Accessibilità metropolitana milanese

Il forum sulle metropolitane.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 18:21

Re: Accessibilità metropolitana milanese

#106 Messaggio da luca295 » lun 29 dic 2014 0:55

Le banchine rialzate solo in una zona le ho viste in molti impianti . Di sicuro alcune linee londinesi.
L'ho notato anche in qualche stazione della linea 1 di Valencia.

Mi sembra anche a Parigi, ma non ricordo su quale linea.

gbelogi
**
**
Messaggi: 5330
Iscritto il: lun 21 ago 2006 18:08
Località: 86% oltre l'Adda 14% Roma

Re: Accessibilità metropolitana milanese

#107 Messaggio da gbelogi » lun 29 dic 2014 11:22

Wilhem275 ha scritto:Finché sono più basse, ancora ancora ci si può mettere una pezza... al limite rialzando solo il bordo e facendo un piccolo piano inclinato fino al muro, che è anche più sicuro per carrozzine e passeggini. In questo modo non si vanno a toccare i livelli degli accessi o delle panchine e accessori vari.

Chiedevo delle composizioni perché, essendo sempre lunghe uguali, avrebbe effettivamente buon senso l'idea di rialzare -in fretta- solo in corrispondenza delle estremità. Se non ricordo malissimo l'ho visto ad Amburgo.

Nelle metro nordiche c'è invece l'uso di mandare compo ridotte la sera, e questo comprometterebbe la certezza del risultato.
A Milano composizioni ridotte le ho viste nell'estate del 2004 (?), ma la zona di fermata era comunque ben indicata sia ai passeggeri che al conduttore.

Nella linea B di Roma il problema della distanza tra treno e banchina è stato risolto prima modificando i treni (MA100) con il predellino (rimaneva uno scalino notevole e in discesa) e poi traslando i binari, visto che c'è la massicciata che consente un margine di manovra. Tranne ovviamente le fermate che sono state ricostruite di sana pianta.
100 % Guaranteed Friend of the USA
Italia 2018: piccole isole di buoni risultati economici, efficienza e buone pratiche in un oceano di inefficienza e declino morale ed economico.

luca295
***
***
Messaggi: 24614
Iscritto il: mar 18 nov 2008 18:21

Re: Accessibilità metropolitana milanese

#108 Messaggio da luca295 » lun 29 dic 2014 13:22

Per cui c'e qualcosa che funziona sulla B . :-)

gbelogi
**
**
Messaggi: 5330
Iscritto il: lun 21 ago 2006 18:08
Località: 86% oltre l'Adda 14% Roma

Re: Accessibilità metropolitana milanese

#109 Messaggio da gbelogi » gio 02 apr 2015 20:53

http://video.repubblica.it/dossier/expo ... f=HREC1-31

A Roma la protagonista non sarebbe neppure riuscita a uscire di casa.
100 % Guaranteed Friend of the USA
Italia 2018: piccole isole di buoni risultati economici, efficienza e buone pratiche in un oceano di inefficienza e declino morale ed economico.

mezucchi
*
*
Messaggi: 649
Iscritto il: mer 02 apr 2008 21:30

Re: Accessibilità metropolitana milanese

#110 Messaggio da mezucchi » gio 02 apr 2015 23:59

Grazie, grazie, grazie. Bellissimo video così come il suo "gemello"

http://video.repubblica.it/dossier/expo ... 653/195669

Danno proprio l'idea di cosa voglia dire muoversi in sedia a ruote motorizzata, dove un gradino singolo anche se relaivamente basso è un problema se si ha un aiuto, una barriera se si è da soli; quando due gradini consecutivi sono sempre una barriera non superabile, un montascale che si blocca o non è disponibile una situazione critica. Dove l'assistenza da prenotare 24 ore prima è meglio che niente, ma comunque un grosso limite alla mobilità. Tutto quello che ho cercato di raccontare sinora, ma visto così con i propri occhi diventa molto più chiaro per tutti.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38068
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Accessibilità metropolitana milanese

#111 Messaggio da E412 » ven 03 apr 2015 9:11

Bello il montascale che, secondo ATM, si guasta per il peso eccessivo della carrozzina. Hanno usato il motore del gratì? :mrgreen:

Comunque il video si sposa con la riflessione che stavo facendo ieri sera, mentre a Brescia aspettavo la metro: dal convoglio in direzione opposta è sbarcata una signora in sedia motorizzata, non accompagnata, che è poi risalita mediante i due ascensori, senza problemi (a parte l'attesa del secondo, ci vuole la palina elettronica a momenti...). Ma poi, una volta fuori, che fa?
Brescia è un po' più "friendly" di Milano, ma non è un caso se li becchi che girano in strada; alle volte poi si vedono sviste progettuali assurde, tipo la rampa per scendere dl marciapiede che però presenta una cordolatura. Rompe in auto, rompe in bici, rischia di essere una barriera seria per uno in carrozzina non accompagnato.

Un paio di settimane fa comunque ho visto il montacarichi di Garibaldi M2 in uso (ma ricordo che non si può salire senza aiuto in treno per via dello scalino)

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

mezucchi
*
*
Messaggi: 649
Iscritto il: mer 02 apr 2008 21:30

Re: Accessibilità metropolitana milanese

#112 Messaggio da mezucchi » ven 03 apr 2015 10:56

Le strade e i marciapiedi di Milano sia in centro che in periferia non sono così terribili per le sedie ruote motorizzate. Non è perfetta, non è Bolzano dove si può andare a colpo sicuro, gli ostacoli si trovano ma in qualche modo ci si può girare. Almeno sulla base della mia (indiretta) esperienza.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38068
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Accessibilità metropolitana milanese

#113 Messaggio da E412 » ven 03 apr 2015 11:09

Beh, in "periferia" (meglio sarebbe dire fuori dal centro più che storico) è sicuramente più facile: se non altro, tutti gli accessi a cortili e box richiedono per forza di cose una rampa che permette di salire e scendere dal marciapiede, anche se non è pensata per quello. :D
Ma l'idea di dover attraversare tre strade anzichè semplicemente per poter procedere dritti solo perchè mancano le strisce (e le rampe) sul quarto lato l'ho sempre trovata raccapricciante.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

mezucchi
*
*
Messaggi: 649
Iscritto il: mer 02 apr 2008 21:30

Re: Accessibilità metropolitana milanese

#114 Messaggio da mezucchi » ven 03 apr 2015 12:45

Certamente. E' solo questione di vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. E l'obiettivo sarebbe sempre quello di riempirlo del tutto, che nel tempo non è certo impresa sovrumana, e non costa poi tutti quei soldi che qualcuno si può immaginare. Per questo è giusto puntare il dito su cosa non va bene.

mezucchi
*
*
Messaggi: 649
Iscritto il: mer 02 apr 2008 21:30

Re: Accessibilità metropolitana milanese

#115 Messaggio da mezucchi » ven 03 apr 2015 13:18

A proposito di Garibaldi: i montacarichi FS di Garibaldi (da sottopasso a binari passanti) sono giganteschi, e funzionano (li ho provati in un giro esplorativo di qualche settimana fa). Stavano rialzando i marciapiedi passanti dei binari 18 e 19, gli altri passanti dovrebbero essere già alti, non so se rialzeranno anche quello del 20. Tra il 20 e l'uscita sulla via ad esso parallela niente da fare, c'è qualche gradino.
Sempre a Garibaldi, la M2 ha montascale, la M3 dovrebbe avere ascensori, M2 e M3 tra di loro comunicano solo al mezzanino. Se mi ricordo bene il passante ha ascensori da binari al proprio mezzanino e da li ascensori a mezzanino M2/M3 (che coincide con il piano dei sottopassi di stazione); il passaggio diretto da binari passante a binari metropolitana ha gradini ma niente montascale/ascensori, quindi con sedia a ruote bisogna risalire e ridiscendere. Alla fine il nodo di Porta Garibaldi malgrado qualche giro un po lungo non è messo troppo male, peccato per i montascale (invece che ascensori) su M2 e i gradini per uscire lato nord (marciapiede del binario 20).

Sempre pensando a sedie a ruote motorizzate, a Garibaldi superficie si può salire/scendere senza aiuto sicuramente sui GTW della Besana (S7) e sui Coradia del Malpensa Express (se e quando rialzeranno il 20 dove di solito si fermano provenendo da Malpensa). Sulle PR di S11 il problema è la distanza orizzontale tra marciapiede e vestibolo del treno (da soli ci si blocca, con aiuto forse si sale), sulle DP di S8 non se parla (anche se alcune pilota hanno le pedane mobili - mai viste usare), i Bergamo via Carnate possono essere PR o DP quindi vedi sopra, su TGV, FR e Italo niente da fare salvo prenotazione anticipata dell'assistenza con l'elevatore di stazione (ma per la lunga percorrenza la prenotazione anticipata ci sta anche). Per i binari tronchi non so di preciso, ci dovrebbero essere per Varese TAF, TSR e Vivalto, ma non mi ricordo se i maciapiedi sono alti o bassi. Passante dovrebbero essere tutti TAF e TSR (forse qualche Vivalto) quindi ok. M2 problemi per la distanza marciapiede/vestibolo dei treni, e c'è da sperare che i montascale non si blocchino. M3 dovrebbe essere ok (ma non l'ho mai verificata di persona).

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38068
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Accessibilità metropolitana milanese

#116 Messaggio da E412 » ven 03 apr 2015 14:49

M5, non 3 :wink:
In M5 non dovrebbero esserci problemi, a parte la geniale idea di voler fare l'accesso dal mezzanino M2 1/3 con rampa e 2/3 con tre scalini (ma li pagano per metterli?), con la rampa strategicamente dalla parte opposta dell'ascensore, così occorre tagliare quasi perpendicolarmente il flusso in arrivo o diretto alle scale mobili. Come detto, a Brescia ho visto più volte gente muoversi in totale autonomia e il sistema, manutenzione a parte, è lo stesso. A meno di non abitare dall'altro lato di Viale Zara rispetto all'unico ascensore, ovviamente :twisted:

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

gbelogi
**
**
Messaggi: 5330
Iscritto il: lun 21 ago 2006 18:08
Località: 86% oltre l'Adda 14% Roma

Re: Accessibilità metropolitana milanese

#117 Messaggio da gbelogi » ven 03 apr 2015 15:42

mezucchi ha scritto:Grazie, grazie, grazie. Bellissimo video così come il suo "gemello"

http://video.repubblica.it/dossier/expo ... 653/195669

.....
Ringrazia l'autrice e il sito di Repubblica. Appena l'ho visto addirittura ho pensato che fosse una tua iniziativa, ma in ogni caso sono corso a postare in questo interessante topic.
100 % Guaranteed Friend of the USA
Italia 2018: piccole isole di buoni risultati economici, efficienza e buone pratiche in un oceano di inefficienza e declino morale ed economico.

mezucchi
*
*
Messaggi: 649
Iscritto il: mer 02 apr 2008 21:30

Re: Accessibilità metropolitana milanese

#118 Messaggio da mezucchi » ven 03 apr 2015 16:26

Giusto, M5! Lapsus freudiano: dalla M3 in poi considero scontato che tutte le stazioni abbiano gli ascensori.

gbelogi
**
**
Messaggi: 5330
Iscritto il: lun 21 ago 2006 18:08
Località: 86% oltre l'Adda 14% Roma

Re: Accessibilità metropolitana milanese

#119 Messaggio da gbelogi » ven 03 apr 2015 17:20

E412 ha scritto:M5, non 3 :wink:
In M5 non dovrebbero esserci problemi, a parte la geniale idea di voler fare l'accesso dal mezzanino M2 1/3 con rampa e 2/3 con tre scalini (ma li pagano per metterli?), con la rampa strategicamente dalla parte opposta dell'ascensore, così occorre tagliare quasi perpendicolarmente il flusso in arrivo o diretto alle scale mobili. Come detto, a Brescia ho visto più volte gente muoversi in totale autonomia e il sistema, manutenzione a parte, è lo stesso. A meno di non abitare dall'altro lato di Viale Zara rispetto all'unico ascensore, ovviamente :twisted:
Perchè il passaggio con scalino di Zara tra M5 ed M3?

Un progetto veramente con i fiocchi.
100 % Guaranteed Friend of the USA
Italia 2018: piccole isole di buoni risultati economici, efficienza e buone pratiche in un oceano di inefficienza e declino morale ed economico.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38068
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Accessibilità metropolitana milanese

#120 Messaggio da E412 » ven 03 apr 2015 20:13

C'è anche Centrale con scalini a casaccio. Per questo mi chiedo se li paghino per mettere i gradini. Capisco costi leggermente di più, ma quanto sul costo totale dell'opera se a Garibaldi, nel mezzanino della metro, avessero messo un'unica rampa?

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite