[ MILANO ] MM Linea 1

Il forum sulle metropolitane.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12385
Iscritto il: mar 25 mag 2004 14:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: [ MILANO ] MM Linea 1

#361 Messaggio da sr » gio 28 giu 2018 17:03

Con tutti quelli che fanno gli equilibristi pur di non mollare il cellulare, prevedo che se non risolvono il problema delle frenature indebite, prevedo un surplus di lavoro per i PS. :roll:
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
nicola_luisari
**
**
Messaggi: 1184
Iscritto il: lun 22 mar 2004 16:46
Località: Tra il Kazakhstan e la mia Italia

Re: [ MILANO ] MM Linea 1

#362 Messaggio da nicola_luisari » ven 29 giu 2018 11:42

l metrò di Milano diventa contactless, sui tornelli è spuntato il pos: via alla sperimentazione
Tra le prime città in Europa e prima in Italia, ha dotato tutte le 113 stazioni di un passaggio dedicato. Si parte oggi, ma entro tre anni si punta ad avere l'80 per cento di transazioni digitali

http://milano.repubblica.it/cronaca/201 ... P3-S1.4-T1
Ciao
Nicola
La disperazione più grave che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile
Corrado Alvaro

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 39591
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: [ MILANO ] MM Linea 1

#363 Messaggio da E412 » gio 15 nov 2018 10:37

Mattinata complicata per doppio inconveniente in M1, prima intrusione in linea a Loreto e poi incidente ad Uruguay. Una persona in ospedale per sospetta frattura.

https://milano.corriere.it/notizie/cron ... 910a.shtml
Sette passeggeri della linea rossa della metropolitana milanese sono rimasti leggermente feriti dopo essere caduti, a bordo di un treno, in seguito a una brusca frenata. È accaduto giovedì mattina intorno alle 8.05. Un’ipotesi è che si sia attivato per errore il sistema di arresto di emergenza. Dopo l’arresto di emergenza sono subentrati problemi tecnici, per cui dalle 8 la circolazione sulla linea rossa è rimasta sospesa per due ore circa tra le stazioni QT8 e San Leonardo. Atm ha istituito bus sostitutivi. Il 118 ha precisato che sul posto sono state inviate sei ambulanze e due automediche, e che tra i «contusi ci sono anche alcuni bambini» dato anche l’orario di avvio verso le scuole. Gli accertamenti sulla dinamica sono a carico della Polmetro della Polizia di Stato.
La mattinata era cominciata in modo problematico perché poco prima delle 8 una ragazza era entrata in modo non autorizzato nella galleria del metrò alla stazione Loreto, per cui era stata tolta la tensione alla linea per qualche minuto. Appena risolto il problema, è accaduto l’incidente alla fermata Uruguay.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
464trenitalia
**
**
Messaggi: 3610
Iscritto il: lun 07 lug 2008 17:38

Re: [ MILANO ] MM Linea 1

#364 Messaggio da 464trenitalia » gio 17 gen 2019 13:05

Purtroppo non si regge più quasi nessuno e se scatta il freno d emergenza è unabrlla botta
Sicurezza trenord offerta da Regione Lombardia

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12385
Iscritto il: mar 25 mag 2004 14:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: [ MILANO ] MM Linea 1

#365 Messaggio da sr » sab 09 mar 2019 18:16

https://milano.repubblica.it/cronaca/20 ... P7-S1.8-T1

Milano, frenata di emergenza in metropolitana: passeggeri contusi, è il secondo caso in pochi giorni
E' successo sulla linea M1 in un giorno particolarmente affollato per il Carnevale Ambrosiano. Soccorsi a nove passeggeri. Cinque giorni fa era avvenuto sulla linea 2. Stop ai treni tra Cairoli e Pagano

Passeggeri contusi e circolazione bloccata sulla linea M1 della metropolitana di Milano tra Cairoli e Pagano, in un sabato in cui il centro è molto affollato per il Carnevale Ambrosiano. La causa, stando alle comunicazioni di Atm, sarebbe l'attivazione della frenata di sicurezza, come era già avvenuto soltanto cinque giorni fa sulla M2.
Al 118 risultano nove persone soccorse per ferite lievi. L’episodio è accaduto intorno alle 16,30 a Cadorna su un treno che viaggiava verso Sesto San Giovanni. Dopo circa un'ora la circolazione, le informazioni di Atm, stava "riprendendo in entrambe le direzioni, considerate rallentamenti su tutta la linea. Per permettere di ultimare i soccorsi i treni direzione Sesto non fermeranno a Cadorna".
Su Twitter Atm fa sapere che la circolazione "è sospesa tra Pagano e Cairoli per prestare soccorso a dei passeggeri in seguito all'attivazione di una frenata di sicurezza. Stiamo organizzato dei bus sostitutivi che arriveranno alle fermate compatibilmente con le condizioni del traffico". In aggiunta, spiega Atm, "se siete diretti a Cadorna considerate i mezzi di superficie. In alternativa potete prendere la M2 a Loreto (M1), Centrale (M3) e Garibaldi (M5)".

Cinque giorni fa, sulla M2, alle 7 del mattino, si erano registrati un ferito e diversi contusi. Quel giorno, l'azienda di trasporti milanese aveva spiegato che l'improvviso rallentamento era dovuto all'entrata in funzione del sistema automatico "perché il treno stava viaggiando a una velocità superiore rispetto a quella consentita in quella tratta specifica e in quelle condizioni di esercizio, e quindi, per motivi di sicurezza, si è correttamente attivata automaticamente la frenata di emergenza".


-----------------------------------------------------------

L'epidemia comincia ad essere alquanto sospetta. ::-?:
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
MTTCLV
*
*
Messaggi: 771
Iscritto il: dom 21 dic 2003 19:11
Località: milano
Contatta:

Re: [ MILANO ] MM Linea 1

#366 Messaggio da MTTCLV » mer 03 apr 2019 11:50

dal corriere di oggi.
MT.


M1: vibrazioni, rumore, crepe nelle case. L’allarme per le «scosse» del metrò

«Eccolo, arriva». Il brusio si avvicina, si fa più intenso, diventa rumore. La vetrinetta trema, ballano le bottiglie allineate sulla parete alle spalle del bancone del bar. «Ogni sera dobbiamo risistemarle per evitare che cadano». Silenzio. Dopo pochi attimi il «Tai bar» torna a vibrare. «Un terremoto ogni due minuti nelle ore di punta - spiega il titolare Paolo Graziani -. I clienti si spaventano, non capiscono cosa sia». In via Guido d’Arezzo, a metà tra le fermate Pagano e Conciliazione della linea «rossa» della metropolitana, c’è chi non chiude più occhio, chi tutti i giorni raccoglie polvere d’intonaco caduta dal soffitto. Dall’autunno scorso il passaggio dei treni sottoterra crea ondate di vibrazioni. «Molto più intense del passato - dice Graziani, che ha aperto il locale 28 anni fa -. Ci rendiamo conto della differenza». L’inquilina dell’ultimo piano di un palazzo, Anna Luisa Tirindelli, ha già chiamato l’avvocato. «Non riesco più a dormire nel mio appartamento, la situazione non è sostenibile. Dalle 6 e mezzo fino a mezzanotte è un continuo sisma. Mi si sono aperte delle fessure nelle solette, ho chiamato un ingegnere per verificare se sono gravi». Tramite l’avvocato Marco Bocelli ha segnalato il problema. Il 12 marzo è partita la diffida ad Atm, mandata per conoscenza anche al Comune. «Ma dalla società di trasporti non ho ricevuto risposta - continua Tirindelli -, allora ho scritto un’email al sindaco». Dall’area «Ambiente ed energia» di Palazzo Marino rispondono invece che il rumore prodotto dalle linee metropolitane sotterranee e le vibrazioni al momento non sono regolamentati, inoltre dicono di non avere specifica competenza sulla questione e rimandano ad Atm.
Al piano terreno del condominio ha sede la casa discografica Nar International, che è arrivata in via Guido d’Arezzo quattro anni fa. «Non avrei comprato qui se ci fossero state già allora queste vibrazioni» attacca il titolare, Mario Limongelli. Una crepa attraversa tutto il soffitto recentemente affrescato in un ufficio, un’altra spaccatura si dirama dalla porta d’ingresso. In cantina spuntano fratture nella vernice appena stesa. «Abbiamo raccolto firme, segnalato all’amministratore. Ora voglio chiamare i vigili». La stanza interna della casa discografica fino a qualche mese fa era la più silenziosa. Adesso chi ci lavora fa fatica a concentrarsi. «I momenti peggiori? Dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18 - dice uno dei dipendenti, Domenico Ippoliti -, tremano i pannelli, la sedia, il mouse. Possibile che sia colpa dei treni nuovi?». Il terremoto quotidiano riguarda tutta la via e oltre, fino a Conciliazione e alcuni stabili vicino alla fermata Cadorna della M1. Il ritornello è lo stesso: dall’autunno aumento delle vibrazioni, ulteriore peggioramento da gennaio. I più colpiti sono commercianti e residenti al piano terreno e all’ultimo piano. Si è anche formato un comitato. «Sono entrato in questo negozio vent’anni fa - spiega Andrea De Zanetti della farmacia Legnani, in via Rasori -. Il metrò? Si avvertiva appena un fruscio la sera, quando non c’era nessuno. Ora è cambiata l’intensità, lo sostiene anche mio figlio che abita qui sopra». In ballo c’è la salute dei cittadini, oltre al valore degli immobili.
Da foro Buonaparte fanno sapere di aver ricevuto lamentele anche per alcuni tratti della linea verde: a marzo la protesta si era sollevata in via Carducci. La società ha aumentato la «molatura» dei binari, ovvero la lisciatura, senza tuttavia raggiungere risultati soddisfacenti. Il Comune, che ha competenza sulle infrastrutture del metrò, ha chiesto ad Atm un piano per risolvere il problema. La società ha così commissionato al Politecnico un’attività di rilevazioni di rumore e vibrazioni, base di partenza per capire le cause e mettere fine ai disagi una volta per tutte. Da via Guido d’Arezzo già una quindicina d’anni fa l’avvocato Gabriella Agnoli aveva intentato una causa contro le scosse dovute ai treni, poi diminuite fino allo scorso autunno. «Ma Atm non ha mai ammesso il problema - dice Agnoli - e ci ho rimesso un mucchio di soldi per le consulenze dei tecnici. Ora sono tornata a protestare».

Avatar utente
volvox
*
*
Messaggi: 194
Iscritto il: mer 24 feb 2016 8:11
Località: Istanbul

Re: [ MILANO ] MM Linea 1

#367 Messaggio da volvox » mer 03 apr 2019 13:57

Forse i carrelli dei Leonardosono piu' aggressivi... :wink:

Avatar utente
ricc404
*
*
Messaggi: 902
Iscritto il: gio 17 mar 2005 15:06
Località: roma

Re: [ MILANO ] MM Linea 1

#368 Messaggio da ricc404 » mer 03 apr 2019 14:26

Probabilmente vogliono un po' di soldi...

Inviato dal mio FIG-LX1 utilizzando Tapatalk

Orario cadenzato integrato ovunque e comunque

Avatar utente
ricc404
*
*
Messaggi: 902
Iscritto il: gio 17 mar 2005 15:06
Località: roma

Re: [ MILANO ] MM Linea 1

#369 Messaggio da ricc404 » mer 03 apr 2019 14:26

Probabilmente vogliono un po' di soldi...

Inviato dal mio FIG-LX1 utilizzando Tapatalk

Orario cadenzato integrato ovunque e comunque

Avatar utente
sr
***
***
Messaggi: 12385
Iscritto il: mar 25 mag 2004 14:39
Località: milano (a est del Lambro Meridionale e a ovest della roggia Ticinello)

Re: [ MILANO ] MM Linea 1

#370 Messaggio da sr » mar 09 apr 2019 14:11

Anche in altre zone lungo la linea 1 ci sono proteste simili.
Cosa è cambiato negli ultimi mesi, tenuto conto che stiamo parlando di una linea attiva dal 1964?
CONFRATELLO DELLA LOGGIA DEL CALAMARO®
Fondatore del CRRZFTz©
Comitato Richiesta Relazioni Zingarate Ferroviarie Tz

Andate in Transalp!

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 39591
Iscritto il: sab 20 dic 2003 13:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: [ MILANO ] MM Linea 1

#371 Messaggio da E412 » gio 11 apr 2019 16:48

L'unica cosa evidentemente diversa è rappresentata dai Leonardo, anche se fa un po' strano ipotizzare una differenza così sostanziosa a carico di un treno.
Di meno evidente potrebbe esserci un eventuale rifacimento dell'armamento.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti