30/09/2018 - Spezzamento merci in cintura a Milano - DIscussioni associate

Sezione dedicata a tutte le notizie aggiornate in tempo reale.

Moderatore: Redazione

Rispondi
Autore
Messaggio
Avatar utente
mattiast
*
*
Messaggi: 738
Iscritto il: mer 11 mag 2005 8:21
Località: Dietro Milano Lambrate o sulla RE8 di Trenord
Contatta:

30/09/2018 - Spezzamento merci in cintura a Milano - DIscussioni associate

#1 Messaggio da mattiast » dom 30 set 2018 14:57

Sono su un S9 (24141) bloccato fra greco e lambrate a causa di un merci che si è spezzato in cintura esattamente sopra la Martesana (foto controluce + finestrini lerci e quindi non posto nemmeno la foto).
È circa un'ora che siamo fermi. Il CT dice che al merci hanno aperto l'itinerario in deviata per smistamento e quindi non è più possibile cambiarlo... Ma voglio sperare che in realtà sia perché è impegnato lo scambio dal merci fermo...
Ah, ovvio, nemmeno si può tornare a greco perché non hanno l'autorizzazione dal DM.

EDIT (15.57):
Adesso il CT sta dicendo che "stanno pensando di portarci a greco. Ma prima devono chiamarci e dare l'autorizzazione". Un'ora, ca@@o, e non sanno ancora cosa fare. Imbarazzante.

EDIT 2:
Immagine

EDIT 3 (16.22):
La parte di testa del merci è ripartita verso lambrate. È rimasto il pezzo di coda fermo in linea e presenziato da un omino. Qua nel frattempo hanno fatto cambio banco ma siamo sempre fermi. Manca che adesso che hanno liberato la linea ci riportano comunque a greco...

EDIT 4 (16.31):
Hanno girato di nuovo il banco (ora pronto direzione lambrate).
Comunque non commentabile pure la mancanza di informazione a bordo. CT che ha parlato solo con due persone al piano di sotto della vettura di testa (materiale TAF) senza salire a quello di sopra né facendo annuncio a bordo :wall: :wall:

EDIT 5 (16.41):
Girato di nuovo il banco... Ora abilitato verso greco...

EDIT 6 (16.49):
Dopo quasi 2 ore si riparte per greco. Senza parole.
E tanto di cappello al CT che ha risposto a chi chiedeva di accendere l'aria condizionata "signora non siamo in luglio, non fa più caldo" e a chi chiedeva informazioni "mi lasci perdere, per cortesia". Complimenti proprio.

Avatar utente
GT3.2
**
**
Messaggi: 2928
Iscritto il: mer 19 gen 2005 11:08
Località: Annecy

Re: Nodo di Milano (4)

#2 Messaggio da GT3.2 » lun 01 ott 2018 9:10

Comunque quello che io non capisco é come mai nonostante il PIR di centinaia di pagine con i vari sbattimenti e pippe mentali, possa essere possibile che un soccorso in linea elementare come questo prenda 2-3 ore.

Per recuperare un treno rimasto bloccato non nella galleria di Balvano o in qualche tratta "al buio" tra le Montagne Rocciose. Ma sulla cintura di Milano a qualche centinaia di metri dai principali depositi d'Italia.

E/o per far muovere il treno successivo (il S nel nostro caso) per farlo retrocedere a Greco, da cui avrebbe potuto triangolare su Lambrate via bivio pratocentenaro / Bivio Seveso, via Garibaldi, ma in 3 ore ce l'avrebbe comodamente fatta anche via Novara - Mortara - S. Cristoforo o via Calolziocorte - BG - Lambrate

Il comportamento del CT a parte le considerazioni sulla frustrazione e bassezza della persona in sé, non fa che confermare quanto sia inutile questa figura su un treno S...
Vogliamo l'Eurostar AV Milano-Bologna-Adriatica - FINALMENTE ARRIVATO!!
Vogliamo la riapertura delle linee "del Tonchino" (Evian-St. Gingolph) e Annecy-Albertville
Vogliamo un servizio decente tra Italia e Savoia! via Sempione E via Modane

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38382
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Nodo di Milano (4)

#3 Messaggio da E412 » lun 01 ott 2018 9:22

Il PIR è solo ed esclusivamente pippame mentale. Tante belle parole con lo stesso peso de 'aboliamo la fame nel mondo', 'volemose tutti bene', 'w la mamma', 'ma era un così bravo ragazzo'.

Per il resto, nelle nuove edizioni dei dizionari di lingua italiana pare che alla voci Imbarazzante, Indecente ed Incapace ci sia un laconico 'vedi RFI'. Sarebbe tanto bello se ci si potesse sbarazzare di quel GI, ma purtroppo non si può.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
GT3.2
**
**
Messaggi: 2928
Iscritto il: mer 19 gen 2005 11:08
Località: Annecy

Re: Nodo di Milano (4)

#4 Messaggio da GT3.2 » lun 01 ott 2018 9:43

Si ma mi piacerebbe capire nella pratica cosa avviene.

Il merci ha un problema all'ora x.

Immagino che il macchinista abbia, nell'anno domini 2018, un telefono cellulare e possa agevolmente chiamare la sala operativa. Diciamo che entro x+10' al massimo, ad essere larghi, o il macchinista ha chiamato autonomamente segnalando il guasto, o qualcuno si accorge che l'itinerario non si é liberato e lo contatta.

A quel punto diciamo altri 10' (sempre ad essere larghi e comprensivi) per studiare l'itinerario di soccorso piu' idoneo, e poi una locomotiva di soccorso puo' partire. O no? E a Milano non penso che fisicamente possa trovarsi a piu' di 30' dal luogo dell'incidente. In altri tratti di linea, penso siano molto rare le situazioni in cui possa trovarsi a piu' di 1h

Quindi ad essere MOLTO conservativi, una loco di soccorso poteva essere sotto al merci entro 1h (ma anche molto prima) dall'incidente. A questo punto in incidenti simili si legge spesso di problemi di aggancio, ma come cxxxo é possibile se i ganci ferroviari sono tutti universali, e di due tipi? Quanto cavolo ci vuole ad agganciare un treno?

Infine gli altri treni in linea: ma cosa diavolo osta a farli retrocedere e ripartire su altro itinerario? Ancora posso capire che ne so, alle 8 di mattina tra Greco e Garibaldi che ci sono n treni in fila. Ma una domenica alle 3 di pomeriggio, sulla Greco-Lambrate?
Vogliamo l'Eurostar AV Milano-Bologna-Adriatica - FINALMENTE ARRIVATO!!
Vogliamo la riapertura delle linee "del Tonchino" (Evian-St. Gingolph) e Annecy-Albertville
Vogliamo un servizio decente tra Italia e Savoia! via Sempione E via Modane

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38382
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Nodo di Milano (4)

#5 Messaggio da E412 » lun 01 ott 2018 10:08

In un mondo ideale, con quel genere di inconveniente:
1) verifichi l'entità del danno
2) mandi via il merci attaccato alla loco
3) mandi un'altra loco a recuperare il moncone tagliato, e la mandi dal lato giusto

Nel frattempo, alla luce della stima dei tempi, valuti se il treo che hai fermo in linea a 1500 metri da Greco non sia opportuno farlo retrocedere. 10 minuti di modulame ed è fatta.
Ed è opportuno farlo retrocedere in tutti i casi in cui non hai certezza di liberrae la linea in 20', cioè di fatto sempre.

Nel mondo dorato di RFI, invece, quello in cui nessuno a parte loro può comprendere la circolazione ferroviaria e le condizioni al contorno, tutto è sempre 'terribilmene difficile', 'le normative non lo permettono', 'andate in macchina' e via di minchiate su minchiate. A Milano poi, covo del peggio del peggio, dove non riescono a fare in maniera corretta neppure le cose più ovvie ed elementari inn momenti in cu non ci sono perturbzioni, riuscire a risolvere la temibile grana di un treno fermo in linea a 1200 metri in linea d'aria dal più vicino deposito eccede le capacità di comprensione e attuazione disponibili.

Però loro hanno le procedure, si si.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

ssb
**
**
Messaggi: 2534
Iscritto il: mar 09 dic 2014 17:24

Re: Nodo di Milano (4)

#6 Messaggio da ssb » lun 01 ott 2018 10:47

Bisogna anche capire cosa sia successo, in cabina vedi solo la scarica dell’aria in condotta. Colpa della loc? SCMT (nooo, mai..)? Spezzamento? Bisogna andare a vedere lungo il treno, capire se si possa ricongiungere oppure no e se si riesce a ripartire. Quindi o ricongiungimento, prova freno, partenza (non roba da 2 minuti in linea con un merci) o immobilizzazione della parte che abbandoni e richiesta soccorso al dirigente. Nel frattempo anche il dirigente, tramite telefono deve capirci qualcosa e rispondere alle nmila telefonate di rito. Poi organizzare la loc di soccorso, che qualcuno chiamerà qualcun’altro che chiamerà qualcuno che chiamerà dei macchinisti che andranno a preparare la loc...produrre la carta necessaria a viaggiare, fare i moduli necessari per andare in linea verso il mezzotreno, andarci pian pianino per non fare l’autoscontro, agganciare, prova freni, altri moduli, cambio banco, rientrare... e non sono sceso nei dettagli.

Intanto chi sta nel treno dietro passati i cinque minuti di pazienza chiama il dirigente che ha altro da fare e se va bene non risponde o ti liquida senza molte spiegazioni, poi quando avrà tempo e avranno deciso se retrocedi ti avviseranno, cambi banco, prova freni, moduli per la retrocessione, e via, tutto questo ovviamente è legato a cosa succede al treno davanti...


Certo, si può fare meglio.
Sicuramente la filosofia 412 “retrocedere sempre” in un nodo come Milano dovrebbe essere codificata e applicata sistematicamente. È il solito discorso, finché nessuno ha potere inquisitorio e/o non lo usa costantemente e con efficacia nulla cambia.

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38382
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Nodo di Milano (4)

#7 Messaggio da E412 » lun 01 ott 2018 10:57

Basta un banalissimo potere economico.
Facciamo due conti: il taf ha fatto due ore fermo in linea.
Facciamo 20 € /ora a passeggero, da pagare cash. Fanno 40 euro per passeggero. Facciamo che sono in 100 (è domenica), fanno 4000 euro da tirare fuori. Fossero in 400, sarebbero 16000. Fossero due treni, andremmo dagli 8 ai 32000. Se ipotizziamo 10 € /ora si va pur sempre da 2 a 16000 euro nello scenario ipotizzato.
Facciamo anche che se perdo una coincidenza è compito di RFI (che poi eventualmente si rivarrà su qualcun altro, ma son cazzi loro) pagarmela di tasca sua con qualsiasi mezzo opportuno e che sia comodo a me (e non a loro), compresi taxi ed NCC.

Scommettiamo che le procedure da due ore diventano di colpo da 30', e che gli avvisi al pubblico diventano prioritari dalla sera alla mattina? :twisted:
Dove non arriva l'intelligenza ci può tranquillamente arrivare il portafoglio. Sempre.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

ssb
**
**
Messaggi: 2534
Iscritto il: mar 09 dic 2014 17:24

Re: Nodo di Milano (4)

#8 Messaggio da ssb » lun 01 ott 2018 11:06

Mah non ci giurerei, in molti settori esistono le multe e simili per le aziende, anche non irrisorie, ma mi pare che ormai vengano già considerate parte dei bilanci o addirittura dei “prezzi da pagare” per evitare altri sbattimenti.
Sì si può aumentare l’ammontare delle multe, ma sarebbe difficile da giustificare per mille motivi. Fermo restando che per affibbiare multe servirebbe una rilevazione affidabile e imparziale delle colpe..

Avatar utente
E412
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 38382
Iscritto il: sab 20 dic 2003 12:14
Località: Fermo in linea per un guasto agli impianti di circolazione. W RFI! :)

Re: Nodo di Milano (4)

#9 Messaggio da E412 » lun 01 ott 2018 11:12

Certo che esistono le sanzioni, e certo che spesso sono a blancio, in un senso o nell'altro (ad esempio per i comuni, quelli che 'noi l'autovelox per fare cassa? Giammai! Però la postazione x ha fatto il 35% di multe in meno, sarebbe da spostare o restiamo scoperti...').
Altrettanto certo è che l'utilità della sanzione è tale finché è uno spauracchio, e non una scorciatoia. Ma soprattutto, attualmente in ferrovia le sanzioni sono un giro economico tra IF e GI. Chi si ciuccia il disservizio vero e proprio non vede un tolino.
Cambia la logica e cambia tutto, anche per non dover stare ad impazzire con l'attribuzione delle colpe. Oggi si gioca allo scaricabarile, domani magari si giocherebbe a collaborare fattivamente.
E comunque, tre cambi banco a manco 1 km da Greco non si possono giustificare in nessun modo.

And you run and you run to catch up with the sun but it's sinking, racing around to come up behind you again
The sun is the same in a relative way but you're older, shorter of breath and one day closer to death


I'm pushing one elephant up the stairs

Avatar utente
GT3.2
**
**
Messaggi: 2928
Iscritto il: mer 19 gen 2005 11:08
Località: Annecy

Re: Nodo di Milano (4)

#10 Messaggio da GT3.2 » lun 01 ott 2018 11:33

Già. Nemmeno le chiamate a muzzo, il modulame cartaceo, i tempi di risposta completamente aleatori, i processi di comunicazione ed escalation alla spera in dio sono giustificabili. Non nel 2018, non in un mondo di oggetti complicati si ma belli grossi e saldamente piantati a terra
Vogliamo l'Eurostar AV Milano-Bologna-Adriatica - FINALMENTE ARRIVATO!!
Vogliamo la riapertura delle linee "del Tonchino" (Evian-St. Gingolph) e Annecy-Albertville
Vogliamo un servizio decente tra Italia e Savoia! via Sempione E via Modane

TEE68
**
**
Messaggi: 2473
Iscritto il: sab 21 mag 2005 20:38

Re: Nodo di Milano (4)

#11 Messaggio da TEE68 » lun 01 ott 2018 12:43

Le sanzioni o multe sono sempre di importo ridicolo rispetto al volume d'affari, e se irrogate da una Authority spesso e volentieri sono ridotte o annullate dai TAR.
Si potrebbe invece, una volte per tutte, vietare le "blindature" economiche che impediscono di cacciare i dirigenti: vedi ad esempio il Castellucci di Autostrade - Atlantia, praticamente illicenziabile (sembra per una blindatura di 11 milioni di euro).

dedorex1
**
**
Messaggi: 5847
Iscritto il: mer 28 set 2005 15:48
Località: Milano

Re: Nodo di Milano (4)

#12 Messaggio da dedorex1 » lun 01 ott 2018 12:48

scusa, ma che c'entra Atlantia che è privata? Saranno problemi dei Benetton i contratti che fanno con i propri dirigenti
Adoratore della fu Trimurti DelrioCascettaGentile
Fondatore del DelrioSantoSubito Club (NB iscrizioni attualmente sospese per previsto taglio contributi TPL 2017)

Avatar utente
464trenitalia
**
**
Messaggi: 3576
Iscritto il: lun 07 lug 2008 16:38

Re: Nodo di Milano (4)

#13 Messaggio da 464trenitalia » lun 01 ott 2018 12:51

https://www.ecodibergamo.it/stories/Cro ... 290646_11/

Pazzesco meno male che se ne sono accorti...
Sicurezza trenord offerta da Regione Lombardia

TEE68
**
**
Messaggi: 2473
Iscritto il: sab 21 mag 2005 20:38

Re: Nodo di Milano (4)

#14 Messaggio da TEE68 » lun 01 ott 2018 13:13

Dedorex, in fatto di "blindature" di manager e dirigenti spero che non crederai veramente che ci siano differenze tra pubblico e privato .... ho solo fatto il primo esempio che mi è venuto sottomano (anche sul fatto che le questioni Benetton - Autostrade - Atlantia siano da considerarsi private mi permetterai di nutrire qualche dubbio).
Per tornare alle tragicomiche dei soccorsi ferroviari per treno fermo in linea, le multe vanno fatte su stipendi e retribuzioni del personale coinvolto, ovviamente tenendo conto dei livelli di responsabilità. Capisco che non sarete d'accordo, è comprensibile, ma dal di fuori la conclusione è molto semplice.

Avatar utente
Tz
***
***
Messaggi: 15035
Iscritto il: dom 21 mar 2004 17:20
Località: sul grande fiume

Re: Nodo di Milano (4)

#15 Messaggio da Tz » lun 01 ott 2018 13:17

Solito inutile e idiota allarmismo... quanto poi allo spezzamente di un treno in linea siete fino divertenti nel riuscire a sbrogliarla così facilmente (tranne ssb che si dà veramente da fare nel modo giusto facendosi il culo... quello che gli altri non comprendono), poi quanto alla valutazione di indennizzi per ritardi ovviamente possono essere addebitabili solo alle ferrovie e mai assolutamente alle autostrade nel caso degli ormai sitematici intasamenti... e mica ti fanno lo sconto al casello...
Saluti Tz

In pensione penalizzato a vita per aver fatto il macchinista !
FOLle inventore della: Stella di Valenza - AV Arno-Maremmana - AV Mediopadana - linea S Circolare di Milano - Zig-Zag LP/AV piemontese.
TAV FOREVER !

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot], Robert J Corcoran e 7 ospiti