

Immagine
Ora tutto l'impianto luci è finito. in totale sono state rimontate tutte e 22 le lampade originarie e anche questo aspetto è terminato definitivamente.
In sostanza la prima classe richiede solo il montaggio delle bagagliere e dei 4 tavolinetti pieghevoli Sto pensando a come fare per i ricami degli appoggiatesta di lino bianco che avevano il monogramma SVEFT in rilievo.... :D La prossima mossa riguarderà il completamento della controsoffittatura in cabina AT e il bagno. Finiti anche questi lavori io e gli altri ci occuperemo della cassa ripristinando la verniciatura che col clima umido di questi giorni non si poteva iniziare a lavorare. Certo che di notte tutta illuminata fa un effetto unico... Guardate sotto... :ciao:
Immagine

Max RTVT

marchetti625
*
*
Messaggi: 198
Iscritto il: mar 15 nov 2005 23:43
Località: roma

Re: Torna il treno a San Marino | Del 21/06/12

#111 Messaggio da marchetti625 » mar 09 gen 2018 23:29

Immagine

E' molto probabile che tra qualche giorno ATBA organizzi un 'altro evento...e questo sarebbe utile per la "faccenda museo"...Vediamo :roll:

Max RTVT

marchetti625
*
*
Messaggi: 198
Iscritto il: mar 15 nov 2005 23:43
Località: roma

Re: Torna il treno a San Marino | Del 21/06/12

#112 Messaggio da marchetti625 » gio 01 feb 2018 21:37

Mentre sull 'elettromotrice si lavora al completamento del pavimento nel compartimento di terza classe e si inizia a montare le poltrone, ho terminato la ricostruzione del tachigrafo da applicare nella cabina lato Rimini...Eccolo prima del suo montaggio!
Immagine

Il meccanismo del tachigrafo originale non esisteva più e di tutto l'apparecchio si era salvata solo la scatola di ghisa e niente altro. Come sapete, il ritrovamento del tachigrafo completo della zona ha reso superfluo, per il momento,il montaggio del consueto tachigrafo Hasler elettrico potendo,ora, avere disponibile il suo originale che al momento opportuno verrà inviato alla Hasler per la sua taratura ufficiale. Lato Rimini è importante avere almeno una segnalazione di riferimento che indichi la velocità massima ammissibile nella discesa . In questo caso è stato montato un classico generatore con presa di moto da un fusello. Mentre lo strumento di misura è moderno per uso ferroviario, il quadrante è completamente nuovo applicato inclinato per migliorarne la visibilità. Il tutto inserito nella scatola originale. Altri particolari come la piccola scatola di derivazione che permette una facile connessione con il cavo di alimentazione è sempre rigorosamente d'epoca in bakelite mentre il quadrante risulta retro illuminato... La costruzione di questo apparato ha chiesto tempo ed attenzione come si trattasse di un modello ferroviario costruito a mano! Non è una novità! Tutti i quadri elettrici benchè siano piccoli e visti da fuori apparentemente semplici, si rivelano di complessa costruzione per i piccoli particolari che li compongono almeno a voler utilizzare componentistica ferroviaria d'epoca che è sempre più introvabile dopo l'avvento dell'elettronica! La prossima settimana faremo altre lavorazioni sopratutto se il tempo sarà clemente!

Max RTVT

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7553
Iscritto il: lun 26 gen 2004 12:09
Località: Terzo - Montabone

Re: Torna il treno a San Marino | Del 21/06/12

#113 Messaggio da Cinghiale » ven 02 feb 2018 7:31

Si deve altresì aggiungere che le professionalità necessarie a ricostruire la componentistica secondo criteri e disegni d'epoca sono sempre più rare.

marchetti625
*
*
Messaggi: 198
Iscritto il: mar 15 nov 2005 23:43
Località: roma

Re: Torna il treno a San Marino | Del 21/06/12

#114 Messaggio da marchetti625 » gio 08 feb 2018 20:38

Bah, non è tanto una questione di professionalità ma di documentazione che come ho scritto a volte manca totalmente ( io dico quella tecnica) In molti casi ci sono solo delle fotografie in bianco e nero o qualche disegno incompleto... Poi è una questione di costo perchè pensa solo alla ricostruzione di una semplice ghiera che magari è di ottone....Lo stampo va rifatto...e costa soldi! L'oggetto vale pochi centesimi ma non lo stampo o il lavoro che richiede... Alcuni componenti cominciano ad essere rari e per fortuna che nei tempi andati erano montati su molte serie di rotabili anche molto diversi come tipologia....

Max RTVT

marchetti625
*
*
Messaggi: 198
Iscritto il: mar 15 nov 2005 23:43
Località: roma

Re: Torna il treno a San Marino | Del 21/06/12

#115 Messaggio da marchetti625 » gio 08 feb 2018 21:08

E facciamo un nuovo aggiornamento dei lavori! :D
Ecco alcune fasi del montaggio delle poltrone di terza classe...
Immagine
A proposito di componenti ricostruiti.... Le panche e le sedute imbottite, una caratteristica dell elettromotrici e rimorchiate sammarinesi, ne ha reso necessaria la ricostruzione integrale. Solo i braccioli sono originali,riparati dove erano difettati,lucidati e riportati a nuovo. Delle panche originali era rimasta solo la...segatura e brandelli del rivestimento dell'imbottitura. Poi su una delle rimorchiate ne abbiamo trovate un paio quasi integre... e allora abbiamo potuto eseguire una ricostruzione identica agli originali....personalmente ritengo questo lavoro per complessità e risultato finale, persino superiore a quello delle poltrone di prima classe. Le maniglie in parte sono quelle superstiti e in parte una nuova fusione delle originali.
Immagine
Adesso le lavorazioni sono concentrate sul pavimento a cui è stata completata la verniciatura definitiva in grigio del tavolato nella parte non coperta dal linoleum. La prossima sessione di lavori riguarderà il montaggio dei listelli antistrucciolo e così avremo finito pure questo capitolo. Intanto ho iniziato il restauro dei componenti del bagno. Con la bellissima cassetta serbatoio del lavabo su cui troneggia un massiccio rubinetto in bronzo... Lo vedrete presto restaurato. Ho poi cominciato a mettere mano alla cassa facendo sparire i "famosi" punti che tanto avevao scandalizzato qualcuno dove era colata un pò di ruggine. Questo è solo un primo passo.Finito l'interno ci occuperemo aiutati dalla bella stagione,dell'esterno e del completamento delle ultime cose che ancora mancano....

Max RTVT

marchetti625
*
*
Messaggi: 198
Iscritto il: mar 15 nov 2005 23:43
Località: roma

Re: Torna il treno a San Marino | Del 21/06/12

#116 Messaggio da marchetti625 » sab 10 feb 2018 13:48

Immagine
Le inquadrature sono diverse .Quella sotto è presa dalla parte opposta
Immagine

Ma la prossima che farò completa delle bagagliere e delle targhe che identificavano rotabile e costruttore, sarà dalla parte giusta!

Max RTVT

marchetti625
*
*
Messaggi: 198
Iscritto il: mar 15 nov 2005 23:43
Località: roma

Re: Torna il treno a San Marino | Del 21/06/12

#117 Messaggio da marchetti625 » lun 12 feb 2018 23:53

Mentre i falegnami si occupano del pavimento dell'elettromotrice,io comincio il restauro dei componenti della ritirata che una volta finiti monterò sul rotabile.
ho deciso di iniziare dal rubinetto(bello massiccio) del lavandino. L'impianto idrico su questi rotabili era....spartano ma efficiente e un pò curioso come vedrete!

Per servire il lavandino e lo scarico dello sciaquone che in questo caso è costituito da un basso anello di ceramica, erano montati due serbatoi. Un primo serbatoio principale ricaricabile dall'esterno nel modo consueto in uso in ferrovia e un secondo serbatoio montato a parete che reca flangiato il rubinettone di bronzo di foggia un poco diversa da quello montato su analoghe carrozze FS costruite tra gli anni trenta e quaranta.( se qualcuno di voi ha foto o ricorda rubinetti simili a questo mi piacerebbe sapere dove sono ancora esistenti).
Il serbatoio principale alimenta a sbalzo il secondo mediante una cannetta di rame che tuttavia non è collegata direttamente a questo ma per caduta, come nelle cassette moderne di scarico dei WC domestici, riempie di acqua una vaschetta ricavata sulla testata del secondo serbatoio. Qui , l'acqua si raccoglie per alimentare il rubinettone del lavandinocaricando il serbatoio mentre quella eventualmente in eccesso fuoriesce attraverso un foro che scarica sempre nel lavabo.
In pratica lo sciaquone viene pulito solo se si apre il rubinetto del lavabo e ci si lavano le mani! :lol: Non era possibile come avveniva sulle carrozze FS dell'epoca pulirlo indipendentemente dall 'utilizzo del lavandino! Altra cosa curiosa era che un rubinetto intercettava l'acqua dal serbatoio principale a quello secondario.Quindi il Capotreno, si presume all'inizio del servizio, doveva accertarsi che in questo serbatoio ci fosse acqua a sufficenza prelevandola dal serbatoio principale manovrando questo rubinetto. Se inavvertitamente lo dimenticava aperto, l'acqua si scaricava tutta attraverso il lavandino e lo sciaquone....annaffiando la sede ferroviaria.... Comunque sia , il bagno, o meglio la ritirata era un lusso per quei tempi! Solo le elettromotrici e la sola rimorchiata salone AS81 ne erano dotate...

Qui sotto alcune foto prima e dopo il restauro del rubinetto che è tornato a splendere e funzionare...
Immagine

Immagine

Immagine

Entrambi i serbatoi sono di fogli di rame uniti da ribattini e stagnati con certosina precisione!

Max RTVT

marchetti625
*
*
Messaggi: 198
Iscritto il: mar 15 nov 2005 23:43
Località: roma

Re: Torna il treno a San Marino | Del 21/06/12

#118 Messaggio da marchetti625 » lun 19 feb 2018 0:22

Mentre procedono i lavori di ricostruzione del bagno, ho trovato il tempo per montare anche il tachigrafo nella cabina lato Rimini e così ora è del tutto finita.

Immagine


Max RTVT

marchetti625
*
*
Messaggi: 198
Iscritto il: mar 15 nov 2005 23:43
Località: roma

Re: Torna il treno a San Marino | Del 21/06/12

#119 Messaggio da marchetti625 » lun 19 feb 2018 0:50

Mentre si continua nel montaggio delle poltrone di terza sono arrivate le 4 poltrone che allestivano la AS81, la rimorchiata salone che era disponibile per il trasporto dei Capitani Reggenti e altre personalità....Queste poltrone sono del tutto originali. Erano di velluto verde ed è quanto rimane del lussuoso arredamento di quella rimorchiata attualmente ricoverata con il resto dei rotabili in un sito aziendale dello Stato. Per anni le poltrone sono state come arredamento al Kursaal, il casinò di S. Marino . Vennero riutilizzate per inaugurare l' AB03 nel 2012 e quindi ritornarono sotto chiave... Oggi sono state ufficialmente assegnate al treno in attesa di ricostruire l'AS81.... Siccome si doveva organizzare un evento sull'elettromotrice ecco che sono state provvisoriamente messe dentro....

Immagine

Sono state posizionate un pò larghe. in realtà occupano solo un modulo e mezzo....A guardarle mi hanno fatto venire un idea un pò folle... Con l'AB03 non ci azzeccano nulla è vero, tuttavia sono un cimelio storico di notevole valore che rischia di tornare ad ammuffire se tra qualche giorno le togliamo....Così, volendo, si potrebbe fare una deroga ricostruendo in quel pezzetto di cassa un angolo della As 81 che sebbene inquina la ricostruzione filoogica dell'elettromotrice,ne aumenta il valore culturale da un lato e dall'altro permette di trasportare qualche "personaggio" come chi fosse desideroso di una foto tra i velluti....Magari anche una sposa :lol: Insomma qualcosa di fruibile non solo agli appassionati dei treni. In questo caso dovrei far allestire dai falegnami un divisorio molto leggero e trasparente per dividere le due porzioni di classe. Per 4 posti se ne sacrificherebbero 12 .... L'idea è seducente ma forse è meglio lasciarla nel cassetto... assieme alle poltrone!

Max RTVT

Avatar utente
Cinghiale
**
**
Messaggi: 7553
Iscritto il: lun 26 gen 2004 12:09
Località: Terzo - Montabone

Re: Torna il treno a San Marino | Del 21/06/12

#120 Messaggio da Cinghiale » lun 19 feb 2018 8:20

Il restauro deve essere condotto secondo i canoni corretti; caso mai occorre preoccuparsi della loro corretta conservazione in luogo fresco ed asciutto.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti