Fusione ATAC MET.RO.

Il forum sulle metropolitane.

Moderatore: Redazione

Autore
Messaggio
Avatar utente
aspirante
**
**
Messaggi: 5848
Iscritto il: ven 20 giu 2008 16:20
Località: Piovarolo

Re: Fusione ATAC MET.RO.

#46 Messaggio da aspirante » lun 24 ott 2011 17:10

Appunto..... si parlava.... poi si son resi conto....
Viva i FLIRT, viva Stadler....... Ma anche Bombardier.............

federicoaquilanti
*
*
Messaggi: 990
Iscritto il: mar 12 ott 2004 17:38
Località: Roma

Re: Fusione ATAC MET.RO.

#47 Messaggio da federicoaquilanti » lun 24 ott 2011 23:32

Grazie per le vostre risposte.
Solo ieri mi sono accorto che il sito era stato rinnovato, speriamo che in breve tempo saino disponibili le informazioni che mancono.

Saluti a tutti.

Federico Aquilanti

fbartolom
*
*
Messaggi: 156
Iscritto il: ven 13 mag 2005 9:26
Località: Ostia - Roma
Contatta:

Re: Fusione ATAC MET.RO.

#48 Messaggio da fbartolom » mer 07 nov 2012 11:28

Il problema della riorganizzazione è che ora il sito non è più gestito da Atac, ne è chiaro da chi lo sia in quanto il responsabile IT dell'Atac, Giorgio Sgarbazzini, non mi ha potuto segnalarne il responsabile. Non risulta quindi possibile capire che cosa stiano facendo tra cambi di url, di struttura, di server e di recente anche un blocco sugli accessi ripetuti che sta creando problemi alla maggior parte dei portali e delle app.
Per iOS è disponibile in Arrivo HD con le informazioni sui bus, metro e taxi Romani sull'iTunes Store.

Avatar utente
aspirante
**
**
Messaggi: 5848
Iscritto il: ven 20 giu 2008 16:20
Località: Piovarolo

Re: Fusione ATAC MET.RO.

#49 Messaggio da aspirante » lun 13 mag 2013 20:57

Antitrust: secondo Repubblica, presentato ricorso al TAR contro delibera comunale su Atac
(FERPRESS) – Roma, 9 MAG – L’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha proposto ricorso al TAR del Lazio per l’annullamento della delibera del Consiglio comunale di Roma per l’affidamento in house dei servizi d trasporto all’ATAC per sette anni. La notizia è anticipata dal quotidiano La Repubblica, ma non è ripresa da altri organi di informazione.
La decisione dell’Autorità di ricorrere al TAR contro il provvedimento del 15 novembre 2012, votato quasi all’unanimità dall’Assemblea capitolina, che assegnava all’Atac la gestione del servizio di autobus e delle linee metropolitane dal primo gennaio di quest’anno al 2019 e, contemporaneamente, rinnovava l’affidamento a Roma TPL della gestione del 10% dei servizi accessori, segue la bocciatura della delibera comunale che la stessa Autorità aveva effettuato a gennaio di quest’anno: in quella occasione, l’Antitrust aveva invitato il Comune di Roma ad annullare la delibera e concesso 60 giorni per presentare le proprie controdeduzioni. Trascorsi tre mesi, l’organismo guidato da Giovanni Pitruzzella si è rivolto – secondo il quotidiano – al Tribunale amministrativo del Lazio, che dovrà ora pronunciarsi in merito.
Nell’articolo di Repubblica, si spiega che, secondo l’Autorità, il contratto in house stipulato con l’azienda sarebbe in conflitto con la normativa comunitaria perché, prima di tutto, “ignorerebbe i parametri della cosiddetta ‘liberalizzazione minima’”. Secondo la ricostruzione del quotidiano, in caso di affidamento diretto a un’azienda controllata, infatti, l’amministrazione deve preparare anche un bando di gara per concedere ai privati almeno il 10 per cento dei servizi accessori. Repubblica sostiene che è vero che un gestore privato opera già sulle linee periferiche della città, ma quella gara e il nuovo contratto di servizio avrebbero dovuto vedere la luce contemporaneamente, mentre Roma Tpl si è aggiudicata la gestione delle linee bus periferiche ben quattro anni fa.
Più in generale – osserva ancora l’articolo di Repubblica – nel suo parere l’Antitrust sottolinea che l’Atac potrebbe aver ottenuto “un indebito vantaggio che può falsare la concorrenza”.
Nella delibera del Consiglio comunale, infatti – spiega l’articolo – , “non sono stabiliti con adeguata trasparenza i compensi relativi ai tanti diversi servizi affidati all’azienda controllata. Nel contratto rientrano la gestione di tutte le linee bus, filobus e tram della città, le linee A, B, B1 e la futura tratta C della metropolitana, la gestione dei parcheggi di interscambio e delle strisce blu, il servizio di biglietteria e quello di controllo dei titoli di viaggio anche sulla rete periferica gestita da Roma Tpl”.
Per l’organismo guidato da Pitruzzella – secondo quanto riporta Repubblica – non ci sono quindi “elementi per escludere che le compensazioni previste siano eccedenti rispetto a quanto necessario per coprire i costi”, o in altre parole – come traduce il quotidiano -,”Atac potrebbe aver incassato più del dovuto dal Comune”.
Viva i FLIRT, viva Stadler....... Ma anche Bombardier.............

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti